Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

donnaviolino

 HO SCRITTO IL 17 FEBBRAIO DELL'ANNO DOMINI 2021:

MORTE!
AMANTE MIA!
MORTE!
SUBLIME PASSAGGIO VERSO LA BELLEZZA DELLA VITA!
MORTE!
MERAVIGLIOSA DONNA FINITA NELL’INFINITO!
MORTE!
ANCORA NON SEI NEL MIO LETTO! NON SEI NEL MIO CORPO, ANCORA NON FAI VIBRARE DI ESTASI IL MIO SPIRITO!
MORTE!
NON È VERO CHE SEI L'OSCURITÀ.
TI AMO MORTE. AMANTE DESIDERATA, AMORE IMPOSSIBILE PER UN IMMORTALE, PER UN MUTANTE DELLA LUCE CRISTICA.
MORTE!
IL TUO PROFUMO INVISIBILE INEBRIA LA MIA MENTE, MI INNAMORO COSÌ DELLA VITA E ALLORA VEDO DIO.
MORTE!
CHE MORIRÀ PER SEMPRE QUANDO L'UOMO DI QUESTO MONDO, CHE HO AMATO E SERVITO E PER IL QUALE SONO MORTO E RINATO TANTE VOLTE, BACERÀ LA SPOSA DELLA SUA VITA CHE È LA LUCE CRISTICA.
CIAO MORTE, AMORE MIO!
UN AMICO DELL'UOMO.
G.B.

PIANETA TERRA
17 Febbraio 2021
 
- Requiem musiche di Remo Anzovino

 

DAL CIELO ALLA TERRA

Giordano Bruno2

GIORDANO BRUNO: LA GNOSI E IL FUOCO DELLA LIBERTÀ

HO SCRITTO IL 17 FEBBRAIO 2020:

MAIORE FORSAN CUM TIMORE SENTENTIAM IN ME FERTIS QUAM EGO ACCIPIAM. AVETE PIÙ PAURA VOI NEL PRONUNCIARE QUESTA SENTENZA CHE IO NELL'ASCOLTARLA.
CON QUESTE PAROLE IN LATINO GIORDANO BRUNO SI CONGEDA AI SUOI CARNEFICI.
DUE ORE FA, IN QUESTO GIORNO, VENIVA BRUCIATO VIVO IL MUTANTE, QUELLO SPIRITO SOLARE CHE NEI MILLENNI HA SEMPRE ACCOMPAGNATO GLI UOMINI IN CERCA DI SE STESSI. LA SUA FILOSOFIA, IL SUO COSMICO SAPERE, QUATTROCENTO ANNI FA LASCIAVANO IL SEGNO A QUESTA UMANITÀ DERELITTA.
UNA UMANITÀ ALLA DERIVA SENZA NOCCHIERO, COME UNA NAVE IN BALIA DELLE ONDE DEL MARE, MA EGLI È TORNATO E VI PARLA. CONTINUA A GRIDARE NEL DESERTO, È RESUSCITATO. I MUTANTI RESUSCITANO SEMPRE E RITORNANO PER FARE LA VOLONTÀ DI DIO, PER SERVIRE IL CRISTO, PER SERVIRE LA CAUSA DEL COSMO.
IL 17 FEBBRAIO COSÌ, ALLE ORE 5 DEL MATTINO DEL 1600, GIORDANO BRUNO CONSUMAVA LA SUA CARNE, BRUCIATA DAL FUOCO, PER COLPA DEI CARNEFICI DELLA SANTA INQUISIZIONE. QUELLA CHIESA CHE LUI AVEVA SERVITO E CHE ANCORA OGGI VUOLE SERVIRE, QUELLA CHIESA CHE LUI HA AMATO E CHE ANCORA OGGI AMA, MA CHE HA TRADITO CRISTO. NON LA CHIESA SPIRITUALE E NEMMENO I SACERDOTI CONSACRATI VERI, MA QUEI VERTICI DELLA CHIESA CHE HANNO VENDUTO L’ANIMA AL DIAVOLO.
MA OGGI STA PER RITORNARE IL RE DEI RE E NOI SIAMO QUI AD ASPETTARLO. LUI, IL MESSIA GESÙ-CRISTO, FIGLIO DI DIO.
LA PACE SIA CON VOI TUTTI E CON IL VOSTRO SPIRITO.
VOSTRO IN FEDE
G.B.

PIANETA TERRA
17 Febbraio 2020

DAL CIELO ALLA TERRA

IL FILOSOFO MUTANTE NEL TEMPO

HO SCRITTO IL 17 FEBBRAIO 2018:

GIORDANO BRUNO.
LA FILOSOFIA È LA SCIENZA DELLA CONOSCENZA. LIBERA L'UOMO DA TUTTI I MALI E RENDE EVOLUTO LO SPIRITO-INTELLIGENZA.
LO SPIRITO GIOVANNEO DEL BRUNO È SEMPRE PRESENTE NEI SECOLI DEI SECOLI DELLA STORIA UMANA. MAI PIÙ NESSUN FUOCO BRUCERÀ LE SUE CARNI PERCHÉ LA SUA VOCE VIVE NEL CUORE DEI GIOVANI VIRGULTI DELLA MADRE TERRA.
ERIKA PAIS È UNA DI QUESTI. LO SPIRITO DI GIORDANO BRUNO VIVE ED OPERA NEL TERZO MILLENNIO NELL'ATTESA DELLA SECONDA VENUTA DEL MESSIA GESÙ CRISTO.
LEGGETE, MEDITATE E DEDUCETE.
IN FEDE
G.B.

Sant’Elpidio a Mare (Italia)
17 Febbraio 2018

DIMENTICA TUTTO QUELLO CHE I TIRANNI IMPONGONO COME INSEGNAMENTO.
SII CERTO CHE NULLA TI È IMPOSSIBILE.
PENSA IN GRADO DI COMPRENDERE TUTTO: LE ARTI, LE SCIENZE, LA NATURA DI OGNI ESSERE VIVENTE NELL’INIFNITO UNIVERSO.
VIVI NEL PROFONDO TUO ESSERE LE SENSAZIONI DELLA CREAZIONE: L’ACQUA, L’ARIA, LA TERRA E IL FUOCO.
IMMAGINA DI ESSERE OVUNQUE, SULLA TERRA, NEL MARE, IN CIELO E NELL’UNIVERSO.
IMMAGINA DI NON ESSERE ANCORA NATO MA ESISTENTE NELLA MENTE CREATIVA DELL’ALTISSIMO, POI DI TROVARTI NEL GREMBO MATERNO, QUINDI DI ESSERE ADOLESCENTE, VECCHIO, MORTO, ALDILÀ DELLA MORTE.
IMMAGINA, IMMAGINA CHE RINASCI E CHE VIVI PER L’ETERNITÀ, NELL’ETERNITÀ.
G.B.

Oxford, giugno-luglio 1583
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2018/7513-il-filosofo-mutante-nel-tempo.html

A GIORDANO BRUNO

ERO LI, MENTRE LE TUE CARNI BRUCIAVANO E TUA FIGLIA E I TUOI STUDENTI PREDILETTI GRIDAVANO GIUSTIZIA!

Ti troverò.
Maestro, guida dei miei giorni, delle mie notti, delle mie lotte. Luce del mattino che cerco disperatamente attraverso tante vite. Filosofia che mi abbraccia attraverso le tue parole, i tuoi sguardi, i tuoi silenzi.
Mi hai reso amante solitario dell'eternità, infondendomi nel sangue, nella pelle, nel respiro che la solitudine ti innamora quando nel silenzio schiacciante della quiete riesci a vedere esplodere i colori delle cose, respiri il profumo della scienza, ascolti il suono della saggezza che goccia dopo goccia modella la roccia della memoria, lasciando scoperta la perla brillante della saggia consapevolezza di fronte agli occhi di chi, nonostante tutto, continuerà ad essere ignorante, muto e sordo membro del branco umano.

Maestro che, a colpi di dolore, abbandoni e laceranti lacrime, trasformasti il mio rifiuto alla morte in devozione esultante. Perché è in quel momento, giusto prima che ella ti trovi, una e mille volte, che posso accarezzare la tua essenza di magnanima filosofia.
È quando sento attorno a te il suo profumo, che ti abbraccia a poco a poco e sussurra al tuo orecchio che vorrebbe essere tua, che le tue grida di giustizia arrivano alla sommità del cielo staccandosi dagli astri che descrivono il tempo che limita la nostra materia in continuo movimento.
È quando i boia preparano il fuoco che brucerà le tue carni che cresce la rosa che fiorirà nella Croce del tuo petto e che, anche se può sembrare che getti ombra in questa terra, dalla vera dimensione della conoscenza si genera la luce che illuminerà quella nuova generazione di giovani che saranno impregnati dal tuo Verbo.
È quando nelle fetide e lugubri strade di questo mondo si prepara colui che tradirà il tuo amore, consegnandoti agli assassini delle idee, che ogni parte di te emana la Verità che ci libera.
In quel momento in cui viene condannato il tuo corpo, comincia la pesatura dei frutti della saggezza che hai seminando tra noi.
È giusto, prima che ti abbracci la morte che tanto ami, che trabocchi lotta, giustizia, verità, disperazione, logica, amore infinito, severa perfezione, tenere carezze di oblio.
È giusto in quel momento quando tu devi morire, affinché noi viviamo, che più ti amo, Maestro del mio spirito.
E con ogni sguardo, ogni pensiero, ogni lacrima, mi scopro più ignorante della Creazione, alimentando sempre di più il desiderio di bere della tua gnosi, siglando in quel modo l'incontro per la prossima volta, magari in una prossima vita.
È nel desiderio che tu non debba mai morire per mano della malizia che mi spingi ad innamorarmi di quel momento lugubre e triste delle sensazioni umane in cui il Padre ti incorona di fronte all'eternità del martirio per le Idee che costruiscono la vita e la strada verso la Verità, l'unica Verità che libera.
È così che le catene che ti legano irrimediabilmente alla morte sono le stesse che si spezzeranno con la tua morte, affinché l'Uomo sia libero, disegnando con il tuo esempio l'eterna legge dell'origine e le cause di ogni cosa.
E, nel frattempo, ci prepari a quel momento e ci spingi lontano da te con il tuo severo insegnamento e sembrerebbe quasi che non ci vuoi più nella tua vita, ma è perché hai bisogno di noi vivi nella tua morte.
Ed io ti osservo in silenzio e cerco di custodire per sempre ogni parola, ogni gesto, ogni battito di ciglia dei tuoi occhi perché nonostante tutto non mi abituo all'idea che tu debba ritornare per un po' alla tua dimora, lasciandoci qui piangendo la tua assenza e lottando, senza il tuo profumo, affinché la tua mancanza diventi presenza attraverso le tue idee.
E mi ribello alle cose che l'Eterno ha disegnato nella materia, ma allo stesso tempo mi inginocchio di fronte ad esse, perché così mi hai insegnato. Abbracciare l'uno e l’altro, benché bruci, benché bruci, perché sono parte di una stessa cosa e parte della mia esistenza stessa che è anche la tua.
Ti troverò sempre Maestro, ti troverò nel profumo del mattino, ti troverò negli accordi melodiosi di un piano, ti troverò nel pugno alzato di un giovane rivoluzionario, ti troverò nella pittura di un artista, ti troverò nel bacio di un amante, nel profumo di una rosa, nel sorriso di un bambino, ti troverò nel grido di dolore di una madre, ti troverò negli occhi dei tuoi figli gridando in faccia contro i falsi dei e puntando il dito contro i criminali della vita. Ti troverò, Maestro, nel profumo di un libro appena aperto, nel canto di una sirena, nel ruggito del mare, ti troverò ogni volta che guardi dentro di me, ti troverò nel Sole.
Ti troverò in ogni molecola del creato.
Ti troverò.

Erika País.
17 Febbraio 2021

eugeniogiorgio
Eugenio Siragusa e Giorgio Bongiovanni 1 Novembre 1988

Messaggi allegati:

 - 8-02-20 De Umbris Idearum
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8310-le-ombre-delle-idee-2.html

- 24-11-19 Gli alunni di Giordano Bruno
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2019/8254-gli-alunni-di-giordano-bruno.html

- 21-02-19 L'unione iniziatica
https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2019/7928-l-unzione-iniziatica.html

17-02-19 In memoria di Giordano Bruno
https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2019/7915-in-memoria-di-giordano-bruno-2.html

- 9-08-18 Giordano Bruno e l’eroico furore d’amore dei giovani di Our Voice
https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2018/7705-giordano-bruno-e-l-eroico-furore-d-amore-dei-giovani-di-our-voice.html

- 17-02-18 Il filosofo mutante nel tempo
https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2018/7513-il-filosofo-mutante-nel-tempo.html

- 17-02-17 Il rogo della libertà
https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2017/7124-il-rogo-della-liberta.html

- 30 -07-09 Giordano Bruno. Mutazione e reincarnazione
https://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-celesti/2009-2000/2009/439--giordano-bruno-mutazione-e-reincarnazione.html

 - 26-02-72 In verità vi dico (E. S.)
 
- 7-12-90 La Chiesa e gli illuminati (E. S.)
 
- 1-11-92 E Giordano Bruno (E. S.)
 


 

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea cd-viaje-bg

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio

ILSICOMOROA

Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
copertina italiano140