Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

anzianobanchinaDi Claudio Rojas

Un giardiniere di 80 anni è stato trovato morto questa mattina vicino ad una delle panchine presenti davanti al Palazzo della Moneta

Non si tratta solo di un sistema spietato che costringe gli anziani a lavorare a causa delle loro pensioni da fame ma anche del fatto che nessuno ne parla, non vi è nessuna compassione, a nessuno importa perché siamo tutti occupati a correre dietro al denaro; lui è un invisibile, un nessuno, che va cancellato subito, qualcuno che non esiste e mai è esistito, di cui nessuno si interessa, perche non rappresenta una fonte di profitto politico. Ma questo accade nel centro della città, ed è un messaggio terribile, che accogliamo con una grande tristezza e sospetto, perché questo fatto terribile non è accaduto nell'estremo nord del paese, in uno sperduto paesino, ma bensì nel bel mezzo della città e di fronte ad un palazzo del governo.

Ho visto questa immagine su Twitter e sono rimasto scioccato, pietrificato, inorridito, non tanto per la morte e per le condizioni in cui è avvenuta ma per come è stata trattata la notizia, perché non è stata divulgata da nessun mezzo di comunicazione, né in TV né sui giornali.

La corrente del fiume anticristico può travolgere chiunque e nessuno vi si può sottrarre; i soldi, il lavoro, il non trovare tempo, l'andare di corsa; c'è sempre qualcosa che ci impedisce di essere o di comportarci da umani, come se la compassione dovesse essere eliminata dal vocabolario perché nessuno sa più cosa sia.

Non sono nessuno, sono un invisibile ma continuo e voglio continuare, se le forze me lo permettono, fino alla fine, fino a Cristo, ed è con questo sentimento che mi avventuro nel chiedere, nel pregare, nell'implorare, nel supplicare, con le lacrime agli occhi, il Padre affinché si palesi in questo mondo con la sua giustizia; può anche non importarci di noi ma ci deve importare di questi poveri anziani che stiamo ammazzando, così come uccidiamo i bambini e i deboli; ciò è insito nell'anima ma vedendo in cosa si è trasformata la razza di ominidi, perché non posso definirla umana, non posso che definirla con una classificazione tassonomia.

Claudio Rojas

15 maggio 2021

Allegati:

- 15-10-20 Abbiamo abbandonato Dio
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8710-abbiamo-abbandonato-dio.html

- 21-09-20 Non ci ha lasciato orfani
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2020/8694-non-ci-ha-lasciato-orfani.html

- 10-05-20 La madre
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2020/8489-la-madre.html

- 29-03-20 La giustizia divina ci aiuta a riscoprirci e fare la scelta finale
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2020/8432-la-giustizia-divina-ci-aiuta-a-riscoprirci-e-fare-la-scelta-finale.html

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140