Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
giorgioDi Francesca Panfili

Il 2020 è stato un anno ricco di segni e situazioni preannunciate da decenni dalle Intelligenze Cosmiche che guidano l’opera DAL CIELO ALLA TERRA. Con l’avvento del coronavirus l’umanità si è trovata di fronte ad un evento del tutto inaspettato per la maggioranza degli abitanti del mondo. Un evento che ha costretto l’uomo a fare i conti con se stesso, a cambiare le sue abitudini, a vedere ridotte le sue libertà, ad interfacciarsi con la morte e la paura di poter ammalarsi ogni giorno. Niente più viaggi, niente più tranquillità e serenità. Un evento apocalittico per la sua portata che non accenna ad arrestarsi. Ma questa apparente calma e stabilità, conosciuta solo da chi ha fatto del materialismo il suo unico credo, non è il paradigma collettivo che si trovano a vivere tutti gli abitanti del mondo… Questa finta pace occidentale non è quella delle favelas del sud del mondo, non è quella dei migranti che attraversano il Mediterraneo, delle donne che subiscono violenza, dei bambini che stanno morendo di fame e di sete, degli uomini a cui vengono negati i diritti, dei popoli nativi che vedono sottrarsi le loro terre dalle multinazionali, delle vittime di ingiustizie, delle guerre e delle mafie. Non è la pace e la tranquillità che si vive nella striscia di Gaza, nelle megalopoli terzomondiste, nei cuori di chi fatica a trovare un senso nella vita, nei pensieri di chi è preso dai demoni delle dipendenze e della depressione.

Queste contraddizioni e queste ingiustizie definiscono quella che è oggi l’umanità. Un’umanità che ha fallito nel suo vivere in pace e per la pace, un’umanità che si è alleata più con i padroni che la stanno schiavizzando piuttosto che compiere una rivoluzione insieme a chi ha sempre subito questo ingiusto sistema e agli ultimi. Il Natale blindato del 2020 porta con sé tutti questi aspetti e l’irrefrenabile processo ipercritico e ipercaotico dal quale l’uomo non può più tornare indietro. Un processo a cui siamo giunti per via delle cause che sono state poste in essere nel tempo. E poche ore prima del giorno del solstizio d’inverno del 21 dicembre, che quest’anno coincide anche con un momento astrologico di nuovi influssi cosmici che giungono sulla Terra legati alla congiunzione di Giove e Saturno, le Gerarchie Superiori tramite il loro messaggero Giorgio Bongiovanni, hanno lanciato per l’ennesima volta un grido di richiamo al mondo. Un monito di ravvedimento e cambiamento, un’offerta rivolta a quei pochi che sanno ancora emozionarsi di fronte ad ogni manifestazione del Divino che si palesa nel reale.

In una serata in cui si è parlato dei segni del 2020, il primo segno da cogliere è l’apertura del dibattito che è iniziato con un messaggio importante e ben preciso: la spiritualità è azione. Non vi è alcuna possibilità di intendere lo spirito altrimenti o di trovare una qualsivoglia illuminazione o realizzazione interiore senza l’azione sociale di contrasto a tutti i mali, le ingiustizie e le disumanità reiterate poste in essere da questo sistema. Per tale ragione Giorgio Bongiovanni ha presentato al mondo la nuova campagna di protesta e sensibilizzazione del movimento culturale dei giovani in difesa del giornalista indipendente Julian Assange, padre di WikiLeaks, ingiustamente arrestato con pesantissimi capi d’imputazione per aver rivelato le falle e le strategie segrete che il sistema occidentale impone al mondo, desecretando documenti riservati delle così dette democrazie liberali d’occidente. Il video realizzato dai giovani punta a rendere virale la richiesta di scarcerazione per Assange. Per questo invitiamo tutti a visionare il video e ad aderire alla campagna qui https://www.youtube.com/watch?v=_FM8TKKk9tc.

Dopo questo intervento, gli ospiti di Daniel Rodrigo ovvero Giorgio Bongiovanni, Juan Alberto Rambaldo e Pier Giorgio Caria, hanno sviscerato la questione relativa al covid19, un virus che in paesi come gli Stati Uniti d’America sta causando più morti della seconda guerra mondiale.

Giorgio ha commentato così questi dati: “LA PANDEMIA DEL 2020 È SENZA DUBBIO L’INIZIO DI UNA APOCALISSE CONCLAMATA ANNUNCIATA DA ANNI… LA NOVITÀ DI QUESTO VIRUS È CHE STA COLPENDO LA POPOLAZIONE PIÙ RICCA DEL MONDO, SOPRATTUTTO QUELLA DELL’OCCIDENTE OPULENTO E DI QUEGLI STATI RICCHI D’ORIENTE.

GLI USA SONO IL PAESE MILITARMENTE PIÙ FORTE DELLA STORIA DELL’UMANITÀ CHE PERÒ ORA SI RITROVA A VIVERE UN VIRUS LETALE CHE NON SA COME FERMARE. UN PAESE FORTISSIMO CHE POTREBBE ABBATTERE CON UNA GUERRA NUMEROSI STATI.
IL CORONAVIRUS STA COLPENDO DURAMENTE GLI STATI UNITI CHE HANNO ESPORTATO CON VIOLENZA ED ARROGANTE IMPOSIZIONE UNA DEMOCRAZIA APPARENTE DI CUI SI FANNO PALADINI…LA PIÙ RICCA POTENZA ECONOMICA MONDIALE, INSIEME AGLI STATI CHE SI TROVANO AD AVERE PIÙ DENARO, È STATA ATTACCATA DA UN VIRUS SILENZIOSO E INVISIBILE CHE AMMAZZA E COLPISCE SENZA TREGUA. SICURAMENTE AVREMO UN RALLENTAMENTO DEL VIRUS IL PROSSIMO ANNO MA LA RISPOSTA CHE LA NATURA CI CHIEDEVA E I CAMBIAMENTI CHE L’UMANITÀ DOVEVA PORRE IN ESSERE NON SONO ARRIVATI. NON C’È STATO UN MUTAMENTO DELLO STILE DI VITA E NON PARLO SOLO A LIVELLO RELIGIOSO O INTERIORE.
NESSUN INTELLETTUALE, NESSUN ARTISTA, NESSUNO SCIENZIATO, NESSUN PERSONAGGIO NOTO O SPORTIVO, NESSUN POLITICO O RELIGIOSO HA INDETTO DEGLI INCONTRI PER DISCUTERE SU COME CAMBIARE STILE DI VITA. NESSUNO SI È CHIESTO COSA STIA ACCADENDO ALLA MADRE TERRA CHE È UN ESSERE VIVO. GLI UNICI DISCORSI CHE SENTIAMO SONO SOLO RELATIVI ALLA RICERCA DI UN VACCINO CONTRO IL VIRUS E A SALVARE L’ECONOMIA ORMAI AL COLLASSO…NON È STATA SPESA NEPPURE UNA PAROLA IN DIFESA DELLA TERRA. SE SI PROSEGUIRÀ ANCORA CON QUESTA POSTURA CULTURALE DELL’INDIFFERENZA E DI UNA VITA INCENTRATA SOLO SUL MATERIALISMO NON SI ANDRÀ LONTANO… MI SONO TROVATO A PASSARE VICINO ALLA STAZIONE DI UNA GRANDE CITTÀ ITALIANA ADDOBBATA A FESTA PER IL NATALE ED HO VISTO CON I MIEI OCCHI PERSONE CHE STANNO MORENDO DI FAME E VESTITE DI NULLA AI BORDI DELLE STRADE MENTRE ACCANTO A LORO LA GENTE CAMMINAVA INDIFFERENTE CON LA MASCHERINA SUL VOLTO INTENTA A FARE COMPERE NATALIZIE. QUESTA È L’IMMAGINE SIMBOLICA CHE I MIEI OCCHI TRASMETTONO AL PADRE ETERNO E IL SUO PENSIERO SARÀ QUELLO DI ORGANIZZARE UNA PANDEMIA CHE STERMINI TUTTO IL MONDO…CHIEDIAMO AL PADRE LA PROTEZIONE E LA FORZA PER CERCARE NEL MEZZO DELLA PANDEMIA E DELLA SELVA OSCURA, COME LA CHIAMAVA DANTE, QUELLE ANIME CHE NON SANNO E NON CONOSCONO LA VERITÀ MA CHE SONO DESIDEROSE DI AMARE E CHE CI ASPETTANO PER ESSERE TRAGHETTATE VIA DA QUELLA FORZA OSCURA IN CUI LA MAGGIOR PARTE DELL’UMANITÀ VERSA.
NEL FUTURO VEDO PESTILENZE E ANCHE UN RAVVEDIMENTO DEI PIÙ RICCHI CHE AVVERRÀ PERÒ QUANDO SARÀ OMAI TROPPO TARDI PERCHÉ IL MOMENTO DI CAMBIARE È ORA”.
 
Queste parole sono state ribadite anche da Juan Alberto Rambaldo che ha sottolineato come i potenti del mondo, presi dall’economia e dalla smania del materialismo, abbiano utilizzato la pandemia e la tragedia che si sta compiendo per conseguire, come al solito, i loro obiettivi economici scellerati.
 
“QUAL È LA PROPOSTA CHE DESIDERI FARE’ chiede Juan Alberto a Giorgio che cosi risponde: “LA NOSTRA PROPOSTA È SEMPRE LA STESSA IN UNA FORMA DI METODOLOGIA ATTUALIZZATA. LA PROPOSTA È IL CONTATTO MASSIVO CHE RAPPRESENTA L’ULTIMO TENTATIVO DI CAMBIARE IL MONDO. QUELLO CHE NOI POSSIAMO FARE È PROPORRE IL CONTATTO ALL’UMANITÀ. LA SECONDA PROPOSTA CHE SEGUE LA PRIMA, ATTUALIZZANDOLA, È LA DENUNCIA DEI MALI PIÙ PROFONDI CHE GOVERNANO IL MONDO CHE NOI CHIAMIAMO MAFIA O GRANDI POTENTATI E CERCARE NELLA SELVA OSCURA DELL’UMANITÀ TUTTE QUELLE ANIME CHE CHIEDONO DI RISVEGLIARSI E SALVARSI…OGGI NON È PIÙ SUFFICIENTE SOLO IL RISVEGLIO PER LA SALVEZZA DELL’UOMO.
CHI SI RISVEGLIA DEVE VOLERE SALVARSI OVVERO CAMBIARE COMPLETAMENTE IL SUO STILE DI VITA CIOÈ SPOSARE L’IDEA CHE L’HA RISVEGLIATO, CAMBIARE VITA, ACCOMPAGNARCI NELLA PROTESTA, NELLA DENUNCIA E NELLA CRITICA CHE FACCIAMO ALL’UMANITÀ. CHI SI RISVEGLIA DEVE APPOGGIARE L’IDEA RIVOLUZIONARIA CHE PROPONIAMO, INCLUSA L’IDEA LEGATA ALLA PRESENZA DI ALTRE CIVILTÀ CHE CI VISITANO PACIFICAMENTE E CHE POSSONO AIUTARCI. L’UMANITÀ ACCETTERÀ QUESTO? IO CREDO DI NO MA SONO SICURO CHE MILLE O MILIONI DI PERSONE SI SALVERANNO GRAZIE ANCHE A NOI. NON SOLO GRAZIE A NOI MA ANCHE PER NOI. OGGI, ANCORA PIÙ DI PRIMA, NOI DOBBIAMO STARE IN STRADA PER PORTARE LE NOSTRE IDEE CON LA CERTEZZA E LA COSCIENZA CHE NESSUN POTENTE CI ANDRÀ AD ASCOLTARE MA CON LA CONSAPEVOLEZZA CHE GLI EVENTI CHE SI APPROSSIMANO E SI MANIFESTANO NEL MONDO CI DARANNO RAGIONE E SARANNO EVENTI TANTO CHIARI E COSI TERRIBILI CHE DAL VICINO DI CASA A MILIONI DI PERSONE TUTTI CERCHERANNO NOI PER CHIEDERCI COSA STIA ACCADENDO.
QUESTA È LA NOSTRA PROPOSTA. LA PROPOSTA DEGLI ESSERI DI LUCE E CRISTICI CHE IO CONOSCO È QUELLA DI MANIFESTARSI PUBBLICAMENTE PER FERMARE QUESTA FORMA AUTODISTRUTTIVA CHE L’UMANITÀ HA INTRAPRESO E CHE NON RIESCE A FERMARE. SE MILIONI DI PERSONE ACCETTERANNO L’ESISTENZA DI QUESTI ESSERI IN MODO PACIFICO, QUESTO RAPPRESENTERÀ L’ULTIMO TENTATIVO CHE LORO PORRANNO IN ESSERE PER SALVARE L’UMANITÀ. SE ALTRIMENTI COSI NON SARÀ, GLI EVENTI APOCALITTICI CHE SI MANIFESTERANNO INSIEME SI SUCCEDERANNO L’UNO DOPO L’ALTRO SENZA TREGUA. QUINDI NON CI SARÀ UNA PANDEMIA CHE POI TERMINERÀ MA AD UNA PANDEMIA SEGUIRANNO TERREMOTI, TSUNAMI E CATASTROFI NATURALI. QUINDI QUESTO È LO SCENARIO CHE ABBIAMO DAVANTI.
NOI SIAMO NELL’ULTIMA FASE DELLA NOSTRA OPERA CON LA COSCIENZA CHE NON SIAMO SOLO NOI AD INFORMARE L’UMANITÀ RISPETTO ALLA VISITA EXTRATERRESTRE. IN OCCIDENTE, SUD AMERICA ED EUROPA CI SIAMO NOI MA IN ALTRE PARTI DEL MONDO CI SONO ALTRI PERSONAGGI CHE DIVULGANO…QUESTO È CIÒ CHE SO DAI NOSTRI FRATELLI DEL COSMO. QUINDI RIMANIAMO NELL’ENTUSIASMO, NELLA GIOIA, NELLA COSCIENZA E NELLA FEDE CHE SIAMO NELL’APOCALISSE OSSIA IN QUEL PERIODO CHE LA NOSTRA COMUNITÀ PER MOLTI ANNI HA PROFETIZZATO. SERRIAMO DUNQUE ANCORA DI PIÙ LE FILE TRA NOI, RESTIAMO ANCORA PIÙ NELL’UNIONE, COLTIVIAMO ANCORA DI PIÙ L’AMICIZIA E L’UMANITÀ DI ESSERE RIVOLUZIONARI, AMICI E COMBATTENTI PERCHÉ LA BATTAGLIA CON LA SOCIETÀ SARÀ ANCORA PIÙ TERRIBILE PERCHÉ L’UOMO SI TRASFORMERÀ IN UNO ZOMBIE E QUINDI DOBBIAMO PRESERVARE E PROTEGGERE LA NOSTRA FAMIGLIA COMUNITARIA E STARE NELLA SOCIETÀ SENZA ESSERE SETTARI MA ALLO STESSO TEMPO SERRARE LE FILA PERCHÉ LA TENTAZIONE È ABBANDONARE. ORA È INVECE IL MOMENTO PIÙ IMPORTANTE DELLA NOSTRA MISSIONE E NON DOBBIAMO ABBANDONARLA PROPRIO ORA”.

A questo hanno fatto eco anche le parole del ricercatore Pier Giorgio Caria che ha ribadito quanto il messaggio che porta al mondo la figura di Giorgio Bongiovanni, come ambasciatore degli Esseri del cosmo, è coerente con tutto ciò che i veri contattisti della storia hanno affermato. Da Eugenio Siragusa a George Adamski passando per Van Tassel, la logica della comunicazione extraterrestre è la stessa. “Quello che vedo come ricercatore che si interessa e dialoga anche con i mondi della scienza e con le voci anche alternative del sistema – ha affermato Pier Giorgio - è che anche le fonti così dette ‘alternative’ non hanno chiaro quello che è il problema reale. Ci si concentra sugli abusi che il potere fa contro l’umanità ma non ci si interroga sul problema più importante e reale che abbiamo ovvero che il Pianeta sta morendo e con lui l’uomo. Sono tutti concentrati sulla paura del potere, sulla paura dei vaccini, della nanotecnologia o del 5G ma non ci si rende conto che alla fine anche le voci alternative al sistema amano il potere perché gli conferiscono un ruolo più grande di tutti. Non sono coscienti che il nemico principale del mondo in realtà è il Dio Padre di Cristo perché è solo Lui che ha potere assoluto ed è lui che agisce nel bene e nel male in relazione alla risposta e alle azioni che l’uomo attua. Questo mi genera tristezza ma allo stesso tempo mi dà coscienza di quanto è prezioso il messaggio che noi della famiglia di Giovanni abbiamo ricevuto perché questa consapevolezza manca a chi sta comunque lottando contro il sistema. Mi chiedo come mai siamo in pochi a conoscere questo messaggio e lo chiedo a Giorgio. Perchè questo messaggio tanto importante siamo in pochi a saperlo? E’ colpa dell’umanità? E’ Un karma? Questo ci dice molto anche sulla responsabilità che abbiamo”.

A questa domanda di Pier Giorgio Caria ha risposto così Giorgio: “NOI SIAMO DEPOSITARI DI QUESTO MESSAGGIO E DOBBIAMO COMPRENDERLO SECONDO UNA LOGICA SCIENTIFICO-SPIRITUALE CHE ORA VI SPIEGO. COLORO CHE POSSIEDONO I VALORI UNIVERSALI DELL’HOMO SAPIENS CON L’INTELLIGENZA INDIVIDUALE, COLORO CHE SONO RIUSCITI A CAPIRE QUESTO A LIVELLO SPIRITUALE, ANIMICO E UMANO E CHE HANNO RAGGIUNTO L’INDIVIDUALITÀ DELL’ESSERE INTELLIGENTE ETERNO CHE È LO SPIRITO E SONO COSÌ STATI IN GRADO DI REALIZZARE TALI VALORI AFFINCHÉ SI POSSA DIVENIRE IL PRIMATE CHE GOVERNA LA NATURA NEI TRE ASPETTI, MINERALE, VEGETALE, ANIMALE E CHE DIRIGE IN ARMONIA, RISPETTO, AMORE, BELLEZZA, ARTE, FILOSOFIA E SAGGEZZA LA CREAZIONE, SONO 7.045.006 PERSONE. QUESTO È IL NUMERO DI COLORO CHE IN QUESTO MOMENTO NEL MONDO CAPISCONO QUESTO INSEGNAMENTO PERCHÉ NELLA LORO EVOLUZIONE, ATTRAVERSO LA REINCARNAZIONE, IL KARMA E VIAGGIANDO NELL’UNIVERSO, HANNO ACQUISITO TALE MATURAZIONE E TALI VALORI. QUINDI QUESTI ESSERI CHE SONO SULLA TERRA, ED IO SONO UNO DI LORO COME CREDO ANCHE VOI E LA MAGGIOR PARTE DI TUTTI QUELLI CHE CI STANNO ASCOLTANDO, SONO ESSERI CHE HANNO QUELLO CHE GLI EXTRATERRESTRI CHIAMANO ‘GENETICA GNA’. E NON È UN PROBLEMA DI FEDE MA È PURA LOGICA MATEMATICA. E TUTTI VOI DOVETE RIUSCIRE A REALIZZARE QUESTO INSEGNAMENTO CON SERENITÀ E GIOIA. E’ UNA QUESTIONE MERAMENTE SCIENTIFICA, FISICA, NEUROLOGICA E SPIRITUALE.
QUINDI NON PUOI ASPETTARTI DA UN INDIVIDUO CHE HA LA GENETICA DNA UNA RISPOSTA CHE ABBIA VALORI DI UN’ALTRA GENETICA, LA GNA.
POTETE COMPRENDERE MEGLIO QUESTO CON UNA METAFORA PENSANDO ALLA TIGRE. LA TIGRE È UN ANIMALE BELLISSIMO, FEROCE PER SUA NATURA MA NON PER CATTIVERIA, PIUTTOSTO PER ISTINTO. HA UNA GENETICA LIMITATA CHE NON LE CONSENTE DI COMPRENDERE LA FILOSOFIA DEL PERDONO O LA MATEMATICA E LA FISICA DI EINSTEIN. QUESTO ANIMALE, PIÙ FORTE DELL’UOMO, PUÒ TUTTAVIA APPRENDERE DEGLI ESERCIZI CHE GLI INSEGNA IL DOMATORE DEL CIRCO CON LA SUA FRUSTA MA PIÙ DI QUESTO NON PUÒ FARE PER TRASCENDERE IL SUO ISTINTO. LA TIGRE È COME L’UOMO CHE POSSIEDE LA GENETICA DNA. L’UOMO CHE POSSIEDE TALE GENETICA È UN MAMMIFERO CHE SEGUE SOLO L’ISTINTO DI PRESERVAZIONE DELLA SPECIE E CHE HA COME PREROGATIVA L’APPAGAMENTO DELLA BESTIALITÀ, DEL MANGIARE, DEL RIPRODURSI E DEL PROCACCIARSI IL CIBO. L’UOMO CHE INVECE HA LA GENETICA GNA È L’UOMO CHE POSSIEDE UNO SPIRITO INDIVIDUALE, UNIVERSALE E CHE REALIZZA LA SUA VERA IDENTITÀ IMMORTALE STUDIANDO TUTTI I VALORI DELLO SCIBILE UMANO, DELLA SCIENZA, DEL COSMO, DELL’ARTE, DELLA CULTURA, DELLA VITA, DEL TRASCENDENTE E DELLO SPIRITO E SI EVOLVE. LA SUA MENTE È APERTA E SA SFRUTTARE IL CERVELLO DAL 4 AL 20 PERCENTO, MENTRE L’UOMO CHE POSSIEDE LA GENETICA DNA ARRIVA ALL’1 O AL 2 PERCENTO AL MASSIMO. QUEST’UOMO A STENTO RIESCE A SOPRAVVIVERE, A PRESERVARE LA SUA VITA E POI, QUELL’INTELLIGENZA CHE HA COME SPIRITO INDIVIDUALE, LA SFRUTTA PER VALORI NEGATIVI E SPERIMENTATIVI. LA SPERIMENTAZIONE DEL MALE DA PARTE DELL’UOMO CON LA GENETICA DNA NON SI È FERMATA. QUEST’UOMO HA SCELTO DI PERSEVERARE NEL MALE E NELL’ERRORE. QUESTO TIPO DI MODALITÀ È TIPICA DELLA GENETICA DNA: ACQUISIRE TERRITORIO E POTERE AL PARI DI UN LEONE CHE CERCA DI LOTTARE PER ESSERE PADRONE DEL TERRITORIO E PER AVERE TUTTE LE FEMMINE DEL BRANCO. SI IMPONE CON GLI ALTRI UOMINI PER RENDERLI SUDDITI. ALL’OPPOSTO INVECE, LA GENETICA GNA È LA COMUNITÀ STELLARE, L’ESSERE ‘NOI’, IL CONFRONTO, LA STIMA, L’ALTRUISMO, LA FRATELLANZA. L’UOMO TERRESTRE CON LA GENETICA DNA NON È ANCORA USCITO DAI VALORI BESTIALI E MATERIALI CHE DETIENE MA NON PERCHÉ NON HA POTUTO MA PERCHÉ NON HA VOLUTO. RITORNANDO QUINDI ALLA METAFORA DELLA TIGRE, ESSA RAPPRESENTA L’UMANITÀ CHE NON SI VUOLE SALVARE E CHE PERSEVERA NEL MALE. PUR TUTTAVIA VI È PERÒ UNA PARTE DI QUEST’UMANITÀ CHE È FORMATA DA QUELLE CHE POSSIAMO DEFINIRE, PROSEGUENDO NELL’ESEMPIO, COME TIGRI BUONE E MANSUETE CHE POSSEGGONO LA GENETICA DNA MA CHE PERÒ DESIDERANO SALVARSI. E LORO VERRANNO SALVATE. UNA PARTE DI COLORO CHE POSSEGGONO LA GENETICA DNA SI SALVERANNO PERCHÉ VERRANNO TRASCINATI DALLA GNA. E QUINDI I GNA, CHE SONO 7.045.006 DI PERSONE, TRASCINERANNO ALCUNI INDIVIDUI CHE POSSONO ESSERE ALCUNI MILIONI MA QUESTO DIPENDE SOLO DALLA VOLONTÀ DELL’ ‘UOMO -TIGRE’ DNA.
INOLTRE L’ALTRO ASPETTO DA CONSIDERARE È CHE CHI POSSIEDE LA GENETICA GNA PUÒ CADERE IN TENTAZIONE CIOÈ CHE GLI UOMINI EVOLUTI CHE LA POSSIEDONO, E CHE OVVIAMENTE NON SONO SOLO QUELLI CHE FREQUENTANO I NOSTRI GRUPPI CHE CHIAMIAMO ARCHE, MA SONO TUTTI COLORO CHE LAVORANO A FAVORE DELLA VITA, I GIUSTI, I MISSIONARI, I RIVOLUZIONARI, GLI ATTIVISTI, GLI INTELLETTUALI CHE FANNO AZIONI PER LA VITA, I GRANDI ARTISTI, POETI E CANTANTI CHE DANNO UN MESSAGGIO POSITIVO, POSSONO PERDERSI. COLORO CHE POSSIEDONO LA GENETICA COSMICA SI POSSONO PERDERE CON LA TENTAZIONE DEL DENARO, CON L’ESALTAZIONE DI SE STESSI E DELL’EGO E POSSONO CADERE. A LORO MIRA SATANA PIÙ CHE A COLORO CHE HANNO LA GENETICA DNA E CHE SONO GIÀ NELLE SUE MANI PERCHÉ, SE SATANA FA CADERE TUTTI COLORO CHE POSSEGGONO LA GNA, GLI EXTRATERRESTRI NON AVREBBERO DA SALVARE NESSUNO E SE NE ANDREBBERO. MA CIÒ È IMPOSSIBILE PERCHÉ CRISTO HA DETTO CHE A CAUSA DEGLI ELETTI I TEMPI SARANNO ABBREVIATI (MATTEO 24:22).
DOVETE INOLTRE SAPERE CHE LA GENETICA GNA È IL FRUTTO DELLA MOLTIPLICAZIONE DI 144 MILA PERSONE CHE SONO GLI ESSERI PROVENIENTI DALLE STELLE CHE HANNO ACCOMPAGNATO CRISTO E CHE SI SONO MOLTIPLICATI NEGLI ULTIMI 2000 ANNI E HANNO MESSO AL MONDO I FIGLI DELLA GNA.
QUINDI, SE NEL MONDO CI SONO CIRCA DIECI MILIONI DI PERSONE CHE HANNO QUESTI VALORI, NON POTETE PRETENDERE CHE QUATTROCENTO MILIONI VI ASCOLTINO, O MEGLIO, CHE VI COMPRENDANO E CHE VI CAPISCANO. IL NOSTRO LAVORO PERCIÒ È QUELLO DI TROVARE QUESTE PERSONE CHE HANNO LA GENETICA GNA, DI RISVEGLIARLE, ACCOMPAGNARLE PER MANO VERSO LE NOSTRE COMUNITÀ E TENTARE DI SALVARLE E DI OCCUPARCI DI QUELLE TIGRI BUONE CHE POSSEGGONO LA GENETICA DNA PER TRAINARLE CON I VALORI DEL COSMO. NON IMPORTA SE CAPISCANO O NO MA L’IMPORTANTE È OFFRIRE LORO UNA POSSIBILITÀ E FARE COME FA IL DOMATORE CON LA TIGRE. SI CRESCE, SI PLACA, GLI SI INCULCANO I VALORI DELL’AMORE, DELLA FRATELLANZA, DEL RISPETTO, LA PROTEZIONE E LA TUTELA DELLA TERRA E DELLA VITA E SI VEDE SE LORO CI ASCOLTANO. MA SE NON ASCOLTERANNO CI SARÀ L’AUTODISTRUZIONE E LI DOVREMO LASCIARE MENTRE LE ASTRONAVI PRELEVERANNO SOLO QUEI 7.045.006. QUANDO POI SI SARANNO AUTODISTRUTTI ALTRI RITORNERANNO E I FIGLI DEL CIELO SI SPOSERANNO CON I FIGLI DELLA TERRA PER MOLTIPLICARE LA STIRPE UMANA E COSI SI RICOMINCERÀ DI NUOVO.
NOI SIAMO POCHI PERCHÉ I VALORI DELLA CIVILIZZAZIONE DEL COSMO LI HANNO SOLO UN NUMERO LIMITATO DI INDIVIDUI E QUESTO NON PER RAGIONI DI RAZZISMO MA PERCHÉ L’UMANITÀ NEGLI ULTIMI MILIONI DI ANNI HA RIFIUTATO CONTINUAMENTE, INESORABILMENTE, CON ARROGANZA, EGOISMO E MATERIALISMO LA CONOSCENZA CHE QUESTI ESSERI HANNO OFFERTO CON AMORE. L’UOMO HA SEMPRE RIFIUTATO. QUINDI LA TRASFORMAZIONE GENETICA DA DNA A GNA NON È STATO POSSIBILE REALIZZARLA. GLI UOMINI SONO SEMPRE RIMASTI NEL VORTICE CONTINUO DELLA LORO GENETICA DNA.
I POCHI CHE HANNO TRASFORMATO LA LORO GENETICA DNA IN GNA NEL 2021, NELLA SETTIMA GENERAZIONE DELL’UMANITÀ DOPO GLI ULTIMI 15.000 ANNI SONO 7.045.006. DOVEVANO ESSERE 7 MILIARDI ED INVECE SONO SOLO 7.045.006. TUTTI GLI ALTRI POSSIEDONO LA GENETICA DNA”.

Daniel Rodrigo ha poi interrogato i suoi ospiti su alcuni eventi che si sono succeduti nelle ultime settimane del 2020 a partire dall’elezione del Presidente degli Stati Uniti Biden fino all’eclisse che ha coinvolto il Sud America e all’attività del vulcano Etna. Rispetto a questo, Pier Giorgio Caria ha parlato delle eclissi e del loro valore legato alla scienza extraterrestre e alla profezia Maya: “Le eclissi, secondo i Maya, sono dei portali che variano l’energia che arriva dal sole. Quindi ogni volta che c’è un’eclisse c’è un cambiamento rispetto a quello che si manifesterà nel mondo. Questo insegnamento si sposa anche con ciò che ci dicono gli scienziati extraterrestri per cui il Padre Sole, anche a livello scientifico, con la sua energia e i venti solari, ha aspetti che sono sconosciuti alla scienza terrestre secondo i quali questa energia determina la condizione e la selezione umana positiva o negativa degli eventi che vanno a manifestarsi nel mondo. Le macchie solari sono definite dagli extraterrestri come mancanze d’amore che manifestano l’aspetto scientifico del flusso karmico che la Terra invia al Sole…Questa eclisse andrà a cambiare il panorama umano. Dato che la risposta dell’uomo al covid-19 è negativa ed è un puro ritorno al materialismo, il Sole risponderà duramente manifestando il karma negativo che l’uomo sta ponendo in essere.”

Anche Giorgio ha commentato l’eclisse e gli eventi naturali che si sono succeduti negli ultimi giorni come il cuore apparso sulla superficie di Marte. “PENSO CHE, VISTI QUESTI SEGNI, È NECESSARIO PREPARARCI. QUESTI SEGNALI SONO PICCOLE GOCCE DI ACQUA CHE ANTICIPANO UN URAGANO” ed ha poi proseguito dicendo: “ASTRONAVI EXTRATERRESTRI SI PRESENTERANNO IN SUDAMERICA O IN ITALIA PER MANIFESTARE IL PROGETTO DI CONTATTO CON L’UMANITÀ. IL SIGNIFICATO È QUESTO: DOPO TRENTUNO ANNI DI ATTIVITÀ CHE HO SVOLTO AL SERVIZIO DI QUESTI ESSERI E PIÙ DI QUARANTA ANNI CHE SONO NELL’OPERA CHE FA A CAPO AGLI EXTRATERRESTRI, PRIMA ACCOMPAGNANDO EUGENIO SIRAGUSA E POI SEGUENDO IL MIO CAMMINO, QUESTE INTELLIGENZE SUPERIORI MI HANNO DETTO CHE VOGLIONO CHE IN QUESTO MOMENTO IO SIA DI NUOVO PRESENTE NEL PANORAMA UFOLOGICO E CHE RITORNI A VIAGGIARE. ESSENDO LORO PORTAVOCE, QUESTI ESSERI DESIDERANO CHE IO RITORNI A FARE CONFERENZE, CONVEGNI E INCONTRI DOVE TRATTARE ESCLUSIVAMENTE QUESTO TEMA E ANNUNCIARE IL LORO ARRIVO. NON POSSO DARE UNA DATA DI QUESTO EVENTO PERCHÉ NON CE L’HO, MA DEVO ANNUNCIARE CHE IL CONTATTO MASSIVO È PROSSIMO. VEDIAMO QUALE SARÀ LA RISPOSTA DELL’UMANITÀ. IO HO ACCETTATO. ANCHE SE IL MIO CORPO È MORTO E NON HA VITA, L’HO RESUSCITATO GRAZIE ALL’ENTUSIASMO E ALL’ENERGIA VITALE CHE HA IL MIO SPIRITO E LO FARÒ. ACCOMPAGNERÒ PIER GIORGIO, JUAN ALBERTO, ANTONIO URZI E TUTTI I RAGAZZI…E NEL FRATTEMPO CONTINUERÒ AD ANNUNCIARE LA SECONDA VENUTA DI CRISTO CHE È PROSSIMA. IL CRISTO SI MANIFESTERÀ FISICAMENTE IN UNO DEI PAESI LATINI E SCENDERÀ LÌ. PUÒ ESSERE CHE SI MANIFESTI IN ARGENTINA, IN URUGUAY, IN ITALIA O IN SPAGNA...FINO A CHE IL MIO CORPO RESISTERÀ IO PROSEGUIRÒ QUESTA MISSIONE. SE DOVESSE MANCARE ANCORA PIÙ TEMPO A QUESTO EVENTO, CON LE SUE STIGMATE PERSONIFICHERÒ UN ALTRO CORPO E ANDRÒ AVANTI.
IL MUTANTE CONTINUA ANCORA A VIVERE. LUI NON MORIRÀ MAI FINO AL RITORNO DI CRISTO. POI SI TRASFORMERÀ E RESUSCITERÀ IN UN ALTRO MONDO PER AIUTARE UN’ALTRA CIVILTÀ E PROSEGUIRE IL SUO SERVIZIO D’AMORE”.
 
In conclusione Giorgio ha espresso il suo messaggio al mondo in questo periodo di Natale: “PARLANDO DEGLI EXTRATERRESTRI, POSSO DIRVI CHE LORO PROVANO UN GRANDE DISPIACERE E COMMISERAZIONE VERSO DI NOI. PER QUESTI ESSERI, I POTENTI, I MILITARI E I POLITICI CORROTTI SONO MENO DI NULLA. IL SENTIMENTO CHE SI DOVREBBE MANIFESTARE VERSO QUESTE PERSONE È PENA E COMMISERAZIONE ED È LO STESSO SENTIMENTO CHE SI DOVREBBE PROVARE CON LE PERSONE MALATE DI MENTE CHE HANNO GRAVI MALFORMAZIONI NEUROLOGICHE, PSICHICHE E SPIRITUALI E CHE SONO INTERNATE. L’UNICO MODO HAI DI AIUTARLE È PREGARE E ASPETTARE CHE MUOIANO. QUESTO È IL SENTIMENTO CHE PROVANO GLI EXTRATERRESTRI DI FRONTE AI NOSTRI POTENTI E VERSO CHI GUIDA IL NOSTRO MONDO.
INSISTO, LORO, GLI ESSERI DI LUCE, SONO INNAMORATI DELLE PERSONE CHE AMANO LA VITA E DI TUTTI QUELLI CHE HANNO SPOSATO I LORO VALORI QUI SULLA TERRA. CERCANO DISPERATAMENTE DI CURARE ALCUNI UOMINI CHE VIVONO SU QUESTO MERAVIGLIOSO PIANETA E DI SALVARE TUTTI I FRATELLI TERRESTRI CHE DORMONO, CHE SONO DISPERATI O CHE ODIANO LA VITA PERCHÉ NON HANNO AVUTO NIENTE…
GLI ESSERI DI LUCE PRETENDONO CHE NOI MANIFESTIAMO CON LE NOSTRE AZIONI, CON IL NOSTRO AMORE E CON I NOSTRI SORRISI. QUELLO CHE POSSO AUGURARVI È UN FELICE NATALE PENSANDO CHE CRISTO ESISTE, CHE CRISTO È LA NOSTRA CERTEZZA, CHE CRISTO È IL MAESTRO DEI TERRESTRI, DEGLI EXTRATERRESTRI E DEGLI ANGELI. CRISTO È IL MAESTRO DI TUTTI E IL RE DELL’UNIVERSO. L’AMORE CHE QUESTI ESSERI PROVANO VERSO DI NOI È UN AMORE CRISTICO PERCHÉ, NONOSTANTE TUTTO, LORO AMMIRANO E AMANO QUESTA CIVILTÀ PERCHÉ QUI SI È INCARNATO CRISTO, PERCHÉ QUI È VENUTO LUI, È VENUTO IL CAPO E SI È LASCIATO UCCIDERE PER AMORE, SOLO PER AMORE E FINO A QUANDO LUI RITORNERÀ NOI DOBBIAMO ASPETTARE CON ALTRETTANTO AMORE E PASSIONE. FELICE NATALE A TUTTI”.

Così si è conclusa il bellissimo incontro che ha unito l’Italia, il Sud America e tutto il mondo con il messaggio della pace su tutte le frontiere e del servizio nell’eterna Opera di Cristo a servizio del risveglio e dell’evoluzione di tutte le creature del mondo e dell’intero universo al fine di onorare l’Amore che ci ha dato la vita e che può tutto al di sopra del tempo e dello spazio.

Con amore, ringraziando per sempre i Maestri che ci guidano nel cammino e Giorgio, il nostro amato cosmico, presenza che è Grazia e continuo insegnamento dei valori del Padre, del Figlio e del Santo Spirito Poimandres.

Con la speranza di realizzare un giorno tutti i valori e i doni che il Cielo ci dona qui sulla Terra.

Francesca

Gubbio 23.12.20

Allegati:

- 19-12-20 Le cose passano, il Verbo rimane
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2020/8791-le-cose-passano-il-verbo-rimane.html

- 7-12-20 Giorgio Bongiovanni a Onda Cero
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8768-giorgio-bongiovanni-a-onda-cero-in-spagna.html

- Altre interviste:
https://www.thebongiovannifamily.it/interviste-a-giorgio-bongiovanni-2-articulo.html