Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
omarnavidad1Di Omar Cristaldo
La pandemia scoppiata nel mese di marzo 2020 ha determinato una diminuzione delle nostre attività a causa delle norme sanitarie per la convivenza cittadina, norme sempre più restrittive che si sono susseguite nei mesi. Le restrizioni sono state e continuano ad essere pesanti, in particolar modo in questa fine di anno.
Un poco alla volta hanno ripreso ad uscire per le strade madri e padri con i loro figli alla ricerca di provviste per la famiglia e abbiamo iniziato così a condividere con loro ciò che avevamo, accogliendoli però solo sulla soglia della porta d’ingresso, come previsto dalle norme e dalle esigenze di distanziamento sociale.
 
 
In questo mese di dicembre abbiamo ricevuto la benedizione di tante telefonate da parte di persone che volevano collaborare con noi e le donazioni sono state ben accolte e distribuite a tutti coloro che venivano a chiedere aiuto.
È così che abbiamo continuato a svolgere le nostre attività durante la pandemia, tutti, anche i bambini con le loro mascherine, così felici di condividere di nuovo la merenda nel nostro merendero.
Abbiamo aperto 2 volte alla settimana con la speranza di ritornare alla normalità dei 4 giorni a settimana appena si allentano le restrizioni.

Abbiamo quindi distribuito ‘choripanes’ (panini con salame) con gassose ed alcuni biscottini dolci.

omar navidad2

In un’altra occasione abbiamo distribuito pane e cioccolata e dolce come merenda fredda per alleviare il caldo intenso.

omarnavidad3

Per Natale abbiamo ricevuto aiuti e donazioni che ci hanno permesso di consegnare una busta contenente hamburger, pane dolce e una gassosa ad ognuno.
È così che cerchiamo di resistere alla pandemia condividendo con tutti i bambini, i giovani e gli adulti che devono andare in strada per sopravvivere. Il bisogno di queste persone è evidente perché le loro attività non sono più produttive come prima della pandemia.
Nonostante sia poca cosa ciò che distribuiamo è però pieno di amore fraterno che loro apprezzano moltissimo, ci dimostrano la loro grande gratitudine e chiedono che il merendero non venga chiuso perché è tutto per loro, è l’unica possibilità di veder soddisfatte alcune delle tante necessità che hanno.
Andiamo avanti con la fede e la speranza che la situazione migliori e le restrizioni si allentino per poter aiutare più liberamente ed integralmente tutti questi fratelli che vivono per strada.
 
Con Amore fraterno.
Omar Cristaldo
 
Asunción-Paraguay
Dicembre 25, 2020

Allegato:

- 21-11-20 Un apostolo di Cristo in Paraguay
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2020/8750-un-apostolo-di-cristo-in-paraguay.html

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140