Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
galassiaDi Francesca Panfili

Viviamo un tempo straordinario in cui bene e male si contrappongono in modo sempre più forte e sorprendente. Mai come ora l’umanità si trova ad un bivio: rischiare di autodistruggersi definitivamente, attraverso l’energia nucleare, o convertirsi ad un’alternativa offerta dai Valori Universali e dalle Intelligenze che hanno assistito alla nascita stessa dell’uomo e del pianeta.

Questo è il tempo in cui la profezia di Fatima, espressa nel corso delle apparizioni mariane del 1917 e del 1989, si sta compiendo. All’uomo è richiesto un cambio completo di paradigma. Se da un lato la fine della civiltà umana è alle porte, dall’altro la possibilità di agganciarsi ad una nuova alternativa che avanza è oggi più che mai possibile ed auspicabile. Per l’uomo della terra ora più che in passato si prospetta la sperimentazione del grande male ma anche la possibilità di abbracciare e vivere il grande Bene rappresentato dal messaggio e dai valori che gli Angeli di ieri, Extraterrestri di oggi, annunciano al mondo.

CaliceDi Francesca Panfili

Corri come il vento, liberati nell’aria, abbraccia la vita, vivila con tutta la passione che possiedi, avvicinati al Sole e, in punta di piedi, raggiungi la Mèta; porta chi ami, trascina chi non sa osare, parlargli del tuo Amore, l’Amore del Cielo e delle Stelle, di quell’Amore che tu conosci e doni per fare Luce tra le tenebre.

A come Amore
A come Adoniesis
A come Adonay

A come amante
A come Ashtar Sheran
A come Arca
A come Alea
A come Arat Ra

la verità la giustizia un amico delluomo

 
DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 13 APRILE 2022:

DICE GESÙ CRISTO: “LA VERITÀ VI FARÀ LIBERI”.
DICE ERMETE TRIMEGISTO: È VERO, CERTO È VERISSIMO, LA VERITÀ È L'ESPRESSIONE CREATIVA DEL POIMANDRES, CREATORE DEL TUTTO E IL TUTTO NEL MEDESIMO TEMPO.
DICE LA PENNA CHE SCRIVE IN TAL MOMENTO: SONO NATO PER GRIDARE LA VERITÀ, LA SOLA, UNICA CHE CI FA VOLARE PER GIUNGERE ALLA GIUSTIZIA E QUINDI ALLA LIBERTÀ E ALLA FRATELLANZA.
LEGGENDO LADY OSCAR CHE RACCONTA, CON LA SUA SUBLIME E SUPERBA PENNA, LA VERITÀ VISSUTA DA UN AMICO DELL'UOMO E DI DIO, RISORGONO IN ME RICORDI DI UN PARADISO LONTANO, IMMERSO NELLO SCONFINATO INFINITO UNIVERSO CHE PULLULA DI VITA E DI SUPREMA INTELLIGENZA.
LEGGIAMO E IMPARIAMO.
IN FEDE
G.B.

PIANETA TERRA
13 Aprile 2022

LA VERITÀ, LA GIUSTIZIA E LA LIBERTÀ NELLE CONFESSIONI DI UN AMICO DELL'UOMO
Di Francesca Panfili

La domenica delle palme Gesù venne accolto a Gerusalemme e la gente, gridando con le palme alzate, diceva: ‘Benedetto Colui che viene nel nome del Signore. Alleluya, Osanna nell’alto dei cieli’.

I farisei, ipocriti e vipere, per provocare il Signore che sedeva su un asinello, gli chiesero: ‘Perché permetti che questa gente ti gridi osanna? Devi fermarli Rabbi! Loro non ti devono venerare. Non si possono adorare né le persone né le statue dice la legge di Mosè’. E Gesù rispose: ‘Mi dispiace fratelli del sinedrio ma se io ordino loro di stare zitti saranno le pietre ad alzarsi e a parlare’. In questo modo il Signore mise a tacere gli ipocriti.

Oggi io vi dedico questo dialogo avvenuto tra me e il Signore. Più che un dialogo si tratta di un appello e di una preghiera:
‘Signore, sono il tuo servo. Non sono degno di esistere al tuo supremo sacrificio, non sono degno di partecipare al dolore della tua Santa Madre Maria.

Sono il tuo servo, Signore, che impotente assiste al tuo calvario e alla tua ostinata scelta di salvare tutti noi, i tuoi amici, tutti noi indegni del tuo amore e della tua infinita misericordia.

Signore sono il tuo servo, quello che ti ha promesso la sua vita per essere testimone della tua venuta e della tua gloria.

 
gesù bambini 
 
 DAL CIELO ALLA TERRA

“Se non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli” (Matteo 18,1-5.10.12-14)
LA LUCE DELL'AMORE PIÙ GRANDE È SULLA TERRA.
GENI UMANI DI ALTRI MONDI SONO VENUTI SULLA TERRA PER ESSERE IL NUOVO SALE E IL NUOVO LIEVITO DEL REGNO DI DIO SUL VOSTRO MONDO.
SONO LORO CHE RAPPRESENTANO LA NUOVA GENETICA G.N.A. NATA E CRESCIUTA SOTTO LE ALI DELLA GRANDE AQUILA GIOVANNEA AL SERVIZIO DEL CRISTO REDENTORE.
LEGGETE ATTENTAMENTE QUANTO LADY OSCAR SCRIVE TESTIMONIANDO IL DIALOGO TRA LA VOCE DI CHI PARLA IN QUESTO MOMENTO, TRAMITE LO SCRIVENTE, MIO FEDELE AMICO E SERVITORE, E I GIOVANISSIMI GNA PRONTI ALL'INIZIAZIONE ALLA VITA VERA. L'AMORE, LA PACE, LA GIUSTIZIA. IL RISPETTO E LA CONDIVISIONE CON IL PROSSIMO. L'ESERCIZIO DELL'ARTE E DELL'ETICA.
QUESTA È LA VERA VITA NELLA VOSTRA DIMENSIONE E IN TUTTE LE DIMENSIONI DELL’UNIVERSO.
È GIOIA GRANDE LA MIA NEL SERVIRE IL FIGLIO E GLORIFICARLO, COSÌ COME IL FIGLIO GLORIFICA IL PADRE.
È GIOIA GRANDE LA MIA ESSERE IN MEZZO A VOI. SERVIRE E DONARE A VOI TUTTI LA MIA SUPREMA CONOSCENZA SOLARE.
SONO ADONIESIS E VI ABBRACCIO CON AMORE INFINITO, TRAMITE LO SPIRITO, L'ANIMA E IL CORPO STREMATO DA SECOLI DI UN MIO AMICO SERVITORE, FEDELE DEL CRISTO UNIGENITO FIGLIO DELLO SPIRITO SANTO.
PACE!

PIANETA TERRA
29 Marzo 2022. Ore 21:23

LE DOMANDE DEI BAMBINI AD ADONIESIS
Di Francesca Panfili

‘Non insegnate la vostra morale, è così stanca e malata, potrebbe far male
Forse una grave imprudenza è lasciarli in balia di una falsa coscienza.

Non elogiate il pensiero che è sempre più raro
Non indicate per loro una via conosciuta
Ma se proprio volete
Insegnate soltanto la magia della vita…

Non divulgate illusioni sociali
Non gli riempite il futuro di vecchi ideali
L'unica cosa sicura è tenerli lontano dalla nostra cultura…

Ma se proprio volete
Raccontategli il sogno di un'antica speranza.

Non insegnate ai bambini
Ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
Stategli sempre vicini
Date fiducia all'amore il resto è niente…’

Così cantava Giorgio Gaber, uno degli artisti e intellettuali più acuti del nostro paese.

tapa umanità dove vaiDi Francesca Panfili

CRISTO È LA CHIAVE DELL'UNIVERSO
11-03-22

Sono passati 47 anni da quando Enzo Ranieri ha incontrato per la prima volta Giorgio Bongiovanni. Dopo 47 anni entrambi si sono ritrovati in uno dei momenti storici più bui che l’umanità sta vivendo, per un’intervista in cui vengono sviscerati temi spirituali e vicende dell’attualità attraverso la lente della scienza cosmica-spirituale.

Qui di seguito sono riportati insegnamenti salienti e fondamentali per l’individuo della terra che desidera aprirsi al risveglio dello spirito e unirsi nella Causa che è per noi respiro e balsamo che guida la vita.

D: Dopo tutti i maestri che si sono incarnati nel corso delle epoche, dopo anni di divulgazione del messaggio extraterrestre, della parola di Cristo nel mondo, delle migliaia di sanguinazioni delle stimmate nel corpo di un uomo sofferente che ha dato tutto alla Verità, cosa vuole secondo te l’umanità della terra?

R: Non so cosa vogliamo noi umani anche perché io non sono umano, non sono di questo mondo. Sono venuto qui per aiutarvi. Mi sono chiesto numerose volte cosa vuole l’umanità e mi sono per questo immedesimato nell’essere umano perché desidero cercare di imitare, seppur con tutti i miei limiti, Gesù Cristo, come dovrebbe fare ogni cristiano. Gesù Cristo, che non solo non eradi questo mondo ma era ed è anche il Figlio di Dio, si è immedesimato negli uomini e ha dato loro la Sua vita per un atto di amore.

Da questa prospettiva posso affermare che l’uomo di oggi non sa più cosa vuole perché ha perso il senno. La maggioranza degli esseri umani sulla terra non segue più una logica e non ha neppure motivi validi per vivere. Ognuno cerca disperatamente di andare avanti e lo fa perché in fondo l’uomo desidera la felicità ovvero quel valore assoluto, naturale e legittimo che spetta di diritto a tutti gli esseri creati dallo Spirito Onnicreante.

Gli spiriti generati dalla Mente Divina diventano anche uomini attraverso la legge della reincarnazione e fanno la loro esperienza per acquisire la felicità che si trova attraverso la Conoscenza di tutto ciò che è stato creato. La felicità quindi si trova con la Conoscenza attraverso un valore incontrovertibile che è l’amore. L’amore è quindi il sentimento che ti deve dare la felicità.

Gli uomini oggi cercano questa agognata felicità in un modo scioccante per noi. L’uomo della terra cerca la felicità attraverso il potere, la violenza e la sopraffazione ed è convinto di poterla trovare servendosi di un elemento che ha eletto come valore assoluto: il denaro. Questo è l’errore più grave che questa umanità ha commesso. Quindi oggi l’uomo cerca la felicità tramite la sopraffazione sul prossimo, acquisendo denaro, avendo potere ed usando la violenza ed è convinto, soprattutto se è potente, che con questo mezzo raggiungerà la felicità ma si sbaglia!

GesùDi Francesca Panfili
24-02-22

Fin dall’antico tempo all’iniziato venivano affidati insegnamenti e precetti, misteri rivelati sotto voce, nel segreto del tempio, da praticare nel mondo per sublimare l’esperienza dell’incarnazione nella materia.

Oggi questi insegnamenti giungono a noi senza orpelli o antiche guise, ma non per questo prive del fascino e della difficoltà nella realizzazione che ciascuno discepolo deve porre in essere nell’immanente. La frequenza del pianeta sta mutando sempre più velocemente e cosi anche i tempi mutano in maniera repentina e ci impongono di realizzare i doni che provengono dalla Luce.

Questi sono tempi in cui i praticanti della Legge di Dio sono chiamati a domare l’ego per sublimare la natura divina che desidera investirli, prendendo coscienza della forza che lo spirito manifesta qualora vi si lascino pervadere nel proseguo del cammino verticale dell’essere alla scoperta della sua più vera natura: l’Assoluta Fiamma che tutto permea.

Nell’evoluzione umana il processo di ascesi prevede la realizzazione dei valori propri della vera vita: amore, pace, giustizia, perdono, uguaglianza, altruismo, perseguimento del bene, servizio, sacrificio per il prossimo e per la Verità, mansuetudine, coscienza delle leggi che dominano la realtà, comprensione dell’essere in armonia con il creato, fratellanza, sublimazione dell’io, consapevolezza della divinità che si riflette e contiene tutte le cose, miglioramento, evoluzione, incarnazione dell’ideale e tolleranza.

Solo realizzazione di questi valori consente all’iniziato di divenire viandanti dello spirito in grado di solcare le ulteriori dimensioni dell’essere. E’ una continua alchimia interiore fatta di meditazione, deduzione e determinazione costante che porterà il discepolo ad incarnare nel tempo i valori dello spirito e la piena coscienza delle Leggi, cosi da poter accedere all’integrazione cosmica, il promesso Regno dei Cieli, unione mistica con delle umanità redente. Ciò significa che se l’allievo realizza davvero questi valori può amplificare la sua sintonia con Esseri superiori evolutissimi che vegliano il suo cammino. Esseri multidimensionali pienamente coscienti della loro relazione con la Mente Creativa, proiettati nell’evoluzione ed immersi nella Conoscenza e nella Verità.

Questo è il destino che ci attende se solo realizziamo ciò che realmente siamo ossia i valori creativi che guidano l’intero universo. Detto in altri termini: possiamo considerare l’acquisizione dei valori universali come conoscenza e pratica delle Leggi di Dio e della perfetta matematica che guida il cosmo. Solo acquisendo tali capacità potremo assicurarci di divenire tutt’uno con la vita, incarnandola, divenendo cosi coscienti che, come Figli del Dio vivente, siamo Sua emanazione e in noi alberga la Sua essenza.

Nutrimento Celeste FrancescaDi Francesca Panfili
19-02-22

L’Eterno ci ha parlato per ricordarci chi siamo e il cammino che stiamo percorrendo.

Il Sole si è fatto carne e sangue per noi e tra noi, ha illuminato la nostra vita e brucia i nostri attaccamenti materiali per rifare nuove tutte le cose, predisponendoci all’evoluzione verticale a cui siamo destinati.

È lo spirito del sole che conduce da millenni la famiglia di Giovanni, iniziata ai più alti segreti dello spirito che oggi si possono vivere e realizzare anche nella materia.

Le leggi universali si sono fatte carne e sangue nelle stimmate, suggello del nuovo regno, garanzia della presenza di Cristo tra noi nel sacrificio del suo agnello. Stimmate che risvegliano, stimmate che riproducono l’alchimia del sole che parla all’uomo che desidera imparare ad amare.

La stirpe solare di Arat è giunta sulla terra e annuncia all’umanità la fine del tempo quale stato concesso per realizzare i valori universali che animeranno il nuovo mondo. Il progetto dell’Uno, tanto è antico, si perde tra le pieghe del tempo ed oggi vive nel miracolo del sole che si compie nelle stimmate la sua realizzazione nel mondo.

Se non mangeremo la Sua carne e non berremo il Suo sangue non potremo entrare nel Regno di Dio.

Gli insegnamenti che seguono rappresentano la carne con cui cibarci e il sangue a cui abbeverarci ogni giorno per giungere alle soglie del tempio della divina Sapienza dove, Colui che è Tutto e che si manifesta in tutte le cose, deciderà di aprire le sue porte a seconda dei frutti che porteremo.

Adoniesis Pleiadi

Di Francesca Panfili
8 Febbraio 2022

“Se mi amate, osserverete i miei comandamenti. Io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito di Verità che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché egli dimora presso di voi e sarà in voi. Non vi lascerò orfani, ritornerò da voi. Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. In quel giorno voi saprete che io sono nel Padre e voi in me e io in voi. Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi mi ama. Chi mi ama sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui.” (Gv 15-21)

5 FEBBRAIO 1982: QUARANT’ANNI DOPO...

Era il 5 febbraio 1982 quando Eugenio Nunzio Siragusa venne scagionato ed assolto con formula piena dalle accuse che lo riguardavano in un processo istituito per eliminare “l’amico dell’uomo”, come lui amava definirsi, colui che in piena guerra fredda rivelava la realtà extraterrestre al mondo e spiegava la Legge del Padre. Fu lo stesso Pubblico Ministero dell’accusa che, considerata l’infondatezza delle imputazioni, chiese alla corte di scagionare il contattista siciliano dai reati per cui aveva conosciuto le asperità del carcere.

L’incarcerazione di Eugenio era stata un grande shock per le persone che militavano nell’Opera che porta il nome “DAL CIELO ALLA TERRA”. In quel periodo numerosi giovani si erano alternati in sit-in e manifestazioni di protesta davanti al carcere e al tribunale di Catania per sostenere moralmente quel giusto, non di questo mondo, la cui unica “colpa” era quella di istruire gli amanti della Verità alla Conoscenza-Una. Tra questi giovani vi era anche un ragazzo che quel 5 di febbraio del 1982 aveva 19 anni. Si era avvicinato da bambino al contattista siciliano ed aveva vissuto esperienze importanti con gli Esseri del cosmo, compreso un incontro con Adoniesis, l’eterno “Mutante” che all’epoca personificava Eugenio Siragusa. Egli era pronto a dare la vita per scagionare il suo maestro ingiustamente perseguitato in un processo ordito dai poteri massonici che vedevano in Licio Gelli e nella loggia P2 i mandanti dell’operazione.

Giorgio e Pier

    DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 31 GENNAIO 2022:

I MESSAGGI DAL COSMO NELL'INTERVISTA DI PIER GIORGIO ALLO SCRIVENTE E LE ESPERIENZE DI MARCO MARSILI CI INVITANO AD ASCOLTARE E LEGGERE.
IN FEDE
G. B.

PIANETA TERRA
31 Gennaio 2022

 
GUERRA MONDIALE:
IL MONDO SULL’ORLO DELL’ABISSO. NUOVE RIVELAZIONI GIUNGONO DAL COSMO

Di Francesca Panfili

Mentre il mondo attraversa una grande crisi internazionale, politica, sociale e ambientale, la presenza extraterrestre interviene oggi più che mai nel segnare il destino della storia e lo fa attraverso la vita e l’Opera di un uomo che è un essere proveniente da altri mondi incarnato tra noi. Egli rappresenta l’ambasciatore della confederazione interstellare e lo strumento di Colui che ha creato tutte le cose e che desidera il ravvedimento e l’evoluzione delle sue creature.

La presenza extraterrestre oggi mostra al mondo la sua volontà: non si schiera con gli eserciti delle potenze terrestri, anche se valuta in modo oggettivo quali sono le nazioni che istigano alla violenza e alla guerra nucleare; auspica la pacificazione e il disarmo internazionale per permettere la coabitazione e l’integrazione dell’umanità con gli altri popoli del cosmo; offre redenzione ed aiuto a chi sa ascoltare e a chi ha sete di Verità, giustizia e cambiamento; dona alle anime chiamate segni della sua presenza tramite immagini e volti che desiderano interagire e dare messaggi all’uomo.

L’ultimo straordinario segno è il volto di un essere di tipo IBE (Intelligenza Biologica Extraterrestre) fotografato sul suo capo di Giorgio Bongiovanni su sua esplicita richiesta dalla compagna di vita Sonia Alea. Da un’attenta analisi del grafico Jacopo Bonfigli, emerge che questo straordinario segno impresso sulla foto non rappresenta un’illusione pareidolitica. Si tratta del volto di Alios, l’IBE che ha dato un messaggio ben preciso all’umanità della terra https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2022/9318-i-corpi-alieni-nascosti-dal-regime-del-governo-usa.html

Giorgio Oceano

DAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 3 DICEMBRE 2021:

ADONIESIS HA SPIEGATO ALL'ARCA POIMANDRES VERITÀ INFINITE E COSMICHE.
LADY OSCAR CON LA SUA MERAVIGLIOSA PENNA LE HA SCRITTE E DIVULGATE.
LEGGIAMO
IN FEDE
G.B.
 
PIANETA TERRA
3 Dicembre 2021
INIZIAZIONI
Di Francesca Panfili

‘Io sono il Principio della Luce. La Verba della Creazione. Son Io che parlo in silenzio. Ed in silenzio Mi ascolti… La Verba del Creatore non è simile alla parola degli uomini.

La Verba si esprime nel silenzio perché è cosa spirituale e non materiale. La Verba, pur essendo più forte e più spirituale della parola tuonante, non segue mai l’ordine razionale della parola tuonante. La Verba non modifica l’espressione immutabile ed eterna delle immagini primordiali delle cose create’

Per questo è difficile riportare in parola i concetti volumetrici che le nostre orecchie hanno udito e che il nostro cuore, sede dello spirito, tenta di realizzare in questa dimensione materiale in cui, per grazia e per amore, siamo venuti a diretto contatto con il Creatore che cosi risponde alle nostre domande ed alimenta in noi quella fame di Verità che ci anima e ci fa continuare ad amare.

Innamorarsi della Verità, come ci viene insegnato dai Geni Solari che personificano chi da risposta ai nostri quesiti, è adempiere al processo di riconoscimento della nostra reale natura, quella di Figli di una Mente superiore che tutto contiene e che desidera compiacersi nella gioia del nostro spirito per condurci alla mèta promessa in questo eterno divenire.

Gioiamo di queste grazie e abbeveriamoci insieme al banchetto eterno della Gnosi che fuoriesce dalla bocca di colui che non può tacere. Colui che imprime negli iniziati il Sigillo della Conoscenza-Una che, dalla fucina solare, forgia il metallo grezzo fino a farlo divenire un giorno prezioso diamante in cui Dio riflette se stesso. Un diamante cosciente di poter essere parte dell’Uno nel tutto nel contempo di essere tutto nell’Uno.

Sulla natura della luce e dell’amore

‘Ci sono elementi fondamentali nella nostra vita fisica senza i quali non possiamo vivere. Questi elementi nella vita biologica sono l’aria e l’acqua, ad esempio. Senza aria e senza acqua non riusciremmo a vivere, cosi come senza cibo ed altri elementi senza i quali troveremmo presto la morte.

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140