Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
inmaculadaDi Elisabetta Montevidone

COMPRENDERE LA DIVINA GIUSTIZIA
L’8 dicembre, giorno dell’Immacolata Concezione,  si è svolta a Bari la conferenza Dialogo con l’universo – Messaggi dal Cosmo nel terzo millennio, organizzata dall’associazione Giordano Bruno in collaborazione con l’associazione culturale  Il punto infinito di Bari.

L’Immacolata Concezione, questo essere purissimo che ha permesso LA DISCESA E L'INCARNAZIONE del Salvatore nel nostro mondo e che oggi appare ai veggenti per annunciarne il ritorno. L’espressione materna di Dio che offre un messaggio di speranza ma che allo stesso tempo ricorda all’uomo, che rifiuta di mettere in pratica l’amore, la duplice natura del Padre che è si amore ma è anche  giustizia. Una Verità universale che purtroppo i diversi veggenti nel mondo occultano trasformando l’ammonimento celeste in segreto per paura di dire la verità. A tutt’oggi un solo veggente ha la forza e il coraggio di andare contro il potere costituito e gridare la verità al mondo fornendo un messaggio cristallino, senza filtri, né veti imposti, che annuncia l’imminente Giustizia di Dio.

 “La Giustizia è l’ordine delle cose e dove regna il caos questa interviene!”

Un messaggio avvertito da molti come una minaccia perché vivendo la maggior parte dell’umanità una vita tiepida in cui la dottrina ha inculcato che per essere cristiani è sufficiente non far del male agli altri, ed essendo ottenebrata dalle illusioni materiali create ad arte dal potere demoniaco che impera su questo mondo,   non riesce a calarsi nei panni di tutti quegli innocenti che soffrono di stenti e subiscono violenze inaudite e perverse per indignarsi e protestare.
Le conferenze promosse dall’associazione Giordano Bruno hanno il compito di sensibilizzare  e scuotere le coscienze, aiutandole a vedere oltre quella coltre che ha creato divisione e indifferenza umana e soprattutto di prepararle al Ritorno del Cristo di cui nessuno parla. Così i vari relatori che accompagnano il portavoce delle potenze celesti Giorgio Bongiovanni si impegnano a fornire una spiegazione logica e documentata nella concatenazione degli eventi e dei segni straordinari che si manifestano in questo tempo.    
E’ il dr Nico Ceglie, carissimo amico  di Giorgio da vent’anni e che ha eseguito le ultime analisi delle stigmate, a moderare l’incontro. Nico nel presentare Giorgio al pubblico presente in sala, circa 300 persone, lo definisce un portatore di speranza, di rinnovamento e un prosecutore della rivoluzione copernicana proprio perché oggi l’uomo deve realizzare che non siamo soli nell’universo e che ci sono altri mondi abitati.
 
Mara Testasecca in qualità di Presidente della Funima International illustra i vari progetti in cui l’associazione è attualmente impegnata. Doveroso mostrare al pubblico il documentario Gran Via girato nelle strade di Asuncion che trasmette la forte indignazione del fotografo Marrozzini e presentare poi il relativo Book fotografico che Mara suggerisce di usare come specchio della nostra società per sensibilizzare amici e parenti soprattutto in occasione del Natale che si avvicina, dato che sono proprio questi bambini rapiti e uccisi a rifornire le cliniche qui in occidente o ad essere sfruttati dal mercato del turismo sessuale. Mara espone inoltre il progetto che sta nascendo in Italia, nella città in cui Giorgio opera socialmente come giornalista antimafia, in cui i bambini non muoiono ancora di fame ma necessitano di un nutrimento più importante, quello spirituale,  senza il quale sono candidati a divenire potenziali criminali. Mara invita ad unirsi nella causa per la Vita che richiede impegno, partecipazione, interessamento e forza di volontà perché i bambini sono la nostra speranza di un futuro migliore.
 
A Pier Giorgio Caria spetta il compito di mostrare e spiegare le documentazioni  sulla realtà extraterrestre che i media cercano di occultare o rivoltare con concetti fuorvianti e negativi. Difatti se non ci si spoglia della cultura informativa deviata che siamo abituati ad attingere pigramente dal mezzo televisivo non si può riuscire a comprendere che questi esseri che ci visitano sono positivi e di natura messianica. Pier Giorgio spiega come e perché viene messo in atto l’inganno dei media su tutti i fronti . Inganno che manipola le coscienze perché ci vuole sudditi di un potere materiale che ha degenerato nel male senza che ce ne rendessimo conto, se solo pensiamo che dal lancio della bomba atomica su Hiroshima ad oggi l’uomo dispone di circa 23000 armi nucleari che mettono a repentaglio la vita del genere umano,  pianeta compreso  e che solamente con il 4% della spesa agli armamenti si risolverebbe la fame nel mondo.  “Dobbiamo renderci conto che di fronte alla legge divina noi siamo complici del sistema autodistruttivo che si è creato nel nostro mondo e che la giustizia divina prima di colpire i nostri governanti che sono efferati assassini colpirà noi che abbiamo permesso con la nostra indifferenza tutto ciò. Il cambio del mondo avviene attraverso il cambio di noi stessi e gli extraterrestri che rispettano il libero arbitrio dell’uomo possono solamente cercare di innestare  un livello di consapevolezza negli uomini…ma essendo  questi esseri nemici del capitalismo, delle multinazionali, dei fabbricanti di armi e di tutto ciò che ha valore anticristico, sono attaccati dal potere terrestre manipolandone appunto l’informazione”.
 
Pier Giorgio conclude come sempre l’intervento con la presentazione dell’esperienza mistica di Giorgio Bongiovanni in stretta relazione con gli eventi mondiali e al termine del filmato delle analisi delle sacre stigmate, il dr Ceglie esprime la sua emozione nel rivedere le immagini: “Le stimmate sono un fatto impressionante di elevato impatto, vi invito a pensare alla estrema sofferenza quotidiana ma soprattutto pensate al messaggio che abbiamo ricevuto da Cristo duemila anni fa che non è stato applicato dall’umanità e alla coerenza con cui Giorgio porta il messaggio celeste da 24 anni”.
Un applauso scrosciante accoglie Giorgio costretto ad intervenire via skype da Palermo a causa di un forte stato influenzale. I suoi occhi in grande schermo, nonostante la spossatezza e la sofferenza fisica, trasmettono ai presenti una grande serenità e luce che riscalda i cuori ripiena di tanta umiltà tanto da far  commuovere a molti:
 
-“In questo momento dobbiamo capire  bene gli eventi che si stanno sviluppando nel mondo e se siamo credenti dobbiamo capire cosa c’è nel pensiero di Dio che è a favore dei deboli, degli innocenti, di chi muore di fame…dobbiamo capire come portare la pace nel mondo e come additare i Mali del mondo per trasformarli… la giustizia divina si manifesterà molto presto attraverso le forze della natura…il diluvio universale potrebbe ripetersi di nuovo…Abbiamo dimenticato che Dio con noi ha fatto un patto sul Monte Sinai” e Giorgio legge l’ultimo messaggio appena ricevuto L’IRA DI DIO  parte VIII http://www.giorgiobongiovanni.it/messaggi-2013/5227-lira-di-dio-viii-parte.html  poi continua: - “Dio è amore infinito per tutti coloro che fanno la sua volontà e ubbidiscono alle Sue leggi …solo questi saranno risparmiati dalla Sua Ira…l’umanità sta mettendo in pratica i Suoi comandamenti? …No! … Allora aspettatevi che l’acqua l’aria la terra e il fuoco si ripercuotano contro l’umanità. Dio è amore se noi ci pentiamo dei nostri errori e cambiamo ma se perseveriamo nel peccato e distruggiamo la sua creazione Dio antepone la giustizia all’amore…La terra è visitata da esseri più evoluti che vedono il nostro pianeta come un grande ospedale psichiatrico e ogni tanto inviano un infermiere per assistere i pazienti e tentare di guarirli da una malattia chiamata Odio, Vendetta…abbiamo trasformato questo bellissimo pianeta in un inferno e dovremmo dare tutta la nostra vita per riscattarci dal peccato…e siccome noi credenti non possiamo difenderci dalle armi atomiche con la violenza, mentre operiamo nella società per migliorarla dobbiamo pregare il Padre che mandi presto Suo figlio a salvare il pianeta perché GesùCristo duemila anni fa si è fatto ammazzare per darci una possibilità ma oggi torna in veste di Giudice!!!... L’uomo ha ricevuto il messaggio delle leggi universali da GesùCristo,  da Krishna,  da Mosè,  da San Francesco, da Yogananda, etc… tutta l’umanità conosce gli insegnamenti del Bene ma non li mette in pratica e Dio si è stancato dell’uomo che ha ingannato Dio…il messaggio spirituale non è stato manipolato… semplicemente,  non c’è Amore nel mondo perché non lo vogliamo e questo ci costerà caro!!! Io non ho un nuovo messaggio da darvi, devo solo ricordare che Cristo esiste (per questo ho i  segni sacri nel mio corpo) e devo ricordare all’uomo la giustizia divina…Cristo mi ha  insegnato: chiedi e ti sarà dato (Luca 11,1 -  Mt 7,7) e l’unica cosa che chiedo è la Giustizia in questo pianeta.

Dal pubblico gli viene chiesto cosa pensi di Papa Francesco e Giorgio non si risparmia di inviare un messaggio celeste in diretta  al papa: -“Penso bene del papa perché vuole riformare la chiesa corrotta e quindi io prego per lui,  ma non deve avere paura…che Dio lo benedica quindi… ma se lui non parla della divina Giustizia i lupi lo divoreranno…Papa Francesco deve iniziare a gridare contro il Male così come fece Papa Giovanni Paolo II quell’unica volta che gridò contro i mafiosi…se farà questo sarà il santo che aspettavamo.”
Un ringraziamento particolare va a tutti i fratelli di Bari che si sono adoperati con tanta dedizione per organizzare al meglio questa splendida conferenza nel loro territorio.
Un fraterno abbraccio

Elisabetta
segreteria dal Cielo alla terra
Sant’Elpidio a Mare, li 9 dicembre 2013

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio



Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
copertina italiano140