Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

00 Biden firma e UFO webA cura di P. G. Caria

Lunedì 27 dicembre 2021 è stata una giornata storica per il fenomeno UFO. Infatti, in tale data, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha firmato una Legge che autorizza e obbliga il Pentagono ad indagare il fenomeno dei non identificati, gli UFO oggi chiamati UAP (Unidentified Aerial Phenomena), con gli specialisti militari USA e la collaborazione di istituzioni civili, nonché a rendere pubblici i risultati ottenuti.

La Legge si trova nella sezione 1683 del National Defense Autorization Act (NDAA), l’atto che regola e definisce il bilancio per la difesa stanziato per l'anno 2022, pari a 770 miliardi di dollari, con un aumento del 5% rispetto all’anno precedente, stabilisce l'apertura del nuovo ufficio dedicato al fenomeno UFO e le misure prese per la sua emanazione (Sec. 1683. Establishment of office, organizational structure, and authorities to address unidentified aerial phenomena).

A inizio dicembre 2021, il Senato e la Camera dei rappresentanti USA avevano approvato con una schiacciante maggioranza bipartisan questo disegno di legge per la difesa, con un forte appoggio sia da parte dei Democratici che dei Repubblicani. "L'Atto fornirà benefici cruciali e migliorerà l'accesso alla giustizia per il personale militare e per le loro famiglie", ha dichiarato il Presidente Biden in un comunicato pubblicato dopo l'approvazione del disegno di legge che include anche nuovi finanziamenti per affrontare le minacce geopolitiche, in particolare Russia e Cina.
La norma varata da Biden contiene un mandato molto ampio e, per la prima volta, esiste una Legge federale che ordina ad alcune fra le autorità di più alto livello dell’amministrazione americana di occuparsi a tutto campo degli UFO e questa norma è rivolta alle massime autorità della difesa e della sicurezza degli Stati Uniti. Il nuovo ente che verrà creato di conseguenza, avrà la più ampia possibilità di lavorare con qualsiasi altro apparato governativo ed anche non statale, e di chiedere informazioni di ogni tipo.

A questo link si può consultare l’intero provvedimento del National Defense Autorization Act (NDAA) for Fiscal Year 2022: https://www.congress.gov/bill/117th-congress/senate-bill/1605/text

Per la prima volta un presidente americano firma una Legge che impone alle forze armate di dare al fenomeno degli oggetti volanti non identificati un’importanza che mai prima d’ora gli era stata data a livello ufficiale. Date le tensioni che sono aumentate con la Cina e la Russia, per molti politici è necessario sapere cos'è che sta sorvolando il territorio degli Stati Uniti, cosa sta volando sopra le centrali atomiche, sopra i luoghi dove ci sono i silos di lancio dei missili nucleari o vicino ai piloti di caccia in volo di addestramento o anche in battaglia e nei luoghi in cui si sviluppa un confronto militare. Cosa sono questi oggetti, appartengono ad uno stato nemico o sono qualcos'altro? Serve una risposta e stavolta sembra che la richiesta del Congresso sia stata accolta.

02 kirsten gillibrand bio vid webSen. Kirsten Gillibrand

La senatrice dello stato di New York Kirsten Gillibrand, poco prima della firma della Legge di cui lei è una propositrice, in una breve intervista ha parlato del fatto che le forze armate non hanno mai risposto in modo adeguato agli organi politici delle loro ricerche ed esperienze dirette con gli UFO e ha anche menzionato ciò che intende essere il nuovo comitato di indagini sul fenomeno:
“Dagli avvistamenti aerei con i sistemi video e radar, ai sensori di calore, purtroppo per molti anni, i militari non hanno risposto correttamente verso gli oggetti che non potevano identificare. Dobbiamo sapere di cosa si tratta, dobbiamo sapere se sono aeroplani avversari russi o cinesi o se in realtà siamo di fronte a degli oggetti veramente non identificati, se siamo davvero davanti a qualcosa che non conosciamo. Abbiamo bisogno di scoprire cosa sono. Come eletta, ho bisogno che i membri del servizio militare mi presentino i documenti di ciò che hanno visto ed osservato e che non hanno una spiegazione.” In precedenza all’approvazione della Legge, la senatrice Gillibrand aveva anche dichiarato che: “I nostri sforzi per la sicurezza nazionale si basano sulla supremazia aerea e questi fenomeni rappresentano una sfida al nostro dominio sull'aria. Stare al passo con gli avvistamenti UAP è fondamentale per mantenere il nostro vantaggio strategico e mantenere la nostra nazione al sicuro".

abi loebPurtroppo per la Senatrice Gillibrand, riteniamo che mantenere il vantaggio strategico verso i visitatori cosmici e i loro mezzi rimarrà una pia illusione.

La promulgazione di questa legge eccezionale è passata stranamente inosservata dai principali mezzi di informazione degli Stati Uniti, così come del resto del mondo, nonostante ci siano state dichiarazioni importanti come quelle rilasciate dal professor Abraham “Avi” Loeb, cattedratico della Università di Harvard. Lo scienziato, poche ore dopo la firma della nuova legge, ha dichiarato attraverso un articolo da lui scritto, che con l'apertura del nuovo ufficio spera di avere accesso alle immagini ed alle informazioni sugli oggetti volanti non identificati che sono registrate, in particolare, dai satelliti. Così scrive nel suo articolo:
“Io e gli scienziati che si dedicano allo studio degli UAP (UFO), non abbiamo mai visto nessun dato pubblicato su tutto questo. Siamo estremamente interessati all'analisi di tutti i dati degli oggetti che entrano nell'atmosfera terrestre e che non seguono le traiettorie balistiche come fanno le meteore. Se il nuovo ufficio determinerà che gli oggetti dei loro dati ed immagini satellitari sono così anomali che non possono essere creati dall'uomo e, anche, non sono un problema di sicurezza nazionale, allora avrebbe senso sottoporre i dati ad analisi scientifiche. Parlare di un'origine naturale o extraterrestre sarà di interesse internazionale ed a beneficio dell'umanità nel suo insieme, andando ad arricchire la nostra conoscenza scientifica.”robert salas

Anche il Capitano in pensione Robert Salas, ex comandante della base USAF di Malmstrom, in Montana, protagonista nel 1967 di un noto incidente UFO con i missili atomici di stanza nella base e da lui testimoniato pubblicamente da anni, per decenni ha radunato e guidato altri veterani militari che hanno firmato dichiarazioni giurate in cui descrivono le loro straordinarie esperienze con gli UFO su basi militari nucleari. In un’intervista per il “Daily News” si è dichiarato ottimista per l’apertura del nuovo ufficio, queste le sue parole: “L'implicazione principale di questa azione è che in tanti alla Camera ed al Senato stanno ora mostrando grande interesse per il fenomeno (UFO) e sono desiderosi di saperne di più. Questo fa presagire la possibilità di audizioni aperte dove appariranno i testimoni; in tal caso, la portata della comprensione, dell’apprezzamento e dell’interesse del pubblico per questo fenomeno aumenterà esponenzialmente.”

Questa Legge, quindi, cambierà radicalmente il modo in cui gli organi della difesa e dell'intelligence americana affronteranno il fenomeno UFO. Niente sarà più come prima, entro 90 giorni dalla sua approvazione, questa Legge entrerà in vigore e le conseguenze per tutta l’umanità di questo storico atto sono ora imprevedibili. Possiamo sperare che sia giunto il momento in cui la verità, quella vera, verrà annunciata al mondo? Che per l’umanità si aprirà la possibilità di iniziare una comunicazione aperta e pacifica con questi esseri, con le altre intelligenze cosmiche, affinché possiamo evolvere come mai è accaduto prima d'ora?

05 UFO e bambina grano mod webQualche dubbio c’è, sappiamo con certezza che il governo USA attraverso il Pentagono, le agenzie di Intelligence e altre istituzioni segrete come l’MJ 12, ha studiato il fenomeno dei non identificati, per noi astronavi extraterrestri in visita pacifica, nel più fitto riserbo, screditandolo a livello pubblico, mentre conducevano occultamente le loro ricerche con ingenti fondi non presenti nei libri contabili ufficiali del governo e con dispiego di mezzi di altissimo livello specialistico, scientifico e tecnico. Ma andiamo ad analizzare più nel dettaglio questo storico e poco prevedibile cambio di rotta della massima potenza militare mondiale.

06 ufo crash recovery 800 rit webLa Legge, abbiamo detto, entrerà in vigore dopo 90 giorni dalla sua approvazione, perciò si arriverà al mese di marzo del 2022 e i nuovi uffici istituiti appositamente, lavoreranno con le nuove linee guida e con budget da milioni di dollari. Tra le novità di rilevo contenute in questa storica Legge c’è la creazione di un gruppo di reazione immediata nel caso di futuri incidenti generati dall'incontro dei militari con gli UFO. Questo gruppo di forze speciali avrà la missione di recuperare i resti e consegnarli a un comitato scientifico che si occuperà a sua volta di effettuare le analisi e di porre in essere gli opportuni studi di retro ingegneria, per tentare di replicare la tecnologia dei dispositivi recuperati al fine di realizzare tecnologie innovative.

Certamente non mancheranno le ricadute in ambito militare, anzi, forse avverranno prima in questo settore e dopo in quello civile. Una prassi già consolidata da decenni, ma accuratamente nascosta alla massa. Ora, con questa Legge, perlomeno si riconosce che è un fatto possibile. Un'altra innovazione introdotta dalla Legge firmata dal presidente Biden, è che il Pentagono e l’intelligence vengono obbligati a consegnare al nuovo ufficio creato appositamente, tutti i file contenuti nei loro archivi, i report, le registrazioni, le testimonianze video e le informazioni raccolte fino a quel momento sulla presenza e l'attività degli oggetti volanti non identificati. L’obbligo impone di consegnarli anche all’apposita commissione del Senato, nonostante questi documenti siano indicati come classificati, come ultra segreti. Nella nuova Legge si evidenzia pure che, a partire dalla sua promulgazione, le agenzie di difesa incaricate della sicurezza interna ed esterna dell'unione americana dovranno fornire un rapporto annuale dell’attività UFO, sia che le fonti siano di provenienza civile che militare. L'iniziativa che ha portato a questa Legge è stata intrapresa dai senatori Kirsten Gillibrand e Marco Rubio, assieme al deputato Rubén Gallego. Altri politici di rilievo che hanno appoggiato l’iniziativa sono i repubblicani Lindsey Graham, Roy Blunt, Tim Burchett e il democratico Martin Heinrich.

07 Rubio Gillibrand Gallego web
Sen. Marco Rubio                            Sen. Kirsten Gillibrand              Dep. Rubén Gallego

La Gillibrand, Rubio e Gallego hanno considerato che gli sforzi fatti fino ad oggi non sono stati sufficienti ed hanno sottolineato che i precedenti gruppi di lavoro incaricati di indagare sul fenomeno UFO, avevano lavorato con totale opacità e con una enorme quantità di dati mai condivisi con il potere politico e con la società civile. Nella nuova Legge è infatti contemplato che le informazioni raccolte siano interamente rese disponibili anche al pubblico, ma non solo, la Legge prevede anche udienze aperte in cui i militari possano parlare senza paura e senza pregiudizi delle loro esperienze dirette con gli UFO.

stephen bassetA tal proposito, il noto ricercatore americano Stephen Bassett, che da oltre 30 anni si batte affinché il Governo Federale metta fine all’embargo della verità sui fatti inerenti la presenza extraterrestre, in una recente intervista al famoso ricercatore e giornalista televisivo messicano Jaime Maussan, ha dichiarato: “alle udienze i militari potranno testimoniare quello che hanno visto, sentito e fatto. Sappiamo che molti testimoni sono già disponibili a parlare, questo è il tipo di testimoni che servono, e che rilasceranno dichiarazioni giurate. Le carriere di questi personaggi sono note, sono persone di alta qualifica e queste persone sono quelle che i propositori della Legge cercano per testimoniare davanti a centinaia di milioni di persone e davanti ad un comitato. Quando questo annuncio sarà pubblico, saremo davvero alla fine di questa congiura del silenzio. Comunque dobbiamo fare molta attenzione e sicuramente ci saranno altri problemi che si manifesteranno strada facendo, così come altri politici che tramite azioni o dichiarazioni, si aggiungeranno e dimostreranno di essere dalla parte giusta della questione. Credo che, molto spesso, si vedrà questo comportamento anche da parte di persone che appartenevano ad una qualche agenzia di intelligence”.

Andiamo ad analizzare i punti maggiormente interessanti di questa storica Legge. Secondo il documento ufficiale nella sezione (b) Doveri, ai punti 4 e 5 si evidenzia l’importanza di valutare il livello di minaccia per gli Stati Uniti dei fenomeni aerei non identificati e sottolinea quanto segue:

punto 4: Valutazione dei collegamenti tra i Fenomeni Aerei Non Identificati e governi stranieri avversari, altri governi stranieri, o enti non statali.
punto 5: Valutare la minaccia che tali incidenti rappresentano per gli Stati Uniti.

Nel successivo punto 6 vengono menzionate le agenzie governative di carattere civile che dovranno collaborare, secondo questa nuova Legge, nelle analisi e valutazioni dei fenomeni relativi ai Non Identificati:

punto 6: Coordinamento con altri dipartimenti e agenzie del Governo federale, ove applicabile, compresa l’Amministrazione Federale dell'Aviazione, la National Aeronautics and Space Administration (NASA), il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale (DHS), la National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) e il Dipartimento dell'Energia (DOE).

09 Bill Nelson logo NASA web
 Il Presidente della NASA Bill Nelson

 

Il punto 6 è particolarmente interessante, poiché mai nella storia attraverso una Legge è stato ufficialmente richiesto ad istituzioni di carattere civile di partecipare al processo di studio dei Fenomeni Aerei Non identificati. L’aviazione civile e militare per decadi si è mostrata riluttante ad aprire o condividere i suoi archivi in relazione agli incontri dei suoi aerei con gli UFO e tendevano ad ignorare o minimizzare questi eventi. Ora sarà diverso, l’aviazione è obbligata a fornire le registrazioni e le testimonianze dei piloti alla nuova commissione.

Anche la NASA dovrà seguire lo stesso iter e, fortunatamente, negli ultimi mesi a partire dalla nomina di Bill Nelson come direttore generale della agenzia spaziale, si è mostrata ufficialmente aperta a partecipare alla ricerca sul fenomeno UFO. E sappiamo bene quanto l’ente spaziale americano abbia da rivelare in merito.

Innovativo anche il successivo punto 7 che autorizza il coinvolgimento di partner e alleati degli USA nello studio degli UAP:

punto 7: Coordinamento con alleati e partner degli Stati Uniti, ove pertinente, per valutare meglio la natura e la portata dei Fenomeni Aerei Non Identificati.

Così come abbiamo già fatto notare, è confermato che verrà creato un gruppo di reazione immediata che andrà nei luoghi in cui vengono segnalati gli incidenti relativi ai Fenomeni Aerei Non Identificati (UAP). Certo, questo gruppo non ha esattamente un’aria pacifista, speriamo che la follia umana non arrivi ad atti violenti contro questi mezzi che potrebbero costare molto cari agli incauti aggressori.

10 attacco a ufo rit web
Ai punti 1 e 2 della sezione (c) della nuova Legge firmata dal presidente Biden si può infatti leggere:

Sezione c) Risposte e indagini sul campo dei Fenomeni Aerei Non identificati,
punto 1: Designazione. - Il Segretario, in coordinamento con il Direttore, designa una o più strutture gerarchiche con il Dipartimento della Difesa e la comunità di intelligence che possiedono la competenza, l’autorità, gli accessi, i dati, i sistemi, le piattaforme e le capacità di reagire rapidamente e condurre indagini sul campo di incidenti che coinvolgono

Fenomeni Aerei Non Identificati sotto la direzione del capo dell'Ufficio istituito alla sezione (a).

punto 2: Capacità di risposta. - Il Segretario, in coordinamento con il direttore, provvederà affinché ciascun organismo della linea gerarchica designato ai sensi del punto 1, disponga di personale adeguato con i requisiti di competenza, attrezzature, trasporto ed altre risorse necessarie per rispondere rapidamente agli incidenti o schemi di osservazioni che coinvolgono Fenomeni Aerei Non Identificati di cui l'Ufficio diventi consapevole.

11 Articolo Roswell UFO crash web Il Roswell Daily Record dell’8 luglio 1947

 

Da quanto riportato ai punti di cui sopra, possiamo evidenziare che si afferma chiaramente che si designeranno organizzazioni del dipartimento della difesa che sono dotate di infrastrutture, conoscenze ed esperienze nel recupero di oggetti non identificati precipitati. Questo ci permette di stabilire che la nuova legge contempla implicitamente che tutta la documentazione e le evidenze precedentemente acquisite dal lavoro di ricerca indipendente, erano corrette in merito al fatto che dall’anno 1947, con l’incidente di Roswell, gli organismi militari e di intelligence, dispongono di sufficiente esperienza e conoscenza nel recupero di oggetti volanti (UFO) sinistrati. A conferma di ciò, abbiamo anche la documentazione declassificata della CIA, resa pubblica nel 2021, dove si è visto che le operazioni di recupero delle navi extraterrestri cadute si è protratta per decadi anche in continenti lontani come l’Africa. Così come le ricerche di giornalisti e i testimoni indicano che in una zona del deserto del Nevada, nella mitica Area 51, si presume come vero che il governo degli Stati Uniti custodisca almeno nove navi di origine extraterrestre come risultato di queste operazioni di recupero.

12 Bob Lazar e UFO

Lo scienziato Robert “Bob” Lazar con la riproduzione del tipo di Disco Volante da lui studiato nell'Area51

 

Testimonianza rilasciata, in particolare, dallo scienziato Robert “Bob” Lazar, che addirittura avrebbe lavorato dentro la famigerata base, allo scopo di retro-ingegnerizzare uno di questi dischi volanti recuperati.

Alla sezione d) Analisi scientifiche, tecnologiche e operative dei dati sui Fenomeni Aerei Non Identificati, punto 1, è interessante notare che si parla di “studi medici”. Ciò potrebbe indicare che è contemplato anche il recupero di materiali biologici, quindi di corpi o parti di essi, che riguardino gli occupanti degli UFO:

Sezione d) Analisi scientifiche, tecnologiche e operative dei dati sui Fenomeni Aerei Non Identificati, punto 1: Designazione. - Il Segretario, in coordinamento con il Direttore, designa una o più catene di comando che sono responsabili in primo luogo delle analisi dei dati scientifici, tecnici ed operativi raccolti dalle indagini sul campo, condotte ai sensi della sezione (c) e dei dati provenienti da altre fonti, tra cui la verifica dei materiali, studi medici, e sviluppo di modelli teorici, per comprendere e spiegare meglio i Fenomeni Aerei Non Identificati.

13 roswell 550 rit web

Certo, si potrebbe ipotizzare che si intendano solo eventuali danni fisici sofferti da coloro che si occupassero del recupero e dello studio dei reperti UFO ritrovati ma questo aspetto è chiaramente specificato nella sezione (b) ai punti 1, 2, 3, nella sezione (e) al paragrafo B, e nel paragrafo (L) della sezione h).

Vediamoli in sequenza:

Sezione b) Doveri.
I doveri dell’Ufficio stabiliti nella sezione (a) includeranno:

1-Sviluppare procedure per sincronizzare e standardizzare la raccolta, la comunicazione e l’analisi degli incidenti, ivi compresi quelli con effetti fisiologici negativi, riguardanti Fenomeni Aerei Non Identificati in tutto il Dipartimento della Difesa e la comunità dei servizi segreti.

2-Sviluppo di processi e procedure per garantire che gli incidenti di ogni componente del Dipartimento e di ogni elemento dei servizi di intelligence siano segnalati e incorporati in un archivio centralizzato.

3-Stabilire procedure per richiedere la segnalazione tempestiva e coerente di tali incidenti.

Sezione e) Dati, Raccolta di informazioni,
punto 1 Disponibilità di dati e relazioni su Fenomeni Aerei Non Identificati, paragrafo B: personale militare e civile del Dipartimento della Difesa o un elemento della comunità dell'intelligence e il personale di ditte appaltatrici del Dipartimento o personale equivalente, che abbiano accesso alle procedure mediante le quali il personale riferisce di incidenti o informazioni - compresi gli effetti fisiologici avversi - associati o che coinvolgano Fenomeni Aerei Non Identificati direttamente all'Ufficio o a un ente designato, (sono autorizzati) a ricevere tali informazioni dal Segretario e dal Direttore:

Sezione h) Rapporto annuale,
Paragrafo (L) Una valutazione di eventuali effetti sulla salute di individui che hanno incontrato Fenomeni Aerei Non Identificati.

Nel punto 2, sempre della sezione (e), che parla della raccolta di informazioni e del piano di analisi, si afferma che si cercherà di capire quali siano l’origine e le intenzioni della presenza di questi oggetti volanti sconosciuti. In questo punto riscontriamo la solita ipocrisia e atteggiamento ingannevole, in quanto sono in molti, ai piani alti del potere, che hanno ben capito che la visita extraterrestre è pacifica, ma contraria al modus operandi dei “padroni universali”, per usare un termine coniato dal compianto giornalista Giulietto Chiesa, che hanno in mano il mondo:

punto 2: Raccolta di informazioni e piano di analisi. -Il capo dell’Ufficio di cui alla sezione (a), che agisce per conto del Segretario della Difesa e del Direttore dell'Intelligence Nazionale, supervisiona lo sviluppo e l'esecuzione di un piano di raccolta e analisi dati per acquisire il maggior numero di conoscenze possibili in materia di caratteristiche tecniche ed operative, l'origine, le intenzioni dei Fenomeni Aerei Non Identificati, con particolare attenzione rispetto allo sviluppo, all'acquisizione, al funzionamento delle capacità tecniche di raccolta necessarie per rilevare, identificare, e caratterizzare scientificamente i Fenomeni Aerei Non Identificati.

14 UFO Gimbal web

Fotogramma del video declassificato dal Pentagono e denominato “Gimbal”

 

Altro aspetto interessante che troviamo analizzando quanto scritto nella sezione (f) ai punti 1 e 2, è quello che stabilisce il piano scientifico e la ricerca necessarie per comprendere e replicare le tecnologie avanzate possedute dai fenomeni aerei non identificati:

Sezione f) Piano scientifico. Il capo dell'ufficio istituito ai sensi della sezione (a), in nome del Segretario e del Direttore, supervisionerà lo sviluppo e l’esecuzione di un piano scientifico per sviluppare e testare, nei limiti del possibile, le teorie scientifiche per:
Punto 1: Riferire le caratteristiche e l’operato dei Fenomeni Aerei Non Identificati che superano lo stato della tecnica conosciuta dalla nostra scienza e dalla nostra tecnologia, ivi incluse le aree della propulsione, del controllo aerodinamico, delle tracce, strutture, materiale, sensori, contromisure, armi elettroniche e generazione di energia.
Punto 2: fornire la base per potenziali investimenti futuri per replicare tali proprietà e prestazioni avanzate.

Il contenuto della sezione (f) dimostra chiaramente che le forze militari conoscono perfettamente che il livello di manovrabilità e disimpegno di questi “misteriosi” oggetti è molto superiore alle possibilità della tecnologia terrestre conosciuta. L’analisi delle registrazioni video della marina riconosciute come autentiche, è certamente fonte ispiratrice per i criteri applicati nella stesura di questi due punti della sezione (f).

15 UFO tic tac 3D web
Ricostruzione grafica dell’UFO “Tic Tac” avvistato dai piloti dei caccia della Marina Militare USA

Il fenomeno che si osserva nelle registrazioni video è difficile da spiegare secondo le attuali conoscenze delle leggi fisiche; è stato calcolato che questi oggetti accelerano istantaneamente da fermi ad una velocità tra i 20.000 e i 30.000 km/h e oltre; che le loro manovre sono impossibili da spiegare poiché effettuano movimenti e cambi di direzione di 90 gradi o meno, con spinte che scaricherebbero sul pilota forze G pari a migliaia di tonnellate, sollecitazioni impossibili da reggere anche dalla stessa struttura di un moderno caccia militare come l’F35 e non solo dal pilota, che sfidano le leggi della fisiologia umana e dell’aerodinamica, così come la loro capacità di immergersi nell’acqua a grande velocità non trova spiegazioni soddisfacenti secondo le nostre conoscenze.

La nuova Legge, alla sezione h), stabilisce che il congresso degli Stati Uniti dovrà ricevere obbligatoriamente ogni anno, alla fine di ogni mese di ottobre, un resoconto dettagliato su quanto concerne la presenza dei fenomeni aerei non identificati:

Sezione h) Rapporto annuale.
Punto 1: Requisito - Entro e non oltre il 31 ottobre del 2022 e annualmente fino al 31 ottobre del 2026, il Direttore in consultazione con il Segretario, presenterà ai corrispondenti Comitati del Congresso una relazione sui fenomeni aerei non identificati.

A seguire, sempre nella sezione h), vi sono una serie di specifiche che indicano le varie tipologie di informazioni che dovranno essere fornite al Congresso degli USA. Ne riporto solo alcune in cui è ancora più evidente il carattere bellicoso di questa Legge:

- Paragrafo (G): Identificazione di potenziali minacce aerospaziali o altre minacce poste in essere da Fenomeni Aerei Non Identificati alla Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti.

- Paragrafo (J): Un aggiornamento sul coordinamento da parte degli Stati Uniti con alleati e partner negli sforzi per tracciare, capire ed affrontare i Fenomeni Aerei Non Identificati.

- Paragrafo (K): Un aggiornamento su eventuali sforzi in corso sulla capacità di catturare o sfruttare i Fenomeni Aerei Non Identificati.

Nei tre successivi paragrafi (M), (N), (O), della sezione h) Rapporto annuale, si fa espresso riferimento al coinvolgimento degli UFO nell’ambito del nucleare militare che, come ben sappiamo grazie alle numerose testimonianze degli stessi militari coinvolti nel passato in questo delicato settore, è uno dei punti salienti e di massima preoccupazione sia per gli esseri cosmici che per gli apparati di potere:

- Paragrafo (M)
: Numero di incidenti segnalati e descrizioni di Fenomeni Aerei Non Identificati associati ad attività nucleari militari, comprese le armi nucleari strategiche, navi e sottomarini a propulsione nucleare.

- Paragrafo (N): In consultazione con l'amministratore per la Sicurezza Nucleare, il numero di incidenti segnalati e descrizioni di Fenomeni Aerei Non Identificati associati a impianti o risorse riconducibili alla produzione, al trasporto o stoccaggio di armi o componenti nucleari.

- Paragrafo (O): In consultazione con il Presidente della Commissione di Regolamentazione Nucleare, il numero di incidenti segnalati e le descrizioni di Fenomeni Aerei Non Identificati o di droni di origine sconosciuta associati all'energia nucleare, centrali di generazione, siti di stoccaggio di combustibile nucleare o altri siti o impianti regolamentati dalla Commissione di Regolamentazione Nucleare.

16 UFO sopra base militare e militari web

Gli avvistamenti di UFO sopra i siti militari con armi atomiche sono molto frequenti
 
Dai tre punti sopra presentati, si può stabilire che gli incaricati del nuovo ufficio hanno piena conoscenza di tutti i precedenti incidenti UFO relativi alle installazioni e alle attività nucleari. Nell’anno 2020 la rivista “Forbes” riportava, in base a documenti ufficiali, che tra gli anni 2014 e 2019 si è registrata una inusuale presenza degli UFO in prossimità di ben 24 installazioni nucleari e in almeno 57 occasioni. Un problema che ha portato all’intervento dell’Aviazione, dell’FBI e dell'Agenzia per la Sicurezza Nazionale (NSA), che sopraffatte dalla situazione si sono ripromesse di tentare di catturare gli oggetti sconosciuti coinvolti.
Lo stesso anno 2020, il portale specializzato in tema di Difesa WARZONE, ha diffuso una serie di e-mail provenienti dall’Amministrazione Federale dell'Aviazione, le quali svelavano che le autorità aeronautiche e governative erano interdette e confuse per la presenza di questi intrusi che agivano in totale libertà nelle installazioni sensibili.

La nuova legge cambia totalmente il panorama e ora tutte le agenzie coinvolte lavoreranno in coordinazione ogni volta che si presenterà un UFO su una base nucleare. Va anche sottolineato che con la nuova legge sono inclusi anche gli incidenti con i sottomarini nucleari, il che permette di stabilire che le autorità hanno piena conoscenza degli incontri tra oggetti subacquei non identificati (USO) e unità strategiche della marina: l'incidente del 2 ottobre 2021, che ha coinvolto il sottomarino nucleare USS Connecticut nello scontro con un oggetto sottomarino non identificato, è una prova tangibile di questa preoccupazione.

17 marco rubio web

Sen. Marco Rubio

Il senatore Marco Rubio, uno dei tre politici redattori e promotori della nuova Legge, in molte occasioni ha esternato recentemente la sua preoccupazione sulla presenza degli UFO vicino alle basi militari: “Devo dire che ciò che è interessante per me è il motivo, perché questo è un tema molto importante, del perché abbiamo oggetti che stanno volando sopra le nostre basi militari in cui stiamo effettuando esercitazioni militari e non sappiamo cosa sono, se sono dei nostri; quindi penso che è legittimo chiedersi se provengono da fuori del nostro pianeta: sarebbe effettivamente il mezzo più avanzato che abbiamo mai visto, se si tratti di un grande salto tecnologico da parte dei cinesi o dei russi o di qualsiasi altro avversario a cui è possibile fare tale attività.”
E conclude: “se ci sono cose che volano sopra le nostre basi militari e non sai cosa sono, perché non sono nostri, ed esibendo una tecnologia avanzata che non hai a tua disposizione, questo è per me un rischio per la sicurezza nazionale e dobbiamo considerarlo.”

Nella nuova Legge si stabilisce che non ci sono limiti nell'allocazione delle risorse finanziarie per sviluppare gli obiettivi del nuovo ufficio incaricato delle indagini e rivela il grande interesse che il governo nordamericano ha di arrivare alla verità sulla presenza di questi misteriosi fenomeni. Questo aspetto è stabilito nella sezione (j):

Sezione j) Autorizzazione ai finanziamenti.
Sono autorizzate ad essere assegnate le somme necessarie per svolgere il lavoro dell’Ufficio istituito ai sensi del comma (a), includendo:
1. raccogliere informazioni generali e analisi di intelligence
2. difesa strategica, difesa spaziale, difesa dello spazio aereo controllato, difesa delle risorse terrestri, aeree o navali e scopi correlati.

È interessante sottolineare che la nuova legge, in questo ultimo inciso, al punto 2 della sezione (j), ponga l’accento su tutti gli aspetti relazionati ai fenomeni aerei non identificati sulla terra, in aria e nello spazio. È quindi, contemplata anche la difesa spaziale, una categoria a parte in questa Legge, la quale ci permette di stabilire che la sicurezza degli Stati Uniti adesso si estenderà anche nello spazio esterno, da dove è chiaro che si considera seriamente l’arrivo dei mezzi di esseri di altri mondi. Non è certo un caso che il 21 dicembre 2019, l’allora Presidente USA Donald Trump, annunciava l’istituzione della United States Space Force o USSF (Forza Armata Spaziale degli Stati Uniti). “Lo spazio è il nuovo dominio mondiale di combattimento in una guerra”, dichiarava Trump durante la firma del National Defense Authorization Act del 2020, che ha stanziato oltre 700 miliardi di dollari per la difesa, creando anche la nuova unità militare, la prima dopo oltre 70 anni.

18 US space force ok web Il logo della United States Space Force (USSF)    

 

La United States Space Force si somma alle altre forze armate degli Stati Uniti d'America, ed è responsabile di tutte le operazioni spaziali e nel cyberspazio, dei sistemi di lancio dei missili e dei satelliti, rappresenta la componente spaziale dello United States Strategic Command. Attualmente è l'unica forza armata statunitense che può gestire l'astronautica militare.

Alla sezione k) Fine della Task Force, si specifica che l’istituzione del nuovo ufficio disposto dal disegno di Legge in oggetto, porrà fine alla Task Force UAP (UAPTF), che era stata approvata il 4 agosto 2020 dal Vice Segretario alla Difesa David L. Norquist. La UAPTF era sotto il comando del Dipartimento della Marina e dell'Ufficio del Sottosegretario alla Difesa per l'intelligence e la Sicurezza. Il Dipartimento della Difesa aveva istituito l'UAPTF per migliorare la sua comprensione e approfondire la natura e le origini degli UAP. La missione della task force era rilevare, analizzare e catalogare gli UAP che potrebbero potenzialmente rappresentare una minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti. Ribadiamo che concetto di “minaccia” rimane pervasivo anche nella nuova Legge varata da Joe Biden.

Sezione k) Fine della Task Force. - Non oltre la data in cui Il Segretario istituisce l'Ufficio ai sensi della sottosezione (a), il Segretario pone fine alla task force sui Fenomeni Aerei Non Identificati.

19 R. Gallego webIl Deputato alla Camera USA Rubén Gallego

Il terzo principale protagonista della proposta di Legge sugli UFO è il Deputato Rubén Gallego, che è presidente della sottocommissione per l'intelligence e le operazioni speciali della Camera USA.
Poco prima dell’approvazione per includere il loro emendamento sui Fenomeni Aerei non Identificati (UAP) nel National Defense Autorization Act (NDAA) for Fiscal Year 2022, aveva dichiarato: “Proteggere i nostri interessi di sicurezza nazionale significa sapere chi e cosa sta volando nello spazio aereo degli Stati Uniti. In questo momento il nostro sistema di tracciamento e identificazione degli UAP è sparso nel Dipartimento della Difesa e in altri dipartimenti e agenzie del governo federale. Sulla base dei briefing che ho ricevuto come presidente della sottocommissione per l'intelligence e le operazioni speciali della Camera, credo fermamente che il Dipartimento della difesa e la comunità dell'intelligence debbano unirsi e creare una struttura permanente e sincronizzata per raccogliere e analizzare i dati UAP. Sono entusiasta che l'emendamento che ho introdotto insieme al senatore Gillibrand (e a Marco Rubio in seguito ndr) sia stato incluso nella versione finale dell'NDAA".

All’ultimo punto - i) Definizioni, - della Legge che ha per oggetto il fenomeno UFO, compresa nella sezione 1683 del National Defense Autorization Act (NDAA) per l’anno fiscale 2022, sono menzionati i cosiddetti oggetti “transmediali”, cioè quei mezzi in grado di operare indistintamente in diversi ambienti: spazio, aria e acqua, capacità dimostrate numerose volte dalle navicelle extraterrestri in visita sulla Terra e di cui lo scrivente è stato anche direttamente testimone alcuni anni fa. Termine che è comparso per la prima volta nel maggio 2021, quando il documentarista e ricercatore Jeremy Corbell ha diffuso un filmato militare all’infrarosso che mostra un UFO “Tic Tac” volare a pochi metri dalla superficie dell’oceano Pacifico per poi immergersi in acqua senza diminuire la velocità e senza sollevare alcuno schizzo d’acqua come sarebbe stato logico accadesse.

Vediamo cosa dicono i punti corrispondenti della sezione (i) indicata:

Sezione i) Definizioni.
(4) Il termine “dispositivi od oggetti transmediali” significa oggetti o dispositivi osservati nella transizione tra lo spazio e l’atmosfera, o tra l'atmosfera e corpi d'acqua, che sono non immediatamente identificabili.
(5) Il termine “Fenomeni Aerei Non Identificati” significa:

(A) oggetti aerei che non sono immediatamente identificabili;
(B) oggetti o dispositivi transmediali; e
(C) oggetti o dispositivi sommersi che non sono immediatamente identificabili e il cui comportamento di visualizzazione o le cui prestazioni e caratteristiche suggeriscono che gli oggetti o dispositivi possono essere relativi agli oggetti o dispositivi di cui alla lettera (A) o (B).

20 Tre frame transmediale web
Tre fotogrammi del video declassificato di un UFO “transmediale” ripreso dai marinai della USS Omaha

Con il punto i) si conclude perciò la trattazione di questo incredibile dispositivo di Legge che contiene, di fatto, moltissime cose ormai scoperte da decenni dai ricercatori sugli Oggetti Volanti Non Identificati, ma sempre rimaste per la massa e per la maggior parte degli scienziati, politici ecc., nell’ambito del fantastico, del ridicolo o, al massimo, delle pseudo scienze. Seppure l’approccio di questa Legge sia, di fatto, abbastanza aggressivo, essa rappresenta una pietra miliare nel controverso tema della visita extraterrestre e dei mezzi universalmente conosciuti con il termine UFO. Un cambio di atteggiamento incredibile, seppure preparato a partire dalle prime rivelazioni ufficiali del Pentagono datate dicembre 2017, le cui conseguenze per il futuro, ripetiamo, sono certamente abbastanza incerte. La follia belligerante del potere e dei vertici militari si spingerà davvero a scatenare una guerra spaziale contro i visitatori? Oppure è un passo avanti verso un altro grande inganno come il cosiddetto progetto “Blue Beam”?

Alcuni lo sospettano, in particolare il noto ricercatore americano Dr. Steven Greer che nel suo documentario “Cosmic Hoax” (Inganno Cosmico), parla proprio in questi termini di queste iniziative.

21 S. Greer e C.Hoax rit 800 web
Il ricercatore Dr. Steven Greer e la copertina del suo documentario "The cosmic hoax”

Se andiamo a vedere le cariche ricoperte dai tre principali propositori della nuova Legge e cioè la Gillibrand, Rubio e Gallego, un po’ di sospetti possono scaturire; come diceva Papa Pio XI: “a pensar male del prossimo si fa peccato ma quasi sempre si indovina!” Infatti, il Senatore Marco Rubio è vicepresidente del comitato ristretto per l'intelligence del Senato, la Senatrice Kirsten Gillibrand è membro dello stesso comitato ristretto per l'intelligence del Senato, mentre il Deputato Rubén Gallego è un ex Marine e oggi presiede la sottocommissione per l'intelligence e le operazioni speciali (ISO). Tale sottocommissione ha giurisdizione sulla politica e sui programmi del Dipartimento della Difesa (DoD) e sui conti relativi all'intelligence militare, all'intelligence nazionale, alla lotta alle armi di distruzione di massa, alla controproliferazione, all'antiterrorismo, ad altre operazioni militari sensibili e alle forze per operazioni speciali. Gallego è della prima generazione di americani di origine colombiana e messicana ed è la persona di origini non direttamente americane di grado più alto che presta servizio nel Comitato per i servizi armati della Camera. Insomma, non siamo in presenza dei soliti politici e con questo tipo di appartenenza, ribadiamo, qualche sospetto ci viene. Perciò, in considerazione di questi dati appena visti e della storia passata nell’atteggiamento dei servizi di intelligence e dei militari verso il fenomeno UFO, c’è poco da sperare che la promulgazione di questa Legge possa rappresentare un passo verso il contatto pacifico con le intelligenze provenienti dallo spazio, ma stiamo a vedere. È indubbio che dato l’incolmabile divario evolutivo e tecnico-scientifico tra noi e loro, la ineluttabile sconfitta dei bellicosi terrestri è un fatto scontato. Noi non possiamo che augurarci che una improvvisa, seppure improbabile, illuminazione, porti le menti degli stolti a capire che anche loro avrebbero tutto da guadagnare a deporre le armi e a dare finalmente all’umanità quell’afflato che la libererebbe per sempre dalla sofferenza. Come si suol dire “la speranza è l’ultima a morire”.

P.G. Caria 25 gennaio 2022

Traduzioni: Cecilia Tiberi
Revisioni: Fabio Maggiore

P.S. Per i più interessati all’argomento trattato in questo articolo, a seguire, riportiamo il testo integrale, tradotto in italiano, del dispositivo di Legge, sezione 1683, del National Defense Autorization Act (NDAA) per l’anno fiscale 2022.

SEZ. 1683. COSTITUZIONE DELLA SEDE, STRUTTURA ORGANIZZATIVA, E
AUTORITÀ PER AFFRONTARE I FENOMENI AEREI NON IDENTIFICATI.

a) Istituzione dell’Ufficio.
Non oltre 180 giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, il Segretario alla Difesa, in coordinamento con il Direttore dell'Intelligence Nazionale, provvede ad istituire un ufficio con all'interno un componente dell'Ufficio della Segreteria della Difesa, o con all'interno un componente di un'organizzazione congiunta del Dipartimento della Difesa e dell'Ufficio del Direttore dell'Intelligence Nazionale, per svolgere i compiti della Unidentified Aerial Phenomena Task Force, come il giorno prima della data di entrata in vigore della presente legge, e per gli altri compiti richiesti da questa sezione.

b) Doveri.
I doveri dell’Ufficio stabiliti nella sottosezione a) includeranno:

1. Sviluppare procedure per sincronizzare e standardizzare la raccolta, la comunicazione e l’analisi degli incidenti, ivi compresi quelli con effetti fisiologici negativi, riguardanti Fenomeni Aerei Non Identificati in tutto il Dipartimento della Difesa e la comunità dei servizi segreti.
2. Sviluppo di processi e procedure per garantire che gli incidenti di ogni componente del Dipartimento e di ogni elemento dei servizi di intelligence siano segnalati e incorporati in un archivio centralizzato.
3. Stabilire procedure per richiedere la segnalazione tempestiva e coerente di tali incidenti.
4. Valutazione dei collegamenti tra i Fenomeni Aerei Non Identificati e governi stranieri avversari, altri governi stranieri, o enti non statali.
5. Valutare la minaccia che tali incidenti rappresentano per gli Stati Uniti.
6. Coordinamento con altri dipartimenti e agenzie del Governo federale, ove applicabile, compresa l’Amministrazione Federale dell'Aviazione, la National Aeronautics and Space Administration (NASA), il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale, la National Oceanic and Atmospheric Administration e il Dipartimento dell'Energia.
7. Coordinamento con alleati e partner degli Stati Uniti, ove pertinente, per valutare meglio la natura e la portata dei Fenomeni Aerei Non Identificati.
8. Preparazione di relazioni per il Congresso, sia in forma di rapporti classificati che non classificati, compresa la sottosezione (i).

c) Risposta e indagini sul campo dei Fenomeni Aerei Non identificati

1) Designazione. - Il Segretario, in coordinamento con il Direttore, designa una o più strutture gerarchiche con il Dipartimento della Difesa e la comunità di intelligence che possiedono la competenza, l’autorità, gli accessi, i dati, i sistemi, le piattaforme e le capacità di reagire rapidamente e condurre indagini sul campo di incidenti che coinvolgono Fenomeni Aerei Non Identificati sotto la direzione del capo dell'Ufficio istituito alla sottosezione (a).
2) Capacità di risposta. -Il Segretario, in coordinamento con il direttore, provvede affinché ciascun organismo della linea gerarchica designato ai sensi del paragrafo (1) disponga di personale adeguato con i requisiti di competenza, attrezzature, trasporto ed altre risorse necessarie per rispondere rapidamente agli incidenti o modelli di osservazioni che coinvolgono Fenomeni Aerei Non Identificati di cui l'Ufficio diventi consapevole.

d) Analisi scientifiche, tecnologiche e operative dei dati sui Fenomeni Aerei Non Identificati

(1) Designazione.-Il Segretario, in coordinamento con il Direttore, designa una o più catene di comando che sono responsabili in primo luogo delle analisi dei dati scientifici, tecnici ed operativi raccolti dalle indagini sul campo condotte ai sensi della sottosezione (c) e dei dati provenienti da altre fonti, tra cui la verifica dei materiali, studi medici, e sviluppo di modelli teorici, per comprendere e spiegare meglio i Fenomeni Aerei Non Identificati.
(2) Autorità.-Il Segretario e il Direttore rilasciano le direttive necessarie per garantire che ogni linea dell'organismo designato ai sensi del paragrafo (1) abbia il potere di avvalersi della competenza speciale di persone esterne al governo federale con adeguati nulla osta di sicurezza.

e) Dati, Raccolta di informazioni

1. Disponibilità di dati e relazioni su Fenomeni Aerei Non Identificati –
Il Direttore ed il Segretario in coordinamento tra di loro, garantiscono che:
A. ogni elemento della comunità dell'intelligence con dati relativi a Fenomeni Aerei Non Identificati metta tali dati immediatamente a disposizione dell'Ufficio di cui alla sottosezione (a) o ad un'entità designata a ricevere tali dati dal Segretario e dal Direttore; e il
B. personale militare e civile del Dipartimento di Difesa o un elemento della comunità dell'intelligence, e il personale di ditte appaltatrici del Dipartimento o personale equivalente, abbiano accesso alle procedure mediante le quali il personale riferisce di incidenti o informazioni - compresi gli effetti fisiologici avversi - associati o che coinvolgano Fenomeni Aerei Non Identificati direttamente all'Ufficio o a un ente designato a ricevere tali informazioni dal Segretario e dal Direttore.

2. Raccolta di informazioni e piano di analisi. -Il capo dell’Ufficio di cui alla sottosezione (a), che agisce per conto del Segretario della Difesa e del Direttore dell'Intelligence Nazionale, supervisiona lo sviluppo e l'esecuzione di un piano di raccolta e analisi dati per acquisire il maggior numero di conoscenze possibile in materia di caratteristiche tecniche ed operative, l'origine, le intenzioni dei Fenomeni Aerei Non Identificati, con particolare attenzione rispetto allo sviluppo, all'acquisizione, al funzionamento delle capacità tecniche di raccolta necessarie per rilevare, identificare, e caratterizzare scientificamente i Fenomeni Aerei Non Identificati.

3. Utilizzo delle risorse e delle capacità. -Nell'elaborazione del piano a norma del paragrafo (2), il capo dell'Ufficio sottosezione (a) deve considerare e proporre, come il capo considera appropriato, l'uso di qualsiasi risorsa, capacità, attività o processo del Dipartimento e dei servizi segreti.

f) Piano scientifico.-Il capo del l'Ufficio istituito ai sensi della sottosezione (a), a nome del Segretario e del Direttore supervisiona lo sviluppo e l'esecuzione di un piano scientifico per sviluppare e testare, per quanto possibile, le teorie scientifiche per:

(1) Tenere conto delle caratteristiche e dei risultati dei Fenomeni Aerei Non Identificati che superano lo stato dell'arte della scienza o della tecnologia, anche nelle aree di propulsione, aerodinamica, controllo, caratteristiche, strutture, materiali, sensori, contromisure, armi, elettronica e generazione di energia; e
(2) fornire la base per potenziali investimenti futuri per replicare tali proprietà e prestazioni avanzate.

g) Assegnazione delle priorità. Il Direttore, in consultazione con, e su raccomandazione del Segretario, assegna il livello appropriato di priorità nell'ambito del Quadro Nazionale Priorità dell'Intelligence allo scopo di comprendere, caratterizzare e rispondere ai Fenomeni Aerei Non Identificati.

h) Rapporto Annuale

1) Requisito: Non oltre il 31 ottobre 2022, e successivamente ogni anno fino al 31 ottobre 2026, il Direttore, in consultazione con il Segretario, sottopone al congresso competente una relazione sui Fenomeni Aerei Non Identificati.
2) Aspetti: ogni relazione di cui al paragrafo (1) include, per l'anno oggetto della relazione, le seguenti informazioni:

(A) Tutti i rapporti relativi ai Fenomeni Aerei Non Identificati che si sono verificati nell’anno precedente.
(B) Tutti i rapporti relativi ai Fenomeni Aerei Non Identificati verificatisi nel periodo diverso dall’anno precedente e non inclusi in un precedente rapporto.
(C) Un'analisi dei dati e dei rapporti di intelligence ricevuti attraverso ogni evento riferito relativo a Fenomeni Aerei Non Identificati.
(D) Una analisi dei dati relativi ai Fenomeni Aerei Non Identificati raccolti attraverso:

i. Intelligence geospaziale
ii. Intelligence dei segnali
iii. Intelligence umana e
iv. Intelligence di rilevazione e proprietà.

(E) Il numero degli incidenti riportati dei Fenomeni Aerei Non Identificati sopra le aree interdette al volo degli Stati Uniti durante il periodo di un anno.
(F) Una analisi degli incidenti inclusi nel subparagrafo (E).
(G) Identificazione di potenziali minacce aerospaziali o altre minacce poste in essere da Fenomeni Aerei Non Identificati alla Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti.
(H) Una valutazione di ogni attività riguardante Fenomeni Aerei Non Identificati che possano essere attribuite ad uno o più governi stranieri avversari.
(I) Identificazione di eventuali incidenti o modelli riguardanti Fenomeni Aerei Non Identificati che indicano un potenziale governo straniero avversario che può avere raggiunto una innovativa capacità aerospaziale.
(J) Un aggiornamento sul coordinamento da parte degli Stati Uniti con alleati e partner negli sforzi per tracciare, capire ed affrontare Fenomeni Aerei Non Identificati.
(K) Un aggiornamento su eventuali sforzi in corso sulla capacità di catturare o sfruttare Fenomeni Aerei Non Identificati.
(L) Una valutazione di eventuali effetti sulla salute di individui che hanno incontrato i Fenomeni Aerei Non Identificati.
(M) Numero di incidenti segnalati e descrizioni di Fenomeni Aerei Non Identificati associati ad attività nucleari militari, comprese le armi nucleari strategiche, navi e sottomarini a propulsione nucleare.
(N) In consultazione con l'amministratore per la Sicurezza Nucleare, il numero di incidenti segnalati e descrizioni di Fenomeni Aerei Non Identificati associati a impianti o risorse riconducibili alla produzione, al trasporto o stoccaggio di armi o componenti nucleari.
(O) In consultazione con il Presidente della Commissione di Regolamentazione Nucleare, il numero di incidenti segnalati e le descrizioni di Fenomeni Aerei Non Identificati o di droni di origine sconosciuta associati all'energia nucleare, centrali di generazione, siti di stoccaggio di combustibile nucleare o altri siti o impianti regolamentati dalla Commissione di Regolamentazione Nucleare.
(P) I nomi delle linee di comando che sono state designate per svolgere le funzioni specifiche di cui alle sottosezioni (c) e (d), e le funzioni specifiche che sono state assegnate come responsabilità primaria a tali linee.

3) Moduli: Ogni relazione presentata a norma del paragrafo (1) è presentata in forma non classificata, ma può includere un allegato classificato.

i) Briefing semestrali.

1) Requisito. - Entro 90 giorni dalla data della emanazione di questa legge e successivamente fino al 31 dicembre 2026 non meno frequentemente di due volte l’anno, il capo dell'Ufficio istituito ai sensi della sottosezione (a) provvede ai comitati del congresso di cui ai commi (A), (B) e (D) della sottosezione (l)(1) briefing classificati su Fenomeni Aerei Non Identificati.
(2) Primo briefing. - Il primo briefing di cui al paragrafo (1) comprende tutti gli incidenti che comportano i fenomeni aerei segnalati alla Unidentified Aerial Phenomena Task Force o all'Ufficio istituito ai sensi della sottosezione (a) dopo il 24 giugno 2021, indipendentemente dalla data di occorrenza dell'incidente.
(3) Briefing successivi. - Ogni briefing successivo al primo briefing di cui al paragrafo (2) deve includere: almeno tutti gli eventi relativi a Fenomeni Aerei Non Identificati che si sono verificati nel corso degli ultimi 180 giorni, e gli eventi relativi a Fenomeni Aerei Non Identificati non inclusi in un precedente briefing.
(4) Casi in cui i dati non siano stati condivisi. - Per ogni periodo di briefing, il capo dell'Ufficio di cui alla sottosezione (a) provvede congiuntamente al presidente ed al membro di minoranza o vice presidente delle commissioni congressuali specificate ai commi (A) e (D) della sottosezione (k)(1) ad elencare eventuali casi in cui i dati relativi a Fenomeni Aerei Non Identificati non siano stati forniti all'Ufficio a causa di restrizioni di classificazione su tali dati o per qualsiasi altro motivo.

j) Autorizzazione agli stanziamenti. -
Sono autorizzati ad essere stanziati gli importi eventualmente necessari per l'esecuzione dei lavori dell’Ufficio di cui alla sottosezione (a), anche per quanto riguarda:

1) raccolta di informazioni generali e analisi di intelligence; e
2) difesa strategica, difesa spaziale, difesa dello spazio aereo controllato, difesa delle risorse terrestri, aeree o navali, e relative finalità.
(k) Fine della Task Force. - Non oltre la data in cui Il Segretario istituisce l'Ufficio ai sensi della sottosezione (a), il Segretario pone fine alla task force sui

Fenomeni Aerei Non Identificati.

l) Definizioni. - In questa sezione:

(1) Per “appropriate commissioni del Congresso” si intendono le seguenti:
(A) Le commissioni per i servizi armati della Camera dei Rappresentanti e il Senato.
(B) Le commissioni per gli stanziamenti della Camera dei Rappresentanti e il Senato.
(C) La Commissione per gli affari esteri della Camera dei Rappresentanti e la Commissione per le Relazioni Estere del Senato.
D) Comitato Ristretto Permanente per l'Intelligence della Camera dei Rappresentanti e Comitato Ristretto dei Servizi Segreti del Senato.
(2) Il termine “intelligence community'' ha il significato dato a tale termine nella sezione 3 del National Security Act del 1947 (50 U.S.C. 3003).
(3) Il termine ``linea gerarchica'' significa, rispetto ad un dipartimento o agenzia del Governo Federale, un'organizzazione che esegue programmi e attività per far avanzare direttamente le funzioni principali e le missioni del servizio o dell'organismo presso il quale l’organizzazione è subordinata, ma, per quanto riguarda il Dipartimento della Difesa, non comprende una componente dell'Ufficio del Segretario della Difesa.
(4) Il termine ``dispositivi od oggetti transmediali” significa oggetti o dispositivi osservati nella transizione tra lo spazio e l’atmosfera, o tra l'atmosfera e corpi d'acqua, che sono non immediatamente identificabili.
(5) Il termine ```Fenomeni Aerei Non Identificati'' significa
(A) oggetti aerei che non sono immediatamente identificabili;
(B) oggetti o dispositivi transmediali; e
(C) oggetti o dispositivi sommersi che non sono immediatamente identificabili e il cui comportamento di visualizzazione o le cui prestazioni e caratteristiche suggeriscono che gli oggetti o dispositivi possono essere relativi agli oggetti o dispositivi di cui alla lettera (A) o (B).

FINE

Pier Giorgio Caria
27 Gennaio 2022

locandina guerra mondiale 30 gennaio

Link: https://youtu.be/EvTjzXH9scw

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140