Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

Uomo universo DepositphotosDi Pietro Cozzucoli

Questa è una società che riconosce il male solo quando tutti ne parlano.
Quando il fatto diventa virale. Allora sì, tutti si indignano.
Perché è una società che si accende a comando.

È una società che ha completamente perso la bussola e non vuole ammetterlo.
È una società che prova piacere a fare del male e a vedere soffrire gli altri. È una società schiava delle pulsioni e di istinti animali che non si impegna a domare; con la forza del vero essere, che è colui che ha il potere di controllare il corpo in cui risiede in questo tempo.

A lui voglio appellarmi ora, e cercherò di usare le parole giuste per risvegliarlo dal grande sonno che ha infestato l’Occidente: “Quando osservi il cielo la notte, ricorda a te stesso che ogni stella è un sole, e ogni sole sta illuminando diversi pianeti come la Terra, in cui, come te, vivono altri esseri, in corpi umani come il tuo, in attesa di tornare a fare parte dell’immenso universo in cui ognuno di noi è destinato a vivere la propria eternità.

Solo riconoscendo questo potrai vivere la vita dando valore al tutto, perché è il tutto che ha permesso anche a te di venire alla vita, assieme a miliardi di altri tuoi fratelli, che al momento opportuno faranno ritorno alla casa del padre di ognuno di noi.”

Pietro Cozzucoli
21 Novembre 2023

Foto: depositphotos
https://it.depositphotos.com/

Allegati:

- 29-09-23 Il grido di un sognatore
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2023/10167-il-grido-di-un-sognatore.html

- 13-09-23 Sarebbe bastato fermarsi
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2023/10153-sarebbe-bastato-fermarsi.html