Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
MarcoeFrancesca100Di Marco e Francesca

DAL CIELO ALLA TERRA  Gubbio
 
INTERVISTA
all'Insegnante Yoga Eugenio Riganello
 
                            CRONACA del programma radio “SEGNALI DI VITA”
                         a cura di Francesca e Marco
 
Lunedì 15 aprile è stato ospite del programma radiofonico “Segnali di Vita” Eugenio Riganello, che ha condiviso con noi e con gli ascoltatori la sua profonda esperienza spirituale, strettamente legata alla figura del maestro indiano Paramahansa Yogananda.
Il nostro amato Fratello Eugenio, insegnante dell'antica Arte yogica da più di vent'anni, è discepolo del grande Guru indiano Yogananda.
Il suo Nome spirituale è Anahata, che significa “Cuore”.
Per tutti coloro che non hanno potuto seguire l'intervista radiofonica, riportiamo qui le parole di Eugenio che, con tutto l'Amore e la Consapevolezza che solo un Essere spiritualmente evoluto sa esprimere, ha spiegato che cos'è lo Yoga e quale valore ha nella vita dell'Uomo, valore che Eugenio sperimenta nella sua vita quotidiana insieme alla sua famiglia:
 
“Lo Yoga per me è Vita. Quello che insegno è l'antico Yoga che si chiama “Rāja Yoga”, della Scuola di Pensiero del Vedānta. Rāja Yoga significa “Via Regale”, detto anche Aṣṭāṅga Yoga, ed è uno dei Quattro Sentieri di base per raggiungere la Salvezza, insieme a Bhakti Yoga, Jñāna Yoga e Karma Yoga. È importante questo insegnamento del Rāja Yoga, perché è un percorso che ci porta verso la Via della Salvezza e che porta all'Unione con Dio tramite la padronanza del Sé e il controllo della Mente. Lo Yoga che insegno ci porta ad avere la padronanza dei sensi e la padronanza dei pensieri e questo ci rende liberi e ci porta in Comunione con Dio attraverso la Meditazione”.
“Quello che voglio dire a tutti è che lo Yoga non è una religione ma è una Sacra Scienza che ci aiuta a raggiungere l'Unione con l'Amato Padre; ma ci sono due Fondamenti importanti da seguire, due Principii fondamentali della Vita, che sono le cose da fare e quelle da non-fare. Le prime sono dette Niyama: Contentezza, Purezza, Studio del Sé, Austerità, Devozione al Signore; mentre le cose da non-fare, detteYama, sono: Non-violenza, Non-rubare, Non-avidità, Non-sensualità, Non-mentire.
Questi sono i due Principii fondamentali per chi segue un Cammino yogico. Senza questi Principii non c'è Yoga e non c'è la Comunione con l'Amato Padre.
Lo Yoga non è solo Esercizio, ma Stile di Vita da vivere in ogni istante della giornata, tutti i giorni dell'anno e per il resto della nostra esistenza, durante tutta la giornata, da praticare 24 ore su 24, attraverso la Meditazione, l'Introspezione, il Silenzio, i Sacrifici, il Servizio, il Reagire Saggiamente, l'Immobilità, l'Ascolto, il fermarsi ed ascoltarsi.
Yoga significa Unione, Armonia, Equilibrio, Pace interiore, sollecitando il corpo fisico, energetico, mentale, emozionale; Yoga significa Consapevolezza di una corretta alimentazione, di una postura corretta, superamento dello stato mentale, padronanza dei sensi.
Ecco perché lo Yoga non è qualcosa che si fa, ma che si vive in ogni istante della nostra vita, senza competere con altre discipline e senza giudicare. Questa è la Vera Essenza del Principio dello Yoga, per un cambiamento ed un rinnovamento”.
 
Eugenio ha poi risposto ad alcune domande riguardo a Yogananda e al suo Insegnamento:
“Hai accennato a Paramahansa Yogananda e ora tutto sta vibrando dentro di me. Lui per me è stato un grande maestro iniziatico sul Cammino dello Yoga, che da vent'anni vivo ed insegno. Yogananda è stato per me un grande maestro di fatto e di vita, perché ancora oggi io e la mia famiglia, la mia compagna e i miei bambini, viviamo anche a casa il maestro, con i video, il Tempio, i canti, la lettura di tutto ciò che lo riguarda. Lui ha segnato molto la mia vita, anche guidandomi in un posto solitario, in una spiaggia, per cinque anni da eremita, dopo essermi è apparso in meditazione ed avermi guidato lì; e lì mi ha dàto grandi Strumenti Iniziatici per il Cammino dello Yoga. Io sono discepolo di Yogananda, sono un Kriyaban [“Iniziato al Kriya” – n.d.t.] e porto, attraverso di lui, gli Insegnamenti di ciò che mi è stato trasmesso ai ragazzi a cui insegno Yoga.
Uno dei Principi fondamentali del maestro Yogananda è la Forza di Volontà. L'assioma di Yogananda è: “Più forte è la Volontà, più forte è il flusso di Energia”. Lui ha creato una Pratica per stimolare la nostra Forza di Volontà e, nello stesso tempo, capace di energizzare di Energia Cosmica ogni cellula del nostro corpo di Vita e di Luce. Lui ha chiamato tale Pratica “Esercizi di Ricarica”. Questa Pratica aumenta la Consapevolezza, energizzando ogni parte del corpo e della Mente, indirizzando l'Energia dove noi vogliamo. Più siamo consapevoli del flusso di Energia, più siamo in grado di dirigere questa Energia grazie alla Forza di Volontà, non solo verso il corpo, ma verso ogni cosa che facciamo, verso il lavoro, la quotidianità, l'essere creativi, la meditazione, Dio, e verso ogni aspetto della nostra vita”.
L'Insegnamento del grande Genio Solare Paramahansa Yogananda è indissolubilmente legato al raggiungimento della Cristica Coscienza.
“Come indù, Yogananda ha portato lo Yoga in Occidente, addirittura in America, una nazione molto legata alla materia ed al suo fascino. Grazie al suo essere illuminato e grande Avatar che viene dal Sole, Yogananda è riuscito a cambiare la consapevolezza di milioni di americani che portano ancora oggi il suo Insegnamento. Attraverso la pratica dello Yoga, della Meditazione e del Kriya Yoga, è riuscito a risvegliare tantissime anime, nella Pratica e con i suoi Insegnamenti”.
 
Eugenio ha evidenziato il bellissimo rapporto di Unione che Yogananda ha manifestato in tutta la sua vita terrena e nelle sue opere. Per il Guru indiano Cristo rappresenta il Maestro dei Maestri, il più Grande tra gli Avatar, che ha dàto la Vita per i Suoi Fratelli, raggiungendo l'apice dell'Evoluzione di Coscienza che si esprime nell'aver manifestato l'Eternità dello Spirito, l'Amore Assoluto ed incondizionato, la Realizzazione totale del Sé umano, divino, universale e cosmico, la Consapevolezza infinita della Presenza del Santo Spirito Onnicreante che muove i mondi e gli universi e che plasma la Vita essendo Vibrazione Onnipresente nel Cosmo, simultaneamente sia immanente che trascendente.
“Yogananda, è riuscito, nell'essere indù, ad elevare la Coscienza Cristica. Infatti un Principio fondamentale di cui parlava spesso era quello di condurci verso la Coscienza Cristica Universale. Infatti, come individui siamo limitati dai desiderii, dagli interessi, dal nostro benessere personale: ampliandoci solo verso i nostri cari, parenti ed amici, paralizziamo così la nostra coscienza. Eliminando invece le nostre cattive abitudini, gli automatismi, le tradizioni, le convinzioni ed i pregiudizi, la Coscienza Cristica comincia ad estendersi come un elastico che può essere espanso senza rompersi. Questo è molto importante. Lui [Yogananda] parlava spesso della Coscienza Cristica, perché il Cristo per lui è stato un Grande Maestro che ha dàto un Grande Insegnamento.
Quindi, ogni volta che facciamo qualcosa per qualcun altro senza motivo egoistico, noi possiamo entrare nella Sfera della Coscienza Cristica e la coscienza [individuale] si espande. La Compassione è una chiave della Coscienza Cristica ed ogni volta che facciamo qualcosa per gli altri con la stessa passione, con lo stesso amore, con lo stesso trasporto con cui lo faremmo a noi stessi o alla nostra famiglia, entriamo nel vasto Regno della Coscienza Cristica. Ecco perché il primo passo verso la Coscienza Cristica è l'Altruismo: è ciò che serve per espandere la propria coscienza, per includervi gli interessi e il benessere del nostro prossimo.
E un'altra Via Metafisica per raggiungere la Coscienza Cristica è la Meditazione, insieme all'incessante Sforzo Spirituale dell'Altruismo e dell'Amore incondizionato.
Quindi Yogananda ha svolto un ruolo chiave nel rendere lo Yoga e la Meditazione altamente accettati in Occidente. Il suo Amore, i suoi Insegnamenti, hanno ispirato milioni di persone”.
 
Al termine dell'intervista, Eugenio ha voluto condividere con noi una intensa Preghiera che Yogananda rivolgeva a Cristo nei momenti di Estasi. La Preghiera, che purtroppo non è stata trasmessa ai radioascoltatori, ha permesso di sigillare e condensare il messaggio trasmesso da Eugenio:
“O Cristo, Amato Figlio di Dio! Ti sei avventurato sul mare tempestoso degli animi turbati dai pregiudizi. Le onde dei loro pensieri crudeli hanno sferzato il Tuo tenero Cuore.
La Tua Passione sulla Croce è stata una Vittoria Immortale dell'Umiltà sulla forza, dell'Anima sulla carne. Fa' che il Tuo Esempio ineffabile ci sproni a sopportare con coraggio le nostre croci più piccole”.
 
Presi dal frastuono quotidiano tendiamo sempre ad abbandonare la nostra Vera Essenza, dimenticando che Cristo vibra dentro di noi, nel nostro Plesso Solare, e ci mostra sempre la Sua Presenza e la Sua Vicinanza attraverso la Grazia del Segno Vivente in Giorgio e attraverso i Segni che continua a donarci in questo scorcio di terrena esistenza. Molto spesso ci dimentichiamo di quale Onore, quale Grazia e quale possibilità evolutiva il Cielo ci sta offrendo, attraverso la conoscenza della Verità Cosmica della Sacra Scienza dello Spirito.
La possibilità di poter apprendere, realizzare e mettere in pratica l'Insegnamento Cristico nella Chiesa Iniziatica Giovannea è il Dono più grande che il Cielo ci elargisce, così come è un Dono inestimabile l'aver trovato l'Unione dei Fratelli Spirituali, in questo Pianeta sofferente guidato da uomini assetati di potere e di denaro che continuano a dividere ciò che deve restare unito.

La Scientia Nova che dobbiamo saper assaporare e comprendere a fondo, con la pratica dell'Azione altruistica e coltivando le Virtù dello Spirito, è un Sapere Universale, condiviso da coloro che, illuminati sulla fronte e nel cuore, accolgono la Via, la Verità e la Vita della Cristica Coscienza.
All'Occhio di Dio la magnificenza del Creato, vibrante del Suo Amore per noi, si condensa nel “Gioco Divino” dell'Eterno Divenire, la cui essenza è sacra. Un Gioco in cui il nostro Spirito Individuale è in grado di squarciare il velo di Maya dell'illusione terrena, solo se compie lo Sforzo Sacro di dilatarsi nella Verità del Cristico Sole Invitto; un Gioco la cui chiave di volta è la Realizzazione permanente dello “Stato di Coscienza”.
Così diventeremo i “Segni in Terra” della Buona Novella, per tutti gli assetati di Verità e Giustizia, per risvegliare le anime dormienti e trarle fuori dalla tenebra dell'ignoranza, fuori dalla necropoli dei morti che seppelliscono i morti.
Così diventeremo tramiti umani della Salvezza Divina:
strumenti relativi coscienti della Volontà Assoluta:
servi esecutori dei “Dittatori dell'Amore Creativo”:
collaboratori dei Giardinieri del Cosmo...
e spendendoci per i Fratelli ancora assopiti nell'ipnosi dell'ingannatore, saremo sospinti e compenetrati da quella Vibrazione di Amante Giustizia che sa aiutare e ridestare tutti coloro che abbisognano di spirituale consolazione e sprone.
Uno speciale ringraziamento a Licia Lucarelli, Compagna di Eugenio Riganello e madre dei loro due splendidi gemelli, la quale si è prodigata con grande amore affinché l'intervista fosse organizzata al meglio. Grazie per la Pace che sai trasmettere sempre.
Desideriamo inoltre riportare le Parole Celesti trasmesse da Giorgio Bongiovanni, nelle quali possiamo assaporare la luminosa Verità della Reale Identità Spirituale del Caro Eugenio Riganello:
 
EUGENIO, FRATELLO MIO E FRATELLO NOSTRO!
IN TE VIVONO ED OPERANO L'AMORE E L'INSEGNAMENTO DEL GENIO SOLARE CRISTICO PARAMAHANSA YOGANANDA, ARCANGELO DI LUCE E MESSAGGERO DEL CRISTO-GESÙ. EGLI, IL MAESTRO YOGANANDA, VIVE ED OPERA NELLA DIMENSIONE ASTRALE, PREPARANDO INSIEME AGLI AVATAR DI LUCE LA GLORIA DI CRISTO NEL MONDO.
LA TUA UMILTÀ E CONOSCENZA ALLO STESSO TEMPO DONANO A NOI FORZA, ENERGIA E SCIENZA DELL'ANTICA E SOLARE SCUOLA DEI VEDA E DEGLI AVATAR DELLA CULLA SPIRITUALE DELLA MADRE TERRA.
GRAZIE FRATELLO IN CRISTO.
ALLE ANIME CHE LEGGERANNO LA TESTIMONIANZA DI EUGENIO POSSIAMO SOLO RIPETERE ANCORA UNA VOLTA!
LEGGETE! MEDITATE E DEDUCETE.
 
Un abbraccio grande a tutti,

Marco e Francesca
21 Aprile 2013

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio



Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
copertina italiano140