Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

dalcieloallaterra

 


LA QUARTA PROFEZIA MAYA


31 DICEMBRE 2012 DEL VOSTRO TEMPO.
QUESTA È LA DATA CHE GLI SCIENZIATI MAYA HANNO CALCOLATO CENTINAIA E CENTINAIA DI ANNI ORSONO. LA DATA CHE SECONDO LE LORO VISIONI SEGNERÀ IL PASSAGGIO VERSO UNA NUOVA ERA DI LUCE SUL PIANETA TERRA. UN PASSAGGIO NON PRIVO DI DOLORI E TRAGEDIE CHE L’UOMO DETERMINERÀ A CAUSA DEI SUOI ERRORI. EVENTI NATURALI CATASTROFICI ACCOMPAGNERANNO L’UOMO IN AFFANNO SPIRITUALE ALLA DATA PREFISSATA, APPUNTO IL 31 DICEMBRE 2012. L’ERA DEL SESTO SOLE, SECONDO LA PROFEZIA MAYA, È GIÀ INIZIATA. L’ERA NELLA QUALE I FIGLI DELLE STELLE, (NOI ALIENI, COME VOI CI DEFINITE) SI INCONTRERANNO CON I FIGLI DELLA TERRA. IL TEMPO È VENUTO, UOMINI E DONNE DEL MONDO. LA QUARTA PROFEZIA MAYA STA PER COMPIERSI ED È ANCHE E SOPRATTUTTO ANNUNCIATRICE DI UN ALTRO GRANDE EVENTO DIVINO, IL PIÙ IMPORTANTE DELLA STORIA UMANA DEL PIANETA TERRA: LA SECONDA VENUTA DEL MAESTRO GESÙ CRISTO, IL QUALE INSTAURERÀ SULLA TERRA IL NUOVO REGNO PROMESSO. CON IL SUO GIUDIZIO EGLI CREERÀ L’UOMO NUOVO, L’UOMO COSMICO, AL SERVIZIO DELL’INTELLIGENZA COSMICA: DIO, COME VOI LA CHIAMATE.
PACE.
DAL CIELO ALLA TERRA
NIBIRU ARAT RA
GIORGIO BONGIOVANNI
Venezia, 3 Ottobre 2004
Ore 21.30


La quarta profezia Maya spiegata dall’ingegner Rodolfo Garrido intervistato dal giornalista messicano Jaime Maussan

“La quarta profezia Maya preannuncia che a causa dell’aumento della temperatura planetaria provocata dal comportamento anti-ecologico dell’uomo e della maggiore attività solare avverrà lo scioglimento dei poli. Infatti se il sole aumenta i suoi livelli di attività rispetto alla norma si verifica una maggiore produzione di vento solare, un maggior numero di eruzioni in massa dalla corona del sole, un aumento della radiazione con la conseguente crescita della temperatura del pianeta. Attualmente l’umanità è testimone di un aumento dell’intensità e del numero di uragani che periodicamente lasciano con il loro passaggio distruzione, caos, dolore e desolazione. I Maya predissero che nel periodo dei tredici cieli, che è quello in cui viviamo, sarebbe iniziato un processo di disgelo nel pianeta. Attualmente i satelliti geo-atmosferici della Nasa hanno comprovato la diminuzione dello spessore dei ghiacciai in Antartide. In questa regione è avvenuto il distacco di una massa di ghiaccio di dimensioni colossali paragonata, per estensione di superficie, allo stato del Texas. I ghiacciai, nei punti più elevati delle cime del mondo, come le Alpi e le Ande, stanno registrando una diminuzione del ghiaccio in maniera continua e irreversibile. Alcuni paesi come Colombia, Perù e Uruguay, che oggi si riforniscono di acqua potabile proprio da questi ghiacciai, hanno rilevato che per l’anno 2020 non avranno fonti naturali di acqua potabile per coprire il fabbisogno delle loro popolazioni. Il cambiamento accelerato del clima planetario sta generando tempeste insolite dove prima quasi non pioveva, inondazioni in alcuni paesi, cosi come gelate altrettanto insolite e di proporzioni quasi apocalittiche. Nei mesi di ottobre e novembre dell’anno 2003 il Centro America, la Spagna, la Cina, il Bangladesh e la zona centrale della Comunità europea sono state vittime di inondazioni che superarono di molto quelle avvenute almeno cent’anni prima.
L’aumento della temperatura sta determinando una crescente desertificazione in diverse parti del mondo che, insieme alla deforestazione naturale e a quella provocata dall’uomo, sta accentuando la perdita di terre utili per la semina. Ciò impedisce che il pianeta possa generare i raccolti sufficienti per sconfiggere la fame che ogni giorno diviene uno spettro di morte per milioni di persone. La deforestazione mondiale interrompe i cicli ecologici essenziali per preservare la vita nel nostro mondo. L’interruzione del suo equilibrio sta creando squilibri spettacolari in tutti i regni provocando sovrappopolazione in alcune specie ed estinzione in altre. La comparsa sempre più frequente di “piaghe” come quella delle locuste avvenuta in Africa lo scorso mese di luglio 2004 è stata di una entità tale da avere precedenti soltanto nei racconti biblici. Questo è un segnale della quarta profezia Maya. Questo squilibrio ecologico è anche all’origine di malattie che si stanno diffondendo tra cui le epidemie di aids, colera, morbillo, febbre gialla, meningite, ebola e antrax che si stanno convertendo in uno dei cavalieri dell’Apocalisse nel nostro mondo. Il pentagono stesso ha consigliato al presidente George W. Bush di includere nel suo progetto sulla sicurezza nazionale degli Usa i provvedimenti da prendere per combattere il surriscaldamento mondiale perché, secondo i loro studi, sarà il focolaio di conflitti e disordini sociali nel mondo. Per calibrare i loro calcoli e quindi comprendere il comportamento del sole e del nostro pianeta nel futuro, i Maya presero come riferimento il tempo che il pianeta Venere impiega per girare intorno al sole, in media 584 giorni. Venere è facilmente visibile nel cielo dato che la sua orbita si trova tra la terra e il sole. Nel codice di Dresda lasciato dai Maya questi scrivono che ogni 117 rotazioni compiute da Venere, osservati con la sua apparizione sempre nel medesimo punto, il sole subisce delle alterazioni, per esempio appaiono enormi macchie o eruzioni di vento solare. Questi antichi scienziati notarono poi che ogni 5125 anni avvengono alterazioni persino maggiori e quando ciò accade l’uomo deve stare attento perché è presagio di cambiamenti e di distruzione. Per questo dobbiamo vivere la vita e prendere le nostre decisioni in maniera cosciente.
Bisogna aprire gli occhi e comprendere dove può portarci un mondo nel quale tutti incolpano gli altri di quello che succede. Tutte le profezie Maya cercano di spingere la mente dell’uomo verso un cambiamento giacché l’universo sta generando tutti questi processi affinché l’umanità si espanda per la galassia e comprenda così l’integrità fondamentale con tutto ciò che esiste. Per preparare l’umanità a fare questo passo finale, un passo verso il Sesto Sole”.

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
  libroicontattiuniti139copertina italiano140