Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
jesusbrownDi Cinzia Nardon
Mi trovo in una grande stanza dal soffitto molto alto e con delle finestre ampie ed alte; non è ancora notte e dalla luce che entra dalle finestre capisco che siamo all'imbrunire. Ci sono dei tavolini bassi sistemati a forma di quadrato e il centro è libero.
Ci sono uomini e donne seduti per terra che stanno consumando un pasto in silenzio; la scena mi ricorda molto i quadri dell'ultima cena. Siamo vestiti con tuniche che ricordano i colori caldi della terra. Sul lato principale del quadrato, messi in modo che tutti gli altri commensali li vedano, ci sono Gesù con i suoi apostoli. Tutti mangiano in silenzio, io non riesco a mangiare perché sento una grande sofferenza a livello del cuore e fisso insistentemente Gesù che sta mangiando in silenzio. Ad un certo punto Gesù alza lo sguardo e mi fissa, si alza e viene verso di me. Io penso: "Ma sta venendo proprio verso di me?". Egli si avvicina, mi prende le mani e mi fa alzare e mi dice: "BAMBINA, FIGLIA MIA, HO VERSATO IL MIO SANGUE PER I PECCATI DI MOLTI, ANCHE PER I TUOI. ESSO È PENETRATO NEL VENTRE DELLA TERRA E L'HA FECONDATA, L'HA RESA SACRA. LA MADRE TERRA! SENTO IL TUO AMORE. NON PREOCCUPARTI PER ME, NON SOFFRIRE PER ME". Prende la mia mano destra e la mette nella mano destra di un uomo. Sento molta forza in quella mano. Egli parla di nuovo e mi dice: "AMATA FIGLIA MIA, D'ORA IN POI GIOVANNI NON BATTEZZERÀ PIÙ CON L'ACQUA, MA CON IL FUOCO. TI AFFIDO A LUI, CUSTODITEVI, AIUTATEVI E ASPETTATEMI PERCHÉ PRESTO SARÒ TRA VOI!"
Qui finisce questa meravigliosa esperienza e mi sveglio con un'emozione fortissima nel cuore ma anche con tanta serenità.

Cinzia Nardon
20 ottobre 2014
 
 
Queste le parole di Giorgio Bongiovanni alla significativa esperienza di Cinzia:
CINZIA CARA, HAI RICEVUTO LA VISITA DI CRISTO, NOSTRO SIGNORE. SII BENEDETTA INSIEME AL TUO BIMBO E AL TUO SPOSO, MIO AMICO E FRATELLO. SE MI DAI IL PERMESSO VORREI DIVULGARE AI FRATELLI QUESTA TUA MERAVIGLIOSA ESPERIENZA.
UN BACIO NELLO SPIRITO A TE, A MICHELE E AL PICCOLO MARCO.
VOSTRO GIORGIO

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery

ban3milenio



Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

Libri

ilritorno1 tapa libroGB Giovetti1
cop dererum1books11
copertina italiano140