Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
spiritosanto
DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 2 FEBBRAIO 2021:

GLI INIZIATI DELL'OPERA GIOVANNEA SCRIVONO E DICONO LA VERITÀ.
LEGGETE LUIGI BENEDETTI!
IN FEDE
G.B.
 
PIANETA TERRA
2 Febbraio 2021
 
P. S.: QUESTO SCRITTO DI LUIGI BENEDETTI RIASSUME I CONCETTI TRASMESSI DA GIORGIO BONGIOVANNI DURANTE L'INTERVISTA REALIZZATA DA PIER GIORGIO CARIA
 
SCIENZA E SPIRITO: LE CHIAVI DI COMPRENSIONE DELLA REALTÀ
Di Luigi Benedetti

“Le verità scientifiche non si decidono a maggioranza”

Questa celebre frase di Galileo Galilei dovrebbe farci ragionare sul perché oggi stiamo vivendo una tragica situazione mondiale che esprime sofferenze e dissoluzione della società sotto tutti i punti di vista, a cominciare dal basso livello etico-sociale dell'essere umano, alla ormai irreversibile condizione ecologico-ambientale in cui versa la Terra, all'incompetente e opportunista sistema medico-sanitario mondiale, alla visione nazista economico-finanziaria del liberismo neocapitalista, per finire con gli immensi interessi bellici legati al terrificante utilizzo dell'energia nucleare.
Eppure, una tale realtà sociale è vista dalla maggioranza dell'umanità come normale, come imprescindibile, come unica sorte. L'umanità, nella sua ignoranza, si è abituata e si è modellata a questa drammatica situazione mondiale. Ma per quale motivo?
 
Ricollegandoci alla frase di Galileo Galilei, potremmo dire che i canali mondiali di informazione ci passano quotidianamente innumerevoli verità scientifiche che, secondo loro, delineano come realtà solo ed esclusivamente quella in cui ci troviamo. Ovvero, il mainstream dell'informazione, la maggioranza, ci trasmette verità che ci portano a pensare, o meglio a credere, che l'attuale situazione globale che vive l'umanità sia l'unica possibile. Anzi, secondo loro, dobbiamo assolutamente ringraziare questa scienza, queste scoperte, queste verità, in quanto senza di esse ci troveremmo oggi in condizioni sociali ancora peggiori. Tutto ciò soltanto per il fatto che la maggioranza, il pensiero ufficiale, ha deciso di dare valore e spazio a talune verità scientifiche, invece di altre.
 
George Orwell, uno dei più lucidi e illuminati scrittori e saggisti del '900, non poteva inquadrare meglio l'odierna situazione con le seguenti parole: "Se tutti i documenti raccontavano la stessa favola, ecco che la menzogna diventava un fatto storico, quindi vera"
Ecco, una società come la nostra che si è affidata ciecamente alla scienza accreditata, all'informazione distribuita con la forza e l'imposizione solo perché partorita dalla maggioranza, si ritrova a vivere la più drammatica e desolante condizione sociale che si ricordi da quando esiste l'uomo.
 
Domandiamoci, allora, se questi sono i frutti, quale verità il sistema ci ha voluto imprimere. Sicuramente non la Verità, quella con la V maiuscola, quella unica e oggettiva per antonomasia, in quanto se fosse stata la Verità, le sorti del pianeta sarebbero senz'altro migliori di quelle attuali.

Dunque, partendo da queste considerazioni, non possiamo non realizzare che se il mondo si trova in questo contesto di sofferenza, la scienza dichiarata vera dalla maggioranza si è dimostrata totalmente inefficace, totalmente menzognera, totalmente sbagliata. Fino a prova contraria. Non è questa la scienza esatta a cui dobbiamo affidarci. Non a caso, seguendo i consigli di tale pseudo scienza, l'umanità ha intrapreso scelte sbagliate che l'hanno condotta sull'orlo del baratro. Ma esiste o no una vera Scienza, con la S maiuscola, che possiamo conoscere e di cui possiamo fidarci, che apporti felicità anziché sofferenza?

Come sempre, per coloro che vogliono vedere e ascoltare, la Verità si rivela. Le Potenze Celesti, nei loro preziosi messaggi, hanno messo alla luce come esistano due tipi differenti di scienza: una Scienza dello Spirito e una scienza della materia. Ci hanno insegnato come entrambe, nella nostra dimensione tridimensionale, rappresentino valori complementari necessari a garantire l'evoluzione delle specie nel processo manifestativo del continuo divenire, e di come l'eccesso o il difetto dell'uno e dell'altro comporti disequilibrio, destabilizzazione, incompetenza collaborativa e reazione.

A fronte di ciò, risulta chiaro come questa umanità abbia dato maggiore importanza alla materia anziché allo Spirito, abbia indirizzato le sue scelte verso effetti materiali anziché verso cause spirituali, in sintesi, abbia scelto come maestro la comoda e cieca scienza della materia a discapito della profonda e veritiera Scienza dello Spirito.

A tale riguardo, le Potenze Celesti hanno da sempre cercato di trasmetterci gli eterni valori della Verità basata sulla Scienza dello Spirito, ovvero la Scienza che analizza e comprende le Cause della realtà, in modo tale da indirizzare gli effetti conseguenti verso la giusta direzione evolutiva dell'essere.

Proprio su questo processo di analisi e discernimento, si basa la cosiddetta profezia. Purtroppo, il messaggio che le religioni continuano a offrire risulta ormai troppo infantile e bambinesco per l'attuale umanità, che si trova immersa in un mondo strutturato sulla scienza della materia. Il problema è che questa dualità, da un lato scienza materiale, dall'altro dogma religioso, non conferisce all'uomo le chiavi giuste di lettura per comprendere la reale portata degli eventi profetici. Tale dicotomia messa in atto per fini di potere non permette all'uomo ignorante di emanciparsi e di essere padrone della propria vita. E l'ignoranza dell'uomo di oggi è arrivata a tal punto da non riconoscere il fatto che ci troviamo in un momento storico in cui molti argomenti di fede sono coincidenti con altrettanti argomenti di scienza, poiché entrambe, fede e scienza, delineano gli stessi scenari futuri.

Quello che il Cielo ci insegna, è che la profezia non ha nulla a che vedere con i credo religiosi, bensì riguarda a tutti gli effetti l'ambito della Scienza dello Spirito, in quanto se una cosa esiste e si manifesta oggettivamente, non può essere oggetto di credo religiosi basati sui dogmi, invece deve essere per forza di cose oggetto di Scienza. Una Scienza evolutissima, quasi inimmaginabile per noi, ma pur sempre Scienza. Infatti lo Spirito Intelligenza dell'essere umano può raggiungere un'evoluzione tale da riuscire a sfruttare appieno tutte le immense potenzialità del cervello che, come un software, può entrare in collegamento con le onde elettromagnetiche del cosmo e può riuscire a leggere gli eventi passati, presenti e futuri con estrema precisione. La manifestazione di tali eventi scaturisce da moltissime variabili, tra le quali la più importante di esse è legata al livello etico-spirituale e di conseguenza pratico-sociale degli esseri dotati di Spirito Intelligenza. Pertanto, in base alle diverse e possibili scelte che una certa umanità porrà in atto, l'esito della profezia e il relativo scenario potrà in parte mutare nel tempo. Non a caso, la maggior parte delle profezie storiche mettono in luce sempre due possibili scenari differenti, quasi opposti, proprio per il motivo che, in base al comportamento più o meno etico degli attori in gioco, la situazione sarà dissimile.

Utilizzando un parallelismo, potremmo definire il rapporto tra l'uomo e la profezia come quello tra il malato e il medico. Ovvero, dovremmo intendere la profezia come un dono offerto da Dio (medico dello Spirito) all'uomo (malato della materia). Per cui, intendendo la profezia come una vera e propria diagnosi medica, si può dire che l'uomo possiede in sé tutti gli strumenti necessari per guarire da suo stato di malattia. Quindi, ammettendo fino a prova contraria che la diagnosi del medico dello Spirito (Dio) sia esatta, la prognosi dipende esclusivamente dalla nostra volontà di accettare e mettere in atto i consigli del medico.

Purtroppo l'umanità si è vista bene dal seguire i saggi consigli dei medici cosmici, preferendo invece sottomettersi ai voleri della scienza della materia, che si è rivelata anti umana e anticristica. D'altronde i potenti della Terra, addetti al controllo dello stato di emancipazione dell'uomo, da sempre hanno fatto in modo che il popolo fosse quanto più ignorante possibile, proprio per il fatto che un popolo ignorante si governa e si sottomette molto più facilmente. In LUCA 11,52 viene predetto proprio questo fatto: "Guai a voi, dottori della legge, che avete tolto la chiave della scienza! Voi non siete entrati, e a quelli che volevano entrare l'avete impedito"

In questo versetto Cristo profetizza come il sistema pone le basi del suo potere sulla menzogna e sul mantenere il popolo ignorante, ingannandolo con il dio della materia e privandolo del Dio dello Spirito. Il principe di questo mondo ha camuffato abilmente il falso profeta e ce lo ha offerto attraverso il materialismo, il quale ad oggi domina la società umana e copre tutti gli strati sociali. Un falso profeta che promette la Luna, promette il benessere, promette la ricchezza, promette la salute, promette la pace, ma che alla fine dei conti ha generato una società ingiusta, infelice e sofferente che sta per schiantarsi definitivamente. Per fortuna, Cristo ci ha insegnato la regola aurea per avere discernimento: "Dai loro frutti li riconoscerete".

D'altro canto, la Santa Madre a Fatima aveva profetizzato che Satana si sarebbe introdotto fino alla sommità della Chiesa, intesa come umanità. Infatti, proprio i cristiani si sono lasciati ingannare dal divisore, il quale gli ha inculcato nell'animo e nella mente il fatto che esiste la morte, quando invece il Cristo aveva promesso l'eternità. Cristo è venuto proprio per lasciare i due insegnamenti universali, cioè quello dell'amore e quello dell'eternità dello spirito. Egli, apportando equilibrio tra i due valori complementari (scienza della materia e Scienza dello Spirito), ci ha insegnato come solo attraverso l'amore si può ottenere la vita eterna, cioè la piena consapevolezza della nostra vera natura spirituale.

Ed è grazie al suo esempio supremo, di Intelligenza Onnicreante fattasi carne e sangue, che tutti noi abbiamo la rara opportunità di tuffarsi appieno nella Verità, animati dai sentimenti di Amore, Libertà, Giustizia e Rivoluzione.

CON AMORE,
LUIGI
ARCA POIMANDRES GUBBIO
1 FEBBRAIO 2021

Allegati:

- 3-01-21 L’eterna voce che grida nel deserto
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2021/8812-l-eterna-voce-che-grida-nel-deserto.html

- 29-12-20 Santo Natale 2020. Il messaggio Dal Cielo alla Terra
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2020/8804-santo-natale-2020-il-messaggio-dal-cielo-alla-terra.html

- 4-04-20 I giorni che verranno!
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8424-i-giorni-che-verranno.html

- Altre interviste:
https://www.thebongiovannifamily.it/interviste-a-giorgio-bongiovanni-2-articulo.html

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
copertina italiano140