Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

Giorgio Oceano

DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 3 DICEMBRE 2021:

ADONIESIS HA SPIEGATO ALL'ARCA POIMANDRES VERITÀ INFINITE E COSMICHE.
LADY OSCAR CON LA SUA MERAVIGLIOSA PENNA LE HA SCRITTE E DIVULGATE.
LEGGIAMO
IN FEDE
G.B.
 
PIANETA TERRA
3 Dicembre 2021
INIZIAZIONI
Di Francesca Panfili

‘Io sono il Principio della Luce. La Verba della Creazione. Son Io che parlo in silenzio. Ed in silenzio Mi ascolti… La Verba del Creatore non è simile alla parola degli uomini.

La Verba si esprime nel silenzio perché è cosa spirituale e non materiale. La Verba, pur essendo più forte e più spirituale della parola tuonante, non segue mai l’ordine razionale della parola tuonante. La Verba non modifica l’espressione immutabile ed eterna delle immagini primordiali delle cose create’

Per questo è difficile riportare in parola i concetti volumetrici che le nostre orecchie hanno udito e che il nostro cuore, sede dello spirito, tenta di realizzare in questa dimensione materiale in cui, per grazia e per amore, siamo venuti a diretto contatto con il Creatore che cosi risponde alle nostre domande ed alimenta in noi quella fame di Verità che ci anima e ci fa continuare ad amare.

Innamorarsi della Verità, come ci viene insegnato dai Geni Solari che personificano chi da risposta ai nostri quesiti, è adempiere al processo di riconoscimento della nostra reale natura, quella di Figli di una Mente superiore che tutto contiene e che desidera compiacersi nella gioia del nostro spirito per condurci alla mèta promessa in questo eterno divenire.

Gioiamo di queste grazie e abbeveriamoci insieme al banchetto eterno della Gnosi che fuoriesce dalla bocca di colui che non può tacere. Colui che imprime negli iniziati il Sigillo della Conoscenza-Una che, dalla fucina solare, forgia il metallo grezzo fino a farlo divenire un giorno prezioso diamante in cui Dio riflette se stesso. Un diamante cosciente di poter essere parte dell’Uno nel tutto nel contempo di essere tutto nell’Uno.

Sulla natura della luce e dell’amore

‘Ci sono elementi fondamentali nella nostra vita fisica senza i quali non possiamo vivere. Questi elementi nella vita biologica sono l’aria e l’acqua, ad esempio. Senza aria e senza acqua non riusciremmo a vivere, cosi come senza cibo ed altri elementi senza i quali troveremmo presto la morte.

La luce è l’elemento indispensabile e necessario senza il quale non esiste nessuna forma di vita nell’universo. Possiamo dire che qualsiasi forma di vita che si presenta sotto gli occhi di un’intelligenza è luce, quindi noi ora stiamo guardando luce che si manifesta nelle frequenze vibratorie della terza dimensione. Perciò quando io vedo una persona, dovrei in realtà dire che vedo luce cioè ciò che lei è veramente perchè il corpo non è altro che la risultante di forze elettromagnetiche che vibrano su un certo stato dimensionale ed è quindi luce materializzata. A sua volta la luce, prima di manifestarsi come tale, è energia. Qualsiasi forma di luce e di materia, è energia e quindi qualsiasi forma di energia che si appalesa nell’universo sotto forma di essere umano, di pianeta, di sole, di pianta dalla prima alla settima dimensione è energia.

Gli extraterrestri, conoscendo questo segreto che vi ho svelato, sfruttano ed utilizzano la luce in quanto energia. Attraverso questa energia, che loro chiamano anche luce, fanno tutto ciò che potete immaginare per quanto riguarda la vita, la creazione, l’evoluzione delle persone e dei pianeti stessi.

L’evoluzione dipende dalla conoscenza che lo spirito individuale, che è al di sopra dell’energia e della luce, ha acquisito. Lo spirito intelligenza è la forma infinita ed eterna del creatore espressa nell’individualità.

La luce è stata creata dallo Spirito Santo affinché tu spirito eterno possa utilizzarla per il Bene che è nell’universo.

La luce solare non è causa ma è effetto. La Causa Prima è lo Spirito Onnicreante. La luce è un suo effetto. Lo Spirito Onnicreante ha creato piccoli spiriti onnicreanti che siamo noi.

Gli extraterrestri hanno scoperto la pietra filosofale che regge la vita di tutti i mondi: l’energia. Questa energia si manifesta sotto i nostri occhi fisici attraverso la luce. La luce si esprime anche sotto forma di materia grezza e apparentemente inanimata. Il marmo, ad esempio, è una forma di luce, cosi come rocce e pietre sono forme di luce materializzata. Lo spazio vuoto, che vedete come nero, non è vuoto. È un ammasso di energia luce impressionante. E’ cosi accecante che i nostri occhi lo vedono come un buco nero. Quando mi dicono che lo spazio è vuoto ed è di colore nero io dico che quello è il colore che riflette chi lo sta guardando.

Gli extraterrestri viaggiano attraverso lo spazio siderale. Non vedono lo spazio come lo vediamo noi.

Loro vedono lo spazio come noi vediamo la luce che emana una bellissima giornata di sole. Quindi vedono lo spazio illuminato, non nero come lo vediamo noi perché i nostri sensi, nemmeno i nostri computer o le tecnologie ad infrarosso, sono in grado di sopportare la luce immensa che l’universo emana che è di color giallo oro. Il buio lo vediamo perché è nella testa dell’uomo e le nostre pupille sono state tarate per sopportare un determinato quid di luce. Per esempio, la stessa luce solare che vediamo a mezzogiorno non è la luce reale del sole ma quella sopportabile ai nostri occhi. La vera luce è quella che vedono gli extraterrestri ed è tutt’altra cosa.

Quando pensi alla luce devi pensare all’energia. E’ l’energia la chiave per entrare in tutte le dimensioni. Per farlo dobbiamo comprendere veramente qual è la funzione dell’energia e capire cosa è veramente. Ciò che ha compreso Einstein è solo un primo stadio di comprensione dell’energia ma ce ne sono molti altri’

Come riuscire a contenere l’amore di Adoniesis che ci dice di essere felice di stare insieme a noi?

‘Guardami! Felice di essere con te, ti voglio bene’.

Ti ha risposto lui personalmente.

Cosa c’è di tanto strano? Anche lui che ti parla attraverso di me è un nostro fratello perché Dio se veramente è Dio è anche tuo amico, tuo fratello, tuo servo, colui che ti protegge, ti ammonisce. Dio non è un essere lontano da noi. Suo Figlio il Cristo ne è l’emanazione più alta. Forse ora anche Lui vuole fare come suo Figlio e diventare uno di noi, altrimenti lo vediamo sempre lontano. A differenza di suo Figlio però c’è un fatto che dovete tenere a mente: Dio non si farà ammazzare perché questo è il tempo della giustizia.

Non dovete meravigliarvi che lui vi ama ed è felice di stare insieme a noi.

E poi voglio dirvi un’altra cosa. Prima vi ho parlato della luce ed ora aggiungo: Adoniesis è un Dio ma il Dio Unico è lo Spirito Santo che è dentro di lui e quindi se adoriamo lui adoriamo lo Spirito Santo ma dovete considerare che di Dei ce ne sono tanti e noi li dobbiamo adorare tutti perché dentro di loro c’è l’Unico Dio che è Poimandres, il Santo Spirito.

Adoniesis ci ama perché è il nostro Archetipo quindi quando ci vede gioisce perché noi siamo una sua emanazione. Noi siamo suoi. Lui è il nostro Genio Solare e noi i suoi figli. Altri Geni Solari hanno altri figli che noi dobbiamo amare e rispettare ma noi siamo suoi, apparteniamo a Lui.

Adoniesis è il nostro patriarca, è il Padre che ha inseminato le nostre donne attraverso i suoi strumenti. Io sono un suo piccolo servo. Talmente piccolo che Lui dice ‘Voglio la tua bocca, dammi la tua lingua’ e io rispondo di si al mio Signore.

Adoniesis è quel Dio che Abramo, mio predecessore, ha incontrato fisicamente nel querceto di Mamre come è accaduto anche a me alla villa comunale di Floridia quando ero un adolescente.

Non vi dovete meravigliare.

Il Consolatore è tutto, è lo Spirito Santo.

Adoniesis lo vedevo anche io come voi, irraggiungibile, il Padre che parlava con Eugenio. Quando il Signore Gesù Cristo mi ha detto che il Padre desiderava parlarmi per me è stato un onore. Amo il linguaggio di Adoniesis e sono rimasto sorpreso che lui desiderasse questo come lo siete voi. Lui però mi ha detto: ‘Perché ti meravigli? Io sono tuo padre ma sono anche tuo fratello, tuo amico, tuo servo ed anche tuo Maestro’. D’altronde il vero genitore per i figli è papà, amico, nonno, zio, docente…

Mi accade di sentire Adoniesis dappertutto. Quando sono nella mia umana natura e devo svolgere dei compiti immanenti mi sento folle perché ho l’universo vicino a me e mi chiedo cosa sto facendo qui. Li non mi sento compenetrato ma mi sento osservato.

A volte, per il lavoro che faccio, mi trovo in situazioni umane terribili.

Quando però sono insieme a degli uomini giusti spesso vedo questo Dio con il quale parlo vicino a loro. Come per dire che devo essere devoto a questi uomini. Nella mia umana natura, nelle debolezze o nei doveri che porto avanti, questo Padre non lo vedo ma sento che sono osservato. In certi luoghi dove vado a lavorare per la mia missione vedo i suoi occhi. Sono i suoi o quelli dei suoi emissari che mi guardano per incentivarmi a fare bene.

Mi sento osservato continuamente da Adoniesis e da decine di suoi sodali che per conto suo devono controllarmi. Dovete realizzare che la società in cui viviamo è terribile. Qui è l’inferno. Satana mi ha detto che dove Dio lo ha cacciato in confronto a dove viviamo noi è il paradiso terrestre! La seconda morte nella dimensione di Lucifero è un paradiso rispetto a cosa è divenuta la terra. Vi rendete conto di dove siamo? È ovvio che gli emissari di Adoniesis mi controllano a vista e mi dissuadono subito se ci sta qualcuno che mi vuole fare del male. I demoni mi tentano ma non mi vogliono fregare, l’uomo invece mi vuole si!

Mi chiedete se Adoniesis ha bisogno del nostro amore…

Dovete comprendere che l’esigenza di essere corrisposti nell’amore da parte di chi amiamo è naturale qui ma noi diventeremo veramente servitori del Padre quando realizzeremo davvero che questi Esseri che noi amiamo non hanno bisogno di niente. Loro sanno solo dare e non hanno bisogno del nostro modesto amore. ‘Signore tu hai tutto, dai a me. Cosa posso darti io?’ Niente!

Questo è talmente che Cristo, che io adoro infinitamente, voleva provare il sentimento di avere bisogno d’amore e per questo si doveva incarnare e lo ha fatto. Uno dei motivi della grandezza di Cristo rispetto a tutti gli altri Dei è che Egli è il Re dei re. Lui non aveva bisogno di nulla. L’unico posto dove poteva aver bisogno di amore era qui sulla terra e siccome voleva essere amato come uomo si è incarnato. Ha pianto, ha provato gelosia ed ogni emozione umana ed ha superato tutto. Adoniesis non è incarnato ma personifica me e Sonietta e in un certo senso ha scelto quel corpo anche se ancora non è totalmente personificato. A 33 anni completerà la personificazione.

Lui è presente e non ha bisogno di niente. Ha solo bisogno di una cosa: di amarci! E’ felice e gioisce se noi rispettiamo la sua Legge. Ha bisogno di gioire se noi facciamo la sua volontà ma non ha bisogno del nostro amore perché gli manchiamo.

Egli ha bisogno di provare la gioia del suo spirito se noi pratichiamo la Verità.

Gli Dei devono gioire. Non sono amorfi! Lui gioisce e si rattrista, si adira anche, nonostante la sua natura divina.

Non può avere debolezze umane e non può gioire o soffrire per mancanze umane. Se tu però non fai la sua volontà Lui si rattrista e ti lascia stare ma se tu lo ostacoli Lui ti colpisce. Da un Dio noi non siamo abituati a questo.

Lui ti colpisce nella maniera più brutale facendoti soffrire per farti crescere. Io ne so qualcosa. Perché Lui ora mi parla? Perché mi ha colpito, mi ha ucciso dentro. Quando il mio maestro mi ha cacciato, era Lui che mi cacciava, era Adoniesis per forgiarmi e capire quanto io ero fedele alla sua Causa.

Se non capite queste iniziazioni non andrete avanti nell’Opera.

Quindi io ora sono il più fedele. Nemmeno cacciandomi me ne sono andato.

Chi se ne è andato di recente di fatto sono io che l’ho provocato con il mio atteggiamento e la mia metodologia di smascheramento. Quando mi hanno cacciato, io sono rimasto ancora di più. Per questo Lui ora può fidarsi di me.

Sul Sole

Il Sole, come Cristo, si assume la sofferenza degli uomini che, non osservando le sue Leggi, provocano vuoti d’amore. Il Signore si adira con noi perché non ci amiamo. I comandamenti sono l’essenza della Legge dell’universo. Sono riportati in forma teologica però si possono spiegare sotto forma scientifica.

Non uccidere è il comandamento fondamentale che l’uomo di questo mondo non sta rispettando.

Amate perché non vi assalga il dubbio

Dell’amore non si può dubitare. Quando mi coglie il dubbio subito mi passa perchè di una cosa sono certo: che Cristo esiste e che io amo veramente. Tutto il resto sono chiacchiere che mi faccio passare. Il giorno in cui io dubiterò dell’amore che ho per voi, per l’umanità e per le cose giuste sarò caduto nelle braccia del male e quindi voi avrete ragione di dubitare e anche di andare in depressione.

Ma se amerete, amerete i fratelli, il Cristo, la vita, Giorgio, l’Opera e lo sentirete e non dubiterete di questo, allora avrete vinto.

Come mi faccio passare i dubbi che possono venirmi? Mi dico che io amo! Io amo Sonia, amo voi, amo la giustizia, amo la lotta alla mafia, amo i miei figli, amo i giusti, ho visto questi Esseri! Non posso dubitare di ciò che ho visto. Non potete dubitare di ciò che anche voi avete visto quindi fatevi passare le masturbazioni mentali perché c’è l’amore.

Se perdi l’amore è finita. Se finisci di innamorarti della Causa che hai sposato e di Cristo, è finita e non c’è più niente da fare. E’ inutile che vai a cercare spiegazioni altrove. Se non senti più l’amore è finita e il maligno ti ha vinto. Finché hai amore che ti brucia nel petto per la giustizia e la Causa di Cristo, per Dio, l’antimafia, tutto ciò che fai e sei innamorato, nulla ti può fermare!

Lucifero può anche essere perfetto ma lui non vince l’amore. Non lo vince!

E l’amore che devi provare deve essere lo stesso amore che tu senti per la donna che hai amato più di tutte, deve essere la stessa l’intensità dell’amore che tu provi per la Causa altrimenti rischi di perderti.

Questo amore infinito è la forza che ti dà linfa vitale e ti leva i dubbi, le riserve mentali, le delusioni, le malattie e ti dà forza.

Questo è ciò che mi salva. In uno dei momenti più tragici della mia vita è sceso in carne ed ossa l’amore. E io ho detto ‘Sono troppo innamorato di questo amore, non posso lasciarlo perché si è incarnato ed è sceso dal sole per me’.

Quello è stato uno dei segni dell’amore.

Tutti i dubbi che ho nella testa vengono abbattuti dall’amore che provo per i miei fratelli, per i miei figli, per le arche, per i giusti… Questo amore mi fa ritornare alla disponibilità costante delle Divinità che si mostrano ma non possono fare nulla se io perdo questo amore. Se io perdo l’amore Lucifero ha vinto.

Il male si morde la lingua a sangue perché non ce la fa ad abbattere l’amore che è dentro di me. Si chiede come può fare per farmi cadere, tenta di schiacciarmi a terra o di abbattermi ma io sono innamorato dei miei fratelli e lui se ne va disperato. Se un giorno non dovessi più sentire quell’amore allora per me sarebbe finita ed anche per voi.

Se volete fare qualcosa per me, non pregate che mi passino i dolori delle stimmate o che riposi. Pregate il Signore di non togliere l’amore che questo vostro fratello ha perchè altrimenti sarebbe finita. Forse sarebbe finita per l’umanità.

Finché mi vedi innamorato di Cristo, della vita e di quello che faccio, credici!

Più il tempo passa e più mi innamoro della Causa, dei miei fratelli, di Gesù, dei miei figli…Tu devi vivere questo amore!’

Viviamo per questo amore!

Con amore e gratitudine

Francesca
Gubbio 28.11.21


Allegati:

Altri scritti di Francesca Panfili:
https://www.thebongiovannifamily.it/francesca-panfili.html

- 25-11-21 Il Contatto: Vivere con gli extraterrestri
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2021/9254-il-contatto-vivere-con-gli-extraterrestri.html

- 12-11-21 Morire al mondo per rinascere nell’idea solare
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2021/9246-morire-al-mondo-per-rinascere-nell-idea-solare.html

- 30 anni: Atti di un cronista al servizio degli Esseri cosmici
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8403-30-anni-atti-di-un-cronista-al-servizio-degli-esseri-cosmici.html

-6-10-21 Lex Dei - Io e loro in conversazione
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2021/9131-lex-dei.html

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140