Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски

soleDAL CIELO ALLA TERRA

HO SCRITTO IL 29 DICEMBRE 2020:

LUIGI BENEDETTI, UN GIOVANE INIZIATO, HA SCRITTO QUANTO DAL SUO SPIRITO È SCATURITO. VALORI E VERITÀ TIPICI DELLA GENETICA G.N.A.
LEGGETE, MEDITATE E DEDUCETE.
IN FEDE
G.B.


PIANETA TERRA
29 Dicembre 2020


SANTO NATALE 2020
SIAMO QUI PER ABBRACCIARE IL MONDO
Di Luigi Benedetti

"Buon Natale,

buon Natale da parte mia e di tutta la mia famiglia,

buon Natale al bambino Gesù,

buon Natale al figlio dell'uomo Gesù,

buon Natale al figlio di Dio Gesù Cristo,

buon Natale agli angeli di ieri extraterrestri di sempre,

buon Natale ai giovani che sono il sale e il lievito della Terra,

buon Natale agli ultimi del mondo perché saranno i primi ad ereditare il regno di Dio sulla Terra"

Con queste parole Giorgio apre il sipario sull'incontro del Santo Natale 2020.

Un Natale che nessuno di noi potrà mai dimenticare, per le molteplici vicissitudini globali che la nostra società sta attraversando, per il colpo di coda della Madre Terra che chiede ravvedimento all'uomo, enzima primario divenuto virus letale, per la lotta estenuante dei giusti contro l'Anticristo, per il grido di giustizia di tanti giovani che strappano a Dio ancora qualche attimo di misericordia.

Un Natale forse più veritiero nella sua sacra essenza, da cui si intravede un fievole bagliore di speranza, uno spiraglio di luce che inesorabile illumina sempre più il cuore della Terra e cancella le tante ombre che fino a poco tempo fa sembravano essere indelebili.

Un Santo Natale 2020 che, pur trovandoci fisicamente distanti, paradossalmente ci unisce in spirito e verità proprio come il Sole è collegato alla Terra, proprio come gli elettroni sono collegati al nucleo atomico, proprio come il cuore è collegato allo spirito, cioè in virtù di quell'energia intelligente che vivifica e adorna d'amore ogni cosa visibile ed invisibile.

Un Natale come augurio per tutti noi di profonda purificazione spirituale, che ci renda simile ai bambini, preservati dalle Potenze Celesti in quanto futuro e certezza di continuazione della vita sul nostro Pianeta.

Un Natale spirituale che glorifica la nascita di nostro signore Gesù Cristo e che attende il suo imminente Ritorno in mezzo a noi.

Il Maestro dei Maestri promise ai suoi discepoli di non lasciarli orfani, di ritornare in mezzo a loro. Noi fratelli sappiamo che il figlio di Dio Gesù Cristo è già qui sulla Terra. Egli ci protegge dagli attacchi del male, ci sprona e ci esorta nei momenti bui, ci corregge quando sbagliamo, ci perdona le miserie, ci illumina i cuori, ci accompagna lungo la Via, ci insegna la Verità e ci dona la Vita. Quella eterna.

Egli è già qui in mezzo a noi. Deve solo manifestarsi al mondo con gran potenza e gloria come profetizzato nelle Scritture. Ma noi fratelli, che abbiamo conosciuto la Scienza Cosmica Spirituale, che possiamo toccare le Sue ferite, che possiamo abbracciare il Suo corpo, che possiamo ascoltare il Suo Verbo, che possiamo asciugare le Sue lacrime, noi, cosa vogliamo di più? Chi stiamo aspettando? Chi stiamo aspettando, se ce lo abbiamo già in mezzo a noi! Per noi, a cui il Padre ha voluto fare questa grazia, Gesù Cristo è già tornato, si è già manifestato. Che sia chiaro, Giorgio ce lo ha ripetuto tante volte che lui non è il Cristo, ma è altrettanto vero che in Giorgio si manifesta Gesù Cristo. Questo sì! Chi muove le gesta di Giorgio, chi programma la sua mente, chi versa il sangue attraverso la sua carne? Nostro Signore Gesù Cristo, che per noi è già tornato.

Gli Dei del Cielo, gli Esseri Solari, da anni ce lo hanno indicato e hanno fatto sì che lo incontrassimo. Le Sue legioni, i Suoi eserciti, hanno indirizzato con forza le nostre vite verso la Sua figura, e da quel momento Lui ci ha abbracciati con tutto il Suo Amore. Ma se noi lo abbiamo già visto e toccato, se abbiamo preso atto della Sua presenza sulla Terra, cosa ci aspetta adesso?

Noi abbiamo una grande responsabilità, ed è la responsabilità di chi ha avuto la grazia di vedere e di toccare, la responsabilità di coloro che non possono dire "Io non sapevo", la responsabilità di servire l'Opera di un Messaggero del Cielo in cui Cristo vive e tramite cui si manifesta a noi. Se noi lo abbiamo già visto e toccato, è grazie a Giorgio, che ne è il personificatore.

Per tale ragione Egli ci invita a percorrere la via della Rivoluzione Solare, cioè la rivoluzione d'Amore e Giustizia che il Padre Sole sta portando sulla Terra attraverso i suoi Messaggeri. Se noi abbiamo l'umiltà, la pazienza e il coraggio di seguire e collaborare con questi esseri solari che sono sulla Terra allora noi avremo la possibilità di partecipare a questa grande Rivoluzione Solare. Questo è ciò che Egli vuole da noi. Una Rivoluzione Solare che fa suoi i valori di Amore e Giustizia, ma con la precisazione che non si può cercare e mettere in pratica il valore della Giustizia se prima non si ama con tutto se stesso il proprio prossimo, poiché solo amando incondizionatamente si può essere candidati ed eletti ad esercitare la Giustizia.

Quindi in noi può esistere Giustizia se e solo se esiste dapprima Amore. La Giustizia esiste in quanto esiste l'Amore. La Giustizia scaturisce dall'Amore ed ha il compito di preservarlo. Nella danza cosmica dell'Universo, nel suo moto armonico di rivoluzione, dove ogni pianeta, ogni stella, ogni sistema solare, ogni galassia ruota intorno ad un centro, esiste l'Amore che come uno scettro magico illumina e crea la vita, il quale è protetto dallo scudo di fuoco della Giustizia, che ne è il custode. Lo scettro dell'Amore e lo scudo della Giustizia, le due armi di Dio nella battaglia finale.

Dunque, questo cammino di Rivoluzione Solare è la chiave di volta degli ultimi tempi. È vero che Egli ci disse "voi siete nel mondo ma non siete del mondo", ma Egli non disse mai di estraniarsi dal mondo, di ergersi migliori da tutto ciò che è il mondo. Anzi, Egli ci ha insegnato di come bisogna operare nel mondo, di come è necessario sacrificarsi nel mondo. Vincere il mondo non significa tagliare ogni legame col mondo. Vincere il mondo significa abbracciare il mondo. Abbracciare il mondo significa dare la vita affinché anche l'ultimo degli ultimi del mondo possa trovare la pace e l'amore. Questa è la vera Rivoluzione Solare, aiutare i malati e non i sani, perdonare i peccatori, stare dalla parte degli emarginati, lottare a fianco di ogni discriminazione, che sia di sesso, di razza, di religione. Questo è il vero messaggio rivoluzionario che il Sole ci trasmette e che dobbiamo fare nostro se vogliamo aderire a quest'ultima pagina del libro dell'Apocalisse.

L'ultima pagina del libro dell'Apocalisse che segna la trasformazione finale dell'animale-uomo in essere umano vero e proprio, segna la nascita dell'homo novus, segna l'inizio della concezione planetaria della realtà, segna il concetto di spiritualità inteso come rivoluzione, come libertà. Per compiere l'ultimo balzo verso il Regno di Dio è necessario farsi ad imitazione del Sole, esprimere amore incondizionato e sentirsi parte di questo mondo. Il nostro desiderio di Giustizia e Amore deve essere funzionale affinché tutti gli abitanti della Terra, dal primo all'ultimo, possano un giorno poter tornare a respirare e ad essere una sola cosa con noi. Perché la cosa che più ci avvicina a Dio, e che giustifica davvero l'esistenza di Dio, è lottare per la tutela e la difesa di ogni essere vivo. Questa è la concezione di Dio nella Nuova Era, questa è la Nuova Teologia, che molti giovani di oggi stanno portando avanti ribaltando le antiche concezioni ammuffite su cui si sono costruiti imperi. La genetica solare GNA pian piano si fa strada e compenetra dolcemente la genetica DNA terrestre fino a conquistarla, e tutti coloro che accolgono questa genetica divina hanno la possibilità di entrare in sintonia con l'Intelligenza Superiore.

Per cui, uniamoci in questa grande Rivoluzione Solare!


IN FEDE,
LUIGI
ARCA POIMANDRES GUBBIO
28 DICEMBRE 2020

Allegati:

- Buon Natale, auguri a Gesù Bambino, Figlio di Dio
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8797-buon-natale-auguri-a-gesu-bambino-figlio-di-dio.html

- Santo Natale 2020 in Cristo (Sonia Alea)
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2020/8798-santo-natale-2020.html

- 19-12-20 Le cose passano, il Verbo rimane
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2020/8791-le-cose-passano-il-verbo-rimane.html

- 4-04-20 I giorni che verranno
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8424-i-giorni-che-verranno.html

- 5-02-20 La millenaria scuola di Poseidonia
https://www.thebongiovannifamily.it/cronache/cronache-dalle-arche/cronache-dalle-arche-2020/8354-la-millenaria-scuola-di-poseidonia.html

- 7-12-20 Giorgio Bongiovanni a Onda Cero
https://www.thebongiovannifamily.it/messaggi-celesti/2020/8768-giorgio-bongiovanni-a-onda-cero-in-spagna.html

- Altre interviste:
https://www.thebongiovannifamily.it/interviste-a-giorgio-bongiovanni-2-articulo.html

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140