Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

Di Agustín Saiz

Il gran galà dei re della Terra che rendono tributo alla desolante bestia dell'olocausto nucleare.
(L'ultimo vertice della NATO a Madrid)

Baciare il vitello d’oro, inginocchiarsi e sorridere davanti ad uomini e donne degenerati e perversi per rendere omaggio al loro potere.

Essere accolti ed omaggiati nei loro galà, dove l’ostentazione del lusso li acceca fino a fondersi nel fango delle fornicazioni.

Muoversi nei loro palazzi macchiandosi di sangue ad ogni passo, salire le scale di ogni iniquità, scortati da un'ignobile ed infame guardia imperiale.

Sentire il plesso inondarsi sempre di più di quella oscurità che infonde l'orgoglio, la vanità e la stupidità.

Arrivare proni al salone centrale, dove la bestia attende di ricevere il tributo a lei riservato da tutte le nazioni condannate che deambulano nelle tenebre della morte seconda.

Le immagini bibliche di re e corna che esercitano il crudele potere sulle masse della cristianità, si ripetono e ritornano alla nostra memoria ogni volta che le vediamo sfilare davanti a noi, l'interminabile lista di presidenti e primi ministri (1) che hanno assistito a questo galà (2), in occasione dell’ultimo vertice della Nato a Madrid.

Con classe ed eleganza, i re della Terra hanno dato gentilmente inizio a questo incontro, al patto della nuova alleanza strategica che definirà la politica di guerra planetaria per i prossimi 10 anni: “il nuovo concetto strategico mira alle sfide di sicurezza dell'alleanza nel mutevole panorama mondiale e regola gli obiettivi politici e militari della NATO stabiliti, adottati nel vertice e che sostituiranno quelli adottati nel summit di Lisbona nel 2010”. (3)

Con parole studiate e precise, i documenti della NATO ci annunciano, tra le righe, il prossimo scenario dell'olocausto nucleare e la nostra mente non può non ricordare il passaggio della profezia che meglio lo descrive:

“… esercita tutto il potere della prima bestia in sua presenza e costringe la terra e i suoi abitanti ad adorare la prima bestia, la cui ferita mortale era guarita. 13Opera grandi prodigi, fino a far scendere fuoco dal cielo sulla terra davanti agli uomini. 14Per mezzo di questi prodigi, che le fu concesso di compiere in presenza della bestia, seduce gli abitanti della terra, dicendo loro di erigere una statua alla bestia, che era stata ferita dalla spada ma si era riavuta. 15E le fu anche concesso di animare la statua della bestia, in modo che quella statua perfino parlasse e potesse far mettere a morte tutti coloro che non avessero adorato la statua della bestia. 16Essa fa sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, ricevano un marchio sulla mano destra o sulla fronte, 17e che nessuno possa comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. 18Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: è infatti un numero di uomo, e il suo numero è seicentosessantasei” (Apocalisse cap. 13).

Il piano è avviato, i mezzi di comunicazione celebrano la notizia e diffondono questo evento con gioia a tutto il mondo, affinché possiamo condividere i festeggiamenti. Noi abitanti della Terra potremo vedere impotenti, ogni volta che vogliamo, la messa a punto di questo nuovo embrione presentato con grazia solenne e seguire la sua evoluzione passo dopo passo.

Tra i dettagli ed adeguamenti definitivi stabiliti da questo nuovo accordo tra le nazioni, si possono intravedere le intenzioni celate da chi ha già deciso il nostro destino e lo hanno già definito, in maniera implicita, nel nuovo programma che tutti avallano e quasi nessuno discute:

12Le dieci corna che hai visto sono dieci re, i quali non hanno ancora ricevuto un regno, ma riceveranno potere regale per un'ora soltanto, insieme con la bestia. 13Questi hanno un unico intento: consegnare la loro forza e il loro potere alla bestia. 14Essi combatteranno contro l'Agnello, ma l'Agnello li vincerà, perché è il Signore dei signori e il Re dei re; quelli che stanno con lui sono i chiamati, gli eletti e i fedeli”.
15E l'angelo mi disse: «Le acque che hai visto, presso le quali siede la prostituta, simboleggiano popoli, moltitudini, nazioni e lingue. 16Le dieci corna che hai visto e la bestia odieranno la prostituta, la spoglieranno e la lasceranno nuda, ne mangeranno le carni e la bruceranno col fuoco. 17Dio infatti ha messo loro in cuore di realizzare il suo disegno e di accordarsi per affidare il loro regno alla bestia, finché si compiano le parole di Dio”
. (Apocalisse cap. 17)

Come in una favola, ma alla rovescia, prima che i re concludano il loro ballo, le masse ingannate correranno disperate cercando di mettersi in salvo sotto la gonna di metallo di questa nuova alleanza blasfema. Nei loro sguardi e smorfie sempre vuote ma sorridenti, l'ultimo fascio di luce interiore del proprio essere si dissolverà nell'orizzonte del nulla e dopo… lo stridere di denti da loro stessi provocato, che altri non hanno voluto evitare e noi non abbiamo potuto impedire!

Nella memoria del popolo che cerca Dio sono ancora custodite come un tesoro le parole dei nostri profeti, per potere camminare con queste verso la nostra unica speranza: Cristo, alfa ed omega di tutte le cose, causa, ragione e destino della nostra esistenza. Sotto la luce del suo rifugio, si chiudono le forme della sua simbologia segreta in mezzo alle tenebre della società umana, dove le metafore diventano sempre di più intelligibili, con maggiore chiarezza e precisione, in ogni nuovo avvenimento che si presenta.

Lo scenario di oggi è chiaro e visibile a tutti, la battaglia finale è iniziata. In questo contesto, oggi più che mai, continueremo a lottare gomito a gomito con Giorgio Bongiovanni, fino al nostro ultimo alito, per offrire tramite egli un'opportunità unica di redenzione ai miti, ai giusti e agli innocenti del popolo di Dio, in un contesto già anticipato mille e più volte.

Il destino per i prossimi 10 anni forse è già delineato da quanto disposto in questo nuovo summit della Nato.

Per questo motivo, è sempre più chiaro in tutti coloro che lo hanno riconosciuto, qual è il nostro proposito e quello che dobbiamo fare al suo fianco: Giorgio Bongiovanni, benedetto tu sia nel nome del Signore!

Con te! HASTA LA VICTORIA!
 
Agustin, Saiz.
Los Cardales, 01/07/2022.

Vedere summit Nato:  https://www.youtube.com/watch?v=0YqjSaK0KsU


Elenco di invitati al Vertice di Madrid 2022:

1 Jens Stoltenberg, Segretario Generale Nato
2 Edi Rama, Primo ministro Albania
3 Olaf Scholz, Cancelliere tedesco
4 Anthony Albanese, Primo ministro Australia
5 Karl Nehammer, Cancelliere Austria
6 Alexander De Croo, Primo ministro Belgio
7 Rumen Radev, Presidente Bulgaria
8 Justin Trudeau, Primo ministro Canada
9 Nikos Anastasiadis, Presidente Cipro
10 Yoon Suk-yeol, Presidente Corea del Sud
11 Zoran Milanović, Presidente Croazia
12 Mette Frederiksen, Primero ministro Danimarca
13 Zuzana Čaputová, Presidenta Slovacchia
14 Robert Golob, Primo ministro Slovenia
15 Pedro Sánchez, Presidente del Governo Spagna
16 Joe Biden, Presidente Usa
17 Kaja Kallas, Primo ministro Estonia
18 Sauli Niinistö, Presidente Finlandia
19 Emmanuel Macron, Presidente Francia
20 Irakli Garibashvili, Primo ministro Georgia
21 Kyriakos Mitsotakis, Primo ministro Grecia
22 Viktor Orbán, Primo ministro Ungheria
23 Micheál Martin Taoiseach, Irlanda
24 Katrín Jakobsdóttir, Primo Ministro Islanda
25 Mario Draghi, Presidente del Consiglio dei Ministri Italia
26 Fumio Kishida, Primo ministro Giappone
27 Egils Levits, Presidente Lettonia
28 Gitanas Nausėda, Presidente Lituania
29 Xavier Bettel, Primo ministro Lussemburgo
30 Stevo Pendarovski, Presidente Macedonia
31 Robert Abela, Primo ministro Malta
32 Milo Đukanović, Presidente Montenegro
33 Jonas Gahr Støre, Primo ministro Norvegia
34 Jacinda Ardern, Primo ministro Nuova Zelanda
35 Mark Rutte, Primo ministro Paesi Bassi
36 Andrzej Duda, Presidente Polonia
37 António Costa, Primo ministro Portogallo
38 Boris Johnson, Primo ministro Regno Unito
39 Petr Fiala, Primo ministro Repubblica Ceca
40 Klaus Iohannis, Presidente Romania
41 Magdalena Andersson, Primo Ministro Svezia
42 Recep Tayyip Erdoğan, Presidente Turchia
43 Charles Michel, Presidente del Consiglio Europeo
44 Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione Europea

(2) I re accolgono i leader dell’alleanza ad una cena al palazzo
https://www.youtube.com/watch?v=0YqjSaK0KsU

(3) Vertice di Madrid 2022
https://es.wikipedia.org/wiki/Cumbre_de_Madrid_de_2022

Foto:
1 https://www.elperiodico.com/es/politica/20220628/primera-foto-familia-cumbre-otan-13957350

2 https://es.wikipedia.org/wiki/Cumbre_de_Madrid_de_2022#/media/Archivo:Pedro_S%C3%A1nchez_participa_en_la_Cumbre_de_la_OTAN_(primera_jornada)_(7).jpg

 

Allegati:

- 7-06-22 Il male come risultato collettivo dell'azione degli uomini
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2022/9471-il-male-come-risultato-collettivo-dell-azione-degli-uomini.html

- 18-03-22 Appunti di un apocalisse in corso
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2022/9381-appunti-di-un-apocalisse-in-corso.html

- 14-03-22 In difesa dell'opera di Cristo nella fine dei tempi
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2022/9373-in-difesa-dell-opera-di-cristo-nella-fine-dei-tempi.html

- 23-04-21 100 secondi alla mezzanotte nucleare
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2021/8997-100-secondi-alla-mezzanotte-nucleare.html