Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
annunciazione carlo crivelli200Di Francesco La Turraca

L’Annunciazione
Carlo Crivelli, Annunciazione, 1486.

Nel dipinto la scena è ambientata in una via cittadina, mostrata attraverso un vertiginoso scorcio prospettico. A sinistra, l’arcangelo Gabriele, appena planato dal cielo, si inchina alla Vergine con il giglio in mano, sorprendendola in casa mentre, inginocchiata davanti al leggio, è raccolta nella lettura delle Sacre Scritture. Con la mano destra, Gabriele indica il cielo, alludendo a Dio che lo ha mandato. Dio Padre è raffigurato come un alone di luce splendente come il sole, da cui parte un raggio divino che, attraverso un buco nella parete, guida il volo dello Spirito Santo, nel dipinto raffigurato in forma di una colomba.

annunciazione carlo crivelli1Carlo Crivelli, Annunciazione, 1486. Particolare

L’Immacolata Concezione! Un regalo specialissimo da parte di Dio per colei che sarebbe diventata sua madre.

Su questa terra ha camminato una donna che aveva ogni cellula fatta di solo splendore.

Dal suo concepimento è stata l’alba per il mondo intero.

In ogni giorno della sua vita, è vissuta proprio come era stata immaginata da Dio.

È stata il “luogo” dove creatura e Dio si sono perfettamente e completamente abbracciati. Per la prima volta l’umanità ha visto sé stessa perfettamente riuscita.

Il suo nome è Maria ed è vissuta duemila anni fa.

Ha dato al mondo un Figlio, di cui lei stessa era figlia.

Ora tutti la chiamiamo santa Madre.

L’Immacolata Concezione nel vangelo

“L’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazareth, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallegrati, piena di grazia: il Signore è con te".
A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: "Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine". (Luca 1,26,33)

Un accenno storico

L’Immacolata Concezione fu proclamata da Pio IX nel 1854 con la bolla "Ineffabilis Deus" che sancisce come la Vergine Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento. Nella devozione cattolica l'Immacolata è collegata con le apparizioni di Lourdes (1858) dove Maria apparve a Bernardette presentandosi come "’Immacolata Concezione".

annunciazione immacolata"IO SONO L'IMMACOLATA CONCEZIONE"

Bernardette la chiamava «la piccola bianca Signora». Ce l’ha descritta così: «Era una giovinetta. Portava un vestito bianco, lungo fino ai piedi, dei quali lasciava apparire soltanto la punta.
Il suo capo era coperto da un bianco velo che giungeva fino al fondo della veste. Sopra ciascun piede io vidi una rosa splendente come l’oro. La cintura era di colore azzurro e le scendeva fino al di sotto delle ginocchia. «La catena della corona del Rosario era gialla come le rose, i grani bianchi, grossi e molto distanti l’uno dall’altro. «Era viva, giovanissima, circondata di luce». Già le era apparsa per ben quindici volte, e la piccola Veggente «doveva» farsi dire il nome, perché il parroco di Lourdes, l’Abate Peyramale, voleva ad ogni costo conoscerlo, perché diceva di non essere solito trattare con gente sconosciuta… Il 25 marzo (siamo nel 1858), festa dell’Annunciazione, Bernardette sentì più vivo ed insistente il desiderio di chiedere il nome alla sua piccola, bianca Signora. Lo fece per tre volte, con le mani giunte e con tutta l’anima nel viso: «Signora mia, volete aver la bontà di dirmi chi siete?». Allora la Signora prese un’aria grave ed umile, tese le braccia verso la terra, come in atto di concedere; poi, levando gli occhi al Cielo e nello stesso tempo innalzando le mani, le ricongiunse al petto, dicendo: "IO SONO L’IMMACOLATA CONCEZIONE".

Francesco La Turraca
11 Novembre 2022

annunciazione Carlo Crivelli
Carlo Crivelli, Annunciazione, 1486. Tempera su tavola trasportata su tela, Londra, National Gallery.

 

DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO:

8 DICEMBRE – IMMACOLATA CONCEZIONE

PUREZZA SUBLIME DEL CREATO.
MANIFESTAZIONE DIVINA DEL SANTO SPIRITO.
AMORE INCONDIZIONATO.
PIETÀ, MISERICORDIA ECCELSA. MADRE DEL CRISTO NOSTRO SIGNORE E REDENTORE.
MADRE MIA, NON SONO DEGNO DI GUARDARE I TUOI OCCHI SOLARI, IL TUO VOLTO CELESTE E MATERNO CHE ODORA DI MARE, DI ROSA, DI INCENSO.
NO! NON SONO DEGNO, MADRE MIA!
MI PERMETTO DI BACIARE, IN GINOCCHIO, I TUOI SANTI PIEDI!
QUANTE! QUANTE VOLTE LA TUA MANO E IL TUO SACRO MANTO HANNO PROTETTO E PRESERVATO QUESTO TUO UMILE SERVO
DALLE CATENE E DALLE TENEBRE OFFERTE DA SATANA.
QUANTE! QUANTE VOLTE IL TUO INFINITO AMORE HA SPRONATO L’ANIMA MIA A PERCORRERE IL CAMMINO CHE DIO HA TRACCIATO AL MIO SPIRITO. GRAZIE, MADRE MIA E NOSTRA, DI ESISTERE E DI MANIFESTARTI.
TU SEI LA PROVA CHE DIO MAI ABBANDONA I SUOI FIGLI.
TU SEI L’AMORE DI DIO-MADRE CHE NON ABBANDONÒ SULLA CROCE IL SUO UNIGENITO FIGLIO, IL CRISTO.
CHE BAGNÒ, CON LE SUE SANTE E DIVINE LACRIME, I PIEDI DI SUO FIGLIO INSANGUINATI, CONSOLANDOLO E SOFFRENDO CON LUI, A CAUSA DEI NOSTRI PECCATI.
MADRE MIA E NOSTRA, TI PROMETTO CHE COMPIRÒ LA MISSIONE CHE IL TUO SANTO FIGLIOLO MI HA DATO.
TI PROMETTO CHE LA GIUSTIZIA, LA PACE E L’AMORE IN QUESTO MONDO TRIONFERANNO PER LA GLORIA TUA, MADRE SANTISSIMA.
IL TUO CUORE IMMACOLATO TRIONFERÀ NEL TUO NOME, IN QUELLO DEL PADRE E DEL FIGLIO!
PACE!
UNO DEI TUOI FIGLI IN MISSIONE NEL MONDO.

Pianeta Terra
8 dicembre 2018
G. B.

Allegati:

- 1984 Per vostra conoscenza (E. S.)
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/di-eugenio-siragusa/9694-per-vostra-conoscenza.html

- 1982 Quattordicesimo secolo! (E.S.)
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/di-eugenio-siragusa/9695-quattordicesimo-secolo.html

- 12-02-22 Il messaggio dell'Immacolata Concezione
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2022/9340-il-messaggio-dell-immacolata-concezione.html

- 15-08-19 L’Ascensione della Santissima Vergine Maria, Madre di Cristo
https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2019/8138-l-ascensione-della-santissima-vergine-maria-madre-di-cristo.html

- 8-12-16 Sono la Madre di tutte le madri
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2016/7038-sono-la-madre-di-tutte-le-madri-2.html

- 2-9-15 Grazie di esistere
http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2015/6235--grazie-di-esistere.html

- 6-6-11 Luce dei miei occhi
http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2011/3605-luce-dei-miei-occhi.html

- 8-05-05 Celeste Madre mia e nostra
https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2009-2000/2005/174-celeste-madre-mia-e-nostra.html

 - 28-10-22 La Madre-Terra ci parla
 

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140