Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

Biografia Eugenio Siragusa

Eugenio Siragusa: La memoria che vale

eugenio1Cosa ardua tentare di tradurre al grande pubblico, “la massa”, cosa abbia rappresentato, o potuto rappresentare, l’opera di Eugenio Siragusa. E questo poiché essa, “il mondo dei più”, mal si adatta a percorrere sentieri che esulano dalla canonica quotidianità…

 

Leggi tutto

 

Eugenio Siragusa - Giorgio Bongiovanni

 DAL CIELO ALLA TERRA

IL SOLE É L’ARTEFICE DELLA DEITÁ

 

ban_eugenio

GLI DEI SONO I REALI SERVITORI DELLA COSCIENZA UNIVERSALE COSMICA.
ANCHE GLI UOMINI DEL PIANETA TERRA POTEVANO EREDITARE QUESTO AMBITO PRIVILEGIO DIVINO SE AVESSERO ACCETTATO E MESSO IN PRATICA LA LEGGE REDENTRICE DELLA LUCE ONNICREANTE.

RICORDATE: “VOI SIETE DEI E FARETE COSE PIÚ GRANDI DI ME”
AVETE RIFIUTATO DI ESSERE DEI E DI FARE COSE CHE AVREBBERO POTUTO TRASFORMARE UN INFERNO IN PARADISO.
SONO STATI GLI DEI VENUTI DA LONTANI LIDI CHE, SALVANDO IL SALVABILE ED INNESTANDO UNA PARTICOLARE GENETICA, HANNO TRASMESSO UN DISCORSO CHIARO ED INEQUIVOCABILE PER LA SALVEZZA DEL PIANETA E PER SUSCITARE NELLA COSCIENZA IL BISOGNO DI ACCETTARE E PRATICARE LA SANTA GIUSTIZIA E IL SANTO AMORE DEL PADRE GLORIOSO, IL CUI DOLCE IMPERO SOVRASTA LA TERRA E IL CIELO.
IN QUESTO TEMPO UN SUO MESSAGGERO É SULLA TERRA. ESSO SI CHIAMA GIORGIO BONGIOVANNI E PORTA L’INVISIBILE CROCE DI GESÚ CRISTO E I SEGNI SANGUINANTI DEL SUO DOLORE.

 

Leggi tutto

 

EUGENIO SIRAGUSA: IL CONTATTATO

SIGNIFICATO DEL SIMBOLO DELL'AQUILA

logoeugeniotituloITlogogiorgiotituloitL'aquila è il simbolo Giovanneo. Il simbolo dell'Aquila e quello del sole e le  sette stelle sono stati da sempre il simbolo dell'opera di Eugenio Siragusa ed oggi anche dell'opera di Giorgio Bongiovanni. Si può comunque notare una differenza tra i due simboli.
L'aquila di Eugenio Siragusa guarda verso oriente dove nasce il Sole, mentre nel simbolo di Giorgio Bongiovanni l'aquila guarda verso occidente perché proviene dal Sole.
La fiamma è unica anche se gli aspetti sono diversi.

La Redazione

UNA STORIA VERA
Di Giorgio Bongiovanni
 

eugenio

 

Quando una persona muore, lascia dietro di se il ricordo che vive nella memoria e nell'affetto delle persone che lo hanno conosciuto e amato e nel valore delle sue opere.
A volte lo spirito che abbandona il corpo era ed è un essere speciale che ha tracciato nuove vie, segnando un'epoca e lasciando tracce indelebili nella storia dell'umanità. Non sempre questo viene recepito dalla società durante la loro vita. Molte volte solo il tempo e gli eventi hanno permesso di comprendere la grandezza di quanto hanno detto e fatto. Eugenio Siragusa appartiene a questa categoria di uomini. Il 27 agosto dell'anno 2006, Eugenio Siragusa muore, però come sempre aveva insegnato: "la morte non esiste". Il suo spirito si libera dal corpo all'età di 87 anni nella sua casa di Nicolosi, alle falde del vulcano Etna. I suoi straordinari incontri con esseri provenienti da altri mondi e i messaggi a lui affidati e diffusi al mondo, hanno segnato la parte finale del secolo scorso, lasciando una eredità di grande importanza oggi visibile anche nell'opera che alcune anime continuano a portare avanti.
Tra queste, anche noi, che lo abbiamo conosciuto da vicino.

Ma chi era e cosa ha vissuto realmente Eugenio Siragusa? 

Leggi tutto

 

EUGENIO SIRAGUSA: IL CONTATTATO - Una storia vera

Quando una persona muore, lascia dietro di se il ricordo che vive nella memoria e nell'affetto delle persone che lo hanno conosciuto e amato e nel valore delle sue opere.
A volte lo spirito che abbandona il corpo era ed è un essere speciale che ha tracciato nuove vie, segnando un'epoca e lasciando tracce indelebili nella storia dell'umanità. Non sempre questo viene recepito dalla società durante la loro vita. Molte volte solo il tempo e gli eventi hanno permesso di comprendere la grandezza di quanto hanno detto e fatto. Eugenio Siragusa appartiene a questa categoria di uomini.
Il 27 agosto dell'anno 2006, Eugenio Siragusa muore, però come sempre aveva insegnato: "la morte non esiste". Il suo spirito si libera dal corpo all'età di 87 anni nella sua casa di Nicolosi, alle falde del vulcano Etna. I suoi straordinari incontri con esseri provenienti da altri mondi e i messaggi a lui affidati e diffusi al mondo, hanno segnato la parte finale del secolo scorso, lasciando una eredità di grande importanza oggi visibile anche nell'opera che alcune anime continuano a portare avanti.
Tra queste, anche noi, che lo abbiamo conosciuto da vicino.

 

Leggi tutto

 

Eugenio Siragusa riconosce L'Opera di Giorgio Bongiovanni

 

 

LA FORZA DEL MALIGNO È DOCUMENTATA

LA FORZA DEL MALIGNO È DOCUMENTATA
 
 
HO SCRITTO CHE  “SATANA È  DI PELLE BIANCA”.
È LA STORIA A CONFERMARLO!
SONO STATI GLI UOMINI DI PELLE BIANCA I FAUTORI, I REGISTI DEI PIÙ EFFERATI E DIABOLICI CRIMINI CHE LA STORIA RICORDI.
SONO STATI GLI UOMINI DI PELLE BIANCA AD IDOLATRARE L’ORO E A SOTTOPORRE IN SCHIAVITÙ INTERI POPOLI.
SONO STATI GLI UOMINI DI PELLE BIANCA A SOTTOMETTERE NEL GIRO DELLA CORRUZIONE E DELLA PERVERSITÀ I PACIFICI, I MANSUETI E I PURI DI CUORE.
SONO STATI GLI UOMINI DI PELLE BIANCA AD ESALTARE I VIZI DEL MALE E LE FORNICAZIONI PIÙ ABERRANTI.
SONO STATI GLI UOMINI DI PELLE BIANCA A FOMENTARE CORRUZIONE, GUERRE; AD INSTAURARE REGIMI DI TERRORE E DI MORTE, DI FORZATO DOMINIO, VIOLENTO, FRATRICIDA, VENDICATIVO, ODIOSO.
SONO STATI GLI UOMINI DI PELLE BIANCA A COSTRUIRE ORDIGNI DI DISTRUZIONE E DI MORTE, ESERCITANDO UN POTERE DISPOTICO E TIRANNO, SFRUTTANDO I DEBOLI, AFFAMANDOLI E TOGLIENDO PACE E NATURALE BENESSERE.
È LA STORIA CHE NON MENTISCE AD AVALLARE, IN MODO INCONFUTABILE, CHE QUANTO HO SCRITTO È VERITÀ.  SATANA È DI PELLE BIANCA; È IL DIABOLICO PRINCIPE DI QUESTO MONDO; È LA REALE FORZA ANTICRISTICA.

Eugenio Siragusa

Nicolosi, 28/09/1982

SOLTANTO AGLI DEI È DATO CONOSCERE LA PRODIGIOSA, INFALLIBILE ARTE CREATIVA E I SEGRETI DELLA DIVINA INTELLIGENZA.
E. S.

L’INGEGNERIA GENETICA DELLA SUPREMA INTELLIGENZA ONNICREANTE DEL COSMO.
PARLIAMONE UN PO’!

LE GALASSIE, I SISTEMI SOLARI E QUANT’ALTRO ESISTE NELL’INFINITO SPAZIO COSMICO, SONO SCATURITI DALLA PERFETTISSIMA INGEGNERIA GENETICA DELL’INTELLIGENZA CHE PRESIEDE IL CONTINUO DIVENIRE DEL TUTTO, UOMO COMPRESO.
SAREBBE TEMPO CHE ANCHE L’UOMO DI QUESTO PIANETA SI RENDESSE CONTO CHE GLI INNESTI, LE MUTAZIONI FREQUENZIALI CHE PROPONGONO I COMPLESSI MUTAMENTI NEI VARI PIANI DIMENSIONALI, SONO SEMPRE ESISTITI SIN DAL PRINCIPIO.
GLI “ZOIDI COSMICI”, COMETE, HANNO UNA LORO SPECIFICA FUNZIONE NELL’ECONOMIA CREATIVA. LE COMETE NON SONO PER CASO, PORTANO CON SÉ UN PROGRAMMA CAUSALE BEN PRECISO E DETERMINANTE, MIRANTE A STRUTTURARE O AD INFLUENZARE SECONDO L’IDEA DELL’INTELLIGENZA ONNICREANTE.
LA COMETA HALLEY PORTA CON SÉ NUOVE FREQUENZE GENETICHE. ALTRO CHE GHIACCIO SPORCO! GLI EFFETTI DI QUESTO INFLUENZAMENTO NON TARDERANNO A FARSI SENTIRE.
NE ABBIAMO PARLATO UN PO’.
UN AMICO DELL’UOMO

E. S.
Nicolosi, 17 marzo 1986

 

logo


SOLTANTO AGLI DEI È DATO CONOSCERE LA PRODIGIOSA, INFALLIBILE ARTE CREATIVA E I SEGRETI DELLA DIVINA INTELLIGENZA.

E. S.
 
L’INGEGNERIA GENETICA DELLA SUPREMA INTELLIGENZA ONNICREANTE DEL COSMO.
PARLIAMONE UN PO’!
LE GALASSIE, I SISTEMI SOLARI E QUANT’ALTRO ESISTE NELL’INFINITO SPAZIO COSMICO, SONO SCATURITI DALLA PERFETTISSIMA INGEGNERIA GENETICA DELL’INTELLIGENZA CHE PRESIEDE IL CONTINUO DIVENIRE DEL TUTTO, UOMO COMPRESO.
SAREBBE TEMPO CHE ANCHE L’UOMO DI QUESTO PIANETA SI RENDESSE CONTO CHE GLI INNESTI, LE MUTAZIONI FREQUENZIALI CHE PROPONGONO I COMPLESSI MUTAMENTI NEI VARI PIANI DIMENSIONALI, SONO SEMPRE ESISTITI SIN DAL PRINCIPIO.
GLI “ZOIDI COSMICI”, COMETE, HANNO UNA LORO SPECIFICA FUNZIONE NELL’ECONOMIA CREATIVA. LE COMETE NON SONO PER CASO, PORTANO CON SÉ UN PROGRAMMA CAUSALE BEN PRECISO E DETERMINANTE, MIRANTE A STRUTTURARE O AD INFLUENZARE SECONDO L’IDEA DELL’INTELLIGENZA ONNICREANTE.
LA COMETA HALLEY PORTA CON SÉ NUOVE FREQUENZE GENETICHE. ALTRO CHE GHIACCIO SPORCO! GLI EFFETTI DI QUESTO INFLUENZAMENTO NON TARDERANNO A FARSI SENTIRE.
NE ABBIAMO PARLATO UN PO’.
 
UN AMICO DELL’UOMO
E. S.
 
Nicolosi, 17 marzo 1986

DAL CIELO ALLA TERRA

EUGENIO, SCRIVI E MEMORIZZA.

NON CONOSCETE BENE IL MONDO CHE ABITATE, NON CONOSCETE NEMMENO VOI STESSI E VI ARROGATE UNA SAPIENZA CHE NON AVETE.
QUALCHE VOSTRO SCIENZIATO, PREMIO NOBEL, EBBE A DIRE: “IL NUCLEO DELLA COMETA HALLEY È COMPOSTO DI GHIACCIO SPORCO”.
NON SAREBBE STATO MEGLIO DIRE: NON COMMENT PERCHÉ NON CONOSCO LA VERITÀ?
CERTE PRESUNZIONI TRAVALICANO LA NORMA DELLA LOGICA PRUDENZIALE. UN TEMPO, ALGUNI SCIENZIATI SENTENZIARONO IN MODO NEGATIVO UN POSSIBILE ATTERRAGGIO SULLA SUPERFICIE LUNARE PERCHÉ, SECONDO LORO, NON ERA POSSIBILE A CAUSA DELL’IMPRATICABILITÀ DEGLI ELEMENTI CHE COSTITUIVANO LA SUPERFICIE LUNARE. SI ERANO SBAGLIATI, GIUSTIFICANDOSI CHE ANCHE GLI SCIENZIATI SONO UOMINI FALLIBILI.
COME SI GIUSTIFICHERANNO TUTTI QUEGLI SCIENZIATI CHE HANNO AFFERMATO CHE IL NUCLEO DELLA COMETA È COMPOSTO DI GHIACCIO SPORCO?
COME SI GIUSTIFICHERANNO E SE SI POTRANNO RITENERE UOMINI DI SCIENZA SE AL POSTO DEI GHIACCIOLI SI DOVESSE SCOPRIRE BEN ALTRE COSE?
ASPETTIAMO E VEDREMO.

UN AMICO DELL’UOMO
L’ANGELO TUO

15 marzo 1986
Ore 15:45

DAL CIELO ALLA TERRA

IL NUCLEO DELLA COMETA GHIACCIO SPORCO…?
POICHÈ NON SEMPRE CI PROCURATE IL PIACERE DI FARCI RIDERE, QUESTA VOLTA CI SIETE RIUSCITI. SIETE REALMENTE QUELLI CHE DIMOSTRATE DI ESSERE: IGNORANTI E PRESUNTUOSI! AVETE ANCORA TANTO, TANTISSIMO DA IMPARARE E VI ARROGATE IL DIRITTO DI SENTIRVI PROFESSORI, CONOSCITORI DI CIÒ CHE NON SIETE IN GRADO NEMMENO DI PENSARE. IL GHIACCIO SPORCO È NEI VOSTRI PRIMITIVI CERVELLI PIÙ CHE NEL NUCLEO DELLA COMETA!
DIRVI CHE COS’È UNA COMETA È PREMATURO, ANCHE SE UN NOSTRO EMISSARIO NE HA GIÀ ACCENNATO. SAREBBE COSA SAGGIA EVITARE DI OFFENDERE L’INTELLIGENZA ONNICREANTE E DI FARE DEGLI “SHOWS” RIDICOLI E FARSESCHI.
LA COMETA È UNA COSA ASSAI SERIA E RIVESTE UN MESSAGGIO ASSAI IMPORTANTE PER IL VOSTRO PIANETA E PER GLI ESSERI CHE LO ABITANO. CI MERAVIGLIAMO DEI VOSTRI SCIENZIATI CHE PER PRIMI SI PRESTANO A SPETTACOLI DI COLORE COMICO.
ASPETTATE E VEDRETE! AVRETE LA POSSIBILITÀ DI POTERLA SPECIFICARE IN MODO ASSAI DIVERSO DEL GHIACCIO SPORCO.

WOODOK E I FRATELLI DELL’ASTRONAVE CRISTAL-BELL,
MACLERO E I FRATELLI DELL’ASTRONAVE OLIMPIA,
SALUTANO CON UN SORRISO DI COMMISERAZIONE.

Nicolosi, 14 marzo 1986
Ore 13:00

DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 4 MARZO 1986:

IL PARADISO ESISTE?

PARLIAMONE UN PO’.
IN QUESTI GIORNI È DI MODA DISCUTERE SULL’ESISTENZA O MENO DEL PARADISO, POCO O NIENTE SI DISCUTE DELL’INFERNO CHE GLI ESSERI PERVERSI HANNO INSTAURATO SU QUESTO PIANETA.
SI, È VERO, CERTO E VERISSIMO, CHE ESISTE UNA VITA DOPO LA MORTE. È VERO ANCHE CHE IL PARADISO SI DEVE COSTRUIRE IN QUESTA DIMENSIONE SE LO SI VUOLE TROVARE NELL’ALTRA, DOVE IL POSSESSO NON ESISTE, L’EGOISMO SVISCERATO NEMMENO E TANTO MENO L’INGANNO, LA VIOLENZA E QUANT’ALTRO PRODUCE DOLORI E SOFFERENZE.
È VERO! CIÒ CHE SI SEMINA SI RACCOGLIE! LA DESTINAZIONE DELLO SPIRITO DOPO IL TRAPASSO TERRENO AVVIENE IN FORZA AD UNA LEGGE INVIOLABILE CHE GLI UOMINI VOGLIONO IGNORARE PERCHÉ SCOMODA: CAUSA-EFFETTO.
NESSUNO, E TANTO MENO RE E POTENTI, PUÒ GUADAGNARSI QUESTO STATO DI GRAZIA SE NEL SUO BAGAGLIO PORTA LE SOZZURE DEL MALE.
CERTO! BEATO SARÀ CHI MERITA DI ESSERLO PERCHÉ LO HA GUADAGNATO AMANDO SE STESSO E IL PROSSIMO SUO. PER COSTORO, IL PARADISO ESISTE. PER COSTORO, IL PARADISO È UNA REALTÀ.
NON LO È PER GLI ALTRI CHE SONO DESTINATI A RICONVIVERE CON IL CORRUTTIBILE, PERCHÉ CANDIDATI A RIMORIRE.
NE ABBIAMO PARLATO UN PO’.

UN AMICO DELL’UOMO
E. S.

logo

“DAL CIELO ALLA TERRA”

QUANDO SONO VENUTO NEL MONDO, NON VENNI PER DARVI ORO, ARGENTO E PIETRE PREZIOSE. VENNI PER PORTARVI LA VERITÀ CHE RENDE LIBERI, CHE ILLUMINA DI PACE, DI GIUSTIZIA E D’AMORE LA TERRENA DIMORA.
LA VERITÀ L’AVETE CROCEFISSA RIMANENDO FERMI NEL PROPOSITO DI ESSERE PIÙ SOLLECITI NEL SERVIRE CESARE CHE DIO, DI CURARE PIÙ I VALORI ESTERIORI DI QUELLI INTERIORI, DI LODARE LE VOSTRE LEGGI PIÙ DI QUELLE CHE L’ETERNO CREATORE, MIO TRAMITE, VI HA CONCESSO PER DARE IL SUO REALE VALORE ALLA VITA E A TUTTE LE COSE CREATE.
SIETE RIMASTI PRIGIONIERI DI QUANTO AVVILISCE E RENDE INOPEROSA LA VERITÀ. COLORO CHE AVREBBERO DOVUTO FARE IMPERARE LA “LEGGE DEL PADRE MIO E VOSTRO” SI SONO RIVESTITI DI FINE SETA, DI BISSO, ORNANDOSI DI OPULENTE ESTERIORITÀ E RIGUARDANDO RICCHEZZE E TESORI, LASCIANDO NEGLETTE L’UMILTÀ E LA SEMPLICITÀ CHE PIÙ DI OGNI COSA AFFASCINANO LO SPIRITO E ATTIRANO LA SUA FECONDA LUCE D’AMORE, DI PACE E DI GIOIA.
PRESTO, MOLTO PRESTO, MI RIMANIFESTERÒ CON TUTTE LE LEGIONI CELESTI DEL PADRE MIO E IL MIO GIUDIZIO SARÀ SEVERO, PIÙ SEVERO PER COLORO CHE SONO RIMASTI FREDDI ALLE SOLLECITAZIONI DI COLEI CHE CONCEPÌ IL MIO ABITACOLO MATERIALE E CHE MI FU AMABILE E DELIZIOSA MADRE IN TERRA.
SARÒ MOLTO SEVERO PERCHÉ RIFIUTANDO LA SUA MATERNA, CELESTE PIETÀ, HANNO RIFIUTATO L’OFFERTA AL RAVVEDIMENTO CHE IL SUPREMO CREATORE CONCEDE PRIMA DI SCATENARE LA SUA SANTA IRA.

“DAL CIELO ALLA TERRA”
 
Nicolosi, 8 dicembre 1985
Ore 19:00

DAL CIELO ALLA TERRA

PARLIAMONE UN PO’.
È COME DOMANDARSI SE UNA DELLE MIRIADI DI CELLULE DEL NOSTRO MICROCORPO VIVE! CERTO CHE VIVE! VIVE LA SUA COSMOGONICA ESISTENZA IN UN CORPO MACRO-COSMICO.
IL PIANETA TERRA È UNA MACRO-CELLULA ANCORA ATTIVA E GIOVANE. IL SISTEMA SOLARE A CUI APPARTIENE È UNA PICCOLA MACRO-MOLECOLA IN UN ORGANO DELL’ESSERE MACRO-COSMICO. GLI UOMINI SONO GLI ENZIMI CHE “DOVREBBERO” ELABORARE, TRASFORMARE GLI ELEMENTI CHE ESSA ATTINGE PER IL SUO DIVENIRE E PER LA STABILITÀ DEL SUO EQUILIBRIO FUNZIONALE. LA VERITÀ È CHE GLI “ENZIMI” DEL PIANETA TERRA NON SONO AFFATTO COSCIENTI DI QUESTA INDISPENSABILE COLLABORAZIONE, NÈ SI PREDISPONGONO POSITIVAMENTE AD AIUTARE IL SUO PROCESSO DI CRESCITA PUR SAPENDO CHE AIUTANDO LEI, AIUTANO LORO, LA LORO PROSPEROSA E SANA ESISTENZA. SI, IL PIANETA TERRA VIVE E LE FORZE REATTIVE DI AUTODIFESA SONO IMPENSABILI, IMPREVEDIBILI. SE PERCEPISCE DI ESSERE VIOLENTATO, SI DIFENDE! NON FANNO LO STESSO LE VOSTRE CELLULE QUANDO VENGONO MINACCIATE?
EBBENE, NON VI STUPITE DELLE SUE REAZIONI. FANNO PARTE DI QUELLA IMMUTABILE LEGGE “CAUSA-EFFETTO”.
NE ABBIAMO PARLATO UN PO’.

UN AMICO DELL’UOMO
E. SIRAGUSA

15 novembre 1985

logo

HO SCRITTO IL 18 OTTOBRE 1985:

UN ESSERE LUMINOSO E MERAVIGLIOSO VENUTO DA MOLTO LONTANO, DISSE:
“SONO SCESO NEGLI INFERI”.
VENNE PER OFFRIRE LA REDENZIONE, LA LIBERAZIONE DAL MALE; VENNE PER TRASFORMARE L’INFERNO IN UN PARADISO.
GLI INFERNALI FIGLI DELLE TENEBRE LO PERSEGUITARONO, GLI SPUTARONO IN FACCIA, LO FUSTIGARONO, LO VITUPERARONO E LO MISERO A MORTE IN CROCE.
AVEVA DETTO LA VERITÀ!.
ERA SCESO SULLA TERRA DOVE, ANCORA OGGI, L’INFERNO È VIVO E I DEMONI REGNANO SOVRANI; DOVE IL MALE LIEVITA E PORTA IN PERDIZIONE OGNI COSA; DOVE L’ANELITO DI TUTTI COLORO CHE DESIDERANO DI ESSERE LIBERI, LIBERI DAVVERO, IN PACE E IN FRATERNA COMUNIONE, VIENE REPRESSO, SOFFOCATO CON LA VIOLENZA PIÙ SPIETATA, SERRANDO LE PORTE AFFINCHÉ NON POSSANO VEDERE ED UDIRE E CHE RIMANGANO CIECHI E SORDI, SCHIAVIZZATI, AFFAMATI E PRIGIONIERI DEL DOLORE E DELLE DISPERAZIONI.
MA L’ANNUNCIO È STATO DATO E L’ESSERE LUMINOSO E MERAVIGLIOSO CHE VIENE DA LONTANO, STA PER RITORNARE E, QUESTA VOLTA, NON PER OFFRIRE MA PER IMPORRE LA SUPREMA VOLONTÀ DI COLUI CHE PRESIEDE IL GOVERNO DEL CIELO E DELLA TERRA.
LE MURAGLIE DEGLI INFERI CROLLERANNO, E CON LORO IL REGNO DEL PRINCIPE DI QUESTO MONDO E LE NUMEROSE SCHIERE DEI SUOI PARTIGIANI E DEGLI ADORATORI DEI SUOI INFERNALI MALEFIZI.
 
UN AMICO DELL’UOMO

E.S.
 
Nicolosi. Ore 18:00
 

DAL CIELO ALLA TERRA

GLI ESSERI UMANI ALL’INGRASSO COME I MAIALI!
METODOLOGICAMENTE ESTROGENATI ED IMBOTTITI DI ADDITIVI INGRASSANTI DI OGNI GENERE, GLI ESSERI UMANI CONCEDONO ALLA FAUNA VIRALE E BATTERICA PROSPETTIVE DI POTERE SUL PIANETA TERRA.
GLI INQUINAMENTI E QUANT’ALTRO PROPONE CONDIZIONI IDEALI ALLA LORO SUPREMAZIA, METTONO GLI ESSERI UMANI IN CONDIZIONE DI ESSERE AGGREDITI CON SEMPRE MAGGIORE VIRULENZA.
IL FETORE NAUSEABONDO CHE SUSCITA L’INGRASSAMENTO DA ESTROGENI ED ALTRO CHIMICAMENTE ELABORATO, ATTRAE LA SIMPATIA DELL’UNIVERSO VIRALE E DELLA SUA DELETERIA E SPESSO MORTALE ATTIVITÀ.
CI AVEVANO AVVERTITI!
È PREVALSO L’ORECCHIO DEL MERCANTE.

E. S.

Nicolosi, 9 settembre 1985
Ore 17:00

logo

“DAL CIELO ALLA TERRA”

COSA CI SAREBBE DA DIRVI DI PIÙ DI QUANTO VI È STATO GIÀ DETTO?
VOLEVATE I SEGNI DEI TEMPI? ECCOLI!
NON SONO SUFFICIENTI PER FARVI COMPRENDERE CHE I GIORNI DEL PADRE MIO E VOSTRO SI STANNO RIVELANDO?
IO SONO GIÀ SULLA TERRA, E CON ME LA MILIZIA CELESTE DELL’ONNIPOTENTE SIGNORE DEL CIELO E DELLA TERRA.
VOLETE PARTECIPARE AL MIO BANCHETTO?
VOLETE SÌ O NO REDIMERVI?
LE TROMBE DELLA VERITÀ CESSANO DI SQUILLARE PERCHÈ IL TEMPO È GIÀ MATURO. AVRETE TANTO DA TRIBOLARE SE VI OSTINERETE A RIMANERE CIECHI E SORDI. IL MIO AMORE NON POTREBBE PREVALERE SULLA GIUSTIZIA DI COLUI CHE È E CHE PRESIEDE L’ORDINE E L’EVOLUZIONE DELLE COSE CREATE, VOI COMPRESI.
I MIEI MESSAGGERI SI SONO PRODIGATI, IN MILLE MODI, PER FARVI INTENDERE I DESIDERATI DELLA SUPREMA VOLONTÀ DELLO SPIRITO ONNICREANTE. NON POTRETE ESSERE IN NESSUN MODO GIUSTIFICATI SE CONTINUERETE A PERSEVERARE NEGLI ERRORI. NON LO DIMENTICATE SE VOLETE EVITARE UN SEVERO GIUDIZIO. IO CHE VI AMO NON POSSO NON SOLLECITARVI AL RAVVEDIMENTO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.
SE VERAMENTE AMATE LA VIA, LA VERITÀ E LA VITA, DIMOSTRATEMELO CON LE OPERE CHE LIBERANO DALLA SCHIAVITÙ, DALLA MISERIA E DALLA MORTE I VOSTRI FRATELLI E LE VOSTRE SORELLE.
SE VERAMENTE IL MIO SACRIFICIO NON DEVE RIMANERE VANO, FATE QUANTO VI CHIEDO PER IL VOSTRO BENE, PER LA VOSTRA SALVEZZA.
SE PREGATE E NON VI EMENDATE, A CHE SERVONO LE PREGHIERE?
CRISTO È SEMPRE IN MEZZO A VOI E LA SUA VIVIFICANTE LUCE NON MANCA DI SOSTENERVI.
LA MIA BEATISSIMA MADRE TERRENA, MIRIAM, CONCEDE TUTTO IL SUO TENERO AMORE A CHI CREDE NELLA SUA CELESTE, MATERNA MISERICORDIA.
MOLTI, CHE PER PRIMI DOVREBBERO CREDERE ALLE SUE AMOREVOLI SOLLECITAZIONI, NON CREDONO, LA OFFENDONO. DI QUESTO CHIEDERÒ CONTO!
A PRESTO, A PRESTO.

“DAL CIELO ALLA TERRA”
 
Nicolosi 24 marzo 1985
Ore 10:50
 
HOARA COMUNICA:
 
 L’ASSURDA PRESUNZIONE DELL’UMANA SCIENZA  
 
QUANDO L’ESISTENZA DELL’UOMO TERRESTRE COMINCIAVA AD ISTRUIRSI IN FORMA ORGANIZZATIVA SOCIALE, SUL PIANETA MARTE, COSÌ COME VOI LO CHIAMATE, ESISTEVA GIÀ DA TEMPO UNA FIORENTE, MATURA CIVILTÀ ISTITUITA ED ISTRUITA DA UN GRUPPO DI COLONIZZATORI PROVENIENTI DALLA CONFEDERAZIONE INTERGALATTICA DI CUI NOI FACCIAMO PARTE DA BEN 15 MILIARDI DI ANNI DEL VOSTRO TEMPO.
IL POPOLO ATLANTIDEO PRIMA E GLI EGIZIANI POI, EBBERO DA QUESTI COLONIZZATORI VALIDI RAPPORTI DI CONOSCENZA SIA SULL’ASTROFISICA CHE SULLA METAFISICA. EBBERO ANCHE NOZIONI BEN PRECISE SU ALTRI CAMPI DELLO SCIBILE COSMOFISICO E COSMODINAMICO. CON PRECAUZIONE, AL POPOLO ATLANTIDEO FU CONCESSA LA CONOSCENZA DI UNA “PARTICOLARE SCIENZA SPAZIALE”,  DI UNA TECNICA CAPACE DI PSICHIZZARE LA MATERIA APPARENTEMENTE INERTE E DI EFFETTUARE ALCHIMIE ED ALTRO.
MA POICHÉ  PREVALSE LA NATURA CORRUTTIBILE DELL’UOMO E DEI SUOI PERVERSI ISTINTI, LE PRECAUZIONI PRESE FURONO MESSE IN EVIDENZA. GLI ELOHIM, I SOLI A POTER DECIDERE, SENTENZIARONO UN SEVERO INTERVENTO PUNITIVO DOPO AVER CONCESSO ALLA PARTE MIGLIORE E REALIZZATA DI PORSI IN SALVO.
ED ECCO GLI EGIZIANI ED ALTRI EMIGRATI NELL’AMERICA DEL CENTRO E DEL SUD, CON TUTTO IL LORO BAGAGLIO CULTURALE A SUO TEMPO RICEVUTO E RIMANIFESTATO. LA FORZA DEGENERANTE, PURTROPPO, SI ERA SOLO ASSOPITA.
QUANDO I PRIMI ASTRONAUTI TERRESTRI METTERANNO PIEDE SUL PIANETA MARTE, AVRANNO MODO DI RISTRUTTURARE QUESTA STORIA. AVRANNO LA SORPRESA DI NON POTERSI CONSIDERARE I SOLI ESSERI INTELLIGENTI DELL’INTERO CREATO.
AVRANNO LA POSSIBILITÀ DI MEDITARE E DI DEDURRE, DETERMINANDO CHE NON SI PUÒ RIMANERE PER SEMPRE IGNORANTI E TANTOMENO PRESUNTUOSI, IMBELLI E CODARDI.
PACE SULLA TERRA.
 
HOARA SALUTA

Eugenio Siragusa
Nicolosi, 15 febbraio 1985
Ore 16:00
bannereugeniomensajes

PROBABILE FUGA DELL’ASSE MAGNETICO SU CUI RUOTA IL PIANETA TERRA
 
AVVENNE CIRCA 1.500.000 ANNI OR SONO. POTREBBE RIPETERSI E, QUESTA VOLTA, PER COLPA DELLA SCIENZA UMANA.
IN RELAZIONE AL RECENTE COMUNICATO DI HOARA DEL 15 GENNAIO 1985, ORE 15, È STATO RILEVATO CHE L’ASSE MAGNETICO SU CUI RUOTA IL PIANETA TERRA SUBISCE DELLE NOTEVOLI OSCILLAZIONI CON TENDENZA DI FUGA VERSO SUD-SUD OVEST.
PER IL MOMENTO, MI VIENE RIFERITO, SI VERIFICANO PERIODI DI TEMPORANEE FUGHE CON RIENTRO, MA SE L’ATTUALE PRECARIETÀ DELL’ANELLO MAGNETOSFERICO DEL GEOIDE VENISSE ULTERIORMENTE SOLLECITATA DA ANOMALE FREQUENZE DESTABILIZZATRICI SCATURENTI DA ESPLOSIONI NUCLEARI NEL SUOLO, NEL SOTTOSUOLO E NELL’ATMOSFERA DEL PIANETA, POTREBBE VERIFICARSI UNA FUGA SENZA RITORNO DELL’ASSE MAGNETICO IN DIREZIONE SUS-SUD OVEST, CON CONSEGUENZE INCALCOLABILI SULL’ATTUALE CONFIGURAZIONE DELLA CROSTA TERRESTRE E, PER CONSEGUENZA, SUI CONTINENTI DEI DUE EMISFERI.
SE L’ANELLO MAGNETOSFERICO DOVESSE PASSARE DALL’ATTUALE PUNTO CRITICO A QUELLO IPERCAOTICO, COINVOLGEREBBE INEVITABILMENTE NON SOLO L’ATTUALE STABILITÀ RELATIVA DELL’ASSE SU CUI RUOTA IL PIANETA MA ANCHE LA MASSA IGNEOCOSMICA SU CUI POGGIANO IL DENSO MANTO MAGMATICO E LA CROSTA DELLA SUPERFICIE TERRESTRE, CON CONSEGUENZE FACILMENTE INTUIBILI.
IL VOLTO DEL PIANETA SAREBBE COSTRETTO A SUBIRE UNA RADICALE TRASFORMAZIONE A CAUSA DELLA FORZATA DERIVA DEI CONTINENTI DEI DUE EMISFERI E DELLA NON MENO GRAVE ALTALENA DEI MARI E DEGLI OCEANI.
L’ALTRO ASPETTO NON MENO DEVASTANTE È QUELLO CHE RIGUARDA LO SCIOGLIMENTO DEI GHIACCIAI DELLE DUE CALOTTE POLARI COSTRETTI AD EMIGRARE IN ZONE TEMPERATE. SI EVIDENZIEREBBE ANCHE LA TEMPORANEA PERDITA DELLA DILATAZIONE NELLE ZONE EQUATORIALI CON LA CONSEGUENTE CONTRAZIONE DEL GEOIDE E QUINDI DEL TITANICO SCONTRO TRA LE ZOLLE CONTINENTALI.
È CHIARO ALTRESÌ CHE I MARI ACCAVALLEREBBERO GRAN PARTE DELLA SUPERFICIE TERRESTRE SOMMERGENDONE LA CROSTA PER UN’ALTEZZA MEDIA DI 800 E PIÙ METRI.
È GIÀ SUCCESSO NEL GRANDE PASSATO A CAUSA DELL’IMPATTO SULLA SUPERFICIE DEL PIANETA DI UNO DEI DUE GRANDI ASTEROIDI ORBITANTI ATTORNO ALLA TERRA INSIEME ALL’ATTUALE SATELLITE LUNA. IL PIÙ GRANDE DI QUESTI ASTEROIDI ENTRÒ IN COLLISIONE CON LA SUPERFICIE DEL PIANETA CIRCA 1.500.000 ANNI OR SONO.
LE ATTUALI FOSSE DELLE MARIANNE SONO IL PUNTO D’IMPATTO CHE PROVOCÒ APPUNTO LO SPOSTAMENTO DELL’ASSE POLARE DI CIRCA 45º A SUD-SUD OVEST E LA PERDITA PROGRESSIVA DELLA DILATAZIONE DEL NUCLEO IGNEOCOSMICO, CON LA CONSEGUENTE CONTRAZIONE DELLA CROSTA TERRESTRE.
MOLTI CONTINENTI VENNERO SBRICIOLATI ED ALTRI IN GRAN PARTE SOMMERSI O SPROFONDATI. IL CONTINENTE “MU” CHE OCCUPAVA GRAN PARTE DELL’ATTUALE OCEANO PACIFICO FU LETTERALMENTE DISTRUTTO. L’ISOLA DI PASQUA ED ALTRE ANCORA, ALTRO NON SONO CHE PARTE DI QUELLO CHE FU IL CONTINENTE “MU”.
IL PIÙ PICCOLO DEI DUE ASTEROIDI PRECIPITÒ SULLA SUPERFICIE TERRESTRE CIRCA 15.000 ANNI OR SONO NELL’OCEANO ATLANTICO, FACENDO SOBBALZARE IL PIANETA E PROVOCANDO IL LENTO MA INESORABILE SPROFONDAMENTO DEL CONTINENTE ATLANTIDEO COMPOSTO DA GRANDI ISOLE CHE DALL’ATTUALE COSTA OCCIDENTALE AFRICANA SI ESTENDEVANO FINO ALLE COSTE DELL’AMERICA CENTRALE E MERIDIONALE.
LE ACQUE SONO STATE NOTEVOLMENTE SCOSSE E LE PARTI BASSE DELLA SUPERFICIE TERRESTRE FURONO PARZIALMENTE SOMMERSE. PRIMA CHE IL NUCLEO IGNEOCOSMICO SI ASSESTASSE DEFINITIVAMENTE, SI EBBERO ULTERIORI SCOSSONI TALI DA PROVOCARE MAREMOTI DI NOTEVOLE INTENSITÀ E CON ONDATE ALTE SINO A 150 METRI. UNA DELLE ULTIME È DA COLLEGARE ALLA COSTRUZIONI DELL’ARCA DI NOE. NOE ERA STATO AVVERTITO MOLTO TEMPO PRIMA. DA CHI?
DI QUESTO PARLEREMO DOPO.
ANCHE GLI INDIOS DEL CENTRO E DEL SUDAMERICA FURONO IN TEMPO AVVERTITI DANDO LORO LA POSSIBILITÀ DI SPOSTARE ARMENTI, POPOLI E COSE SUI PUNTI PIÙ ALTI DELLA CORDIGLIERA DELLE ANDE, ONDE EVITARE DI PERIRE ANNEGATI. MACHU PICCHU ED ALTRE CITTÀ COSTRUITE A QUESTE ALTEZZE NE SONO LA TESTIMONIANZA.
VI SONO ALTRE COSE CHE POTREI RAMMEMORARVI MA SAREBBE TROPPO LUNGO DESCRIVERLE. NON CI SAREBBERO LIBRI BASTEVOLI. QUELLO CHE PIÙ MI PREME DIRVI È CHE QUESTO POTREBBE RIPETERSI E NON CERTAMENTE PER CAUSE NATURALI, MA BENSÌ PER CAUSA DELLA VOSTRA SCIENZA SENZA COSCIENZA. I SEGNI CI SONO E IL RILEVAMENTO È STATO FATTO DA CHI POSSIEDE, OLTRE AD UNA SCIENZA COSCIENTE, UN INFINITO AMORE VERSO LE COSE CREATE.
ALLEGO ALLA PRESENTE ALCUNE ILLUSTRAZIONI DEL NUOVO VOLTO DELLA TERRA SE VOLETE CHE COSÌ SIA.
 
E. S.
 
Nicolosi 15 febbraio 1985
Ore 16:30

“FUOCO E FUMO CADRANNO DAL CIELO, LE ACQUE DEGLI OCEANI DIVERRANNO VAPORI E LA SCHIUMA S’INNALZERÀ SCONVOLGENDO E TUTTO AFFONDANDO.”
 
TERZO SEGRETO DI FATIMA

logo

HO SCRITTO IL 29 GENNAIO 1985:

“NON ABBIAMO MAESTRI SULLA TERRA”.
I NOSTRI MAESTRI NON SONO DI QUESTO MONDO. TRA DI NOI NON VI È MAGGIORE E NON VI È MINORE. SIAMO UNA SOLA COSA CON COLUI CHE È.
LE DEBOLEZZE DELLA CARNE NON CI TOCCANO E NEMMENO LE TENTAZIONI POSSONO FERIRCI.
SIAMO CONSAPEVOLI DELLA “LEGGE CRISTICA” E NON SOFFRIAMO DI BLASFEME VELLEITÀ EGOISTICHE.
ABBIAMO QUALCOSA DA FARE PRIMA CHE IL NOSTRO MAESTRO RITORNI A VISITARE QUESTO MONDO. LA SUA LUCE CI ACCOMPAGNA E CI CONSOLA.
PARLIAMO AGLI ALTRI E SOLLECITIAMO RAVVEDIMENTO E COMPOSTEZZA MORALE, AFFINCHÉ OGNI ESSERE ABBIA GIUSTIZIA, PACE E AMORE.
NEI NOSTRI DISCORSI VI È SOLO L’OFFERTA PER UN SERIO, RESPONSABILE RISVEGLIO AD UNA SUPERIORE COSCIENZA.
NON NUTRIAMO LA PRESUNZIONE DI ESSERE GIUSTI, MA NON DISPERIAMO DI POTER COMPIERE IL NOSTRO DOVERE COSÌ COME CI VIENE RICHIESTO DA CHI HA IL COMPITO DI PREPARARE IL NUOVO CIELO E LA NUOVA TERRA.

E.S.
 
 
bannereugeniomensajes

HOARA COMUNICA:
 
 L’ASSE MAGNETICO DEL VOSTRO PIANETA OSCILLA!
 
GLI ESPERIMENTI  NUCLEARI SOTTERRANEI COMPORTANO UNA SERIE DI ANOMALIE ABBASTANZA DELETERIE NELL’ANELLO MAGNETOSFERICO E, PER CONSEGUENZA, NELLA STABILITÀ DELL’ASSE SU CUI IL GEOIDE RUOTA.  
LE PERIODICHE MODIFICAZIONI DELLE ATTITUDINI ATMOSFERICHE E STAGIONALI SONO DA IMPUTARE ALLE VIBRAZIONI EMESSE DAGLI ESPERIMENTI NUCLEARI, SIA NEL SOTTOSUOLO CHE IN SUPERFICIE.
ABBIAMO REGISTRATO TEMPORANEE FUGHE, ANCHE SE LIEVI, DELL’ASSE MAGNETICO IN DIREZIONE EST-SUD-EST PROVOCANDO RAPIDE ESPANSIONI VERSO SUD E SUD-OVEST DELLA CALOTTA POLARE. RIMANE IL POTENZIALE PERICOLO DI UNA FUGA SENZA RITORNO DELL’ASSE MAGNETICO DEL VOSTRO PIANETA DI 45 GRADI PIÙ VERSO OVEST-SUD-OVEST CON L’INEVITABILE GLACIAZIONE DI GRAN PARTE DEL CONTINENTE NORD-AMERICANO E DELL’EUROPA.
QUESTO È GIÀ SUCCESSO CIRCA 1.500.000 MILA ANNI OR SONO PER GLI EFFETTI CAUSATI DALLA CADUTA SULLA TERRA DI UNO DEI DUE PICCOLI ASTEROIDI CHE ROTEAVANO INTORNO ALLA LUNA, E CHE HA DISTRUTTO IL CONTINENTE MU.
VOLETE CHE CIÒ SI RIPETA?
È UNA VOSTRA SCELTA.
 
Nicolosi, 10 gennaio 1985
Ore  15:00

logo

SANTO NATALE 1984


“SHALOM LAJA, MIRIAM”.
PACE A TE MARIA, COLOMBA DI DIVINO AMORE.
GLORIA A TE, MADRE DOLCISSIMA, GENERATRICE DI COLUI CHE AMIAMO COSÌ COME TU LO AMI: GESÙ-CRISTO, MAESTRO E SIGNORE NOSTRO.
“SHALOM LAJA, MIRIAM”.
PACE A TE MARIA, CHE CON CELESTE PASSIONE TI PRODIGHI PER QUESTA UMANITÀ CIRCUITA DI DOLORI E DI AFFANNI. NOI TI AMIAMO ED UMILMENTE COLLABORIAMO CON GLI ANGELI DI COLUI CHE FU, È E SARÀ IN ETERNO IL NOSTRO CONFORTO, LA NOSTRA CONSOLAZIONE E LA NOSTRA SALVEZZA.
SE PER TANTI ANCHE QUESTO SANTO NATALE È PRIVO DI COMPOSTEZZA SPIRITUALE E DI PROFONDA MEDITAZIONE, PER NOI, AMABILE E CELESTE MADRE, È MOTIVO DI INTERIORE FELICITÀ PERCHÉ CI RICORDA LA SUA VENUTA NEL MONDO ED IL SUO SACRIFICIO.
SE PER TANTI E’ FESTA, E’ DIVERTIMENTO, E’ CONSUMISMO E BALDORIA, PER NOI E’ RIFLESSIONE, E’ TRISTEZZA E DOLORE PER TUTTI COLORO CHE SONO EMARGINATI, POVERI, AFFAMATI, VIOLENTATI NEI LORO SACROSANTI DIRITTI, SANCITI DA COLUI CHE CONCEPISTE E PARTORISTE PER VOLONTA’ DIVINA.
MA SAPPIAMO, ANCELLA DI DIO, CHE LA SUA PROMESSA PRESTO SI ADEMPIRA’ PER LA GIOIA DI TUTTI COLORO CHE, PUR NON ESSENDO DEL MONDO, NEL MONDO SONO RIMASTI PER APPARECCHIARE LA MENSA DEI BEATI, AFFINCHÉ IL TUO DILETTISSIMO FIGLIUOLO, MAESTRO DEI NOSTRI SPIRITI SEMPRE A LUI DEVOTI, ABBIA ANCORA UNA VOLTA DA SPEZZARE IL PANE E DA MESCERE IL VINO CON COLORO CHE, IN OGNI TEMPO, L’HANNO SEMPRE DEVOTAMENTE SERVITO.
“SHALOM LAJA, MIRIAM”.
PACE A TE, MARIA. PREGA PER NOI.
PER I TUOI FIGLI SPIRITUALI,

OGGI EUGENIO
 

DAL CIELO ALLA TERRA

HOARA SPIEGA:

L’UOMO CREA I PRESUPPOSTI IDEALI PER ALIMENTARE L’AGGRESSIVITÀ DELLA FAUNA VIRALE.
I VIRUS TROVANO NELL’UOMO AMPIO SPAZIO PER SODDISFARE I LORO BISOGNI ESISTENZIALI. SI SOTTOVALUTA LA CAPACITÀ DELL’UNIVERSO VIRALE.
SI LASCIANO, FACILMENTE ED IRRESPONSABILMENTE, SVILUPPARE CONDIZIONI FAVOREVOLI CON LE CONSEGUENZE CHE BEN CONOSCETE.
ESISTONO VIRUS CHE AGISCONO CON PRECISE DETERMINAZIONI SE TROVANO IL CAMPO A LORO FAVORE. GLI INQUINAMENTI E LE SPORCIZIE FISICHE ED AMBIENTALI SONO I PRESUPPOSTI IDEALI, LA LINFA DI QUESTA FAUNA VIRALE CHE VI AFFLIGGE E MIETE VITE.
SPESSO L’UOMO SBAGLIA QUANDO CREDE DI ESSERE PIÙ FORTE DI LORO E NON SI PREMUNISCE CON SUFFICIENTE ATTENZIONE.
PACE SULLA TERRA.

HOARA SALUTA.

Nicolosi, 1 novembre 1984
Ore 11:30
E. S.

logo


“IO RITORNERÒ IN MEZZO A VOI; NON VI LASCERÒ ORFANI”.

I SEGNI DEI TEMPI INVITANO A CREDERE CHE LA PROMESSA STA PER COMPIERSI.
LA SANTISSIMA MADRE DI GESÙ, MIRIAM, DURANTE LE RECENTI APPARIZIONI IN CILE HA DETTO CHE IL SUO DILETTO FIGLIUOLO È GIÀ IN INCOGNITA SULLA TERRA ED HA INIZIATO IL GIUDIZIO, IN ATTESA DI MANIFESTARSI A TUTTI GLI ESSERI DELLA TERRA.
LA COMETA DI HALLEY, CHE SI STA RAPIDAMENTE AVVICINANDO AL SISTEMA SOLARE, POTREBBE ESSERE IL SEGNO E L’ANNUNCIO DI QUESTO CELESTE, DIVINO AVVENTO.
IO CREDO, FERMISSIMAMENTE, ALLA NOTIZIA DELLA SANTA MADRE DELL’UOMO-DIO GESÙ E PENSO CHE L’ATTESA DEI BEATI, DEI SEGNATI E DEI CHIAMATI SARÀ CORONATA DI IMMENSA GIOIA DA QUI A NON MOLTI GIORNI.
VEDREMO!

E.S.
 
Nicolosi 16 ottobre 1984

logo

RIFLETTERE – MEDITARE

IL GRAVE ERRORE CHE COMMETTETE È QUELLO DI NON “RELEGARE” GLI EVENTI CELESTI DI OGGI A QUELLI DEL PASSATO. LA VERITÀ È UNA ANCHE SE GLI ASPETTI SONO DIVERSI.
UNICA È LA VOLONTÀ, LA MEDESIMA CHE ISTRUÌ IL PIÙ RECENTE EVENTO MESSIANICO, QUELLO DI GESÙ-CRISTO, SINO AD OGGI ANCORA INCOMPIUTO.
MA È VERO, CERTO È VERISSIMO, CHE I SEGNI DEI TEMPI E CERTE NON COMPRESE MANIFESTAZIONI CELESTI ANNUNCIANO AGLI UOMINI UN PRECISO, INEQUIVOCABILE MESSAGGIO DI MONITO E DI ATTESA.
NON È DIFFICILE CAPIRE DI CHE COSA SI TRATTA SE RELEGHERETE LE MANIFESTAZIONI DEL PASSATO A QUELLE DEL VOSTRO TEMPO E DELLA VOSTRA GENERAZIONE.
“CHI STA PER RITORNARE?”
È UNA DOMANDA CHE GLI UOMINI DOVREBBERO PORSI PER NON ESSERE PRESI ALLA SPROVVISTA. SAREBBE MOLTO SALUTARE E MOLTO SAGGIO.
È STATO DETTO, SCRITTO E TRAMANDATO:
“VERRÒ COME UN LADRO NELLA NOTTE”.
IO SPERO TANTO CHE VENGA STASERA. COSÌ SOLO IL SALVABILE POTRÀ ESSERE SALVATO.

                                                                                                E.S.
Nicolosi 15 ottobre 1984.
Ore 4.00

AL CIELO ALLA TERRA

WOODOK AI GOVERNANTI DEL PIANETA TERRA

ANCORA SULLA VOSTRA GIOVENTÙ

COSA PRETENDE LA VOSTRA SOCIETÀ DALLA GIOVANE GENERAZIONE?
COSA PUÒ PRETENDERE UNA SOCIETÀ CHE TRASCURA I PROBLEMI VITALI, MORALI, ORGANIZZATIVI E SI DISINTERESSA DELLE SUE INDISPENSABILI NECESSITÀ?
I VOSTRI GIOVANI SI DROGANO, DIVENTANO SEMPRE PIÙ VIOLENTI VERSO SE STESSI E VERSO IL PROSSIMO, COLTIVANO APATIA, SI ISOLANO, EVADONO DALL’AMBITO FAMILIARE, PROTESTANO, RIFIUTANO LA VITA E MALEDICONO D’ESSERE NATI.
LA GIUSTIZIA PER LORO NON ESISTE! VENGONO SFRUTTATI DAL PERNICIOSO CONSUMISMO E LASCIATI IN BALIA DI UNA LIBERTÀ LICENZIOSA, SODOMITICA, ABERRANTE. IL LORO DOMANI RIMANE INCERTO, PRIVO DI SOLUZIONE E DI REALI IMPEGNI. SENZA LAVORO BRANCOLANO NELLA DISPERAZIONE DIVENENDO COSÌ PREDA DEI MALFATTORI E DEI COMMERCIANTI DI MORTE.
NOI, ALIENI, COME CI DEFINITE, CONSTATIAMO CON NON POCO RAMMARICO QUESTA VOSTRA FREDDA INDIFFERENZA VERSO I VOSTRI GIOVANI CHE VORREMMO SANI, FORTI E SICURI PER POTER, UN GIORNO NON LONTANO, CONCEDERE LORO UN PEZZO DEL NOSTRO PARADISO E LA REALE GIOIA DI VIVERE ED AMARE.

WOODOK

Nicolosi 3 Agosto 1984.

logo

“DAL CIELO ALLA TERRA”

SE NON RICONOSCETE L’OPERA DELLA SANTISSIMA MADRE MARIA E DEI MIEI ANGELI, COME POTETE RICONOSCERE ME QUANDO MI RIVELERÒ?
IPOCRITI, MALVAGI E DURI DI COLLO!
MA IO RITORNERÒ COME UN LADRO NELLA NOTTE E VI COGLIERÒ DI SORPRESA, SCUOTENDO OGNI COSA CHE È NEL MONDO, COMPRESI I VOSTRI RENI E I VOSTRI CUORI. MI APPALESERÒ QUANDO NESSUNO MI ASPETTA, QUANDO SARETE PRESI DALLE FOLLIE MATERIALISTICHE, DALLE FORNICAZIONI, DALL’ADORAZIONE DEI VOSTRI FETICCI, DAI VOSTRI IDOLI INFERNALI.
ALLORA, NON CI SARÀ PERDONO PER COLORO CHE NON SI SARANNO RAVVEDUTI, NÈ SARÀ L’AMORE A PORLI IN SALVO, MA LA GIUSTIZIA DEL PADRE MIO E VOSTRO.
LA MIA MERCEDE SARÀ DATA A TUTTI COLORO CHE SI SONO PRODIGATI A GRIDARE NEL DESERTO COSÌ COME FECE AL SUO TEMPO IL BATTISTA. SARANNO COSTORO I MIEI COMPAGNI DURANTE IL MIO TERRENO SOGGIORNO; SARANNO COSTORO I MIEI FRATELLI A CUI DONERÒ LA CORONA DEL SANTO SPIRITO E LA PREDESTINAZIONE PIÙ AMBITA: “IL PARADISO”.
AI MALFATTORI, AI TIRANNI, AGLI AFFAMATORI, AI POTENTI, AI COMMERCIANTI DI MORTE E DI ORDIGNI DI DISTRUZIONE, AI MINISTRI DEL CULTO CIECHI E SORDI, LA MORTE SECONDA SARÀ IL LORO PREMIO.

DAL CIELO ALLA TERRA


Nicolosi, 28/4/1984.
Ore 9:30
DAL CIELO ALLA TERRA

L’HARBAR

“L’HARBAR”, UNA PROGRESSIVA DESTABILIZZAZIONE DEI NEURONI DEL CERVELLO UN MORBO CHE STIMOLA IL FOLLE DESIDERIO DI UCCIDERE E DI UCCIDERSI.
DISTONIA NEURONICA DOVUTA, PRINCIPALMENTE, A FATTORI INQUINANTI CAPACI DI SCONVOLGERE LE FREQUENZE DELLE ONDE CEREBRALI, PROVOCANDO L’ANOMALIA CHE NOI CHIAMIAMO “HARBAR”.
ALCUNE SPECIE DI ANIMALI (CETACEI, TOPI, ecc…), SONO IRRIMEDIABILMENTE PRESE DA QUESTO TERRIBILE MORBO. LA SPECIE UMANA VERRÀ INEVITABILMENTE COINVOLTA E I SINTOMI SONO GIÀ EVIDENTI.
BASTA PRENDERE VISIONE DEI FATTI CHE SUCCEDONO E CHE SONO CRONACA DI TUTTI I GIORNI.
IL VOSTRO “HABITAT” È SERIAMENTE MINACCIATO E LE FOLLIE SEMPRE PIÙ NUMEROSE E TRAGICHE.
NOI VI AVEVAMO AVVERTITI IN TEMPO UTILE MA VOI, COSA AVETE FATTO PER IMPEDIRE CHE QUESTO MORBO SI SVILUPPASSE E VI AGGREDISSE?
ANCORA SIETE ALL’INIZIO E IL PEGGIO SI RIVELERÀ PRESTO SE NON PROVVEDETE IMMEDIATAMENTE.

GLI ALIENI, COME VOI CI DEFINITE

Eugenio Siragusa
Nicolosi 8 marzo 1984

DAL CIELO ALLA TERRA


L’OMBRA SPETTRALE DI UN FUNESTO PASSATO STA PER AVVOLGERE, CON TUTTI I SUOI DEGENERATI
MALEFIZI, L’INTERA UMANITÀ DI QUESTO PIANETA.
LA BESTIA RIEMERGE CON TUTTA LA SUA SANGUINARIA VIOLENZA, CON TUTTI I SUOI PERVERSI ISTINTI E CON LA SETE INESTINGUIBILE DI DISTRUGGERE, DI UCCIDERE LA VITA.
LA FOLLIA SI È INSINUATA NELLE ANIME DI QUANTI SI LASCIANO IMBRIGLIARE DALL’ARTE DEMONIACA, FACENDOSI TRASCINARE VERSO LA TOTALE DISSOLUZIONE MORALE, FISICA E SPIRITUALE.
LA TREMENDA PUNIZIONE POTREBBE AVVENIRE DOMANI SE IL RAVVEDIMENTO RICHIESTO VENISSE A MANCARE. SIAMO GIÀ NEL CRITICO PERIODO E I SEGNI IN CIELO E IN TERRA LO ANNUNCIANO CHIARISSIMAMENTE. L’AMORE HA CHIAMATO L’AMORE E LA RISPOSTA È STATA L’ODIO, LA VIOLENZA, LA PERSEVERANZA NEGLI ERRORI.
IL “SEGNO DI GIONA” PREVALE IDENTIFICANDOSI CON QUESTA GENERAZIONE DISFATTA, AMMANTATA DI MORTE E DI INDICIBILI SOFFERENZE.
UNA SFIDA ALL’ONNIPOTENTE?
ATTENTI! ATTENTI, UOMINI DELLA TERRA, ATTENTI!
LA SUA SANTA IRA PUÒ RIPETERSI.

E.S.

Nicolosi 2 marzo 1984

logoWOODOK, COMANDANTE DELL’ASTRONAVE CRISTAL-BELL
MACLERO, COMANDANTE DELL’ASTRONAVE OLIMPIA

COMUNICANO:

SPESSO RIVOLGETE AL NOSTRO OPERATORE LA SEGUENTE DOMANDA: “PERCHÈ QUESTI EXTRATERRESTRI NON INTERVENGONO PER RISOLVERE I NOSTRI ANNOSI PROBLEMI?”.
NOI VI DOMANDIAMO: SECONDO VOI, TERRESTRI, COME DOVREMMO INTERVENIRE?
IMPONENDOVI DI ACCETTARE I NOSTRI VALORI SCIENTIFICI, SOCIALI, MORALI E RELIGIOSI?
IN VERITÀ, DITECI: QUALI SAREBBERO LE VOSTRE REAZIONI SE LO FACESSIMO, VIOLENTANDO COSÌ LA VOSTRA LIBERTÀ, IL VOSTRO LIBERO ARBITRIO?
FACENDOLO, VORREMMO SAPERE SE CI CREDERESTE MIGLIORI O PEGGIORI DI VOI, ABITUATI COME SIETE A COERCIRE, VIOLENTARE, IMPORRE PER FINI EGOISTICI E DI BLASFEMI INTERESSI POLITICI ED ECONOMICI.
LO VORREMMO PROPRIO SAPERE!
PENSIAMO CHE POSSEDETE SUFFICIENTE INTELLIGENZA IDONEA A FARVI CAPIRE CHE L’IMPOSIZIONE È DELETERIA E PER NOI INCONCEPIBILE.
NOI LO RIBADIAMO ANCORA UNA VOLTA, NON SIAMO DISPOSTI AD IMPORRE PERCHÈ LA LEGGE UNIVERSALE CE LO VIETA. SIAMO DISPONIBILI AD OFFRIRE CONSIGLI E METODOLOGIE CAPACI DI FARVI SERIAMENTE RAGIONARE, MEDITARE E DEDURRE.
LA DETERMINAZIONE DEVE SCATURIRE DA VOI, DAL VOSTRO BUON SENSO SAGGIAMENTE CORROBORATO AL FINE DI EDIFICARE LE CAUSE ATTE A SVILUPPARE EFFETTI POSITIVI, COSTRUTTIVI E BENEFICI, CAPACI DI SOLUZIONARE I PROBLEMI CHE TRAVAGLIANO TUTTO IL GENERE UMANO E IL SUO “HABITAT”.
QUESTO LO POTETE FARE SOLO SE VOLETE.
IL NOSTRO COMPITO PRINCIPALE NON È QUELLO DI SOSTITUIRCI A VOI, BENSÌ QUELLO DI SORVEGLIARE ATTENTAMENTE E SCRUPOLOSAMENTE L’ATTUALE PERNICIOSA INVOLUZIONE CHE AVETE VIA VIA AMPLIATA DOPO I BOMBARDAMENTI ATOMICI DI HIROSHIMA E NAGASAKI. DA ALLORA, LA VOSTRA PERICOLOSITÀ SI È RAPIDAMENTE ACCENTUATA METTENDO IN SERIO PERICOLO NON SOLO LA STABILITÀ DEL VOSTRO PIANETA, MA ANCHE LE VOSTRE ESISTENZE.
VI ABBIAMO GIÀ DETTO CHE NON INTENDIAMO RIMANERE PASSIVI NELLA MALAUGURATA IPOTESI DI UN CONFLITTO NUCLEARE SUL VOSTRO PIANETA, AVENDO PIENA CONOSCENZA CHE CIÒ COMPORTEREBBE UNA SERIA DISTONIA DEI FLUSSI E DEI RIFLUSSI DINAMICI CHE GOVERNANO GLI EQUILIBRI COSMOFISICI DEL VOSTRO E DI ALTRI SISTEMI SOLARI FACENTI PARTE DELLA GALASSIA A CUI IL VOSTRO PIANETA APPARTIENE.
PER IL MOMENTO CI LIMITIAMO ALL’OSSERVAZIONE MANIFESTANDOVI, ANCHE CHIARISSIMAMENTE, CHE ESISTIAMO NELLA VOSTRA DIMENSIONE, CHE SIAMO IN MEZZO A VOI, CHE SOLCHIAMO I VOSTRI CIELI E CHE LE NOSTRE BASI SONO EFFICIENTI ED INVULNERABILI, SIA SULLA TERRA CHE SU ALTRI PIANETI DEL VOSTRO SISTEMA SOLARE NON ESCLUSO IL SATELLITE “LUNA”.
DOBBIAMO ANCORA UNA VOLTA RIBADIRVI CHE LA NOSTRA SCIENZA E LA NOSTRA TECNICA SONO PER VOI INIMMAGINABILI, COSÌ COM’È IMPENSABILE LA NOSTRA EVOLUZIONE SUL PIANO SPIRITUALE, MORALE E SOCIALE.
CI PREME INFINE DIRVI CHE PER UN LEGITTIMO DIRITTO UNIVERSALE DI TUTELARE LA NATURALE EVOLUZIONE DI MILIARDI E MILIARDI DI ESSERI VIVENTI IN ALTRI PIANETI, NON ESITEREMO UN SOLO ISTANTE AD UN IMMEDIATO INTERVENTO IN CASO DI UN CONFLITTO NUCLEARE SUL VOSTRO PIANETA.
QUESTO VOLEVAMO DIRVI E VI AUGURIAMO CHE SIA LA PACE A PREVALERE SULLA GUERRA, L’AMORE SULL’ODIO E IL BENE SUL MALE.


WOODOK, COMANDANTE DELL’ASTRONAVE CRISTAL-BELL
MACLERO, COMANDANTE DELL’ASTRONAVE OLIMPIA


Nicolosi 18.02.1984.
Ore 19:30.

DAL CIELO ALLA TERRA

NESSUNO SI VUOLE RENDERE CONTO CHE L’APOCALISSE È GIÀ INIZIATA.
IL PROCESSO CHE INTERESSA “LA FINE DEI TEMPI” È NELLA SUA FASE CRITICA E, COME HO GIÀ DETTO, IL PUNTO IPERCAOTICO POTREBBE ESSERE RAGGIUNTO MOLTO PRESTO.
È BENE SI SAPPIA CHE IL PIANETA NON FINIRÀ; NON CI SARÀLA FINE DEL MONDO MA, BEN DICO: LA FINE DI UNA GENERAZIONE UMANA VOLONTARIAMENTE CADUTA NELLA VORAGINE AUTODISTRUTTIVA.
I PIANI PER UNA IMMEDIATA RIPRESA DELLA SPECIE SONO GIÀ PRONTI ED I PROGRAMMI SELETTIVI IN CORSO DA TEMPO.
LA DEGENERAZIONE HA RAGGIUNTO I SUOI LIMITI COINVOLGENDO IL PROCESSO EVOLUTIVO DEGLI ELEMENTI CHE ISTRUISCONO LA COSMICA STRUTTURA DEL PIANETA TERRA.
LA LEGGE UNIVERSALE DOMANDA:
“DEVE VIVERE O DEVE MORIRE IL VIRUS DEL COLERA?”
LA RISPOSTA È: DEVE MORIRE!
E LA LEGGE UNIVERSALE REPLICA: “E L’UOMO PERCHÈ DOVREBBE VIVERE? “È DIVENUTO PEGGIORE DEL VIRUS DEL COLERA?”.
A VOI LA RISPOSTA

E.S.

Nicolosi 8 Marzo 1983

logo

HO SCRITTO IL 23 DICEMBRE 1982:

SCUOTETEVI! RISVEGLIATEVI!
!I GRANDI SEGNI” ANNUNCIANO CHE IL CONTO ALLA ROVESCIA È GIÀ INIZIATO. NON LASCIATEVI DISSUADERE DAL MEDITARLI E TENERLI IN SERIA CONSIDERAZIONE.
“IL CIELO AMMONISCE”!
NON STA A ME DIRVI COSA DI FUNESTO GRAVITA SU TUTTO IL GENERE UMANO, SE VERRANNO MENO IL RAVVEDIMENTO, L’ACCETTAZIONE DEL CELESTE INVITO.
È MIO DOVERE DIRVI CHE I GUAI VERRANNO APPESANTITI E I MORTI NON SI POTRANNO PIÙ CONTARE, SE L’UMANITÀ DI QUESTO MONDO NEGHERÀ ALLA DIVINA POTENZA UBBIDIENZA E BUONI FRUTTI.
NON SIATE SORDI E CIECHI COME LO FURONO I VOSTRI ANTICHI PADRI, NE SIATE DEBOLI DINANZI A COLORO CHE VOGLIONO, AD OGNI COSTO, NEGARE I DIVINI PRODIGI IN CIELO E IN TERRA.
COME ALLORA, IL SINEDRIO ESISTE CON TUTTE LE MEDESIME CARATTERISTICHE DI UN TEMPO.
GESÙ È SULLA VIA DEL RITORNO E IL GIORNO DELLA SUA PROMESSA VISITAZIONE PROSSIMO. “EGLI VERRÀ SULLE NUVOLE CON POTENZA E GLORIA”.
NON FATEVI COGLIERE DI SORPRESA!
IL FUOCO, L’ACQUA, L’ARIA E LA TERRA SI SONO SMOSSI.
NON HO NULL’ALTRO DA DIRVI.


E.S.
 

DAL CIELO ALLA TERRA

LA GIOVENTÙ SUL TAVOLO DA GIOCO DEL POTERE

HO SCRITTO IL 17 NOVEMBRE 1982:

QUANTA MERAVIGLIOSA GIOVENTÙ SUL TAVOLO DA GIOCO DEL POTERE.
TRASCURATI, STRUMENTALIZZATI, COINVOLTI DAI COMMERCIALISTI DI PERDIZIONE E DI MORTE, I GIOVANI DI QUESTO OSCURO TEMPO SI PERDONO, SI AUTODISTRUGGONO AGONIZZANO IN UNA SCONVOLGENTE E TRAGICA FAIDA DEL CIECO ODIO CHE ALIMENTA L’ODIERNA SOCIETÀ, MINATA COM’È DI AMORALISMO E DI UMANA IRRESPONSABILITÀ.
COSÌ, I NOVELLI GERMOGLI DI UN ALBERO CHE I FUNESTI EVENTI RENDONO SEMPRE PIÙ STERILE, VENGONO RECISI, SOFFOCANDO MISERAMENTE LA SPERANZA DEL DOMANI NASCOSTO NEL CUORE DEI GIOVANI.
NESSUN INTERESSE PER LORO, FORZA VIVA E GENEROSA, DESIDEROSA DI UNA SOCIETÀ MIGLIORE, ONESTA, FECONDA DI PACE, D’AMORE E DI FRATELLANZA.
NESSUN INVITO A COLLABORARE, AD IMPEGNARLA PER TOGLIERLA DAI VIZI E DALLA VIOLENZA.
STANNO BENE COSÌ, COME “FICHE” DA GIOCO SUL TAVOLO DEL POTERE.

E.S.

DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 1° NOVEMBRE 1982:

DOPO TRE GIORNI DALLA MORTE, FARÒ UN NUOVO TEMPIO


È STATO DETTO, SCRITTO E TRAMANDATO, MA VOI, INFEDELI E MISCREDENTI, NON CREDETE, PERSEVERANDO NELL’ERRONEA IDEA CHE I TRAPASSATI ABITINO I CIMITERI. STOLTI!
I MORTI SONO PIÙ VIVI DI VOI IN LUOGHI DIVERSI CHE SOLO NEI SOGNI VI È DATA, A VOLTE, L’IMMAGINE.
NEI CIMITERI ALTRO NON RIMANE SE NON LA POLVERE DI CIÒ CHE FU IL MEZZO DELL’IMMORTALE CAVALIERE SPIRITUALE.
CIÒ CHE CREDETE MORTO MUORE NEI VOSTRI CUORI SE TALE LO CREDETE. LA VITA CONTINUA IN UNA DIVERSA DIMENSIONE, CON PROGRAMMI SPERIMENTATIVI VALIDI A PROPORRE UN PURGAMENTO O UNA META REALIZZATA DALLE OPERE ESPLETATE POSITIVAMENTE DURANTE LA BREVE PERMANENZA TERRENA.
DOVE SONO?
SONO NELL’ARIA, NEL VENTO, NELLA LUCE, NEI NOSTRI PENSIERI, NEL PASSATO, NEL PRESENTE E NEL FUTURO.
SONO ANCHE NEL BUIO IN ATTESA DI VEDERE LA LUCE DELLA VERITÀ.

E.S.

DAL CIELO ALLA TERRA

COSA RISPONDETE A QUESTA DOMANDA?

VI SPAVENTA LA MORTE O L’IGNOTO?

LA MORTE NON DOVREBBE SPAVENTARVI, PERCHÈ È VERITÀ CHE SI DEVE MORIRE.
CERTAMENTE QUELLO CHE SPESSO DISTURBA IL VOSTRO PENSIERO E VI RENDE TRISTI, È IGNORARE CHE COSA SARETE, DOVE ANDRETE, SUBITO DOPO IL TRAPASSO, COSA, IN REALTÀ, RIMARRÀ DI VOI, DEI VOSTRI LEGAMI AFFETTIVI TERRENI, DEI VOSTRI POSSESSI MATERIALI, DELLA VOSTRA CULTURA, DEI VOSTRI PIACERI.
LA MORTE, IN VERITÀ, PROVOCA UN RISVEGLIO INASPETTATO, DOLOROSO O MENO, PIACEVOLE O NO, TRISTE O FELICE. TUTTO DIPENDE DA CIÒ CHE SI È SEMINATO DURANTE LA VITA. SE AVRETE SEMINATO AMORE, RACCOGLIERETE AMORE, E LA LUCE CHE AVVOLGERÀ LA VOSTRA REALE IDENTITÀ GODRÀ DI PACE E DI FELICITÀ. SARETE VERAMENTE LIBERI E PRIVI DI SECONDA MORTE, SE LA VERITÀ CHE ESPRIME LA LEGGE DEI GIUSTI, DEI MANSUETI, DEI PACIFICI E DEI PURI DI CUORE L’AVETE REALIZZATA E MESSA IN PRATICA.
SE AVETE REALIZZATO NULLA O POCO, IL RISVEGLIO DALLA MORTE VI RENDERÀ L’IGNOTO NOTO E CARICO DI AMAREZZA E DI COLPA.
È LA MIA RISPOSTA!

E.S.
30/09/1982

logo
 
HO SCRITTO IL 23 SETTEMBRE 1982:   (1ª parte)
 
“SATANA È DI PELLE BIANCA”
 
TUTTE LE QUALITÀ PECULIARI DEL MALE SI IDENTIFICANO, IN ECCESSO E CON MAGGIORE, ASTUTA VIOLENZA, NEGLI UOMINI DI PELLE BIANCA.
È LA RAZZA BIANCA, NELLA GRANDE MAGGIORANZA, CHE RAPPRESENTA IL “PRINCIPE DI QUESTO MONDO”.   DOMINA E SCHIAVIZZA, TERRORIZZA E UCCIDE LE TRIBÙ MAL DISPOSTE AD UBBIDIRE, AD ACCETTARE LA DEGENERAZIONE FISICA E MORALE.
LA SUA FORZA DIABOLICA, LA ESERCITA SODDISFACENDO TUTTO CIÒ CHE PUÒ ADOMBRARE LA LUCE DELLO SPIRITO E LE SUE VIRTÙ. LA PACE, L’AMORE FRATERNO E LA GIUSTIZIA VENGONO, SIBILLINAMENTE, COMBATTUTI E PRATICAMENTE BANDITI.
LA MATERIA CORROTTA È L’ELEMENTO PRINCIPALE CHE DETERMINA IL SUO POTERE. LE FOLLIE DEL PIACERE SFRENATO, SODOMITICO, CONSUMISTICO E TANTE ALTRE FORNICAZIONI RAPPRESENTANO LA SUA AUTORITÀ.
“SATANA È DI PELLE BIANCA”.
 
Eugenio Siragusa
 
HO SCRITTO IL 23 SETTEMBRE 1982:     (2ª parte)

LA RAZZA SATANICA SI AUTOSCONVOLGERÀ E QUESTO SARÀ IL SEGNO DELLA SUA AUTODISTRUZIONE.
È GIÀ IN CORSO LO SCONVOLGENTE PROCESSO SELETTIVO, ANCHE SE LA MAGGIORANZA DEGLI UOMINI DI QUESTO MONDO, EVADENDO IN MILLE MODI, TENTA DI VOLER IGNORARE.
IL POTERE SATANICO SARÀ DISTRUTTO E CON ESSO IL SUO IMPERO, CON TUTTI I SUOI MALEFIZI E CON TUTTI I SUOI PARTIGIANI.
L’ARTE DIABOLICA E VIOLENTATRICE DEI DIRITTI DEI SOTTOMESSI ALLA SUA TIRANNIA, SARÀ RESA STERILE, AMMORBATA DA UNA INESORABILE FINE.
OGNI COSA IMMONDA, NUTRITA DALLA SUA FETIDA E DEGENERATA LINFA, VERRÀ ANNULLATA E MAI PIÙ POTRÀ RIEMERGERE.
COLORO CHE HANNO SOFFERTO PER AVER RIFIUTATO DI SERVIRE IL PRINCIPE DI QUESTO MONDO POSSONO SPERARE NELLA SALVEZZA.                         
 
Eugenio Siragusa
 

DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 5 SETTEMBRE 1982:

LA TERRA NON È UN LUOGO DI VITA ETERNA. SULLA TERRA, LA VITA SI CONIUGA CON LA MORTE. MOLTI SI DIMENTICANO DI QUESTA REALTÀ!
MOLTI VOGLIONO IGNORARE CHE, NELL'ATTO IN CUI SI ARRIVA, C'È ANCHE IL VISTO PARTIRE.
BASTEREBBE AVERE PIENA COSCIENZA DI QUESTA VERITÀ PER RIUSCIRE AD ESSERE PIÙ BUONI E VIRTUOSI, PIÙ AMANTI DELLA PACE, PIÙ SOLERTI AD AMARSI, AD ESSERE GIUSTI E A COMPETERE, NEL MODO MIGLIORE, NEL REALIZZARE LE SPERIMENTAZIONI UTILI ALLA FELICITÀ DELLO SPIRITO E AL PROCESSO EVOLUTIVO DELLA CARNE.
IN QUESTO GLOBO, L'ETERNO CAVALIERE SI ALLENA, IMPARA, ACQUISISCE CONOSCENZA E SI PREPARA PER UN NUOVO BALZO EVOLUTIVO.
NELL'INFINITO ESSERE, NON ESISTE SOSTA E NON ESISTE INOPEROSITÀ.
OGGI IL VENTO MI HA PORTATO QUI DOVE TEMPORANEAMENTE SONO; DOMANI MI PORTERÀ ALTROVE, IN UN POSTO CHE INTUISCO MA NON CONOSCO.
BISOGNA DESIDERARE, INTENSAMENTE DESIDERARE DI NON RIMORIRE.

EUGENIO SIRAGUSA

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140