Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

Italiano Español English Português Dutch Српски
CaliceDi Claudia Marsili
Accorgersi che lentamente le membra si risvegliano dal torpore che le imprigiona da troppo tempo, l’Anima si divincola dalle catene che la tenevano bloccata e lo Spirito esulta nel plesso solare fino a far girare la testa. Energia cosmica che si sprigiona quando siamo insieme, perché "Dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro" (Mt 18,20).
    Giornate intense trascorse a Gubbio: organizzare e condividere una bellissima conferenza per raggiungere i cuori pronti all’ascolto, parlare per ore ed accorgersi che il tempo non è più tempo, ma si manifesta solo per suggellare quell’istante d’infinita unione; condividere il pane con i fratelli e dissetarsi alla fonte di nuovi e profondi insegnamenti, che scavano dentro ognuno di noi e ci rendono più forti e più veri.

mati100aDi Matías Guffanti 
Sogno di vederti ritornare, mentre inondi di luce ogni particella. Sentire la tua voce risuonare nelle montagne, vedere i tuoi occhi che trafiggono l'anima. Sogno quel giorno, in cui le stelle si avvicineranno per vederti, il sole illuminerà più forte e la notte non oserà uscire.    
In quel momento il tuo sorriso divino riempirà di gioia infinita i cuori di coloro che hanno sofferto e le tue parole faranno piangere di un’emozione impossibile da contenere coloro che hanno dato la loro vita per la giustizia.   

farfalla-luce
IMPRIGIONATA
È così che  mi sento, imprigionata…
Mille voci, urla, salti e risate
vivono intorno a me.
Ma vuoto, silenzio, solo questo riesco a sentire.
I colori che mi circondano in questa natura,
niente, vedo solo nero e grigio.
Un rancore è quello che sente il mio cuore,
e gli unici sentimenti che riesco a vivere
sono dolore e rabbia.

marcoyfrancesca100di Marco Marsili

Scrivo questo resoconto col cuore in gola per il grande onore di aver vissuto una simile esperienza, e ringrazio la Divina Madre per avermi consentito di conservarne il ricordo.

Mi trovavo insieme a Francesca, Angelo mio, con una quindicina di persone nella terra di Sicilia, presso un soleggiato casolare di campagna, dove l’Amato Eugenio Siragusa ci aveva radunati per impartirci alcuni importanti Insegnamenti.

Giorgio y Matias2014Ai giovani di questo mondo

Ascoltami giovane, tu che cerchi nelle riviste un modello di vita, ti paragoni e ti sforzi di somigliare a ciò che queste propongono. Tu che cerchi nel cinema un esempio da seguire. Tu, che vai in discoteca cercando la vita, la felicità ed il godimento, e cerchi di trovare nella televisione le risposte alla tua esistenza, imitando la sua morale.

Claudia100Di Claudia Marsili
“Padre voglio fare di più per la Tua Opera, voglio esserti ancora più vicina, ancora più dentro a questa missione”. Queste le parole pronunciate anni fa da una giovane donna dedita alla missione giovannea, immersa in un’incessante operatività e con lo Spirito traboccante di passione ed ardore.
Aveva già lasciato la sua terra, i suoi amici, il suo lavoro, ma questo non le sembrava ancora abbastanza, la sua fiamma la spingeva a chiedere di più…ad OFFRIRE di più… fino ad offrire se stessa.

matisalta6Di Matías Guffanti
Quanto tempo passiamo cercando Dio, desiderando di sentire la sua voce, di riuscire a vederlo negli occhi ed abbracciarlo con tutto il nostro amore? Alcune persone trascorrono tutta la loro vita cercando questo momento, avvicinandosi a differenti religioni, a diversi gruppi spirituali, senza però riuscirci. Mentre io sono riuscito a viverlo. Sì, l’ho guardato negli occhi, ho sentito la sua gioia, ho visto il suo sorriso, le sue lacrime, il suo dolore ed ho potuto sentire la sua voce che mi parlava mentre ero avvolto tra le sue braccia. Lì c’era Dio, lo spirito di Cristo, dinnanzi a me senza farsi riconoscere.   

EschatusDi Marco Marsili

Cos’è questa specie di nostalgia? Cos’è questo senso di abbandono che ferma il cuore per interminabili secondi e sospende l’anima in un singhiozzo inesprimibile? È forse un sintomo della Fratellanza costretta al distacco, mentre ci salutiamo col sorriso sulle labbra? Penso sia così, penso sia questo il motivo di tanta improvvisa inquietudine, brevissima, certo, istantanea e forse già passata, ma pur sempre vera e profondissima, dopo la letizia delle ore trascorse in sintonia, inquietudine capace di annegare ogni allegria in un frangente di abissale lontananza.

pyfranmarDi Francesca y Marco
Francesca e Marco, referenti di FUNIMA International per il gruppo operativo di Gubbio, ci danno uno scorcio di Asunción mostrandoci il suo volto, e le sue contraddizioni. Durante la loro permanenza hanno visitato il centro Hijos del Sol e partecipato alla manifestazione per Pablo Medina, giornalista di ABC Color, testata nazionale, ucciso dai colpi dei sicari del narcotraffico.

DVD - CD

mensajes_secretos

dvd-lacrima

CD MUSICALI PER SOSTENERE FUNIMA INTERNATIONAL
cd-alea 

Siti amici

220X130_mystery





Collaboratori

unpunto_boxdelcielo_box
logofunimanuevo2015crop_box
catania3banner flavio ciucani 125

LIBRI

banner libri marsili

lavocedelsole200 1

 

 


 

 

 

tapa libroGB Giovetti1

cop dererum1

ilritorno1

books11copertina italiano140