Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

1ramon2 100Di Ramón Gómez
Questa volta ci aspettavano nella località di Chicoana, a circa 68 Km da Salta. L'appuntamento era per il 4 novembre e la vigilia eravamo stati invitati in due radio di Cerrillos e in due canali televisivi che hanno copertura in tutta la Valle de Lerma. Cerrillos è una località praticamente attaccata a Chicoana, a 10 Km. scarsi. Il pomeriggio siamo stati intervistati da una radio a Chicoana dove abbiamo presentato il tema che avremmo trattato nell’incontro del giorno successivo e abbiamo trasmesso, come nelle altre interviste, il messaggio spirituale, cogliendo l'interesse dei giornalisti per le manifestazioni mariane e i messaggi che riguardano questi tempi.

1ramon2Due persone in particolare avevano vissuto delle esperienze collegate ai segni di cui si era parlato nell'intervista e non hanno esitato a raccontare in pubblico le loro esperienze mostrandoci le foto scattate con i loro cellulari, per documentarci il momento vissuto.
La giornata era piuttosto calda, inusuale per la zona, circa 35º, eccessiva per le Valli Calchaquíes. Dopo una mattina movimentata e contenti dei risultati e della buona risposta delle interviste, siamo tornati a Salta per proseguire con altre attività riguardanti la Fondazione e le diverse attività che sono in corso per raggiungere nuovi obiettivi…

La giornata di sabato si era presentata completamente diversa: freddo, pioggia e un po’ di vento. Con la speranza che il clima fosse più favorevole, siamo partiti per Chicoana per l’incontro delle 19,00. C’erano già delle persone ad aspettare sul posto. Mentre il giorno precedente la temperatura era di circa 35º, quel giorno era di 13º e continuava a piovere e il vento faceva sentire ancora di più lo sbalzo termico.

 

1ramon3Prima di iniziare abbiamo recitato insieme il Padre Nostro, e io ho chiesto nel mio cuore di essere guidato affinché i miei fratelli venuti potessero ascoltare e ricevere quello che erano venuti a cercare. La nostra Madre, la Madre di tutto il Creato, ci chiama, ci invita a cambiare, ci ammonisce attraverso i Suoi messaggi e ci incita a cambiare. Quanto La ascoltiamo? Quanti sono coloro che mettono in pratica quello che questa signora vestita di sole ci chiede? Quanti!? Quanti di noi dedicano tempo nella propria vita a Dio e a Suo Figlio il Cristo? Quando abbiamo tempo per Dio? I messaggi spirituali che giungono a questo mondo dai piani superiori, dove si trovano gli angeli e gli Arcangeli di Dio, dove la nostra Madre vive e regna insieme a Suo Figlio, ci mostrano sempre il cammino da seguire, hanno pazienza con noi, ci sopportano e ci aspettano ancora un po’ per darci la possibilità di cambiare. Molte volte quel tempo di attesa ci è concesso, perché la Madonna non si stanca ancora di intercedere per noi e trattiene il braccio di Suo Figlio affinché non agisca con l’umanità come fece con i mercanti del tempio e, ancor prima, con Sodoma, Gomorra o il Diluvio, ma noi non ci stanchiamo di provocare Dio e di deridere la nostra Madre, rendendo la nostra vita sempre più turbolenta e caotica.

1ramon4Non ci sarà pace nel mondo, finché non ve ne sarà nel cuore degli uomini, non serve a niente chiedere pace per il mondo, è meglio chiedere che ci sia la pace nei nostri cuori. Chi è che uccide un bambino di fame?
L’Uomo... Chi inventa le guerre e le armi di distruzione di massa? L’Uomo… Chi fa si che le persone vivano per strada, senza un tetto o un pasto caldo oggi giorno?... L’Uomo… Chi spende milioni e milioni di dollari per costruire armi e distruggere l’ambiente ogni giorno senza che gliene importi niente!? L’Uomo… Quindi bisogna smettere di chiedere cose a Dio, di pretendere tante cose da Lui e iniziare invece a fare di più noi, perché noi siamo il problema del mondo ed è già ora che iniziamo a far parte della soluzione, cambiando la nostra coscienza, affinché le nostre azioni

A Fatima la Vergine annunciò e predisse situazioni che oggi sono più attuali che mai: nel 1917 la Vergine annunciò che Satana avrebbe condizionato le menti degli scienziati per creare armi che potevano distruggere gran parte dell'umanità in pochi secondi ed oggi quelle armi esistono in vari paesi del mondo: sono le bombe atomiche. Nel 1917 la Vergine parlava ai pastorelli della pazzia nelle menti delle persone che avrebbero sentito il desiderio di uccidere e di uccidersi ed oggi le stragi succedono più spesso, solo perché una persona entra in un posto e sente di iniziare a sparare, oggi questo sta accadendo con più frequenza. Anche la Vergine annunciò la guerra nel Vaticano, dove Vescovi si sarebbero opposti a Vescovi e Cardinali a Cardinali e anche questo sta accadendo, Satana si sarebbe infiltrato nelle loro fila, ma la Vergine a Fatima parlò anche della perdita di Fede negli uomini e della perdita del timore di Dio da parte degli uomini e in questo tempo si sta tristemente avverando; Lo lodiamo con le parole e con processioni, ma Lo insultiamo, ci prendiamo gioco di Lui sputandogli in viso con le nostre azioni. Ricordate, non si possono servire due padroni!

A Fatima la Vergine annunciò anche che arriverà il tempo dove nessuno aspetterà Colui che deve venire, il nostro signore Gesù Cristo che verrà come un ladro nella notte a giudicare tutti per quello che abbiamo fatto o che non abbiamo fatto! Verrà, come disse l’Angelo agli Apostoli mentre il nostro Signore ascendeva in Cielo: "Non piangete! Questo Gesù che vedete ascendere nelle nubi del cielo, un giorno nello stesso modo ritornerà!”. Arriveranno il giorno e l'ora che Dio ha deciso, e per questo motivo dobbiamo essere attenti agli avvenimenti che accadono nel mondo intero. Ecco perché l’importanza di cambiare, di donare il nostro tempo a Dio, di donare la nostra vita a Dio, dobbiamo imitare e unirci al lavoro che molti uomini e donne di buona volontà realizzano tutti i giorni, seguire il loro esempio, se loro possono farlo, perché noi no?

1ramon5Questo incontro ha un fine spirituale, non religioso, perché la spiritualità non ha a che vedere con nessuna religione, la spiritualità ha a che vedere con Dio stesso, con il rapporto diretto di Dio con noi e noi con Lui, ma con Lui attraverso il prossimo, attraverso il fratello che soffre. Cristo ci ha già detto dove Egli si trova, dove possiamo trovarlo per consolare il Suo cuore… "Quando avevo fame mi avete dato da mangiare, quando ero nudo mi avete vestito, quando ero malato mi avete fatto visita"... Quando abbiamo fatto questo per te Signore? "Quando lo avete fatto ad uno dei vostri fratelli lo avete fatto a Me… ". Allora, perché non lo facciamo se sappiamo come dobbiamo operare, sappiamo quali sono le cose che Cristo si aspetta da noi, oggi perlomeno voglio farvi riflettere un po' su tutto questo, se uno solo di voi comprende il messaggio e da oggi in poi lo mette in pratica, la mia venuta a Chicoana non sarà stata in vano.

Io rendo grazie a Dio per ognuna delle manifestazioni che ci sono ogni giorno, per tutti i segni che si manifestano in cielo e in terra, che ci preparano, ci annunciano la prossima manifestazione del Figlio di Dio in terra! State attenti ai segni, state attenti agli avvenimenti che accadono nel mondo intero, l'apocalisse è in atto e i quattro cavalieri percorrono la terra per purificarla: sono l'aria, il fuoco, la terra e l'acqua. Questo non avviene per incuterci paura, ma affinché stiamo attenti ed osserviamo gli avvenimenti che accadono dinnanzi ai nostri occhi e che noi interpretiamo come qualcosa di naturale, senza dargli importanza. Qui stesso, senza andare più lontano, ieri morivamo di caldo con oltre 35º percepiti e ci limitiamo a dire: che tempo pazzo! Uno non sa oramai come vestirsi, cosa mettersi con questo clima, ma ci lamentiamo e basta. Nel frattempo l'inquinamento non si ferma, l'essere umano non smette di avvelenare l'acqua, la terra, l'aria e continua a distruggere tutto al suo passaggio.

Quanto tempo ancora dobbiamo aspettare non lo so, quanto manca affinché nostro Signore si manifesti e ristabilisca questo mondo, non lo so. Ma dobbiamo prepararci a quel momento imitando i bambini, essere come loro, puri di cuore senza malvagità, senza egoismi, senza risentimenti, amare come lo fanno loro, amare per amare, è così semplice! Ricordate… chi non ha il cuore come un bambino non potrà entrare nel Regno dei Cieli. Quanti insegnamenti, quanti messaggi, quanta misericordia di Dio verso l'umanità che continua a mandare i suoi messaggeri a questo mondo, a inviare i messaggi celesti affinché questa umanità persa ritrovi il cammino e ritorni al suo Creatore. Non so che ne sarà di noi se il cielo tacerà, se domani Dio decidesse di non mandare più messaggi per guidarci, per avvertirci e ammonirci. Immaginate che sarebbe di noi se la Madonna non si manifestasse più in nessuna parte del mondo, saremmo più che orfani!

Ogni giorno abbiamo l'opportunità di dare tutti noi stessi in quello che facciamo, dobbiamo dare il meglio, la strada non è facile ma non siamo soli, né in terra né in cielo, siamo sempre accompagnati, ogni manifestazione ha un fine, ogni messaggio ha un proposito, non dobbiamo prenderlo come se nulla fosse. La Vergine, attraverso il suo grande Amore verso l'umanità, tenta di salvare il salvabile, di riscattare il riscattabile. Cristo ritornerà con grande potenza e gloria sulle nuvole del cielo accompagnato dalle sue legioni di angeli, gli stessi angeli che in tempi biblici i profeti descrivevano come carri di fuoco, a bordo dei quali esseri vestiti di luce arrivavano e trasmettevano i loro messaggi, sono gli stessi angeli, gli stessi esseri che accompagneranno Cristo nella Sua seconda venuta. Quando Pilato gli chiedeva… sei Re!? Cristo rispondeva lo Sono, ma il mio regno non è di questo mondo, se lo fosse il mio esercito combatterebbe per la mia liberazione! Sono questi gli angeli di ieri, extraterrestri oggi, esseri super evoluti che amano e rispettano Dio più di noi e seguono e servono incondizionatamente Cristo, cosa che noi non facciamo. La mia intenzione è che crediate negli extraterrestri, poi è bello sapere che non siamo soli, che non lo siamo mai stati e in qualche momento l'umanità avrà l'opportunità di conoscere la verità, di sapere che la creazione di Dio va molto oltre il nostro pianeta Terra e che ci sono esseri più puri di noi che cercano di aiutarci per volontà del nostro Creatore, prima che noi ci autodistruggiamo, prima che il salvabile si perda e non rimanga più speranza per questa umanità!  

Con Amore, Ramón Gómez
9 novembre 2017

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140