Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
fotonico3
Di Nicolás, Katy, Mariana, Jose y Perla
Il 15 aprile, alle 12:30, siamo tutti riuniti, i membri del nostro gruppo per pranzare insieme e creare così la sintonia necessaria per la riunione  prevista per le 16:00, nella casa di Mariana e José.
Nei giorni precedenti abbiamo ascoltato la registrazione della riunione delle arche di domenica 7 al Bauen. La voce di Giorgio genera sempre un’immensa energia, ma questa volta ci ha trasmesso più sicurezza di altre volte. Ascoltandolo abbiamo compreso con maggiore chiarezza alcune tematiche che pensavamo di avere già acquisito.
L’opportunità di approfondire tali concetti si è presentata nella riunione intima che abbiamo organizzato, nella quale hanno partecipato persone che mostrarono interesse nei temi trattati in precedenti incontri. Ci aspettavamo 5 o 6 persone.
Alcuni attimi prima dell’incontro, mentre stavamo scegliendo i video da mostrare, vedemmo le navi filmate da Antonio. Jazz (4 anni), la figlia di José e Mariana, si mostra molto interessata. Ad un tratto ci guarda e dice: “Quello è un disco volante? Io non lo conosco, ma Giorgio sì”. E riprese a giocare. Lei è stata presente alle riunioni di Rosario e Campana. Molto sorpresi e felici, non vedevamo l’ora di iniziare la riunione.
Una volta tutti presenti, abbiamo iniziato. Questa volta abbiamo voluto adattare la forma di presentazione del nostro discorso al tipo di persone che ci ascoltava. Quindi, abbiamo domandando ai presenti quali fossero le loro inquietudini e/o dubbi. Le proposte variavano dai fantasmi fino alla reincarnazione e alla nuova era. Abbiamo provato a rispondere a tutte le domande, raccontando anche la nostra esperienza personale. Casualmente molte delle domande poste, avevano ricevuto risposta da Giorgio durante il suo ultimo viaggio.
Uno dei nostri dubbi, ritornando da Buenos Aires, era come approcciare con le persone di paese, che spesso non sono a conoscenza di nulla. Giorni indietro, parlando con una donna sulla manifestazione ad Atucha, ci domanda cos’è Atucha, cos’è l’energia nucleare e se erano cose che esistevano nel nostro paese. Juan Alberto ci ha spiegato che dobbiamo iniziare con i temi che interessano alle persone, per poi concludere con il messaggio della Seconda Venuta di Cristo, degli eventi che si approssimano, della manifestazione massiva degli extraterrestri. Non è stato facile, ma siamo riusciti a guidare l’incontro dove realmente volevamo arrivare.
“I peccati contro Cristo saranno perdonati, i peccati contro il Padre saranno perdonati, ma non saranno perdonati i peccati contro lo Spirito Santo”. Queste parole sono state uno dei temi più importanti della serata. Abbiamo visto come la gente pian piano è entrata nel tema. Il dubbio più grande era la reincarnazione. Un uomo disse di sentire che quello in cui si trova non era il suo corpo, ci si era abituato, ma non era lui e quando morirà, smetterà di essere quell’uomo per diventare un altro.
Una signora ha commentato che, non molto tempo fa, aveva perso il marito a causa di un tumore al cervello. Una malattia che l’ha portato da ospedale a ospedale. Nell’ultimo ricovero, il marito le sussurrava dolcemente qualcosa. Lei gli si è avvicinata e gli ha chiesto cosa voleva dire: “È Dio e mi chiede di consegnargli la mia mente”. In quel momento l’uomo entra in coma, senza più risvegliarsi.
La donna racconta emozionata che il marito non credeva in niente, nemmeno a Dio. Ma vedeva molte “luci” in cielo e per lui era una cosa normale. Queste parole sono state liberatorie per questa donna, l’hanno aiutata a non sentire angoscia, né dolore per la perdita di questa persona così cara a lei.
Per finire abbiamo riferito che potrebbero accadere molte catastrofi naturali, incluso una guerra nucleare, tutti sappiamo che questi eventi stanno già verificandosi e sappiamo come andrà a finire... Con la Seconda Venuta di Gesù Cristo insieme a tutti i fratelli, angeli di ieri, extraterrestri di oggi... Con grande felicità abbiamo salutato tutti lasciando aperto un punto di domanda per altri temi come le scie chimiche, l’haarp ecc.
Questa riunione ci ha uniti molto di più come gruppo, unione che è la base per diffondere il messaggio con maggior sicurezza, e diventare anche un punto di riferimento.
Vogliamo precisare che senza l’appoggio dei nostri nuovi fratelli, José e Mariana, non avremmo potuto fare molto di ciò che stiamo facendo. La loro completa disponibilità all’opera è cresciuta dopo aver avuto l’opportunità di conoscere Giorgio di persona e l’unione con le altre arche del latino America. Contiamo sia sull’aiuto costante di Perla, una sorella messicana radicata qui, che sempre ci accompagna, sia sul sostegno incondizionato di un grande Maestro e padre spirituale come lo è Juan Alberto e della nostra “Mama” Ale, come ci piace chiamarla.
Alleghiamo la foto del figlio di un compagno che ha assistito alla riunione. Una foto da analizzare. Il figlio viene fotografato con una luce che avvolge solo lui.
Nicolás, Katy, Mariana, Jose y Perla
Gruppo operativo Comandante Luis Piedra Buena, Santa Cruz. Argentina
14 Aprile 2013

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140