Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

Virgen Lucas1Di Jean Georges Almendras

Va oltre il mero stupore. Molto oltre ogni desiderio umano, se si vuole.
Quel che è certo è che la famiglia Lucas, in Uruguay, si è trovata nuovamente coinvolta con un segno del Cielo (forse per inesorabile destino o forse per disegno divino).
Quel che è certo è che un nuovo avvenimento mariano (se possiamo chiamarlo così) ci ha portato a conversare profondamente con uno dei membri emblematici e storici di questa famiglia di Artigas: Hugo Lucas, fratello ed amico molto vicino alla nostra opera e a Giorgio Bongiovanni.

Circa due anni fa Luciano Lucas, figlio di Hugo (l'imprenditore ed esperto di pietre di agata ed ametista della regione nord dell'Uruguay che abbiamo conosciuto a suo tempo come scopritore e custode di una pietra di agata a forma di cuore umano conosciuta come Pietra del Cuore, antica 130 milioni di anni, che contiene iscrizioni altamente significative come la “J”, la “C”, “una colomba”), trovò e acquistò, in un magazzino di vendita di pietre nella città brasiliana confinante con l'Uruguay, Quaraí, un géode con la forma della “Vergine Maria con un bambino in braccio” (vedi foto copertina); così fu interpretato da suo padre e da lui.

virgen hugo lucas 5

Un'immagine perfetta; una presenza mariana non meno perfetta. Un segno, ancora una volta attraverso il linguaggio della natura, dei geodi, dell'Uruguay di oggi.

Recentemente ho incontrato Hugo Lucas a Punta del Este per parlare di questo nuovo prodigio. Un prodigio ricco di simbologia. Un fatto sorprendente, possiamo dire, tanto per Hugo quanto per Luciano e per centinaia di persone che ogni volta che entrano nel punto vendita di pietre di Artigas, vicino al terminal degli autobus, vedono questa immagine con accanto la Pietra del Cuore (trovata dal padre di Hugo Lucas, in una cava, 40 anni fa) ed un altro ritrovamento sempre dello stesso Hugo, risalente a circa sei anni fa, nel 2017 - sempre ad Artigas. “Un'enorme pietra con una cavità, all’interno della quale si distingue l'immagine della Vergine in un basalto molto ben definito di color grigio e quarzo bianco. L'enorme pietra custodiva anche un'altra pietra con la forma della Madonna. Una figura di una tonalità diversa. Mi intendo molto di pietre e la forma della Vergine non era un intarsio artificiale. Era un incrostazione naturale. Mentre lavavo la pietra con acqua, scoprivo che l'immagine diventava sempre più nitida. Alla base della Vergine le incrostazioni dai toni verdastri disegnavano le sagome di altre persone. Vi erano anche dei toni rossicci, come se fosse sangue. Ma c'è dell'altro, perché osservando l'immagine della Vergine ho notato un manto trasparente che la copriva. Qualcosa di meravigliosamente fragile. Meravigliosamente delicato", ci raccontava Hugo Lucas negli anni di quel sorprendente ritrovamento.

virgen lucas 3Per la famiglia Lucas, in particolare per Hugo, i segni sono chiari; segni che gli si sono manifestati con una regolarità inspiegabile; segni che fanno parte della sua vita; segni che sono apprezzati da migliaia di persone, costantemente; segni della natura (della Madre Terra) che non sono commerciali nonostante molti abbiano offerto somme considerevoli per averli; segni tangibili, concreti e visibili all'occhio umano e alla sensibilità umana.

Ed ognuno di questi segni ha la sua storia; il suo passato ed il suo presente. E in tutte e in ognuna di quelle sequenze della vita del pianeta, la natura è sempre lo strumento scelto dal Cielo per continuare a scuotere le coscienze, tra le tenebre di un'umanità accecata dal materialismo, l’individualismo, l’egoismo ed il denaro come valore assoluto.

La famiglia Lucas, o per meglio dire Hugo Lucas, come custode della Pietra del Cuore e della pietra con l'immagine della Vergine, col manto circondato da sagome di persone, è già una sorta di strumento del Cielo, fino ai giorni nostri, perché il recente ritrovamento fatto da Luciano, un giovane venditore di pietre, conferma abbondantemente che qualcosa di molto speciale circonda quella famiglia artiguense. Così come Hugo, che per la terza volta si vede protagonista di un avvenimento dai contorni prodigiosi, di tessitura divina e con un messaggio preciso. Messaggio diretto al mondo per svegliare le coscienze, in un momento cruciale dell'Umanità, in cui il messaggio mistico dovrebbe trasformarsi ed essere interpretato come messaggio di opera, di azione, di impegno, di lotta sociale e di lotta per la vita, per la verità e per la giustizia.

Messaggi di natura divina in una tessitura ben precisa: la tessitura di geodi convincenti e soprattutto irrevocabili ed indiscutibili. Messaggi della natura che non devono essere intesi esclusivamente per la contemplazione, bensì per capire che la loro sola presenza deve portarci a ricordare che c'è una Madre Celeste che ci osserva, ci protegge e ci reclama azione, come lo fa Cristo, con la sua sola presenza già duemila anni fa, e ancora oggi giorno dopo giorno attraverso i suoi strumenti che operano. Strumenti del Cielo che ci chiedono azioni in favore della vita, della giustizia e della verità denunciando le differenze sociali, le violazioni ai diritti umani, l'uso dell'energia nucleare, la devastazione dell'ecosistema, gli autoritarismi, le dittature, il razzismo e le esclusioni, diffuse in tutti e quattro i punti cardinali.

Luciano Lucas, figlio di Hugo Lucas, in realtà dovrebbe sentirsi “un custode” (come suo padre) della nuova immagine della Vergine in pietra di quarzo. Con i suoi 34 anni di età, dovrebbe gradualmente prendere coscienza di questa responsabilità. Hugo dice, citando ancora una volta un versetto biblico che sicuramente lo emoziona o ci si identifica: “Georges te lo dico sinceramente: con questo nuovo ritrovamento che ha fatto mio figlio Luciano sembra come se si sia compiuta la profezia della Bibbia, in San Luca, quando dice che le pietre parleranno per me. E quello che abbiamo appena scoperto un anno fa, nonostante l’avessi acquistata due anni fa, me lo conferma ancora di più”.

Migliaia e migliaia di persone, in Uruguay e nel mondo, conoscono la Pietra del Cuore. Conoscono la sua storia. E sanno, per esempio, che tra le molte personalità che l'hanno toccata percependola come uno strumento di rivelazione, è stato Giorgio Bongiovanni, le cui parole, il 3 Luglio 1997 (ad Artigas) furono le seguenti: “Contiene nel suo materiale, un messaggio che fa riferimento al codice genetico della evoluzione del pianeta”.

Personalmente conosco Hugo Lucas da circa 28 anni ed in tutto questo tempo sono stato testimone dell’impegno che ha messo e che continua a mettere a seguito del ritrovamento della Pietra del Cuore, con dei connotati meravigliosi ed intimamente legato alla sua anima con una intensità indescrivibile. Anche le altre immagini della Vergine, nelle altre pietre, fanno parte di questo suo impegno, un impegno anche esso innegabile.

“Ma capisco che Luciano, mio figlio, con questa ultima pietra, forse dovrà divenire il mio successore in questa missione di custodia di queste pietre, di questi segni”, ha insistito Hugo Lucas. È il suo anelito. È il suo desiderio. Un bisogno che non nasconde.

Viviamo tempi di impegno. Tempi in cui bisogna mantenere le mani sull'aratro. Quelle pietre sono segni. E come tutti i segni hanno un linguaggio proprio. Un linguaggio a volte implacabile per ricordarci, in particolar modo, che pur immersi nella routine, nella quotidianità di questi giorni, non si deve dimenticare che ci sono valori e azioni universali che rispondono a leggi cosmiche perché, in definitiva, esiste un ordine al di sopra dell'uomo.

E di fronte alle pietre di Artigas, così ricche di simbologia, un segno millenario di tutti i tempi, non posso non ricordare ai lettori che quando Laires Luciano, il padre di Hugo Lucas, oltre 40 anni fa, trovò la Pietra del Cuore nella cava di sua proprietà, denominata Parada Fariña ad Artigas, disse con fermezza ai suoi figli - Hugo allora adolescente - che quella pietra “era qualcosa di superiore all’uomo”.

Virgen Lucas 4

La risposta puramente scientifica sulla Pietra del Cuore, dalla voce del geologo uruguaiano Claudio Gaucher, a seguito di un consulto richiesto da Hugo Lucas il 4 febbraio del 1997 sulle caratteristiche che questa presenta, rilasciata in seguito ad intensi studi, fu la seguente: “Le forme che in essa appaiono sono troppo precise e regolari, le strutture sono state realizzate da ‘qualcuno’ e rispondono a fenomeni a noi sconosciuti fino ad oggi. Non escludo la possibilità che la Pietra 'sia stata scolpita' , per dirlo in qualche modo, dopo la sua formazione. E volendo entrare nel campo della speculazione possiamo considerare il geode come il portatore di un vero messaggio. Con l’aiuto di un amico esperto in scrittura antica, siamo giunti alla conclusione che ci sono due tipi di scrittura che assomigliano a quella ritrovata nella pietra, l’ebraico e la runica (in questo ordine di importanza).

Il mio amico Giorgio Bongiovanni ha detto in più occasioni che le evidenze - in qualsiasi ambito della vita - hanno una rilevanza innegabile. A proposito quindi delle evidenze, le parole di Gaucher e quelle di Laires Luciano Lucas, mi sembra vadano di pari passo in modo molto significativo.

Sono prove indiscutibili e anche un segno indiscutibile. Uno dei tanti segni del nostro tempo, insisto.
Spetta all’uomo di oggi interpretare e accogliere, con saggezza e discernimento il significato ed il messaggio insito nelle tre pietre di Artigas della famiglia Lucas che, ripeto, sono segni.

Segni inconfondibili che devono spingerci all’azione coraggiosa e cosciente a favore del prossimo e contro i potenti che si nascondono nel sistema politico, nei parlamenti e nei circoli più privilegiati e più perversi del potere economico mondiale, abbracciati alla criminalità organizzata ed insediati negli ambiti governativi più inimmaginabili.

Non sono dei semplici geodi, sono segni, insisto. Segni per comprendere una volta per tutte che sono lì per noi, non solo per contemplarli ma anche per farci scoprire che bisogna scendere sul campo di battaglia e, con urgenza, lottare gomito a gomito per salvare l'umanità, con i fatti.
Perché siamo di fronte a segni chiari, molto chiari, ed in tempi apocalittici.

Virgen Lucas 2

Georges Almendras

4 Gennaio 2023
-------------------------

*Foto di copertina e altre: Hugo Lucas
--------------------------

Allegati:

- 5-04-19 La pietra di Artigas e la Santa Madre
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2019/7981-la-pietra-di-artigas-e-la-santa-madre.html

- 25-04-18 La Terra di Artigas, in tempi di segni e di impegno
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache-arche/7574-la-terra-di-artigas-in-tempi-di-segni-e-impegno.html

- 4-09-17 Ancora segni della Madre Celeste
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2017/7256-ancora-segni-della-madre-celeste.html

- 6-09-17 Il disegno divino ha intagliato la figura della Madre Celeste in una pietra di Artigas
http://www.giorgiobongiovanni.it/cronache-arche/7325-il-disegno-divino-ha-intagliato-la-figura-della-madre-celeste-in-una-pietra-di-artigas.html

- 20-11-17 Testimoni dell'infinito
https://www.thebongiovannifamily.it/arche-2017/7424-testimoni-dell-infinito.html

- 4-09-17 Lei, sempre Lei, Eternamente Lei
http://www.giorgiobongiovanni.it/cronache-arche/7261-lei-sempre-lei-eternamente-lei.html

- 9-04-16 La Pietra del Cuore di Artigas
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2016/6628-la-pietra-del-cuore-di-artigas.html

- 1-10-10 Presentazione della pietra di Artigas
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2010/2574-presentazione-della-pietra-di-artigas.html

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140