Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

madrecelesteerika

HO SCRITTO IL 25 OTTOBRE 2021:

LA VOCE DI ERIKA, DONNA, MADRE E SORELLA IN CRISTO È LA NOSTRA VOCE. IL NOSTRO CUORE. LA NOSTRA ANIMA E LA NOSTRA DEVOZIONE ALLA SANTA MADRE. LEGGIAMO CON AMORE E UMILTÀ.
IN FEDE
G.B.

PIANETA TERRA
25 Ottobre 2021
 
Madre, anche oggi ti chiediamo di perdonarci, perché non sappiamo ciò che facciamo
Di Erika Pais

Madre del Cielo e della Terra. Ventre Santo che fu nutrimento del corpo divino del Re delle Stelle. Disegno Eterno dell'Amore che respira questo mondo ma vi soffia sussurri di consolazione e dolorosi Avvertimenti Celesti.

Madre che intercedi per noi una e mille volte con Tuo Figlio e la Sua Giustizia ed attui il perdono continuo dei nostri peccati nonostante siamo ciechi, sordi, arroganti ed adoratori del fango con il quale modelliamo le nostre miserie.

Madre Eterna, con desolante vergogna ed inginocchiata ai tuoi piedi, sento che è arrivato il tempo in cui anche Tu ritirerai da noi il tuo sguardo amorevole e alzando gli occhi al Cielo, in un disperato, materno ed infinitamente amoroso grido, dirai: "Perdonali Figlio, perdonali Padre, non sanno quello che fanno".
 
Perché è nel tuo atomo primario, nel tuo alfa vitale, nella scintilla divina con la quale lo Spirito Santo Ti ha disegnato per arrivare fino a noi la ragione per cui sei incarnazione sulla Terra del Perdono infinito che una Madre prodiga ai suoi figli.
 
Ma noi sapevamo, abbiamo sempre saputo. Siamo stati illuminati attraverso la gnosi che ci ha reso coscienti di ogni nostra azione dall'istante stesso in cui Tuo Figlio si è lasciato uccidere per noi, trasformando poi la morte in Vita e la Sua stessa Vita in Verità e unico cammino che dobbiamo percorrere.
E nonostante siamo stati scelti e benedetti mediante l'incarnazione dell'Unigenito, Tuo Figlio, nel nostro mondo ci siamo lasciati sedurre da Satana. Ed obbedendo al principe delle tenebre tutto il nostro odio umano, le nostre paure, i nostri rancori, le nostre bramosie di potere e di vivere la materia che esso ci offre sono stati violentemente scagliati contro il tuo cuore immacolato.
 
Abbiamo distrutto la Tua verde chioma con la quale copri i prati. Abbiamo contaminato la Tua linfa cristallina e fresca con la quale bagni l'intero pianeta. Siamo entrati nelle profondità più intime del tuo corpo ed estratto gli organi vitali con i quali crei l'equilibrio che ci rende parte dell'Universo. Abbiamo succhiato fino all'ultima goccia del Sangue Sacro che scorre nelle tue vene privandoti dell'energia vitale con la quale concedi la comunicazione tra l'Astro Re Arat Ra e noi, ospiti nel tuo seno.

Abbiamo tradito una e mille volte la Tua fiducia, silenziato i Tuoi messaggi, disatteso i Tuoi dolorosi avvertimenti. Abbiamo partorito miti, costumi e poesie sterili con le Lacrime di Sangue, di Olio e di Sale che hai versato miracolosamente, in lungo ed in largo per il mondo, affinché noi potessimo vedere, toccare e fare dei Tuoi miracoli scudi brillanti contro il maligno che odia la Tua presenza.

Abbiamo visto come puoi muoverti pur essendo pietra, come hai profumato pur essendo legno, come ti sei manifestata con forma e sostanza pur essendo Luce.

E ti abbiamo rifiutato.

Madre Mia e nostra, sono in imbarazzo nel chiederti perdono per i miei peccati, per le mie omissioni, per le mie arroganze e soprattutto per non essere stato il miglior difensore della Tua Presenza e del Tuo Messaggio. Chiedo al Padre che ponga fine alla Tua Sacra Sofferenza affinché tu possa gioire dei frutti dei tuoi pargoli, dei tuoi giovani, degli ultimi figli che il Tuo Amore misericordioso ha fatto nascere e che saranno i primi a riempire di Luce la casa di Tuo Figlio e ad accarezzare le tue mani e le tue braccia stanche che ci sostengono da così tanto tempo.

Grazie Madre, Grazie per l'eternità e perdonaci perché continuiamo ancora a non sapere ciò che facciamo.

Erika Pais.
18 Ottobre 2021
 
Allegati:
 
- 18-10-21 I Segni nell'umiltà della Santissima Madre
 
- 12-05-13 Sono la Madre di tutte le madri
 

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140