Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

Ira di Dio1

Di Claudio Rojas e Omar Cristaldo

INTRODUZIONE

L'uomo è così accecato dal peccato che lo stesso è divenuto parte della sua quotidianità. Oramai non si considera peccato quello che invece è in verità peccato. Quindi, quanto è facile dire: Dio è Amore e così continuare a peccare a nostro piacere! L'UMANITÀ SI TROVA AD AFFRONTARE MOMENTI CHE RICHIEDONO URGENTE ATTENZIONE; stiamo subendo e subiremo le reazioni provocate dalle nostre azioni, il creato reclama il suo posto. Non vogliamo riconoscere quello che non possiamo più occultare, il nostro libero arbitrio ha abusato della Bontà di Dio.

Forse il Signore non parlò duramente ai Suoi, quando dovette farlo? Perché oggi rifiutiamo che Lui reiteri la Sua chiamata, essendo che il peccato ha superato ogni limite? Cosa succede all’umanità che non ubbidisce? Si presero gioco di Noè, e quando volevano salire sull’Arca la porta era ormai chiusa. Oggi Nostro Signore ci ha portato un’ARCA DELLA NUOVA ALLEANZA; il Signore sta scendendo a patti nuovamente con il Suo Popolo, affinché i Suoi figli si salvino; ci offre nuovamente, come ai piede della Croce, la Sua Santa Madre affinché ci guidi ed accettiamo la chiamata, inoltre c'invia il "Consolatore promesso" mantenendo la Sua promessa “Non vi lascerò orfani”….

DAL CIELO ALLA TERRA: COSA SIGNIFICA GIUSTIZIA PER IL CIELO

Com’è possibile non credere in Dio che ci mette in guardia, nella Nostra Madre che ci parla? Com’è possibile che non vediamo che la peste ha invaso la mente dell'uomo, la lebbra ha invaso la mente, il pensiero ed il cuore umano? La lebbra dell'incredulità e l'apatia sta riuscendo a far sì che l'uomo disprezzi il suo prossimo che lo isoli e viva lottando solo per sé stesso, senza curarsi dei suoi simili. Queste sono le pesti che invadono l'umanità.
Preghiamo, rimediamo, perché il tempo non è tempo, e non parliamo della fine del mondo.

Questa generazione si trova in un momento in cui la presenza di DIO SI NASCONDERÀ all'uomo (durante l'avviso). Per questo motivo e per gli eventi che accadranno prossimamente dobbiamo pregare gli uni per gli altri.

Il Signore è Amore e Misericordia, ma è anche Giustizia; ed è per questo che ci ripete che tutto si sta compiendo come annunciato. Siamo esseri razionali che si sono piegati all’irrazionale; l'egoismo guida ogni creatura umana causando questa disgregazione, questa confusione nella quale viviamo attualmente. L'egoismo divide. In questo momento l'egoismo ha creato una razza che non vuole sapere di Dio né dell'Amore Divino, che si alimenta di bassezze, esponendo totalmente i sensi dell'uomo ad affondare ed a perdere il loro scopo. E finché gli uomini non cercheranno di fare la volontà divina, dovremo soffrire a causa del nostro libero arbitrio mal usato.

Abbiamo proseguito la serie di programmi insieme ad Omar Cristaldo, nel nostro spazio denominato "Verdadera Justicia" trasmesso dal canale comunitario "El vecino normal", in un comune nella periferia di Santiago del Cile.

L'IRA DI DIO - "IL GIUDIZIO FINALE" - È L'AZIONE IN CORSO DELLA LEGGE DI CAUSA ED EFFETTO O LEGGE DEL KARMA.

Ira di Dio Omar2L'intelligenza Onnicreante o Dio è il creatore di tutto quello che esiste come materia ed è visibile, e anche di quello che corrisponde alla sfera spirituale ed è invisibile. Tutto il creato, dalla cosa più piccola all'infinitamente grande, è retto da leggi Universali ed Immutabili che si reggono armoniosamente, nella Giustizia, nella Pace e nell'Amore.

Chi o cosa può non rispettare le direttive ed i consigli del Cielo? Nessuna cosa è libera per quanto possa sembrare che lo sia.
È questa la vita, liberi di scegliere quale strada percorrere? No! La vita risponde a delle regole da prima del tempo, prima che questa vita fosse tale.

Esso non può sbagliare perché è il tutto, il finito nell'infinito e viceversa; Esso è la totalità di tutte le coscienze, racchiude sia il principio e sia la fine. Esso è l'unica luce che è in noi e fuori da noi, in ogni cosa dentro e fuori. Esso è infine l’unico e solo pensiero che unisce e separa l’invisibile dal visibile, con consapevolezza suprema e con arte di celeste giustizia.

Svegliatevi, dunque, poiché il tempo della gloria sta per discendere su di voi, figli della terra, e mai tanto splendore si è visto nei cieli eterni per onorare il felice ritorno del Cristo Supremo che, come principe di saggezza e di amore, si mostrerà per giudicare la "coscienza e la fede degli uomini nella vita e nella morte". Per voi, uomini, è necessario che comprendiate finalmente, l'indispensabile necessità di aprire le porte delle vostre anime affinché possiate comprendere l'unità della vita di tutti gli esseri, dal minerale all'uomo e della Suprema Legge che lega questi alla vita.
Per comprendere tale preziosa opera d'arte Celeste, è necessario possedere un'anima pura ed un legame di immenso amore con tutto il Creato. È necessario risvegliarsi, educarsi, sviluppare una facoltà più profonda dello spirito: “l'intuizione”.

L'intervento dell'Intelligenza Onnicreante o Dio nell'arco della storia della Terra, la troviamo in tutti i testi antichi, ma prendiamo la Bibbia, il testo più noto, e ricordiamo il racconto del diluvio universale.

IL DILUVIO UNIVERSALE

"Genesi, 6 Il diluvio 5. 6E il Signore si pentì di aver fatto l'uomo sulla terra e se ne addolorò in cuor suo. 7Il Signore disse: “Cancellerò dalla faccia della terra l'uomo che ho creato e, con l'uomo, anche il bestiame e i rettili e gli uccelli del cielo, perché sono pentito di averli fatti”. 8Ma Noè trovò grazia agli occhi del Signore. 9Questa è la discendenza di Noè. Noè era uomo giusto e integro tra i suoi contemporanei e camminava con Dio… 11Ma la terra era corrotta davanti a Dio e piena di violenza. 12Dio guardò la terra ed ecco, essa era corrotta, perché ogni uomo aveva pervertito la sua condotta sulla terra. 13Allora Dio disse a Noè: “È venuta per me la fine di ogni uomo, perché la terra, per causa loro, è piena di violenza; ecco, io li distruggerò insieme con la terra. 14Fatti un'arca di legno di cipresso. E Dio gli descrive come costruire l’arca. 17Ecco, io sto per mandare il diluvio, cioè le acque, sulla terra, per distruggere sotto il cielo ogni carne in cui c'è soffio di vita; quanto è sulla terra perirà. 18Ma con te io stabilisco la mia alleanza. Entrerai nell'arca tu e con te i tuoi figli, tua moglie e le mogli dei tuoi figli. Dio indica a Noe coloro che Lui avrebbe salvato... 22Noè eseguì ogni cosa come Dio gli aveva comandato”.

Il Cielo - Dio, l'Intelligenza onnicreante ci dà l'idea che ha un proposito ed un obiettivo per la Sua creazione, e che se la stessa non porta a compimento il proposito interviene lo stesso creatore che l’ammonisce. Se persiste sulla strada sbagliata dovuto al libero arbitrio, interviene severamente per mettere in salvo quella parte della sua creazione che non si corrompe e risponde correttamente alla Volontà del Suo Creatore, e pertanto interverrà per separare quella parte buona o positiva che risponde ai Suoi obiettivi affinché continui la propria evoluzione naturale e la protegge da qualunque male.

Matteo 24: Gesù annuncia la fine dei tempi. Segni prima della fine (Mr 13.3-23; Lc. 21.7-24)

3Al monte degli Ulivi poi, sedutosi, i discepoli gli si avvicinarono e, in disparte, gli dissero: “Dì a noi quando accadranno queste cose e quale sarà il segno della tua venuta e della fine del mondo”. 4Gesù rispose loro: «Badate che nessuno vi inganni! 5Molti infatti verranno nel mio nome, dicendo: «Io sono il Cristo», e trarranno molti in inganno. 6E sentirete di guerre e di rumori di guerre. Guardate di non allarmarvi, perché deve avvenire, ma non è ancora la fine. 7Si solleverà infatti nazione contro nazione e regno contro regno; vi saranno carestie e terremoti in vari luoghi: 8ma tutto questo è solo l'inizio dei dolori. 14Questo vangelo del Regno sarà annunciato in tutto il mondo, perché ne sia data testimonianza a tutti i popoli; e allora verrà la fine... 21Poiché vi sarà allora una tribolazione grande, quale non vi è mai stata dall'inizio del mondo fino ad ora, né mai più vi sarà. 22E se quei giorni non fossero abbreviati, nessuno si salverebbe; ma, grazie agli eletti, quei giorni saranno abbreviati”..

Ci rendiamo conto in questa rivelazione che il Maestro Gesù Cristo lascia ai posteri che Lui ci indica che se noi applichiamo nelle nostre vite i Suoi insegnamenti, quando arriverà il tempo del Suo ritorno, che coinciderà con la fine di questa era, ed i grandi cambiamenti inizieranno a manifestarsi saremmo protetti, per essere parte del Suo nuovo regno.

Ira di Dio Omar Claudio3Nel constatare come è oggi il mondo ci rendiamo conto che si stanno realizzando tutti i presupposti annunciati da Gesù Cristo e che sarebbero accaduti prima della Sua 2ª venuta sulla Terra, per giudicare l'umanità dalle sue opere. Le notizie ci dicono che si stanno manifestando quasi in ogni parte del mondo catastrofi naturali, come uragani, grandi inondazioni, grandi grandinate, diversi vulcani in eruzione, caldo estremo, grandi ed estensi incendi, terremoti in vari luoghi, ecc.

Tutto ciò sta a indicare che è molto vicina, se non siamo già all’inizio, la preparazione definitiva della seconda venuta sulla Terra del Figlio dell'Uomo… Gesù Cristo.

È stato anche annunciato come si sarebbero sviluppati i fatti quando ritornerà Gesù Cristo come giudice supremo, e leggiamo quanto segue nel libro delle rivelazioni o apocalisse:

Apocalisse 20:12-13 - Nuovo Testamento

12E vidi i morti, grandi e piccoli, in piedi davanti al trono. E i libri furono aperti. Fu aperto anche un altro libro, quello della vita. I morti vennero giudicati secondo le loro opere, in base a ciò che era scritto in quei libri.
13Il mare restituì i morti che esso custodiva, la Morte e gli inferi resero i morti da loro custoditi e ciascuno venne giudicato secondo le sue opere.
 

IL RITORNO DI GESÙ E L'IRA DI DIO

Il ritorno, annunciato dallo stesso Gesù nei Vangeli, significa inoltre Giudizio; e pertanto è qualcosa di intrinseco alla missione che si sta portando avanti di avvertire l'umanità sul Giudizio finale. È inutile enumerare le decine di citazioni evangeliche dove troviamo concetti sia sul Ritorno che sul Giudizio. Molti crederebbero inopportuno parlare di ira in un'interpretazione del Vangelo di Gesù che predica Amore e Perdono. Ma è innegabile che il giudizio è implicito nel concetto di amore e di perdono. Quando arriveremo al Giudizio di Dio... in quel momento tutti i Giudizi di Dio ci sembreranno più che giusti.

Gli angeli esclamarono nel presepe di Betlemme: (Lucas 2,14) “Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini, che egli ama”.

Ma in cosa consiste il dono di questa pace di Dio se dopo mostra la Sua ira? Le persone nelle quali Dio si compiace sono quelli che fanno la Sua volontà ed a loro è stata promessa la pace dello Spirito.

(Ebrei 13:20-21). 2Il Dio della pace, che ha ricondotto dai morti il Pastore grande delle pecore, in virtù del sangue di un'alleanza eterna, il Signore nostro Gesù, vi renda perfetti in ogni bene, perché possiate compiere la sua volontà, operando in voi ciò che a lui è gradito per mezzo di Gesù Cristo, al quale sia gloria nei secoli dei secoli. Amen.

(Marcos 3;35) “Perché chi fa la volontà di Dio, costui per me è fratello, sorella e madre”. Però per coloro che non compiono la volontà di Dio c’è sempre la possibilità di ravvedimento e pentimento e l’amore infinito di Dio fino a settanta volte sette.

L'ABBANDONO: DIO ABBANDONA L'UOMO

Invece per coloro che non si pentono e che per di più si vantano dell'errore c'è una prima ed immediata presa di posizione da parte del Cielo che è un avvertimento per i malvagi affinché prendano coscienza del loro stato e per i giusti è un stimolo per la perseveranza: l'Abbandono.

QUANDO NON RICONOSCIAMO DIO E NON FACCIAMO LA SUA VOLONTÀ

(Romani 1; 28-32) E poiché non ritennero di dover conoscere Dio adeguatamente, Dio li ha abbandonati alla loro intelligenza depravata ed essi hanno commesso azioni indegne: sono colmi di ogni ingiustizia, di malvagità, di cupidigia, di malizia; pieni d'invidia, di omicidio, di lite, di frode, di malignità; diffamatori, maldicenti, nemici di Dio, arroganti, superbi, presuntuosi, ingegnosi nel male, ribelli ai genitori, insensati, sleali, senza cuore, senza misericordia. E, pur conoscendo il giudizio di Dio, che cioè gli autori di tali cose meritano la morte, non solo le commettono, ma anche approvano chi le fa. La perseveranza e le suppliche degli eletti saranno lo stimolo per il Giudizio di Dio.

Giorgio Eugenio

Ira di Dio4Il Dio Padre Creatore pretende che i suoi figli siano autosufficienti e determinati, per questo motivo li mette a prova nell'abbandono, e nella morte seconda affinché prendano coscienza che se non facciamo la volontà del Creatore-Dio, ci aspetta solo dolore e sofferenza affinché, quando saremo disgustati di quella vita senza senso, possiamo alzare lo sguardo verso il Cielo e chiedere perdono, pentirci, ed allora Egli ci tenderà la mano e inizierà a gioire nell’Amore e nella Bontà.

Concetti come Giustizia che gli antichi popoli conoscevano, oggi si ripresentano per essere assimilati dall'umanità di questo tempo, grazie ai messaggeri come Eugenio Siragusa e Giorgio Bongiovanni, affinché possiamo capire e comprendere gli eventi attuali e quelli futuri che si manifesteranno ancora con maggiore forza sulla Terra, in questo tempo che segna la fine di un’Era, e nella 2ª venuta sulla Terra di Gesù Cristo.

DAL CIELO ALLA TERRA: COSA SIGNIFICA GIUSTIZIA PER IL CIELO

IL VALORE ETERNO E INSOSTITUIBILE SUL QUALE POGGIANO L’ORDINE E LA PERFEZIONE DELL’INTERO UNIVERSO.
LA GIUSTIZIA È SORRETTA DA PILASTRI INDISPENSABILI CHE ALIMENTANO LA SUA ESISTENZA.
ESSI SONO: L’AMORE E LA PACE.
QUESTO È IL TRIPODE SUL QUALE POGGIANO L’ORDINE E L’EQUILIBRIO DEI PIANETI, DELLE CIVILTÀ DELLE STELLE.
SUL VOSTRO MONDO MANCA LA GIUSTIZIA, IL SENSO PROFONDO CHE QUESTO VALORE COMPORTA.
LA VOSTRA SOCIETÀ IN CRISI IRREVERSIBILE MANIFESTA COMUNQUE, A TRATTI, SLANCI DI AMORE ALTRUISTICO E DESIDERIO DI PACE, SOPRATTUTTO IN QUEI POPOLI CHE SOFFRONO.
CIÒ CHE DRAMMATICAMENTE RENDE VIOLENTA, DELITTUOSA E NEFASTA LA VOSTRA SOCIETÀ È L’ASSENZA DELLA GIUSTIZIA E LA PRESENZA DEL VALORE CONTRARIO.
È STATO DETTO E SCRITTO:
“NON C’È PACE SENZA GIUSTIZIA.
IL NECESSARIO A TUTTI, IL SUPERFLUO A NESSUNO.
OGNUNO ABBIA IL SUO PANE E IL SUO PESCE,…” ECC. ECC.
I SETTE COMANDAMENTI CHE MOSÈ RICEVETTE SUL MONTE SINAI DALL’ALTISSIMO ADONAY CON LA PRESENZA DEI NOSTRI PADRI RAPPRESENTANO IL SENSO PERFETTO DELLA GIUSTIZIA UNIVERSALE. FINO A QUANDO VI OSTINERETE A PERSEVERARE NELL’ERRORE, NELLA DEBOLEZZA, NELL’ODIO E NELLA VIOLENZA NON REALIZZERETE IL SUPREMO VALORE DELLA GIUSTIZIA.
LA GIUSTIZIA È LA PIÙ ALTA MANIFESTAZIONE D’AMORE DI DIO.
L’AMORE È LA CREAZIONE.
IL CONCEPIRE E PARTORIRE IN ETERNO L’OPERA D’ARTE DELL’ARCHITETTO UNIVERSALE.
LA PACE È IL MOVIMENTO ARMONICO FORTE E DELICATO DELLO SPIRITO, LO SCRIGNO CELESTE E UMANO CHE CONTIENE LA GIUSTIZIA E L’AMORE.
DAL CIELO ALLA TERRA VOSTRO SETUN SHENAR
TRAMITE GIORGIO BONGIOVANNI
 
Buenos Aires (Argentina). 18 marzo 2005. Ore 7:00
 
DAL CIELO ALLA TERRA. MESSAGGIO URGENTE.
 
HO SCRITTO IL 17 MAGGIO DELL'ANNO 2008: HO SAPUTO DALLE POTENZE CELESTI, GLI ARCANGELI SOLARI, QUANTO SEGUE:
LE FORZE DELLA NATURA, GLI ZIGOS, I QUATTRO CAVALIERI DELL'APOCALISSE: ACQUA, ARIA, TERRA E FUOCO NEMICI DELL'UOMO E STRUMENTI DIFENSIVI DELLA TERRA MADRE
SONO LORO LA FORZA DELLA GIUSTIZIA DIVINA!
ATTENTI! ATTENTI!
SE INSISTETE NELL'ARROGANZA, NELL'ORGOGLIO, NELL'ODIO E NELLA VIOLENZA, PROSSIMAMENTE, DA QUI A NON MOLTO DEL VOSTRO TEMPO, LE FORZE DELLA NATURA POTREBBERO COLPIRE CON DISASTRI NATURALI LUOGHI DELLA TERRA, IN PROSSIMITÀ O NEI PUNTI ESATTI, DOVE SONO COSTRUITE LE VOSTRE CENTRALI ATOMICHE O BASI NUCLEARI IN GENERE.
VI ABBIAMO DETTO CHE L'ALTISSIMO ADONAY, VOSTRO E NOSTRO MONARCA DIVINO, AVREBBE SMOSSO LE FORZE DELLA NATURA DELLA SUA CREAZIONE SE NON AVESTE MESSO IN PRATICA IL VALORE DEL PENTIMENTO E DEL RAVVEDIMENTO.
AVETE FATTO ORECCHIE DA MERCANTE, AVETE RIFIUTATO E QUINDI AVETE SCELTO.
CIÒ COMPORTA LA REAZIONE E LA MANIFESTAZIONE DELLA LEGGE DI CAUSA-EFFETTO.
ORA RACCOGLIETE CIÒ CHE AVETE SEMINATO.
NEI PROSSIMI ANNI DEL VOSTRO TEMPO SARANNO FALCIDIATE 4 MILIARDI DI PERSONE UMANE, DA EVENTI DEI QUALI, IN UN MODO O NELL'ALTRO, VOI SARETE RESPONSABILI. OLTRE ALLE VOSTRE ASSURDE GUERRE VI SARANNO DISASTRI NATURALI CATASTROFICI POSTI IN ESSERE DAL PIANETA COME DIFESA LEGITTIMA E DOVEROSA DELLA SUA VIVENTE NATURA E DEL SUO HABITAT!
NON TEMANO I GIUSTI, I BUONI, I PACIFICI, I MANSUETI E TUTTI GLI UOMINI DI BUONA VOLONTÀ!
NON TEMANO I BIMBI, I DEBOLI E GLI INNOCENTI PERCHÉ ESSI SONO GIÀ SALVI NELLO SPIRITO, NELL'ANIMA ED ANCHE NEL CORPO CHE, ATTUALMENTE O NEL FUTURO, PERSONIFICHERANNO NEL NUOVO CIELO E NELLA NUOVA TERRA E CHE CERTISSIMAMENTE EREDITERANNO PER VOLONTÀ SANTISSIMA DI CRISTO E DI SUO PADRE, L'ALTISSIMO ADONAY-ARAT-RA.
PACE!
HO RINGRAZIATO GLI ARCANGELI DELLA LUCE ASHTAR SHERAN E ITHACAR CHE MI HANNO VISITATO.

Montevideo (Uruguay). 17 maggio 2008. Ore 20:00

L'uomo non ha voluto ascoltare i richiami celesti al pentimento e ha continuato operando contro ogni principio di vita nella Terra. Abbiamo visto un breve video che riguarda situazioni in cui vive una parte della popolazione mondiale:

Link furto di bambini: https://www.youtube.com/watch?v=ESxSJIk1fwk&ab_channel=RTenEspa%C3%B1ol

Fatti ed azioni contro la vita come questi e tanti altri, come il traffico di organi ecc. inducono il Cielo a ammonirci, ad ammonire l'umanità affinché possa frenare tali azioni che vanno contro la legge dell'Amore, della Pace e della Giustizia del Padre. Abbiamo quindi riproposto un nuovo messaggio trasmesso Dal Cielo alla Terra a GIORGIO BONGIOVANNI: FIGLIOLO, ASCOLTA E SVEGLIATI, SONO ADONAY CHE PARLA.

Cristo GiorgioFIGLIOLO, ASCOLTA E DESTATI, SONO ADONAY CHE PARLA.
ASCOLTA! ASCOLTA FIGLIOLO E FAI CONOSCERE IL MIO VOLERE E LA MIA VOCE A TUTTI COLORO CHE AVRANNO IL CORAGGIO, L'UMILTÀ E L'AMORE DI ASCOLTARE QUANTO ADESSO TI DICO:
AI POTENTI DEL MONDO E AI LORO BLASFEMI SUDDITI E SERVI
UCCIDETE, TORTURANDO LORO PER FAME, SETE E VIOLENZE DI OGNI GENERE I MIEI PARGOLETTI DELLA VITA. MILIONI E MILIONI DI MIE CREATURE.
COSÌ FACENDO SUSCITATE NEL MIO SENO SOLARE L'IRA SANTA DEL SANTO SPIRITO. I BAMBINI ERANO E SONO I PREDILETTI DEL MIO BENEDETTO FIGLIO IL CRISTO. TORTURANDO E CROCIFIGGENDO LORO, TORTURATE E CROCIFIGGETE LUI.
LUI! LUI! LUI!
LUI, CHE DONÒ E SACRIFICÒ LA SUA VITA UMANA PER REDIMERE I VOSTRI PECCATI E PER OFFRIRE LA REDENZIONE CHE LA MAGGIOR PARTE DI VOI HA RIFIUTATO.
AVETE OLTREPASSATO IL LIMITE DELLA MIA MISERICORDIA E DELLA MIA TOLLERANZA.
IL MIO GIORNO PRESTO VIENE E DARÒ AL CRISTO, IL FIGLIO MIO UNIGENITO, IL POTERE DI GIUDICE. EGLI SEPARERÀ IL GRANO DALLA GRAMIGNA. EGLI SI SERVIRÀ DEI QUATTRO CAVALIERI, ACQUA, ARIA, TERRA E FUOCO, PER FALCIARE LE VOSTRE VITE ASSETATE DEL SANGUE DEGLI INNOCENTI. LA VOSTRA MASSIMA PUNIZIONE SARÀ DESIDERARE LA MORTE, MA NON LA POTRETE AVERE. PER MILLENNI E MILLENNI IL VOSTRO SPIRITO VAGHERÀ NELLE TENEBRE E A VOLTE GLI SARÀ CONCESSO DI INCARNARSI IN GRUMI DENSI DI MATERIA VIVA MA STATICA E NON DINAMICA.
VOI, POTENTI DELLA TERRA E I VOSTRI ARROGANTI SERVI, RICCHI E POVERI, AVETE SFIDATO LE MIE LEGGI ED AVETE VIOLATO PIÙ VOLTE IL PATTO DIVINO CONCESSOVI DAL SANTO SPIRITO AFFINCHÈ LA VOSTRA INTELLIGENZA (SPIRITO INDIVIDUALE) DIVENISSE SANTIFICATA E QUINDI DEGNA DI FAR PARTE DEL MIO REGNO CELESTE.
PREPARATEVI!
I MIEI ANGELI SONO SULLA TERRA ED ACCOMPAGNANO IL FIGLIO DELL'UOMO GESÙ NELLA SUA GLORIA.
PREPARATEVI!
IL GIORNO DELLA MIA IRA È VENUTO!
PREPARATEVI!
IL GIORNO DEGLI ELETTI È NELL'AURA DI QUESTO TEMPO!
A LORO, ALLA LORO PROGENIE E A TUTTI COLORO CHE HANNO SEGUITO IL VANGELO PREDICATO DAGLI APOSTOLI DI MIO FIGLIO IL CRISTO SARÀ CONCESSO IL MIO NUOVO REGNO SULLA TERRA. SARÀ CONCESSO ANCHE A COLORO CHE HANNO MESSO IN PRATICA LE MIE LEGGI PUR NON AVENDO CONTEMPLATO LA MIA ESSENZA NELLA LORO PSICHE, MA SOLO NEGLI ATTI UMANI: AMA IL TUO PROSSIMO COME TE STESSO. VERITÀ, LIBERTÀ, GIUSTIZIA, PACE E AMORE.
GUAI A VOI RICCHI E POTENTI DEL MONDO! DI VOI NON RIMARRÀ NEMMENO MEMORIA NELLA FUTURA STORIA DELL'UMANITÀ DEL PIANETA TERRA.
GUAI A VOI RICCHI E POTENTI DEL MONDO E AI VOSTRI SUDDITI, GUAI!
LE LINGUE DI FUOCO SOLARE VISIBILI ANCHE DAI VOSTRI OCCHI SONO IL SEGNO CHE ESPRIME L'INIZIO DELLA MANIFESTAZIONE DELLA MIA SANTA IRA.
PRESTO SCONVOLGERÒ LE STAGIONI, I CONTINENTI E I MARI DELLA TERRA E SARANNO GIORNI PEGGIORI DI QUELLI DI SODOMA E GOMORRA, PEGGIORI DI QUELLI DEI TEMPI DI NOÈ E IL DILUVIO UNIVERSALE.
PURIFICHERÒ TUTTO E MOLTI, MOLTISSIMI PERIRANNO NEL CORPO PRIMA E POI, COME GIÀ VI HO DETTO, SOFFRIRANNO NELL'ANIMA E NELLO SPIRITO.
I BEATI E GLI ELETTI ESULTINO PERCHÈ ESSI SARANNO ACCOMPAGNATI IN UN LUOGO DOVE LA NOTTE È GIORNO ED IL GIORNO È SPLENDORE E POI, DOPO IL GIUDIZIO UNIVERSALE, RITORNERANNO SULLA TERRA, ENTRERANNO NELLA SALA DELLE NOZZE DELL'AGNELLO E SIEDERANNO ALLA MENSA DELLO SPOSO, MIO FIGLIO IL CRISTO.
PACE!
ADONAY TI HA PARLATO FIGLIOLO. NON AVER TIMORE. LA MIA LUCE ACCAREZZA SOAVEMENTE L'ANIMA TUA E COLMA DI SAPIENZA IL TUO SPIRITO ETERNAMENTE A ME DEVOTO.
DAL CIELO ALLA TERRA
 
Giorgio Bongiovanni
Las Parejas (Argentina). 24 Novembre 2009. Ore 21:40
 
DAL CIELO ALLA TERRA. IL VERO SIGNIFICATO DELL'IRA SANTA DI DIO
 
L'AMORE INCONDIZIONATO E GIUSTO NON È SOLO DARE LA VITA PER LA SALVEZZA DELLE ANIME, COSÌ COME HA DIMOSTRATO CRISTO CON LA SUA CROCIFISSIONE, MA È ANCHE IL SUBLIME VALORE CHE ESPRIME L'IRA SANTA DI DIO, CIOÈ LA SUA DIVINA GIUSTIZIA.
AMORE, AMORE INFINITO PER I DEBOLI, I PACIFICI, I BUONI E TUTTI I SOGGETTI CITATI DAL FIGLIO DI DIO GESÙ-CRISTO NEL DISCORSO DELLA MONTAGNA (Matteo cap. 5).
LA CONDANNA DEI RESPONSABILI DI GENOCIDI UMANI E IL LORO ESILIO DAL VOSTRO MONDO È LA PROVA DELL'ESISTENZA DI DIO. LA PROVA DI UN VERO AMORE DIVINO SCEVRO DA IPOCRISIE, CORRUZIONI E DEBOLEZZE.
LA GIUSTIZIA DI DIO È LA LIBERAZIONE DEL POPOLO SOPRAFFATTO E SCHIACCIATO DAI POTENTI. UN POPOLO, ALL'INTERNO DEL QUALE LA STESSA GIUSTIZIA DIVINA HA SEPARATO IL GRANO DALLA GRAMIGNA, IL BENE DAL MALE. SI, È COSÌ! PERCHÉ ANCHE NEL POPOLO VI SONO GIUSTI E INGIUSTI, BUONI E CATTIVI.
L'IRA DI DIO NON È UN CAPRICCIO DEGLI DEI, MA LA SPERANZA-CERTEZZA PER COLORO CHE MERITANO UNA VITA DOVE LA GIUSTIZIA, LA PACE E L'AMORE REGNINO SOVRANE.
UN ONNIPOTENTE SIGNORE E CREATORE, AMICO DI UOMINI POTENTI E TIRANNI SAREBBE LA MORTE DI DIO E LA VITTORIA DEL NULLA, DEL CASO E DEL MALE SULLA NATURA E LA CREAZIONE STESSA.
L'AMORE INCONDIZIONATO E GIUSTO RAPPRESENTA QUINDI ANCHE LA MANIFESTAZIONE DELL'IRA SANTA DI DIO.
SE REALIZZERETE QUESTA GRANDE VERITÀ QUANDO LEGGERETE I MESSAGGI CELESTI CHE ANNUNCIANO LA GIUSTIZIA DELLO SPIRITO ONNICREANTE NON VI SCANDALIZZERETE MA GIOIRETE E RENDERETE GLORIA A CRISTO.
LEGGETE! MEDITATE! DEDUCETE!
PACE!
DAL CIELO ALLA TERRA
San Giovanni – PN (Italia). 9 Novembre 2013. Ore 16:32
G. B.
 

Dobbiamo capire che l'ira di Dio è in realtà la manifestazione della Sua Giustizia e che anche questo è un potente atto di amore del Padre che libererà gli oppressi della terra, ma anche i perversi perché metterà fine al dominio della sua coscienza oscura.

“Chi ha occhi per vedere veda, chi ha orecchie per sentire oda”, perché la Giustizia del Padre ci salverà tutti e ci collocherà nel tempo e nello spazio che corrisponderà al nostro stato evolutivo: Dai perversi che si trasformeranno in esseri unicellulari galleggiando nei miasmi della prima dimensione, fino ai giusti che riceveranno il regno promesso; ma la cosa importante è che “tutti” assolutamente tutti percorreremo (o percorreremo nuovamente) il sentiero che ci porterà al cuore del Padre, perché Lui non ci abbandona mai.

Sono convinto che per capire questo dobbiamo svuotarci di false emozioni, sentire la gioia che finalmente la giustizia si manifesterà sulla Terra con la sua forza liberatrice e comprendere che quelle false emozioni non sono altro che l'attaccamento alla materia, all’illusoria esistenza fisica e all’oblio della nostra vera esistenza spirituale.

Link programma: https://youtu.be/Ml5ozpYDu2M

Con amore fraterno

Omar Cristaldo e Claudio Rojas
Asunción-Paraguay e Santiago de Chile
Sudamerica, 2 ottobre 2021

Allegati:

- Messaggi sull’Ira di Dio
https://www.thebongiovannifamily.it/articoli-speciali/7230-altri-messaggi-sul-ira-di-dio.html

- 25-09-21 Nuove rivelazioni (6ª parte)
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2021/9202-nuove-rivelazioni-6-parte.html

- 21-08-21 Rivelazioni e profezie degli ultimi tempi (5ª parte)
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2021/9169-rivelazioni-e-profezie-degli-ultimi-tempi-5-parte.html

- 13-08-21 Rivelazioni e profezie degli ultimi tempi (IV parte)
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2021/9164-rivelazione-e-profezie-degli-ultimi-tempi-4-parte.html

-04-08-21 Rivelazioni e profezie degli ultimi tempi (III parte)
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2021/9145-rivelazioni-e-profezie-degli-ultimi-tempi-iii-parte.html

- 29-07-21 Rivelazioni e profezie degli ultimi tempi (II parte)
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2021/9138-rivelazioni-e-profezie-degli-ultimi-tempi-ii-parte.html

- 9-07-21 Rivelazioni sulla fine dei tempi
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2021/9123-rivelazioni-sulla-fine-dei-tempi.html

 

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140