Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

bomba atomica1Di Jorge Costa e Claudio Rojas

Questa guerra che si sta combattendo da circa 9 mesi non è una guerra tra Russia ed Ucraina, né tantomeno una guerra tra Russia ed Occidente, ma è in realtà una guerra per il dominio del mondo tra Stati Uniti e Cina. Tutto nasce dai multipli “Thinks tanks” delle “élite” del Nordamerica, dove si sviluppano le idee che permettono loro di dominare il mondo e di conseguenza permette a questi gruppi di potere di mantenere i propri privilegi.

La prima cosa da fare - essi dicono – per poter pensare di distruggere la Cina, è spianare la strada togliendo di mezzo un nemico in grado di difenderla, quindi hanno puntato prima di tutto a distruggere o minare la capacità della Russia, sia militare che economica. In questo modo troverebbero la strada spianata verso la Cina (loro grande nemico dal punto di vista tecnologico ed economico). Ma il piano non è andato come previsto, prima di tutto perché i più colpiti sono stati proprio i sanzionatori, specialmente gli europei, poi perché non hanno calcolato che la Russia si stava preparando a quel momento dal discorso di Monaco del 2007, dove prese completamente le distanze dai leader occidentali, rendendosi conto che gli Stati Uniti non vogliono alleati ma sudditi.

Di fronte al pericolo imminente dell'uso di armi nucleari, all’escalation progressiva delle ostilità e alle continue minacce da parte dei leader dei diversi Paesi coinvolti, abbiamo voluto affrontare il tema partendo dagli interventi di Giorgio Bongiovanni.

Prendiamo dall'articolo di Francesca Panfili: “90 giorni per fermare l'apocalisse nucleare”, l'avvertimento degli Extraterrestri ai potenti del mondo e ai cittadini del pianeta Terra.
Abbiamo voluto sottolineare le importanti parole trasmesse da Adoniesis, il comandante extraterrestre che guida i passi di Giorgio Bongiovanni in questi momenti tanto cruciali della storia dell'umanità, e l'intervento extraterrestre in questo momento.

Dalle parole di Putin del 30 settembre 2022:

“Difenderemo la nostra terra con tutte le nostre forze e i nostri mezzi e faremo tutto il possibile per garantire la sicurezza della nostra gente. Questa è la grande missione di liberazione del nostro popolo… Il mondo è entrato in un periodo di trasformazioni rivoluzionarie, che sono di natura fondamentale”

E poi la forte condanna al mondo occidentale, al globalismo, al neoliberismo e al neocolonialismo che caratterizza l’assetto unipolare venutosi a creare dalla dissoluzione dell’Unione Sovietica ad oggi:

“L’Occidente ha cercato e continua a cercare nuove occasioni per attaccarci, per indebolire e distruggere la Russia – ciò che ha sempre sognato di fare – per frammentare il nostro Stato, per mettere i nostri popoli gli uni contro gli altri, e condannarli alla povertà e all’estinzione. Non riescono a sopportare il fatto che al mondo esista un paese così grande, enorme, con il proprio territorio, le proprie ricchezze naturali, le proprie risorse, con un popolo che non può e non potrà mai vivere secondo gli ordini di qualcun altro…L’Occidente è pronto a passare sopra a qualsiasi cosa pur di preservare quel sistema neocoloniale che gli permette di fagocitare, in sostanza, di saccheggiare il mondo grazie al potere del dollaro e al diktat tecnologico, di raccogliere un vero e proprio tributo dall’umanità, di sottrarre le principali fonti di ricchezza immeritata, di ottenere la rendita dell’egemone. Il mantenimento di questa rendita è il loro motivo chiave, reale e del tutto egoistico. Ecco perché una totale de-sovranizzazione è nel loro interesse…

Ci tengo a sottolineare ancora una volta: è proprio nell’avidità, nell’intenzione di preservare il proprio potere illimitato, che ci sono le vere ragioni della guerra ibrida che l’“Occidente collettivo” sta conducendo contro la Russia. Non vogliono la nostra libertà, ma vogliono vederci come una colonia. Non vogliono cooperare in modo paritario, ma piuttosto derubarci. Vogliono vederci non come una società libera, ma come una folla di schiavi senz’anima…

La dittatura delle élite occidentali è diretta contro tutte le società, compresi gli stessi popoli dei paesi occidentali. Questa è una sfida per tutti. Questa negazione totale dell’uomo, la sovversione della fede e dei valori tradizionali, la soppressione della libertà assumono le caratteristiche di una ‘religione al contrario’ – un vero e proprio satanismo. Nel Discorso della Montagna, Gesù Cristo, denunciando i falsi profeti, dice: “Dai loro frutti li riconoscerete”. E questi frutti velenosi sono già evidenti alle persone – non solo nel nostro paese, in tutti i paesi, comprese molte persone nello stesso Occidente”.

E poi la conclusione:

“Dietro di noi c’è la verità, dietro di noi c’è la Russia!”

Riportiamo queste parole di Putin per far comprendere bene ai lettori di questo sito lo scontro internazionale che stiamo vivendo. Ci teniamo a sottolineare che da parte nostra non vi è alcuna intenzione o volontà di patteggiare con la Russia o con i poteri occidentali. La nostra posizione è quella che ci hanno insegnato gli extraterrestri: NÉ CON L’ORIENTE, NÉ CON L’OCCIDENTE MA CON L’UMANITÀ DELLA TERRA. È ai popoli del pianeta che ci rivolgiamo e che chiediamo di unirci in un ideale universale che non prevede fazioni, nazioni o frontiere ma che sposa i valori della pace, della giustizia e dell’amore.

Nelle parole di Putin troviamo un forte e feroce atto di condanna all’anticristo d’occidente dal quale il presidente russo si è dissociato, interpretando e favorendo quelle forze del male che si sono ribellate alla cultura globalista che permea ogni ambito della società occidentale.

È questo il contesto in cui si inserisce l’intervento extraterrestre con la proposta di una trattativa che contrasti la guerra. Su ordine degli Esseri di Luce, gli extraterrestri grigi hanno contattato direttamente i potenti del mondo tramite i loro servizi segreti, immediatamente dopo l’ultimo discorso del presidente Putin alla nazione. Questo contatto è quindi avvenuto il 30 settembre 2022. Ne riportiamo ogni dettaglio qui di seguito e ancora una volta invitiamo i cittadini del mondo, amanti della vita e della creazione, ad unirci e a chiedere a gran voce in ogni piazza e con ogni mezzo disponibile: PACE SU TUTTE LE FRONTIERE.

Ecco quanto ci ha trasmesso Giorgio Bongiovanni il giorno 1 ottobre 2022:

‘Oggi vi darò il messaggio che mi ha dato Adoniesis, il mio automedonte.

Questo immenso Essere mi ha riferito che tutta la Confederazione Interstellare che ci visita ritiene che gli accadimenti internazionali che si stanno susseguendo rappresentano i momenti più gravi della storia dell’umanità. Quelli che stiamo vivendo in questi giorni, da settembre, fino ad arrivare a dicembre 2022, sono tra gli attimi più terribili che l’umanità vive. L’anno 2022 sommato ci dà il numero 6. Se l’umanità resisterà fino a dicembre ed arriverà al 2023, la cui somma è 7, avrà possibilità di sopravvivere ancora per un po'. Se così però non avverrà e da qui a dicembre scoppierà una guerra mondiale, il numero 6, ossia il numero dell’anticristo, determinerà l’Apocalisse. Si scatenerà l’Apocalisse!

Noi sappiamo che l’Apocalisse è un disegno di Dio. È Lui che consente tutto questo. Gesù diceva che le cose più terribili sarebbero accadute e che non si doveva avere timore perché anche gli scenari peggiori ‘devono accadere’. Gesù quindi ci diceva che questi scenari terribili sono cose necessarie. Io umanamente non voglio che si compia una guerra nucleare e nemmeno voi penso. So che però non possiamo fermare i disegni di Dio. I piani del Padre si devono attuare ma dovete comprendere quanto segue: il libero arbitrio dell’uomo ha la capacità di accelerare gli eventi catastrofici ma anche la possibilità di accelerare con un miracolo la salvezza. Quindi i disegni si devono compiere ma noi umani, non tutti ma soprattutto i potenti, possiamo accelerare la situazione catastrofica del mondo con una terza guerra mondiale o possiamo evitarla ancora per un po’.

Il comandante di questi Esseri, Adoniesis, insieme a Suo Figlio Cristo hanno dato ordine agli Esseri di Luce, coordinatori della Confederazione Interstellare, di contattare i potenti della terra che vogliono fare la guerra. Quindi una squadra di grigi, comandata dagli Esseri di Luce, ha contattato i servizi segreti di Russia, Cina e USA. Questo è accaduto immediatamente dopo il discorso di Putin alla nazione. Hanno contattato direttamente i tre stati più potenti del mondo e non gli altri capi delle potenze che possiedono l’atomica che sono comunque sotto il dominio di queste super potenze. Gli extraterrestri grigi, come voi li chiamate, hanno detto che non mostreranno a tutto il mondo i loro mezzi (ufo) ma che gli avvistamenti saranno maggiori rispetto a prima. Non ci sarà per ora un contatto massivo con l’umanità, anche se io spero che questo accada.

Gli ufo si mostreranno a tutti a condizione che l’umanità e i suoi potenti lavorino per la pace e non scatenino la terza guerra mondiale nucleare. Dato che i potenti del mondo non ascoltano i ripetuti richiami degli extraterrestri, loro se ne andranno non appena scoppierà un conflitto nucleare tra due o più nazioni, portando via con loro circa 10milioni di persone e qualche centinaio di milioni di bambini. Porteranno fuori dal pianeta queste persone e le metteranno in salvo attendendo gli eventi che si susseguiranno sulla Terra. Se moriranno 1 o 2 miliardi di persone gli extraterrestri non interverranno ma se verrà messa a rischio l’intera stabilità e sopravvivenza del pianeta allora interverranno perché non permetteranno la distruzione della Madre Terra.

Gli extraterrestri interverranno nello stesso modo in cui sono intervenuti a Sodoma e Gomorra ossia con l’antimateria. Non useranno strumenti per ipnotizzare l’umanità e farla suicidare perché altrimenti anche i buoni si ammazzerebbero ma interverranno solo per salvare chi hanno scelto e selezionato. Questi Esseri hanno un’agenda con i nomi delle persone che posseggono i valori della Confederazione Interstellare e che si trovano nei 5 continenti. Noi siamo tra queste persone candidate. C’è ovviamente una condizione affinchè la salvezza si verifichi che vi illustrerò nel dettaglio ma prima voglio parlarvi di quella che è la situazione geopolitica attuale.

Putin e la Russia non si fermeranno. Questo voglio dirlo a tutti i capi di stato occidentali. L’oligarchia russa, i generali, i militari e la mafia interna spinge Putin ad usare l’arma atomica per intimidire il mondo. Nella testa di questi personaggi folli c’è l’idea che se scoppiano due atomiche in Ucraina, quel paese si arrenderà, chiederà alla NATO di rispondere con i missili atomici ma l’Alleanza Atlantica non risponderà. La NATO non dipende dagli USA e nemmeno dagli altri capi di stato. La forza militare della NATO dipende, in realtà, dai banchieri ossia da chi ha nelle mani i soldi e quindi dalla grande finanza internazionale rappresentata dai Rothschild, Elon Musk ed altri. È la finanza internazionale che comanda il mondo e che è controllata dai servizi segreti.

Perciò la richiesta degli extraterrestri sulla carta arriva ai presidenti degli stati ma in realtà loro vanno a parlare direttamente con chi comanda l’economia mondiale. Ora non so cosa vogliono fare i potenti che governano il mondo ma ho ragione di credere che l’economia occidentale, avida di soldi, avvierà una trattativa segreta con Putin perché i soldi sono i soldi e con il denaro non si scherza. Zelensky verrà mandato a casa. Se l’occidente metterà piede nelle tre regioni annesse alla Russia, Putin sparerà i missili nucleari perché questo rientra in quanto è scritto nella Costituzione russa: chi invade il territorio russo viene contrastato prima con le armi convenzionali ma se non si riesce a fermare si passa alle armi nucleari.

E allora chiedo all’occidente: vogliamo veramente morire? Vogliamo veramente andare in miseria? Perché in quel caso i banchieri, i tesori, le ricchezze verranno meno e moriranno con noi.

Se Putin spara i missili nucleari i soldi dei banchieri non li salveranno. Assisteremo alla morte economica del genere umano e alla morte fisica con le radiazioni: diventeremo tutti zombie per sopravvivere all’inverno nucleare.

Vogliamo fare questa fine, vi chiedo? Sono assolutamente convinto, anzi spero di non sbagliarmi, che tra poco occidente, Russia e Cina si incontreranno e diranno a Zelensky di andarsene a casa. Gli diranno che non possono compromettere soldi e tenore di vita conquistato per lui perché Putin spara davvero i missili nucleari.

Gli extraterrestri mi hanno detto poi una cosa terrorizzante: a largo di Augusta, a largo di Siragusa, a largo delle Malvinas ci sono 3 sottomarini nucleari russi potentissimi che possono sparare ognuno 10 missili nucleari. Se questi ultimi dovessero partire, ogni missile si aprirebbe e possiederebbe 12-13 testate nucleari a missile. Ogni testata è 1500 volte superiore alla bomba di Hiroshima. Ciò significa che se ogni missile colpisce una città come Londra o Buenos Aires questa città viene completamente rasa al suolo. Lo scudo spaziale occidentale potrebbe fermare solo alcuni di questi missili. Gli altri colpirebbero comunque diverse città dell’Unione Europea e dell’America. Se noi occidentali metteremo piede nel territorio russo, Putin farà partire questi missili.

Dato che i grandi potenti del mondo vogliono continuare a vivere nella loro lussuria e nella loro perversione, loro daranno ordine al Pentagono e ai servizi segreti delle potenze nucleari di fermare il conflitto. Parleranno loro stessi con Putin per convincerlo e calmarlo. Proporranno un’Ucraina neutrale, assicureranno le 3 regioni russofone a Putin e faranno un passo indietro. Una cosa da cui però non si tornerà indietro è questa: non ci sarà più una riconciliazione tra Russia e Occidente. La guerra fredda tra questi due paesi proseguirà per altri 10-15-20 anni fino a che non tornerà il Signore. Ora io non so se tutto questo accadrà perché fino a dicembre vige il numero della bestia, il 6. Se superiamo dicembre, arriveremo al numero 7 e se regnerà il 7 non accadrà questa guerra nel breve periodo.

Gli extraterrestri scenderanno quando sarà in pericolo la stabilità del pianeta. Servono alcune centinaia di atomiche per destabilizzare l’intero pianeta. A quel punto loro interverrebbero. I grandi iniziati di tutti si sarebbero mai immaginati una civiltà che sta sull’orlo di distruggersi? Penso che noi siamo fortunati ad esserci incarnati in questo tempo di rivelazione ma abbiamo anche una grave responsabilità: viviamo il momento finale dell’umanità ma questo tempo è anche il tempo di Cristo.

Voglio però tranquillizzarvi dicendovi che noi dobbiamo fare finta di niente. Noi siamo servi, siamo i prescelti ma non gli eletti. L’elezione avviene solo con il sacrificio della vita ossia si diventa eletti e quindi salvi solo se si dà la nostra vita all’Opera altrimenti la salvezza ce la possiamo sognare. Tutte le persone che lavorano ogni giorno nella pace, nella misericordia, nella giustizia, nella fratellanza e nell’attivismo sociale a favore della vita sono candidate all’elezione.

La risposta dei servizi segreti agli extraterrestri è stata: ‘Riferiremo’.

Ebbene riferite se volete sopravvivere!

Era necessario che le due potenze mondiali fossero informate. Biden non sapeva nulla della presenza extraterrestre e gli hanno detto che in questo conflitto quasi mondiale e nucleare c’è una terza potenza che può annullarci in qualsiasi momento e che vuole dialogare, o meglio, dare un messaggio. Dato che noi siamo al servizio di questa potenza, la terza incomoda, noi siamo i loro messaggeri sulla terra. Io rappresento tutti voi. Noi siamo intoccabili perché siamo guardati a vista dai fratelli del Cielo, noi, i nostri bambini, le persone che amiamo e le nostre famiglie, se ci rispettano. Tutto questo però non deve renderci egoici ma deve sempre più farci avere il timore di Dio perché, mentre chi non sa niente può essere scusato e anche aiutato, noi no.

Se non faremo ciò che dobbiamo fare moriremo nel corpo e nello spirito con la seconda morte.

Nella mafia si dice che quando entri nell’organizzazione o fai carriera o sei morto o collabori con la giustizia. Nel positivo, possiamo dire che se esci dalla via che Dio ti ha riservato non muori ma rimani libero. Se esci e ti occupi degli altri va benissimo. Anche se mi odi sarai salvo perché io non sono geloso. Se ami il Signore, lo servi, aiuti il prossimo e dai la faccia per cambiare la società, odi Giorgio Bongiovanni ma fai del bene, io non sono geloso perché il Signore ti salverà ma devi fare veramente del bene. Si dà il caso che chi se ne è andato se segue il bene non mi odia ma mi rispetta.

Noi ci salviamo solo se operiamo. Uno potrebbe dire che non gli interessa della sua salvezza ma che desidera solo che si salvino i suoi figli. Allora io gli dico che loro non si salvano se i genitori non danno la vita per questa Causa operando per la Verità. I figli pagheranno le colpe dei genitori, è stato scritto, e quindi se noi ci avviciniamo a Cristo e poi facciamo un passo indietro i nostri figli pagheranno le nostre colpe ossia saranno la nostra prova e non la nostra consolazione. Vi ho detto queste cose per certi versi terrificanti ma voglio tranquillizzarvi. Io vado avanti come se niente fosse ma come se tutto è ossia continuo con le nostre attività. Vi dico poi una cosa che sembra assurda: noi dobbiamo andare avanti con più felicità di prima. Dobbiamo vivere come facevano i cristiani quando entravano nelle arene.

Noi siamo dentro l’arena. L’arena è il mondo. Chi sta a guardarci mentre veniamo sbranati sono quei pazzi che vogliono fare la guerra nucleare. Le belve sono le armi atomiche e la guerra.

A chi si avvicina e ci vuole sbranare noi dobbiamo gridare l’Alleluja e cantare la gloria del Signore. Le belve, così facendo, non ci guarderanno nemmeno. Vi consiglio di vedere il film Zombie perché è molto indicativo in questo senso. Noi abbiamo l’antidoto per sfuggire alla follia delle belve e degli zombie che ci vogliono sbranare: l’antidoto è l’amore per Cristo, per la giustizia, per la Verità, per il risveglio di tutti gli esseri che, a prescindere dal credo e dall’idea politica, desideriamo portare alla Verità.

Seguite attentamente cosa accade in questi tre mesi per vedere cosa rispondono i potenti del mondo alla richiesta degli extraterrestri.

Non vi racconteranno mai di questa richiesta e di questo contatto con gli extraterrestri ma tutto questo è accaduto e le astronavi che si faranno presto vedere sempre di più in luoghi strategici saranno la prova di ciò che vi sto dicendo. Gli avvistamenti triplicheranno e quadruplicheranno perché devono avallare ciò che vi ho riportato. Quando mi fanno fare queste dichiarazioni e mi espongono in questo modo, danno sempre segni della loro presenza fisica nei posti strategici come l’Argentina, l’Ucraina, l’Italia, il Messico, la Russia.

Nelle basi militari come quella di Aviano, che è nel nostro territorio, ci sono astronavi presenti 24 ore al giorno per monitorare l’arsenale nucleare che è li. Non permetteranno che un missile russo colpisca i nostri bimbi. Lo devieranno altrove. Questi Esseri mi hanno garantito questa protezione ma la condizione è che noi lasciamo tutto! Sono 33 anni che ripeto questa frase. La condizione è che noi lasciamo tutto e che ci dedichiamo solo all’Opera. La nostra vita deve essere dedicata solo a questo. Non posso più proteggere o aiutare chi non fa questo. Posso solo lasciarlo nelle mani di Dio. Io desidero solo il Bene. Mi hanno ucciso diverse volte in altre vite perché dicevo sempre la Verità e la Verità fa sempre male. La dicevo sempre anche ai miei amici che poi mi detestavano per questo. Io vi dico queste cose per il vostro bene.

https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2022/9611-gli-esseri-di-luce-solare-contro-la-guerra-nucleare-1-parte.html

Link programma : https://youtu.be/WlmAdhjOAYg

Jorge Costa e Claudio Rojas
06.11.2022

Allegati:

- 29-10-22 La terza guerra mondiale e la salvezza
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2022/9665-la-terza-guerra-mondiale-e-la-salvezza.html

- 16-10-22 Il nostro futuro è lottare per la salvezza dell'anima
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2022/9626-il-nostro-futuro-e-lottare-per-la-salvezza-dell-anima.html

- 24-09-22 33 anni con le stigmate
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2022/9599-33-anni-con-le-stigmate.html

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140