Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

CRIMINI IN VATICANO

criminivat1DOSSIER ESPECIAL

HO SCRITTO IL 23 DICEMBRE 2008:

“… NE AVETE FATTO UNA SPELONCA DI LADRI”

CRIMINI IN VATICANO - 1° PARTE

PREMESSA:

MI SENTO UN UOMO DI FEDE E COME TUTTI SANNO DA VENT’ANNI VIVO LA MIA ESPERIENZA SPIRITUALE PERSONALE, MA SONO ANCHE UN GIORNALISTA IMPEGNATO, QUALE DIRETTORE DI ANTIMAFIA DUEMILA, NEL CERCARE DI DARE IL MIO CONTRIBUTO ALL’AFFERMAZIONE DELLA DEMOCRAZIA, DELLA LIBERTA, DELLA GIUSTIZIA E DELLA FRATELLANZA NELLA MIA TERRA NATIA, LA SICILIA, IL MIO PAESE, L’ITALIA, IN EUROPA E NEL MONDO INTERO.

leggitutto

 

 

criminivat2

CRIMINI IN VATICANO - 2ª PARTE

PREMESSA:

PER TUTTI COLORO CHE NON HANNO AVUTO MODO DI LEGGERE LA PRIMA PARTE DI QUESTO DOSSIER, DESIDERO RIBADIRE LO SPIRITO CON CUI È STATO CONCEPITO E SCRITTO. CRIMINI IN VATICANO NON È E NON VUOLE ESSERE UN ATTACCO ALLA FEDE CRISTIANO-CATTOLICA E TANTO MENO AI SUOI FEDELI. E' PIUTTOSTO IL RICHIAMO DI UN CREDENTE CHE NON PUÒ ACCETTARE DI VEDERE LA FIGURA E GLI INSEGNAMENTI DEL MAESTRO GESÙ CRISTO DISATTESI, STRAVOLTI E TRADITI DA CHI DOVREBBE INVECE RAPPRESENTARLI, VIVERLI E FARLI VIVERE.

 

leggitutto

bellarminoitDAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 15 GIUGNO 2013:
 
VITTORIO MESSORI E IL CARDINALE BELLARMINO
 
IL MESSAGGIO DI ADRIANO CELENTANO RIVOLTO ALLO SCRITTORE MESSORI È CARICO DI RISPETTO ED EDUCAZIONE.
NELLA SUA LOGICA, LO CONDIVIDIAMO IN PIENO.
MI PERMETTO DI RICORDARE AL SIGNOR MESSORI, AMICO DEI POTENTI CARDINALI E PAPI DEL VATICANO CORROTTO E ANTICRISTICO CHE ANCHE PER LUI, PER LORO, PER ME E PER TUTTI, UN GIORNO VERRÀ IL GIUDIZIO DI DIO.  QUINDI NON SOLO PER I MAFIOSI ADDITATI DA PAPA WOJTYŁA (“Mafiosi, pentitevi, un giorno verrá il giudizio di Dio”. Valle dei Templi - Agrigento 1993).
Il GIUDIZIO DI DIO, PER IL CATTOLICO MESSORI E PER TUTTI NOI CATTOLICI CRISTIANI, SI MANIFESTERÀ DURANTE LA SECONDA VENUTA DI GESÙ CRISTO SULLA TERRA (Matteo cap. 24) E, COME RICORDA GIUSTAMENTE CELENTANO, DONERÀ A MOLTI LA FELICITÀ E LA GIOIA DI VIVERE NEL REGNO DI DIO SULLA TERRA. MA NON A TUTTI. NEL REGNO D'AMORE CHE IL FIGLIO DI DIO GESÙ CRISTO INSTAURERÀ SULLA TERRA NON CI SARANNO I PORTATORI DI INIQUITÀ, I TIRANNI E TUTTI COLORO CHE, NON PENTENDOSI, SONO STATI IPOCRITI E FALSI SERVITORI DELLA CHIESA: PEDOFILI, CORROTTI, MAFIOSI, GUERRAFONDAI, GENOCIDI. ECC. ECC.
È INTERESSANTE LA FIGURA DI VITTORIO MESSORI. MI RICORDA QUELLA DEL SEGRETARIO PERSONALE DEL CARDINALE ROBERTO BELLARMINO, IL PRINCIPALE E SANGUINARIO ACCUSATORE DEL FILOSOFO DOMENICANO GIORDANO BRUNO, CONDANNATO AL ROGO DALLA CHIESA DI MESSORI NEL 1600. EBBENE, QUESTO CARDINALE, POI FATTO SANTO DA UN PAPA PAZZO E CORROTTO, CERCAVA DI CONVINCERE A TUTTI COSTI IL BRUNO CHE LA CHIESA DOVEVA ESSERE RICCA E POTENTE E USARE LA SUA AUTORITÀ DI VITA E DI MORTE SUGLI UOMINI ANCHE, SE NECESSARIO, TORTURANDOLI. IL POVERO FRATE GIORDANO SPIEGAVA AL CARDINALE BELLARMINO CHE IL FONDATORE DELLA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA, GESÙ CRISTO, AVEVA INSEGNATO L'OPPOSTO.
IL CARDINALE RISPONDEVA PICCHE ED IL SUO LIBELLISTA-SCRITTORE COMMENTAVA NEL SUO LIBELLO, RAFFORZANDOLE, LE INIQUITÀ E LE BESTEMMIE DEL SUO PADRONE,  IN MODO TALE CHE I NUMEROSI LETTORI CATTOLICI, SOPRATTUTTO GIOVANI, POTESSERO LEGGERE QUESTO LIBRO-MANOSCRITTO E QUINDI ESSERE MANIPOLATI ED INGANNATI NELLA CONOSCENZA DELLA VERITÀ.
LA STORIA SI RIPETE E PENSO CHE ANCHE I PERSONAGGI SI RIPETONO. MA, L'EPILOGO SARÀ DIVERSO QUESTA VOLTA, PER FORTUNA, PER GRAZIA E GIUSTIZIA DIVINE.
PREGO CRISTIANAMENTE PER IL FRATELLO VITTORIO MESSORI, NEL SUO CUORE EGLI LO SA. SA CHE GESÙ CRISTO SCACCERÀ I MERCANTI DEL TEMPIO CHE HANNO TRASFORMATO LA CASA DEL PADRE IN UNA SPELONCA DI LADRONI E CHE GLI SCRIBI MODERNI, GLI SCRITTORI-LIBELLISTI, DI PAPI VIGLIACCHI E IPOCRITI, SARANNO ACCOMPAGNATI DAGLI ANGELI NEL FUOCO DELLA GEENNA, DOVE CI SARÀ PIANTO E STRIDOR DI DENTI.
TUTTI I BUONI, INVECE, EREDITERANNO IL REGNO DI DIO E NEL MONDO CI SARANNO NUOVO CIELO E NUOVA TERRA, DOVE LA CHIESA SARÀ RICCA, RICCHISSIMA, MA DI SPIRITO E D'AMORE.
CONTINUI PAPA FRANCESCO NELLA SUA RIFORMA, NON SI FACCIA INTIMIDIRE E TENTARE DAI SERPENTI CHE SCIVOLANO INTORNO ALLA SUA PERSONA E, SPERO, CHE PRESTO SPEZZI IN DUE IL VELO DEL TEMPIO E RIPORTI LA CHIESA AD ESSERE MADRE DEI GIUSTI, DEI POVERI E DEI PACIFICI.
 
G. B.
Palermo (Italia)
15 Giugno 2013
 
CELENTANO: IL MIO PA’ FRANCESCO NON HA BISOGNO DI VESTIRE ARMANI
Lettera di Adriano Celentano
 
Caro direttore, qualcuno si domanderà cosa ci sia dietro la frase pronunciata dal Papa quando, con riferimento a San Pietro, ha detto che «l’apostolo sul quale Gesù edificò la sua Chiesa non aveva un conto in banca».
Un messaggio, quello di Pa’ Francesco, che non poteva essere più chiaro e che arriva come una sciabolata fra le mura di uno Ior alquanto “OPACIZZATO” dai misteri che lo circondano. Un fendente di nome “Pietro” che in tempi molto ravvicinati ha tutta l’aria di abbattersi sulla banca centrale del Vaticano e “OLTRE”. Un Papa, questo, che non finisce mai di sorprenderci. Difficile trovare chi non lo ami. Eppure, ce n’è più di uno, specialmente all’interno del Vaticano.

bergoglionuev
 
DAL CIELO ALLA TERRA
 
 HO SCRITTO IL 25 MAGGIO 2013:
 
LA GIUSTA TESTIMONIANZA DI PAPA FRANCESCO JORGE BERGOGLIO.
PRENDIAMO ATTO CHE IL PAPA FRANCESCO DICE LA VERITÀ SU UN CONCETTO UNIVERSALE CHE IL CRISTO NOSTRO SIGNORE CI HA LASCIATO.
ADESSO ASPETTIAMO LE SEVERE RIFORME CONTRO IL VATICANO.
LEGGETE! MEDITATE E DEDUCETE.
 
G. B.
Palermo (Italia)
25 Maggio 2013
 

ATEI IN PARADISO? LE PAROLE DEL PAPA ACCENDONO IL DIBATTITO
 
24 mag. 2013  - "Il Signore ha redento tutti. Non solo i cattolici. Il suo sangue è stato sparso per tutti. Anche per gli atei". Papa Francesco prosegue nel suo progetto ecumenico. Anzi, stavolta va oltre. Strizza l'occhio anche a coloro che dicono di non credere in Dio. Cade un altro tabù all'interno del Vaticano?
Il direttore esecutivo dell'American Humanistic Association, senza nascondere il proprio scetticismo verso l'apertura del Papa ai non credenti, ha accolto con favore il discorso del pontefice. "Se altri leader spirituali si unissero a lui si farebbe un grande passo in avanti nel processo di unificazione e di convivenza tra persone di diverse religioni e anche tra religiosi e atei, vincendo così la reciproca diffidenza.
 
Le parole di Bergoglio hanno trovato grande eco anche sui social media, in cui gli utenti si sono scatenati per cercare di capire se il Papa intendesse dire che c'è un Paradiso anche per atei e agnostici. E' corso al riparo il reverendo Thomas Rosica, che con una nota esplicativa ha sottolineato che se una persona conosce la chiesa cattolica e la rifiuta non può trovare salvezza.
Anche se le parole di Papa Francesco circa la salvezza per gli atei hanno sorpreso qualcuno, i vescovi e gli esperti sono stati concordi nel considerarle espressione della fede del Pontefice.

Il reverendo John Zuhlsdorf ha spiegato sul suo blog che "Francesco è stato chiaro nell'affermare che la grazia per gli atei è offerta da Cristo, e che dunque non può esserci salvezza se non attraverso il suo sacrificio. In altre parole non sta dicendo che puoi essere salvato, andare in Paradiso, senza Cristo, come qualcuno suggerisce".
Molte personalità del mondo cattolico hanno sposato la tesi di Zuhlsdorf, sostenendo che Papa Francesco volesse rimarcare l'apertura di Gesù verso i non credenti, e non la possibilità di giungere alla salvezza continuando a non credere.
Positiva la reazione anche del mondo ateo. David Silverman, presidente dell'American Atheist ha detto di apprezzare la volontà del Papa di includere i non credenti nella discussione morale.

Fonte: buonanotizia.org 


“TUTTI NOI ABBIAMO IL DOVERE DI FARE IL BENE”.
 
“Questa chiusura di non pensare che si possa fare il bene fuori, tutti, è un muro che ci porta alla guerra e anche a quello che alcuni hanno pensato nella storia: uccidere in nome di Dio. Noi possiamo uccidere in nome di Dio”.

005200DAL CIELO ALLA TERRA
 
 
HO SCRITTO IL 23 FEBBRAIO 2013:
 
IL RITORNO DI CRISTO E GLI SCANDALI IN VATICANO
 
A SUO TEMPO IL CIELO MI AVEVA TRASMESSO IL MESSAGGIO CHE MI PERMETTO DI SOTTOPORRE NUOVAMENTE ALLA VOSTRA ATTENZIONE.
UN MESSAGGIO CELESTE CHE AVALLA L’ARTICOLO CHE HO SCRITTO SULLE ULTIMISSIME VICENDE DEL VATICANO: DIMISSIONI DEL PAPA, PEDOFILIA, LOTTE INTESTINE NELLA CURIA, RICATTI SESSUALI, MOVIMENTI ILLECITI DI DENARO NELLA BANCA DEL VATICANO (IOR).
SCANDALI NEI QUALI VENGONO OLTRAGGIATI I COMANDAMENTI 6º E 7º: NON COMMETTERE ATTI IMPURI E NON RUBARE.
LEGGETE, MEDITATE E DEDUCETE, COME SEMPRE A VOI LA SCELTA E IL DISCERNIMENTO.
 
G. B.

Sant’Elpidio a Mare (Italia)
23 Febbraio 2013

DAL CIELO ALLA TERRA
 
HO SCRITTO IL 5 FEBBRAIO 2012:
 
I PRINCIPI DELLA MIA CHIESA HANNO BESTEMMIATO CONTRO LO SPIRITO SANTO E QUINDI NON SFUGGIRANNO ALLA MIA SANTA IRA E NON AVRANNO PERDONO. (Luca 12,10 "E chiunque parlerà contro il Figlio dell'uomo, sarà perdonato; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo, non sarà perdonato”).
IL GRIDO DEI PARGOLETTI VIOLENTATI, IL GRIDO DEI MARTIRI DELLA FEDE, IL GRIDO DEI GIUSTI UCCISI E PERSEGUITATI DALL'INQUISIZIONE FISICA E TEOLOGICA POSTA IN ESSERE DAI KILLER VESTITI DI PORPORA E DI SCARLATTO HANNO RAGGIUNTO LA SOMMITÀ DEL CIELO DOVE REGNA IL PADRE MIO ADONAY.
IL TEMPIO DELL'AMORE E DELLA GIUSTIZIA, ANCORA UNA VOLTA, È STATO TRASFORMATO IN UNA SEDE DI LADRI, ASSASSINI, TIRANNI E VIGLIACCHI.
A COSTORO, PRINCIPI DELLA MIA CHIESA, FARISEI E IPOCRITI DEL TERZO MILLENNIO VOGLIO RICORDARE: STATE ATTENTI! IL GIORNO E L'ORA DELLA MIA GLORIOSA APPARIZIONE NEL MONDO È PROSSIMO (Matteo cap. 24).
SARETE SCACCIATI CON LA MIA VERGA DI FERRO INFUOCATO DALLA CASA DEL PADRE MIO. VI SARÀ MOZZATA LA LINGUA VELENOSA CHE AVETE ANTEPOSTO AL MIO AMORE CRISTICO E SARETE PROIETTATI NELLA CHIESA DI SATANA ALLA QUALE REALMENTE APPARTENETE.
I MIEI VERI SACERDOTI MISSIONARI CHE AMANO IL PROSSIMO E ALLEVIANO LE SOFFERENZE DEI DEBOLI SARANNO NOMINATI CUSTODI DELLA MIA CHIESA RIFORMATA.
VOI, PRINCIPI DEL VATICANO AVETE RINNEGATO E TRADITO COME PIETRO, MA QUESTA VOLTA NON CI SARÀ IL GALLO CHE CANTERÀ TRE VOLTE, NON CI SARÀ IL MIO PERDONO. QUESTA VOLTA IL PADRE SANTO E GIUSTO TRASFORMERÀ IL VATICANO E LA SUA CASA DI PREGHIERA DA LUOGO DI  PROSTITUZIONE  A DIMORA SOLARE NELLA QUALE REGNA LA  SPOSA LEGITTIMA E FEDELE DEL FIGLIO DELL'UOMO GESÙ CRISTO.
 E TU, SUCCESSORE DI PIETRO, HAI AVUTO PAURA DI CAMMINARE SULLE ACQUE  INSIEME AL TUO MAESTRO DI VITA E VERITÀ E ADESSO STAI SPROFONDANDO NEGLI ABISSI. STENDERÒ  DI NUOVO LA MIA MANO PER  RISOLLEVARTI SULLA BARCA SOLO SE AVRAI IL CORAGGIO DI DIRE LA VERITÀ, TUTTA LA VERITÀ. (Gesù, cammina sulle acque e solleva Pietro. (Matteo 14, 22-33)
TRA NON MOLTO INIZIERÀ IL TEMPO NEL QUALE I PRINCIPI DELLA CHIESA ROMANA SARANNO SMASCHERATI  E LE LORO INIQUITÀ SARANNO POSTE DI FRONTE AI FEDELI E AI POPOLI DELLA  TERRA, ACCADRÀ ALLORA CHE  QUEI  POCHI SACERDOTI, VESCOVI E CARDINALI A ME  FEDELI  RICEVERANNO DAL CIELO SEGNI E MIRACOLI CHE SANCIRANNO IL TRIONFO DELLA MIA CHIESA AFFINCHÉ ESSA MAI POSSA VARCARE LE PORTE DELL'INFERNO. (Matteo cap. 16,18)
RICORDATE! RICORDATE SEMPRE! DONERÒ LA VITA ETERNA A TUTTI COLORO CHE, CREDENTI E NON CREDENTI, HANNO AMATO IL LORO PROSSIMO COME SE STESSI E CHE HANNO LOTTATO CONTRO GLI ASSASSINI DELLA VITA  ESALTANDO LA GIUSTIZIA E LA VERITÀ.
RICORDATELO! RICORDATELO SEMPRE!
PACE!

DAL CIELO ALLA TERRA
Per bocca di un mio servo nel mondo

Sant’Elpidio a Mare (Italia)
5 febbraio 2012. Ore 12:27
Giorgio Bongiovanni
Stigmatizzato

L'OMBRA DELL'ANTICRISTO IN VATICANO
di Giorgio Bongiovanni – 23 febbraio 2013
 
RELATIONEM, è questo il nome del dossier che i tre cardinali (Julian Herranz Casado, Jozef Tomko e Salvatore De Giorgi), incaricati dal Papa di indagare a 360° sulle lotte intestine e diaboliche all'interno della Curia (sfociate poi nel caso Vatileaks), hanno consegnato nei giorni scorsi allo stesso Benedetto XVI.

Papa renuncia200
DAL CIELO ALLA TERRA
 
IL TESTAMENTO DI BENEDETTO XVI
 
È STATO DETTO: “NON GIUDICATE”! (Matteo cap. 7)
A SUO TEMPO NOI LO AVEVAMO DETTO: SARÀ UN PAPA ESTREMO. COSÌ È STATO SINO AL GIORNO DELL'ANNUNCIO DELLE SUE DIMISSIONI. ATTO GRAVE, MA GIUSTO CHE RENDE ONORE AL FRATELLO SPIRITUALE SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI.
NON GIUDICHIAMO MA CONSTATIAMO, NEL MERITO DEL LAVORO DELLA SUA MISSIONE APOSTOLICA, UNA COERENZA DA RISPETTARE E UNA SINCERITÀ CHE GLI FA ONORE.
AVETE ESALTATO FANATICAMENTE E INGIUSTAMENTE L'OPERA DEL PREDECESSORE GIOVANNI PAOLO II LA QUALE, FATTA ECCEZIONE SOLO PER IL SUO CORAGGIOSO INTERVENTO CONTRO LA MAFIA, È STATA UN’OPERA COLMA DI OMISSIONI ED IPOCRISIA, QUASI MAI DI DENUNCIA CONTRO I CRIMINI E LE INIQUITÀ DEGLI UOMINI DI CHIESA. DIVERSAMENTE BENEDETTO XVI HA DENUNCIATO PIÙ VOLTE SCANDALI, DIVISIONI, PECCATI ED OMISSIONI DELLA CURIA VATICANA. SOLO QUESTO PAPA HA RIVELATO CHE NEL SEGRETO DI FATIMA LA MADONNA AMMONIVA SUL PECCATO DEI VERTICI ECCLESIASTICI (PEDOFILIA) (http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2010/1607-discorso-del-papa-in-portogallo.html). PERSINO QUANDO ERA ANCORA CARDINALE, DURANTE LA VIA CRUCIS DELLA SANTA PASQUA PROFETIZZÒ CHE CRISTO AL SUO RITORNO NON AVREBBE TROVATO LA FEDE DEI SUOI SACERDOTI SULLA TERRA. E POI ANCORA, BENEDETTO XVI HA DENUNCIATO INTERNAMENTE L'ILLEGALITÀ E L'IDOLATRIA ALL'INTERNO DELLO IOR, LA BANCA DEL VATICANO. NOI SAPPIAMO CHE IL PAPA BENEDETTO XVI NON HA DETTO TUTTO NEI SUOI LIBRI, NON HA RIVELATO COMPLETAMENTE IL MESSAGGIO DI FATIMA ED HA COMMESSO ALTRI ERRORI. CIÒ CHE SAPPIAMO DALLE NOSTRE FONTI CELESTI È CHE EGLI AVREBBE RIVELATO IN UNA DELLE PROSSIME ENCICLICHE CHE QUESTO TEMPO APOCALITTICO NEL QUALE VIVE IL GENERE UMANO, CON LA CHIESA DI CRISTO DIVISA E INFESTATA DI PECCATO, SAREBBE STATO IL TEMPO DELLA SECONDA VENUTA DI CRISTO.
L'ANTICRISTO, CHE OPERA ANCHE NEL VATICANO, HA COSTRETTO IL PAPA AD ANNUNCIARE LE SUE DIMISSIONI.  IL SEGNO DEL CIELO PERÒ È CHIARO: IL PADRE ADONAY NON HA PERMESSO ALL'ANTICRISTO DI UCCIDERE IL VESCOVO DI ROMA AFFINCHÈ BENEDETTO XVI POTESSE TESTIMONIARE LA VERITÀ. NOI PREGHIAMO CHE LO FACCIA, SAREBBE IL RISCATTO PER SE STESSO E PER LA CHIESA DI PIETRO PRIMA DEL GIUDIZIO UNIVERSALE E QUINDI DELLA VISITAZIONE DEL FIGLIO DI DIO GESÙ CRISTO IL QUALE RISTABILIRÀ L’ ORDINE NEL TEMPIO DI DIO SCACCIANDO I  MERCANTI E I LADRONI.
L'ORDINE CELESTE, COME SEMPRE, NON È IMPOSTO. UBBIDIRE O MENO DIPENDE DALL'UOMO JOSEPH RATZINGER.
PACE!
 
DAL CIELO ALLA TERRA
 
Sant’Elpidio a Mare (Italia)
14 Febbraio 2013. Ore 18:30
G. B.
 
Messaggio allegato:

PAPA200NOTIZIA: «LASCIO PER IL BENE DELLA CHIESA»
 
«Le forze e l'età avanzata non più adatte al ministero»
L'ipotesi di lasciare in un libro-intervista del 2010
«Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l'età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino». Con queste parole papa Benedetto XVI annuncia che lascerà il pontificato dal prossimo 28 febbraio. Lo fa personalmente, in latino, durante il concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto.
Joseph Ratzinger, 86 anni il prossimo 16 aprile, era stato eletto papa dal conclave il 19 aprile 2005, dopo la morte di Giovanni Paolo II.
11 Febbraio 2013 – Il Corriere della Sera
 

DAL CIELO ALLA TERRA
 
Giorgio Bongiovanni aveva ricevuto e diffuso a suo tempo il messaggio “Il Papa si dimetta”, in seguito alla notizia emersa di alcuni conti cifrati compromettenti dello Ior, la banca del Vaticano. Riproponiamo il messaggio citato insieme agli articoli allegati allo stesso.
 
La Redazione
11 Febbraio 2013

COMUNICAZIONE URGENTE.
DOPO LA DIFFUSIONE DELLE ULTIME NOTIZIE, QUI ALLEGATE, È INEVITABILE LA DIFFUSIONE DI QUESTA EPISTOLA.                           

MESSAGGIO PER SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI

CITTÀ DEL VATICANO
 
IL PAPA SI DIMETTA
 
SAREBBE UN ATTO SAGGIO E POTREBBE DARE SPERANZA AD UN RINNOVAMENTO DELLA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA.
LE DIMISSIONI DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI, CON UMILTÀ E RECITANDO IL MEA CULPA SAREBBERO AUSPICABILI E OPPORTUNE.
IL PAPA TEOLOGO DOPO LE SUE ARROGANTI DICHIARAZIONI CONTRO LA STAMPA PURTROPPO INIZIA A MANIFESTARE LA VECCHIA E MAI TRAMONTATA METODOLOGIA DITTATORIALE DELLA SANTA INQUISIZIONE.
JOSEPH RATZINGER DOVREBBE SCACCIARE I MERCANTI DAL TEMPIO, I LADRONI, I MAFIOSI E CHIARIRE ALMENO LE ULTIME FOSCHE E NEFASTE VICENDE DEL SUO GOVERNO, INVECE RISPONDE CON ARROGANZA E SUPPONENZA.
SI DIMETTA, SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI, E DIA UN SEGNO CRISTICO ALLA  COMUNITÀ CATTOLICA DEL PIANETA. NOMINI UN SUCCESSORE TEMPORANEO PRIMA DEL CONCLAVE, UN MISSIONARIO TEOLOGO CHE VIVE IL CRISTO TUTTI I GIORNI CON I POVERI, I MISERABILI, GLI ULTIMI DEL MONDO, OPPURE UN MISSIONARIO SACERDOTE TEOLOGO CHE LOTTA TUTTI I GIORNI CONTRO LA MAFIA, NE AVETE PARECCHI IN ITALIA E ALL'ESTERO NELLA COMUNITÀ CRISTIANA CATTOLICA, SPESSO IGNORATI DALLE GERARCHIE VATICANE.
SAREBBERO I PIÙ INDICATI QUESTI VERI SACERDOTI DI CRISTO, PER FARE PULIZIA ALL'INTERNO DELLE SUE STANZE, SANTITÀ BENEDETTO XVI, E SOPRATTUTTO ALL'INTERNO DELLE STANZE DOVE LO STERCO DI SATANA CERCA IN TUTTI I MODI CON IL SUO ODORE PUZZOLENTE DI INFANGARE IL CORPO MISTICO DI CRISTO. LE STANZE DELLO IOR, LA BANCA DEL VATICANO.
NELL'ATTESA DELLA SECONDA E GLORIOSA VENUTA DI CRISTO NOSTRO SIGNORE, PREGHEREMO PER LEI, SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI.
IN CRISTO, NOSTRO SIGNORE.
PACE!
 
DAL CIELO ALLA TERRA
 
Palermo (Italia)
22 giugno 2012
Giorgio Bongiovanni
Stigmatizzato  
 
DAL CIELO ALLA TERRA

DA SCRUPOLOSI SONDAGGI: I NOMI DEI CONTI CIFRATI DELLO IOR
 
DOPO LA LETTURA DEL SEGUENTE COMUNICATO, SE AVETE IL CORAGGIO, CHIEDETEVI QUALI SONO E DOVE SONO LE DIMORE DELL'ANTICRISTO!
5 MILIARDI DI EURO NEI DEPOSITI DELLA BANCA DEL VATICANO: LO IOR.
MIGLIAIA DI CONTI CORRENTI LEGITTIMI DI PRETI, SUORE, VESCOVI E CARDINALI.
IL PAPA NON HA CONTO CORRENTE PERSONALE, MA È IL CAPO ASSOLUTO DELLA BANCA CHE HA UN SUO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE.
I CONTI CIFRATI (SENZA NOME) SONO CENTINAIA E APPARTENGONO A CITTADINI ITALIANI E STRANIERI ANONIMI CHE IL VATICANO SI RIFIUTA DI RIVELARE ALLE AUTORITÀ COMPETENTI ITALIANE. IN REALTÀ SI TRATTA DI EVASORI FISCALI, CRIMINALI MAFIOSI (PROVENZANO, RIINA ED ALTRI APPARTENENTI ALLE 4 ORGANIZZAZIONI CRIMINALI ITALIANE), TERRORISTI INTERNAZIONALI, MASSONI, POLITICI CORROTTI,  BANCHIERI, INDUSTRIALI, FUNZIONARI DI STATO DI ALTISSIMO LIVELLO. ALTI VERTICI MILITARI, SERVIZI DI INTELLIGENCE ANCHE DI POTENZE STRANIERE.
QUINDI IL COINVOLGIMENTO DI PERSONAGGI LEGATI AL VATICANO  E CHE POSSIEDONO CONTI CORRENTI MILIARDARI IN EURO NELLO IOR SAREBBE DEVASTANTE PER IL SISTEMA MONDIALE POLITICO E   FINANZIARIO DI ALCUNE SUPER POTENZE CHE FANNO PARTE DEL PONTE DI COMANDO DI COLORO CHE  CONTROLLANO IL PIANETA TERRA. PER QUESTO MOTIVO E SOLO PER QUESTO IL PROF. GOTTI TEDESCHI TEME DI ESSERE UCCISO QUALORA RIVELASSE IL SEGRETO DEI SEGRETI.
LO IOR HA RICICLATO MILIARDI DI EURO APPARTENENTI A COSA NOSTRA IN QUESTI ANNI E UNA SENTENZA DI UNA CORTE GIUDIZIARIA ITALIANA LO HA CONFERMATO. (Tratto dalle pagg. 3-4 della sentenza della prima Corte di Assise d’appello di Roma emessa il 7 maggio 2010 – Presidente Guido Catenacci / Consigliere estensore Piero De Crescenzo. Cosa nostra, nelle sue varie articolazioni, impiegava il Banco Ambrosiano e lo IOR come tramite per massicce operazioni di riciclaggio. Il fatto nuovo, rispetto alle acquisizioni di primo grado, consiste nella assunzione del dato per cui tali operazioni avvenivano quanto meno anche  ad opera di Vito CIANCIMINO, oltre che di Giuseppe CALÒ).
DA NOSTRI SONDAGGI ABBIAMO AVUTO NOTIZIA CERTA CHE VI È ALL'INTERNO DEL VATICANO UNA SANGUINOSA BATTAGLIA PER LA CONQUISTA DEL POTERE TRA VARIE CORRENTI ANTICRISTICHE E LA STESSA SI CONCLUDERÀ CON LA MORTE DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI. QUESTO TRAGICO EVENTO PORTERÀ AL POTERE UNA CORRENTE POTENTISSIMA CHE TENTERÀ CON OGNI MEZZO DI CONQUISTARE LA CHIESA CATTOLICA E SOTTOMETTERLA DEFINITIVAMENTE ALLE FORZE DEL MALE, MA IL CRISTO FONDATORE DELLA CHIESA STESSA CON I SUOI UMILI MESSAGGERI TERRENI E I SUOI ANGELI CELESTI LO IMPEDIRÀ CON I SEGNI POTENTISSIMI IN CIELO ED IN TERRA, CON IL SACRIFICIO DEI SUOI UMANI MESSAGGERI E DEFINITIVAMENTE CON LA SUA DISCESA DAL CIELO CON LA POTENZA DELLE LEGIONI DI ANGELI E LA GLORIA DI DIO PADRE. (Matteo cap. 24)
ABBIATE FEDE! E PREPARATEVI!
IL GIUDIZIO DI CRISTO È PROSSIMO ED IL REGNO DI DIO SARÀ INSTAURATO ANCHE SULLA TERRA
IL TEMPO È VENUTO!
PACE!
 
DAL CIELO ALLA TERRA
 
Palermo (Italia)
22 Giugno 2012. Ore 13:35
Giorgio Bongiovanni
Stigmatizzato

Articoli correlati:
 
 
- Benedetto XVI parla di “menzogna sotto veste di informazione”, e pensa a cambiamenti tra i suoi collaboratori più stretti. In tempi brevi.
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/06/12/vatileaks-ira-del-papa-contro-la.html
 
 
 
                                 

Georg-Gaenswein-el-Papa-y-Tarcisio-BertoneDAL CIELO ALLA TERRA

COMUNICAZIONE URGENTE.
DOPO LA DIFFUSIONE DELLE ULTIME NOTIZIE, QUI ALLEGATE, È INEVITABILE  LA DIFFUSIONE DI QUESTA EPISTOLA.                                

MESSAGGIO PER SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI
CITTÀ DEL VATICANO

IL PAPA SI DIMETTA

SAREBBE UN ATTO SAGGIO E POTREBBE DARE SPERANZA AD UN RINNOVAMENTO DELLA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA.
LE DIMISSIONI DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI, CON UMILTÀ E RECITANDO IL MEA CULPA SAREBBERO AUSPICABILI E OPPORTUNE.
IL PAPA TEOLOGO DOPO LE SUE ARROGANTI DICHIARAZIONI CONTRO LA STAMPA PURTROPPO INIZIA A MANIFESTARE LA VECCHIA E MAI TRAMONTATA METODOLOGIA DITTATORIALE DELLA SANTA INQUISIZIONE.
JOSEPH RATZINGER DOVREBBE SCACCIARE I MERCANTI DAL TEMPIO, I LADRONI, I MAFIOSI E CHIARIRE ALMENO LE ULTIME FOSCHE E NEFASTE VICENDE DEL SUO GOVERNO, INVECE RISPONDE CON ARROGANZA E SUPPONENZA.
SI DIMETTA, SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI, E DIA UN SEGNO CRISTICO ALLA  COMUNITÀ CATTOLICA DEL PIANETA. NOMINI UN SUCCESSORE TEMPORANEO PRIMA DEL CONCLAVE, UN MISSIONARIO TEOLOGO CHE VIVE IL CRISTO TUTTI I GIORNI CON I POVERI, I MISERABILI, GLI ULTIMI DEL MONDO, OPPURE UN MISSIONARIO SACERDOTE TEOLOGO CHE LOTTA TUTTI I GIORNI CONTRO LA MAFIA, NE AVETE PARECCHI IN ITALIA E ALL'ESTERO NELLA COMUNITÀ CRISTIANA CATTOLICA, SPESSO IGNORATI DALLE GERARCHIE VATICANE.
SAREBBERO I PIÙ INDICATI QUESTI VERI SACERDOTI DI CRISTO, PER FARE PULIZIA ALL'INTERNO DELLE SUE STANZE, SANTITÀ BENEDETTO XVI, E SOPRATTUTTO ALL'INTERNO DELLE STANZE DOVE LO STERCO DI SATANA CERCA IN TUTTI I MODI CON IL SUO ODORE PUZZOLENTE DI INFANGARE IL CORPO MISTICO DI CRISTO. LE STANZE DELLO IOR, LA BANCA DEL VATICANO.
NELL'ATTESA DELLA SECONDA E GLORIOSA VENUTA DI CRISTO NOSTRO SIGNORE, PREGHEREMO PER LEI, SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI.
IN CRISTO, NOSTRO SIGNORE.
PACE!

DAL CIELO ALLA TERRA

Palermo (Italia)
22 giugno 2012
Giorgio Bongiovanni
Stigmatizzato  

DAL CIELO ALLA TERRA

DA SCRUPOLOSI SONDAGGI: I NOMI DEI CONTI CIFRATI DELLO IOR    

DOPO LA LETTURA DEL SEGUENTE COMUNICATO, SE AVETE IL CORAGGIO, CHIEDETEVI QUALI SONO E DOVE SONO LE DIMORE DELL'ANTICRISTO!

5 MILIARDI DI EURO NEI DEPOSITI DELLA BANCA DEL VATICANO: LO IOR.
MIGLIAIA DI CONTI CORRENTI LEGITTIMI DI PRETI, SUORE, VESCOVI E CARDINALI.
IL PAPA NON HA CONTO CORRENTE PERSONALE, MA È IL CAPO ASSOLUTO DELLA BANCA CHE HA UN SUO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE.
I CONTI CIFRATI (SENZA NOME) SONO CENTINAIA E APPARTENGONO A CITTADINI ITALIANI E STRANIERI ANONIMI CHE IL VATICANO SI RIFIUTA DI RIVELARE ALLE AUTORITÀ COMPETENTI ITALIANE. IN REALTÀ SI TRATTA DI EVASORI FISCALI, CRIMINALI MAFIOSI (PROVENZANO, RIINA ED ALTRI APPARTENENTI ALLE 4 ORGANIZZAZIONI CRIMINALI ITALIANE), TERRORISTI INTERNAZIONALI, MASSONI, POLITICI CORROTTI,  BANCHIERI, INDUSTRIALI, FUNZIONARI DI STATO DI ALTISSIMO LIVELLO. ALTI VERTICI MILITARI, SERVIZI DI INTELLIGENCE ANCHE DI POTENZE STRANIERE.
QUINDI IL COINVOLGIMENTO DI PERSONAGGI LEGATI AL VATICANO  E CHE POSSIEDONO CONTI CORRENTI MILIARDARI IN EURO NELLO IOR SAREBBE DEVASTANTE PER IL SISTEMA MONDIALE POLITICO E   FINANZIARIO DI ALCUNE SUPER POTENZE CHE FANNO PARTE DEL PONTE DI COMANDO DI COLORO CHE  CONTROLLANO IL PIANETA TERRA. PER QUESTO MOTIVO E SOLO PER QUESTO IL PROF. GOTTI TEDESCHI TEME DI ESSERE UCCISO QUALORA RIVELASSE IL SEGRETO DEI SEGRETI.
LO IOR HA RICICLATO MILIARDI DI EURO APPARTENENTI A COSA NOSTRA IN QUESTI ANNI E UNA SENTENZA DI UNA CORTE GIUDIZIARIA ITALIANA LO HA CONFERMATO. (Tratto dalle pagg. 3-4 della sentenza della prima Corte di Assise d’appello di Roma emessa il 7 maggio 2010 – Presidente Guido Catenacci / Consigliere estensore Piero De Crescenzo. Cosa nostra, nelle sue varie articolazioni, impiegava il Banco Ambrosiano e lo IOR come tramite per massicce operazioni di riciclaggio. Il fatto nuovo, rispetto alle acquisizioni di primo grado, consiste nella assunzione del dato per cui tali operazioni avvenivano quanto meno anche  ad opera di Vito CIANCIMINO, oltre che di Giuseppe CALÒ).
DA NOSTRI SONDAGGI ABBIAMO AVUTO NOTIZIA CERTA CHE VI È ALL'INTERNO DEL VATICANO UNA SANGUINOSA BATTAGLIA PER LA CONQUISTA DEL POTERE TRA VARIE CORRENTI ANTICRISTICHE E LA STESSA SI CONCLUDERÀ CON LA MORTE DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI. QUESTO TRAGICO EVENTO PORTERÀ AL POTERE UNA CORRENTE POTENTISSIMA CHE TENTERÀ CON OGNI MEZZO DI CONQUISTARE LA CHIESA CATTOLICA E SOTTOMETTERLA DEFINITIVAMENTE ALLE FORZE DEL MALE, MA IL CRISTO FONDATORE DELLA CHIESA STESSA CON I SUOI UMILI MESSAGGERI TERRENI E I SUOI ANGELI CELESTI LO IMPEDIRÀ CON I SEGNI POTENTISSIMI IN CIELO ED IN TERRA, CON IL SACRIFICIO DEI SUOI UMANI MESSAGGERI E DEFINITIVAMENTE CON LA SUA DISCESA DAL CIELO CON LA POTENZA DELLE LEGIONI DI ANGELI E LA GLORIA DI DIO PADRE. (Matteo cap. 24)
ABBIATE FEDE! E PREPARATEVI!
IL GIUDIZIO DI CRISTO È PROSSIMO ED IL REGNO DI DIO SARÀ INSTAURATO ANCHE SULLA TERRA
IL TEMPO È VENUTO!
PACE!

DAL CIELO ALLA TERRA

Palermo (Italia)
22 Giugno 2012. Ore 13:35
Giorgio Bongiovanni
Stigmatizzato


DAI DEPOSITI CIFRATI DELLO IOR VENNE TRASFERITO UN MILIARDO
PER TIMORE DELL'ANTIRICICLAGGIO

Oggi Gotti dai magistrati di Roma e Napoli

ROMA — Conti aperti presso le banche italiane e straniere utilizzati per il «passaggio» di denaro proveniente dalla Santa Sede. Depositi dello Ior «svuotati» lo scorso anno quando fu varata la procedura di trasparenza e poi riutilizzati quando le norme sono state modificate. Flussi di capitali che su alcuni depositi «esterni» hanno superato addirittura il miliardo annuo. Si concentra anche su questo il nuovo interrogatorio fissato per oggi di Ettore Gotti Tedeschi, che sarà assistito dal legale Fabio Palazzo.

 

iorvat200ITDAL CIELO ALLA TERRA


SEPOLCRI IMBIANCATI

BANCA DEL VATICANO: SEPOLCRI IMBIANCATI E RAZZA DI VIPERE.
LEGGETE!
LEGGETE E MEDITATE SULLE NOTIZIE ALLEGATE E PONETE A VOI STESSI LA SEGUENTE DOMANDA: CRISTO, IL FIGLIO DI DIO, QUALE POSIZIONE ASSUMEREBBE DI FRONTE ALLO SCEMPIO CHE I SUOI SACERDOTI STANNO PERPETRANDO ALL'INTERNO DELLA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA?
IL MESSIA  GESÙ CRISTO DISSE:  “Sia invece il vostro parlare sì, sì; no, no; il di più viene dal maligno” (Matteo 5, 37).
LA NOSTRA È STATA UNA VOCE CHE HA GRIDATO NEL DESERTO PER MOLTI DEI VOSTRI ANNI. QUANTE, QUANTE VOLTE VI AVEVAMO RIVELATO CHE IN VATICANO RISIEDE UNA DELLE TESTE DELL'ANTICRISTO, L'IDRA DAI MILLE VOLTI?
AVETE FATTO ORECCHIO DA MERCANTE E AVETE DERISO I NOSTRI MESSAGGERI, ORA PRENDETE ATTO CHE NOI ANNUNCIAVAMO VERITÀ SCOMODE E TERRIBILI.
LA NOSTRA TRISTEZZA ED IL NOSTRO SDEGNO NON SONO SOLO PER IL TRADIMENTO COMMESSO DAI PIÙ POTENTI  VERTICI DELLA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA, PER L'OMERTÀ, LA DEBOLEZZA ED IL SILENZIO DI SUA SANTITÀ BENEDETTO XVI, MA È ANCHE E SOPRATTUTTO PER LA MANCANZA ASSOLUTA DI DISCERNIMENTO DEI MILIONI DI FEDELI DELLA CHIESA CATTOLICA: UOMINI, DONNE, GIOVANI E ANZIANI CHE NON REAGISCONO E NON CHIEDONO GIUSTIZIA CONTRO I TRADITORI DI CRISTO.
I NOBILI SENTIMENTI, NON PRIVI DI ERRORI, DI OMISSIONI E DI INTERESSI PERSONALI, POSTI IN ESSERE DAL DOTTOR GOTTI TEDESCHI NELLA SUA CORAGGIOSA TESTIMONIANZA A FAVORE DELLA VERITÀ POSSONO RIPETERE UNA STORIA GIÀ VISSUTA NEL VATICANO E NELLE SUE STANZE. UNA STORIA DI MORTE, OMICIDI, TRADIMENTI, BESTEMMIE E NEFANDEZZE. LA VITA DI GOTTI TEDESCHI È IN PERICOLO, VA PROTETTA ED INCORAGGIATA LA SUA TESTIMONIANZA. DOVREBBE ESSERE IL NUMEROSO POPOLO CATTOLICO A FARE DA SCUDO ALLO SCOMODO TESTIMONE. INVECE  ANCORA UNA VOLTA IL POPOLO CADE IN BALIA DEL MALIGNO  BALLANDO  E FESTEGGIANDO DI FRONTE AL NUOVO VITELLO D'ORO “Egli li ricevette dalle loro mani e li fece fondere in una forma e ne ottenne un vitello di metallo fuso. Allora dissero: “Ecco il tuo Dio, o Israele, colui che ti ha fatto uscire dal paese d'Egitto!”. Ciò vedendo, Aronne costruì un altare davanti al vitello e proclamò: "Domani sarà festa in onore del Signore” (Esodo 32, 4-5). Il giorno dopo Mosè disse al popolo: "Voi avete commesso un grande peccato; ora salirò verso il Signore: forse otterrò il perdono della vostra colpa”. Mosè ritornò dal Signore e disse: "Questo popolo ha commesso un grande peccato: si sono fatti un dio d'oro. Ma ora, se tu perdonassi il loro peccato... E se no, cancellami dal tuo libro che hai scritto!”. Il Signore disse a Mosè: " Io cancellerò dal mio libro colui che ha peccato contro di me. Ora va', conduci il popolo là dove io ti ho detto. Ecco il mio angelo ti precederà; ma nel giorno della mia visita li punirò per il loro peccato”. Il Signore percosse il popolo, perché aveva fatto il vitello fabbricato da Aronne.” (Esodo 32, 30-35).
UN POPOLO CHE, A PARTE L'ECCEZIONE DI POCHI FEDELI A CRISTO, NON VUOLE ENTRARE NEL REGNO DEI CIELI MA VUOLE  ESSERE COMPLICE DEGLI SCRIBI E FARISEI DEL VATICANO. ESSI SONO SIMILI, ANZI, PEGGIORI DI COLORO AI QUALI CRISTO PUNTÒ IL SUO INDICE...  “Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che chiudete il regno dei cieli davanti agli uomini; perché così voi non vi entrate, e non lasciate entrare nemmeno quelli che vogliono entrarci” (Matteo 23,13).
MA IL TEMPO È VENUTO E GESÙ CRISTO È SULLA VIA DEL RITORNO. I POTENTI SCRIBI E FARISEI DEL VATICANO SARANNO FRUSTATI DALLA VERGA DI FERRO DEL FIGLIO DELL'UOMO E SCACCIATI DAL TEMPIO DI DIO, DALLA CASA DI PREGHIERA CHE LORO, CARDINALI, VESCOVI E PAPI, HANNO TRASFORMATO IN UNA SPELONCA DI LADRI, ASSASSINI, MAFIOSI, CORROTTI E PEDOFILI.
LODE AI VERI MISSIONARI DELLA CHIESA CATTOLICA, AI VERI FEDELI E TESTIMONI DELL'OPERA DI CRISTO. A LORO E A TUTTI I GIUSTI SARÀ DONATO IL REGNO DI DIO IN TERRA.
PACE A VOI TUTTI!

DAL CIELO ALLA TERRA
Per bocca di un Servo dei servi di Cristo.

Sant' Elpidio a Mare (Italia)
9 giugno 2012. Ore 14:29
Giorgio Bongiovanni
Stigmatizzato

 

Mafia e Vatican Connection: articoli correlati all'interno

abuelas-de-la-plaza-de-mayo1

DESAPARECIDOS: LA CHIESA DA RAGIONE AL FATTO
La Chiesa cattolica argentina ha confermato dinanzi alle autorità giudiziarie l’autenticità del documento pubblicato da Il Fatto Quotidiano l’11 maggio avente per oggetto l’incontro segreto del 1978 delle gerarchie cattoliche al più alto livello con il dittatore Jorge Videla nel corso del quale si parlò dell’assassinio dei detenuti-desaparecidos. Documento redatto nel luogo dell’incontro e consegnato dallo stesso Videla alla Chiesa e che riguarda i crimini più gravi commessi nella storia dell’Argentina e tra le cui vittime figuravano due vescovi e una ventina di sacerdoti. E divulgato da cattolici indignati per la complicità con una dittatura sanguinosa.

vaticapennington1DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 31 MAGGIO DELL’ANNO 2012:

SCANDALI IN VATICANO

PRENDETE ATTO, SE NE AVETE CORAGGIO, DEI NOSTRI REITERATI AVVERTIMENTI E DELLE NOSTRE CONTINUE DENUNCE CONTRO I MISFATTI POSTI IN ESSERE DAI PRINCIPI DEL VATICANO.
PURTROPPO LA DEBOLEZZA DEL PAPA È UN SEGNO CHIARO CHE NON SOLO IL FUMO DI SATANA È ENTRATO ATTRAVERSO LE FESSURE DELLA CHIESA, ADESSO IL FUOCO DI SATANA RISCHIA DI BRUCIARE LA CHIESA STESSA.
LA CHIESA GLORIOSA DI CRISTO TRIONFERÀ E TUTTI NOI CRISTIANI DOBBIAMO SACRIFICARE LA NOSTRA VITA AFFINCHÈ CIÒ AVVENGA.
DOBBIAMO ANNIENTARE LE FORZE DIABOLICHE DEL VATICANO.
IN ATTESA DELLA SECONDA VENUTA  DI CRISTO SULLA TERRA CON GRANDE POTENZA E GLORIA (Matteo cap. 24) INSIEME AGLI ANGELI DI IERI EXTRATERRESTRI OGGI.

videla100VIDELA, IL VATICANO SAPEVA
Scritto da Horacio Verbitsky - 11 Maggio 2012

Desaparecidos: documento della Santa Sede ritrovato.
Scritto dopo un pranzo con i vescovi e il dittatore argentino.

Buenos Aires - La politica dei “desaparecidos” che il dittatore Jorge Videla ha finito per ammettere con diverse dichiarazioni e in tribunale, era nota fin dal 10 aprile 1978 alla Commissione esecutiva della Chiesa cattolica che, però, si guardò bene dall’informare l’opinione pubblica. Tutto questo risulta da un documento rinvenuto nell’archivio della Conferenza episcopale.

cardinaliitDAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 5 FEBBRAIO 2012:

LEGGETE!
VI PREGO LEGGETE!
SONO NOTIZIE IMPORTANTI SUL VATICANO E I PRINCIPI DELLA CHIESA CATTOLICA APOSTOLICA ROMANA.
DOPO AVER LETTO PREGHIAMO! RECITIAMO IL PATER  NOSTER. E POI ANCORA:
SIGNORE, SIGNORE GESÙ CRISTO, LE TUE PECORELLE SONO SMARRITE E CONFUSE.
I FIGLI DELLA TUA CHIESA SOFFRONO E IMPLORANO LA TUA PRESENZA, IL TUO RICHIAMO, LA TUA GIUSTIZIA. TI PREGO SIGNORE TI PREGO  RISPONDI:

DAL CIELO ALLA TERRA

I PRINCIPI DELLA MIA CHIESA HANNO BESTEMMIATO CONTRO LO SPIRITO SANTO E QUINDI NON SFUGGIRANNO ALLA MIA SANTA IRA E NON AVRANNO PERDONO. (Luca 12,10 "E chiunque parlerà contro il Figlio dell'uomo, sarà perdonato; ma chi avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo, non sarà perdonato").

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140