Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

Aprendiz 200x200Di Daniel Amaral

Intraprendere il cammino della sofferenza e, allo stesso tempo quello verso l'amore, scegliendo il sentiero stretto, dove convivono il bel profumo della rosa e contemporaneamente il dolore delle sue spine.
Nei sentieri della vita, incontriamo il sorriso di un bambino, ma ci troviamo anche in un vicolo cieco.

Così nasce, vive e muore l'eterno discepolo, capace di ricrearsi una ed un'altra volta ancora, nel divenire eterno dei tempi.
Nella sofferenza si forgia e si tempra il ferro dell' armatura che ci proteggerà dalla durezza delle cadute. Ma ci saranno momenti in cui la fragilità sarà più sottile del cristallo.


È così che bisognerà rialzarsi una e un'altra volta ancora, alzando lo sguardo senza perdere di vista il cammino del discepolato, della gratitudine e del servizio.
L'umiltà e l'anelito sincero di giustizia saranno sempre la bandiera che si ergerà sfolgorante insieme al vento.

Ma c'è qualcosa di fondamentale che l'eterno discepolo dovrà portare con sé sempre. Una spada molto affilata che, più che un’arma di attacco, è uno strumento di difesa. Quella spada si chiama discernimento, tenuta in alto, che implica una grande responsabilità. Tante volte sentiremo un peso enorme, quasi, quasi insopportabile. Ma è nell'esercizio quotidiano e nella predica, istante dopo istante, che il discernimento si trasforma nel nostro pane quotidiano.

L'eterno discepolo è un viaggiatore del tempo che percorre le strade senza una rotta apparente. Ma nel suo sguardo c'è sempre una certezza. La certezza è la ricerca costante della verità. Lui sa che la verità è la tenaglia che spezzerà le catene dell'oppressione che si manifesta attraverso l'ignoranza e la menzogna che addormenta i cuori…

L'eterno discepolo non deve morire mai, di tanto in tanto abbandonerà le sue vesti e completamente nudo guarderà indietro per vedere la strada percorsa per poi indossare il nuovo paramento, che darà lucentezza e rinnovati colori alla sua successiva esistenza.

L'eterno discepolo percorre gli universi ed il cosmo fino a divenire un eterno maestro.

Daniel Amaral
3 dicembre 2021

Allegati:


- 23-03-21 Cronaca di un incontro a Montevideo
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2021/8959-cronaca-di-un-incontro-a-montevideo.html

- 28-08-18 L’Aquila dorata
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache-arche/7715-l-aquila-dorata.html

- 6-08-18 Le vie inattese di Dio
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache-arche/7707-le-vie-inattese-di-dio.html

- 3-02-18 Come manifestare la gioia di esistere
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache-arche/7507-come-manifestare-la-gioia-di-esistere.html

- 25-12-14 Che Natale festeggiamo
https://www.thebongiovannifamily.it/arche-2014/5872-che-natale-festeggiamo.html

- 31-01-11 Discernimento
https://www.thebongiovannifamily.it/arche-2011/3117-discernimento.html

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140