Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
moises

DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 4 APRILE 2020

IL 7 GENNAIO DELL'ANNO DOMINI 2020 IL DIO INVISIBILE MI PARLÒ ED IO SUBITO TRASMISI AI GIOVANI INIZIATI DELLA NOSTRA CONFRATERNITA (ARCA): "VERRANNO GIORNI CHE NON POTREMO PIÙ ANDARE IN GIRO PER IL MONDO A FARE L'OPERA, MA DOVREMO RESTARE CHIUSI NELLE NOSTRE ARCHE E NELLE NOSTRE CASE, PERCHÈ GLI EVENTI NON CE LO PERMETTERANNO".
UNO DI QUESTI GIOVANI MERAVIGLIOSI, LUIGI BENEDETTI, HA SCRITTO UN ARTICOLO MOLTO PROFONDO SUGLI EVENTI TRAGICI IN CORSO NEL NOSTRO PAESE E IN TUTTO IL MONDO. LEGGETELO ATTENTAMENTE!
PER QUANTO MI RIGUARDA POSSO SOLO DIRE CHE NON È FACILE SERVIRE IL PADRE, IL DIO INVISIBILE DI ISRAELE E DEL MONDO.
IL PADRE DEL MESSIA GESÙ CRISTO È UN DIO GIUSTO, INTRANSIGENTE, GELOSO E INNAMORATO DEI SUOI FIGLI (Esodo 20-5). UN DIO CHE TI DONA DIVINITÀ ED ETERNITÀ SE LO UBBIDISCI E LO RICONOSCI TALE. L'UNICO CHE PUÒ ESSERE AL DI SOPRA DELLA SUA STESSA LEGGE!
UN DIO CHE TI AMA E PROTEGGE I SUOI FIGLI DA OGNI MALE. UN DIO CHE PUNISCE LA DISUBBIDIENZA ALLE SUE LEGGI, MA CHE DISPENSA MISERICORDIA E AMORE AL SUO SERVO CHE LO GLORIFICA E LO INNALZA CANTANDO: “BENEDETTO IL SIGNORE NOSTRO DIO, IL SIGNORE NOSTRO DIO È GRANDE. SIA BENEDETTO IN ETERNO IL SUO NOME E IL NOME DI GESÙ CRISTO, SUO FIGLIO”.
LEGGETE E GRAZIE LUIGI, MIO GIOVANE FRATELLO NELLA VERITÀ.
IN FEDE
G.B.

PIANETA TERRA
4 Aprile 2020

IL RE È NUDO!
reynudoDi Luigi Benedetti

Il re è nudo!
Messo all'angolo dalla natura come un pugile suonato che attende la campana per poter respirare di nuovo.

Il re, dopo aver ferito e dilaniato per anni e anni la sua generosa madre, contaminando aria, acqua e terra con i frutti della sua follia, è stato centrato in pieno, istantaneamente, sia nella carne che nello spirito. La natura, in seguito ad innumerevoli appelli e richiami al ravvedimento, ha lasciato liberi i suoi anticorpi, minuscoli ma super efficaci, e questi hanno eseguito il compito in maniera minuziosa e perfetta, togliendo letteralmente il respiro agli umani, proprio come questi hanno per lungo tempo sottratto ossigeno alla Terra. Ma oggi non è il polmone del pianeta ad essere colpito. È il polmone dell'uomo.

Il re è nudo!

E mai se lo sarebbe aspettato, né lui, né i suoi sudditi. Rilegati in casa, murati vivi, senza libertà, senza vizi, senza abiti firmati, senza occhiali da sole da poter sfoggiare, senza gioielli luccicanti da mostrare. Sì, proprio l'uomo, che vive per le apparenze, esclusivamente. Se fosse sola al mondo, se si trovasse in un pianeta deserto, anche la persona più ricca andrebbe in giro come uno straccione, perché capirebbe che la vera ricchezza non è quella esteriore, ma quella che portiamo nel cuore. Invece, qui sulla Terra, gli esseri umani sono competitivi, vivono per i paragoni, fanno a gara a chi più bello, più ricco, più in gamba, più furbo, più bravo a letto, più tutto. Ecco l'uomo della Terra, soprattutto oggi. Sì, questo è il terrestre, un animale senza cuore che vive in balia del giudizio altrui, in balia delle ansie da prestazione, in balia della paura della Verità. L'uomo comune terrestre, oltre ad essere un pazzo, come disse giustamente l'extraterrestre REGGA, ha paura di se stesso. Ha paura di conoscere chi realmente sia e cosa ci faccia in questo mondo. Ha paura che tutto il paese dei balocchi, che il gatto e la volpe gli hanno messo a disposizione, gli crolli in testa, e che ne resti soltanto una montagna di macerie. A cosa si aggrapperà poi? A niente, al nulla, o forse alle proprie lunghe orecchie da asino che gli sono cresciute, come preludio al triste destino che gli spetta.

La quarantena che tutta l'umanità sta vivendo in questi giorni, sta mettendo a dura prova tutti coloro che in vita si sono nutriti sempre e soltanto di basse frequenze, di odio, di invidia, di rancore, di accidia e di superbia, di materia. Tutti costoro, che hanno già la loro ricompensa, sono restati ammutoliti di fronte ad un esserino microscopico che gli ha sottratto, in meno di un istante, tutto ciò che possedevano, tutto ciò per cui vivevano, l'essenza della loro vita. Si sono ritrovati nudi come vermi, a chiedersi disperati: "Dove è finita la mia ricompensa? Non è giusto!"

Ed invece è giusto, giustissimo! Perché la natura è spietata nella sua giustizia, per innalzare gli umili e rovesciare i potenti.

Penso ai bimbi di moltissimi paesi dell'Africa, ad esempio, che ogni santo giorno lottano con pandemie ben più gravi del Covid-19, che vivono nelle loro misere baracche di paglia, in compagnia di mosche e zanzare, immersi nel fetore delle latrine a cielo aperto, ma che rendono grazie Dio e alla vita perché il sole splende nel cielo, perché l'acqua piovana li disseta, perché le stelle nella notte esaudiscono i loro desideri. Gli ultimi della Terra, sono i primi nel Cielo, perché il regno del Padre è pronto ad accogliere con amore tutti coloro che hanno vissuto sulla propria pelle le ubriachezze dei somari pazzi, che brindavano a mammona mentre un nemico invisibile già stava mandando in tilt il loro stupido sistema.

Chi si sarebbe aspettato tutto ciò? Di sicuro, non i terrestri. Troppo presi dalle loro smanie di protagonismo per innalzare il loro luccicante castello di carta, il loro vitello d'oro. Troppo superbi ed arroganti per prendere in considerazione, anche minimamente, i segni che il Cielo e la Terra non hanno mai smesso di inviare. L'offerta di redenzione è stata data, ma verrà realmente accettata?

E allora, questo è il tempo in cui "il servo assalirà alla gola il padrone", e non ci sarà scampo se non avverrà vero pentimento.

Ma questo è anche il tempo in cui non ci si può più tirare indietro. O si sta con entrambi i piedi nella battaglia, o ci si arrende. Gli eventi saranno sempre più incalzanti, non avremo più momenti di relativa tranquillità, perché pandemie si accavalleranno a terremoti, ad alluvioni, a guerre e carestie. Ma dovremo essere consapevoli che, se tutto ciò avverrà, sarà per volere del Padre. E se tutti noi faremo la volontà del Padre, seguendo i suoi piani con fede e dedizione, come ci insegna il Cristo, nemmeno un capello del nostro capo perirà.

Chi è a conoscenza della Verità Cristica, non deve temere nulla. Chi è con Dio deve stare sereno, qualsiasi cosa accada. Anzi, deve acquisire maggiore responsabilità, perché nello scatenarsi degli eventi, rappresenterà un faro di salvezza per tantissime anime in difficoltà e in preda alla disperazione. Perché chi si nutre della Verità porta la Luce nel mondo.

Ho ancora impressa nella mente la frase che Giorgio, non molto tempo fa, pronunciò a noi fratelli:

"VERRANNO GIORNI CHE NON POTREMO PIÙ ANDARE IN GIRO PER IL MONDO A FARE L'OPERA, MA DOVREMO RESTARE CHIUSI NELLE NOSTRE ARCHE E NELLE NOSTRE CASE, PERCHÈ GLI EVENTI NON CE LO PERMETTERANNO"

Ecco, ci siamo. Questo è uno di quei momenti. E ce ne saranno altri.

Qua ci si gioca tutto. La spirale degli avvenimenti crea un vortice energetico che acquista sempre maggiore potenza. O si sta nell'occhio del ciclone, o si viene letteralmente scagliati via. E in questi momenti, sicuramente duri e provanti per tutti, la salvezza sarà nel mantenere salde le mani sull'aratro, non lasciare mai la presa, nemmeno per un istante, nemmeno per scherzo, perché il diavolo si nasconde nei dettagli, e saranno questi a fare la differenza. Il compito è arduo, ma gli insegnamenti per superarlo ci sono stati dati, in tutti i modi, in tutte le lingue, in tutte le epoche. Sta a noi dimostrare se ne siamo stati degni oppure no.

Quindi, non perdiamoci d'animo! Abbiamo al nostro fianco Esseri dalla mente volumetrica e dal cuore puro che ci guideranno passo passo verso la via della salvezza, abbiamo i Figli del Sole portatori di giustizia universale che non permetteranno a nessuno di intralciare la nostra missione, abbiamo ancora il Calice della Comunione Cristica in mezzo a noi, che mai rinuncerà a lavare i nostri peccati e profumare il nostro spirito con il sangue sacro delle stimmate. Abbiamo Gesù Cristo, silente ed operante sulla Terra, che ci visita e ci consola ogni volta che ne abbiamo bisogno, incoraggiandoci a portare Pace, Giustizia e Verità nel mondo, per l'annuncio del lieto evento cosmico che sancirà la fine del paese dei balocchi sulla Terra, e permetterà la metamorfosi dei burattini terrestri, o verso i nuovi Lucignolo con orecchie da asino, oppure verso l'Homo Novus, rinnovato e forgiato da vera carne, vera anima e vero spirito.

In fede,
Luigi Benedetti
Arca Poimandres Gubbio
2 Aprile 2020

- 18-01-11 La Seconda Venuta di Cristo
https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2011/3053-la-seconda-venuta-di-cristo.html

- 10-07-11 L'ira di Dio contro i suoi nemici
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2011/3689-lira-di-dio-contro-i-suoi-nemici-parte-ii.html

Messaggi allegati all´interno:

 - 25-03-20 30 Anni: Atti di un cronista
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8403-30-anni-atti-di-un-cronista-al-servizio-degli-esseri-cosmici.html

- 3-01-20 Iran e bomba atomica
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8303-iran-e-bomba-atomica.html

- 23-08-19 L’uomo violenta la Terra con inaudita ferocia, la natura reagisce e si difende
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2019/8146-l-uomo-violenta-la-terra-con-inaudita-ferocia-la-natura-reagisce-e-si-difende.html

- 17-03-19 Le profezie si compiranno
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2019/7966-le-profezie-si-compiranno.html

- 28-10-17 Fatima e l’Apocalisse di Giovanni
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2017/7409-fatima-e-l-apocalisse-di-giovanni.html

- 25-08-16 L’Apocalisse è in corso
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2016/6854-l-apocalisse-e-in-corso.html

- 26-06-16 Apocalisse di Giovanni: Le due bestie
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2016/6773-apocalisse-di-giovanni-le-due-bestie.html

- 10-06-16 Il quinto Vangelo: L’Apocalisse di Giovanni
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2016/6748-il-quinto-evangelo-lapocalisse-di-giovanni.html

- 8-09-14 Il Segno di Fatima e l’Apocalisse di Giovanni 25 anni dopo
https://www.giorgiobongiovanni.it/dossier-fatima/5780-il-segno-di-fatima-e-lapocalisse-di-giovanni-25-anni-dopo.html

- 18-01-11 La Seconda Venuta di Cristo
https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2011/3053-la-seconda-venuta-di-cristo.html

- 13-01-07 Il regno dei mille anni e il giudizio finale
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2009-2000/2007/248-il-regno-dei-mille-anni-e-il-giudizio-finale.html

- 24-01-06 Profezia
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2009-2000/2006/89-profezia.html







 

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
copertina italiano140