Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

vanessa

20 ANNI DI STIGMATE E 33 ANNI DI DIVULGAZIONE DEL MESSAGGIO SPIRITUALE

Vogliamo informarvi sulle attività di Giorgio Bongiovanni in questi ultimi giorni in Sicilia, precisamente ad Acireale, presso l’Hotel Excelsior Palace Terme, dove è stato organizzato un evento che si potrebbe definire di portata internazionale: la commemorazione dei vent’anni della stigmatizzazione di Giorgio Bongiovanni avvenuta in quel lontano  2 settembre 1989 e dei 33 anni di divulgazione del messaggio spirituale. Un cammino iniziato quando, all’età di 13 anni, ebbe l’opportunità di conoscere e accompagnare il suo maestro spirituale Eugenio Siragusa. In tutti questi anni ha lavorato incessantemente con coerenza e fermezza,  con il chiaro obiettivo di giungere alle anime che ancora oggi dormono  in questo mondo.
Un evento in cui è stato protagonista il ricordo, l’omaggio e la gratitudine verso quest’essere eccezionale che negli anni ’60 parlava di una realtà sconosciuta ad un mondo estraneo a temi come la presenza di esseri di altri mondi che visitano la terra nel nome di Cristo per richiamare l’attenzione degli uomini e avvertire loro di modificare il proprio comportamento per il bene del pianeta Terra, un  essere vivo in grave pericolo a causa dell’agire dei suoi abitanti.
Sabato 5 settembre 2009, alle 10:30, Rosario Pavone, moderatore e amico personale di Giorgio Bongiovanni da oltre 30 anni, ha dato inizio all’incontro presentando Pier Giorgio Caria, ricercatore di elevata professionalità nel campo dell’ufologia che a sua volta ha introdotto  il contattato Antonio Urzi che ha mostrato al pubblico i suoi ultimi filmati di indiscutibile qualità, incluso un esclusivo filmato di una “flotilla” di sfere di luce apparsa sui cieli di Milano, sopra il famoso teatro “La Scala”, alla presenza di diversi testimoni anche se rimasti indifferenti e di un team di cameramen di una televisione locale che hanno anch’essi filmato il fenomeno. Il tutto é avvenuto due ore prima di prendere l’aereo che lo avrebbe portato al Congresso di Acireale.

acireale

Foto: Barbagallo Giorgio

Erano presenti al convegno circa 400 persone provenienti da tutta la Sicilia e da diverse parti d’Italia.
Mara Testasecca ha presentato le attività dell’Associazione Funima International da tempo impegnata a favore di tanti bambini che abitano sulle Ande argentine.
A seguire lo storico e ricercatore Flavio Ciucani ha presentato i risultati di un suo studio sulla trasmissione dell’energia e la possibilità di ogni essere umano di ampliare la propria frequenza di vibrazione e riuscire ad armonizzare i propri campi energetici e di conseguenza quelli circostanti.
Poi l’intervento di Jean Georges Almendras, noto giornalista dell’ Uruguay, presente per l’occasione e che proseguirà il suo viaggio verso Palermo con l’intento di realizzare un documentario sul lavoro della rivista AntimafiaDuemila.
Intanto, prima del suo intervento, Giorgio è stato chiamato ad una nuova sanguinazione dalle stigmate. Poco dopo ha fatto il suo ingresso in una sala piena di persone, per la maggior parte provenienti della sua terra, la Sicilia. Molti di loro lo stavano incontrando per la prima volta.  La Sicilia, una terra che sarà sempre più cosciente della presenza di una persona fortemente impegnata nella difesa della giustizia e che non dubita un istante nel denunciare ad alta voce coloro che hanno nelle loro mani un popolo sottomesso.
È stato possibile seguire la conferenza attraverso internet e anche formulare delle domande.
Alla conferenza erano presenti anche alcune importanti televisioni locali che hanno intervistato Giorgio Bongiovanni e Antonio Urzi.
Il 6 settembre si è tenuta  una riunione con i fratelli di tutte le arche d’Italia. Circa 100 fratelli e collaboratori,  da Pordenone, Bari, Varese, Sant’Elpidio a Mare, Palermo, Catania e inoltre alcuni rappresentanti di Spagna, Uruguay e Argentina.
Da sottolineare che Giorgio ha partecipato in diretta telefonicamente alla prima puntata del programma radio “Honrar la Vida”, in Radio FM Gente di Maldonado (Uruguay), che  sarà trasmesso settimanalmente a cura dell’Associazione Un Punto en el Infinito.
Seguirà la cronaca di approfondimento.

Vanesa Varini de Huertos

Sant’Elpidio a Mare (Italia)
7 settembre 2009

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140